Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Acqua di riso
#1

Quando cuocio il riso nero o il riso rosso mi sembra sempre un peccato
gettar via l'acqua di cottura così colorata e densa. Ho letto che l'acqua di
cottura è buona per la gastrite e roba simile, mi chiedo se vale la pena
berla.
So bene che il riso integrale ha fitati e pure inibitori delle
proteasi se non erro, e che questi finiscono nell'acqua e si disperdono insieme
alle vitamine e minerali, però mi chiedo anche se la cottura a 100° li inattivi.
A istinto mi verrebbe voglia di berla, ho messo da parte oggi l'acqua del riso
nero, di un colore molto forte tendente al nero/rosso, in attesa di saperne che
fare... voi cosa ne dite?
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#2
bha sul consumarla direttamente no n ti saprei direi, sec me la cottura
inativva gli antinutrienti, però personalemnte i legumi (seppur ammollati a
lungo e ben cotti) anke quando li consumo sotto forma di zuppa l'acqua la getto
via e li unisco dopo alla preparazione.. il riso probabilmetne avendo pochi
antinutrineti basta già la cottura



personalmente, anke
rifacendomi ad una tabella del dottor perugini, il riso lo cuocio con una
quantità d'acqua tale da fargliela assorbire tutta (specie il basmati-il venere
e quello selvatico canadese), ho notato che in questo modo i chicchi rimangono
più consinstenti e, sopratutto per il riso venere, ancora più aromatici

personalemtne il riso in gnere lo trovo ottimo come rimedio di stomaco (non so se sia dovuto all acqua o meno).. il basmati in particolare
Cita messaggio
#3


Farò una prova, sono così sensibile di stomaco ed intestino che se c'è
qualcosa che non va sicuro lo avverto. In teoria nel latte di riso c'è anche
l'acqua di cottura,anche se certo è riso brillato.
EDIT: forse è meglio
lasciar perdere perchè il fitato è solubile in acqua ed è resistente alla
temperatura, basta vedere le arachidi tostate, dove di solito le temperature
sono più alte dei 100° gradi della bollitura,quanto fitato residuo gli rimane.
Niente, ci annaffio i vasi [Immagine: icon_biggrin.png]
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#4
si si li conviene fare sempre prove in base alla propria reazione
personale.. io con il riso (e anke con la quinoa e il grano saraceno che sono i
tre cereali che consumo) mi comporto così e mi trovo bene
Cita messaggio
#5
personalmente non riuscirei a berla ma si sa che le cose che fanno bene di
solito sono quelle meno gradite al palato
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)