• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Autore Messaggio
    Pondle Offline
    Member
    ***

    70

    0
    Messaggio: #1
    Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Buonasera a tutti,
    sento la necessità di aprire un nuovo topic per affrontare un argomento importante:
    dopo aver scritto che ho notato degli effetti positivi con la dieta descritta nell'altra discussione ho ricevuto tanti messaggi privati anche da utenti silenziosi che mi conoscono per frequentazioni su altri lidi.
    Il punto comune a tutti è stata la meraviglia per gli effetti benefici poichè, la maggior parte delle persone, non nota miglioramenti ma anzi peggioramenti con i regimi alimentari qui discussi.
    Salvio mi ha scritto in privato che, dopo essersi consultato con alcuni di voi, ha dedotto che potrei aver alzato la cortisolemia per via dell'iponutrizione e forse gestisco il mio metabolismo a furia di cortisolo ed insulina il che non è per nulla salutare. C'è da domandarsi allora perchè molte persone con una dieta alta in grassi, bassa in carbo e proteine ciclizzate non sta bene tanto da trovare "mille scuse" per ributtarsi a capofitto su alte dosi di carbo;
    notare che la "ricarica" dovrebbe avere il solo fine di massimizzare gli effetti dell'insulina ed è, di fatto, indispensabile per gli sportivi seri ma per la maggior parte delle persone, come tutti quelli che mi hanno scritto, ectomorfi non strettissimi, si dovrebbe star bene anche senza il bisogno di ricaricare spesso.
    Cosa succede allora? Chi prova ad alzare i grassi a discapito dei carbo, me comprso, nota: dermatiti e prurito, pelle grassa, acne, stanchezza, dimagrimento ecc...Tutti chiari sintomi di come si sia pessimi utilizzatori di grassi.
    Salvio ha più volte scritto su come bisogna aiutare lo "shift" con un lavoro aerobico ma lo stresso Di Pasquale, nella sua opera omnia, ha più volte messo a punto delle strategie per effettuare questo passaggio a riprova che non sempre avviene con facilità e che, purtroppo, alcune volte non avviene affatto...
    Dalle mie ricerche ho appreso che, ad esempio, il diabete prima di manifestarsi attraversa varie fasi: in primis c'è l'incapacità di usare i grassi come substrato energetico, quindi c'è una seconda fase in cui si usano solo i carboidrati ma senza particolari problemi quindi insorge il diabete vero e proprio. Fortunatamente possono trascorrere anni per passare da una fase all'altra e non è detto che la si arrivi al diabete ma ci si può fermare, ad esempio, alla seconda fase da cui però NON SI TORNA INDIETRO. Una persona incapace di usare grasso come fonte primaria di energia potrebbe non imparare a farlo.
    Pertanto bisogna fare molta attenzione e verificare se lo "shift" avviene in modo corretto. Come? E' un bel casino poichè se continuate ad assumere anche piccole dosi di carbo il vostro corpo potrebbe percepire uno stato di iponutrizine e andare avanti a colpi di cortisolo facendovi non accorgere di nulla se non dei suddetti problemucci derivanti dal pessimo uso dei grassi.
    Se, come ho letto nell'ultimo post di OneLovePeace, vi sparate riso e patate a pranzo e a cena e in più gli date sotto com i grassi ma avete metabolismo lipidico pressochè assente (e il fatto che abbiate bisogno frequente di carbo potrebbe esserne un segnale) state combinando un bel guaio che verrà fuori dalle future analisi del sangue con trigliceridi alle stelle.
    Ma qual'à la soluzione qualora, per svariati motivi anche ormonali ma irreversibili, non si sia capaci di usare il graso a scopo energetico? E' usare i carboidrati e la fibra con poche proteine ciclizzate e pochissimi grassi. Zero dolci.
    Si avrà sempre energia mangiando più volte al giorno, si rallenterà con la fibra l'assorbimento dei carbo, il cortisolo rimarrà basso e, con l'attività fisica a media intensità, si manterrà l'insulina senza picchi.
    A mio parere è situazione da tenere in conto
    Attendo Vostri commenti
    23-09-2011 10:51 PM
    Cerca Quota
    OneLovePeace Offline
    Mountain Member
    *****

    1,423

    4
    Messaggio: #2
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Chiaro che mi se mi sparo 8 ore di sci al freddo e 2 ore di calcetto devo
    per forza aumentare i carbo. Secondo me l'importante è accompagnare i carbo con
    dei buoni grassi saturi (ghee, olio di cocco, tuorli). E andare sempre a
    sensazione, nei giorni di riposo spesso i carbo sono bassissimi mentre aumento
    moltissimo le proteine.

    Cmq ultimamente sto cercando di seguire queste
    indicazioni e mi trovo parecchio bene: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "


    La natura non fa nulla di inutile.
    23-09-2011 10:51 PM
    Cerca Quota
    Pondle Offline
    Member
    ***

    70

    0
    Messaggio: #3
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Con dieci ore di sport al giorno rientri senza dubbio in un regime simil agonistico ma sarei curioso di sapere quanti, con intensità din allenamento medio basse, tollerano bene un high fat/low carb.

    Ho letto il tuo link ma siamo sempre lì.... Se mangio riso e patate (che dovrebbero aiutare a combattere le infezioni fungine quando si sosteneva che invece le favorivano...) rimarrò fisso sui carbo a scopo energetico e alzare i grassi sarebbe inutile e pericoloso come del resto cìè scritto; in pratica è la stessa dieta che faccio io e che, come ho scritto, mi ha dato ottimi risultati ma nella sostanza cambia poco da un punto di vista ormonale/metabolico rispetto al regime classico mediterraneo se non nella "pulizia" dei cibi e nell'assenza totale di Junk food. In più andare avanti solo a riso e patate diventa tostissimo se i carbo restano il substrato energetico preferenziale: la svolta sarebbe avere un ottimo metabilismo lipidico così da potersi mangiare, ogni tanto, anche un piatto di pasta senza alcun problema.
    23-09-2011 10:52 PM
    Cerca Quota
    Andrea Offline
    Senior Member
    ****

    719

    0
    Messaggio: #4
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Citazione:Cosa succede allora? Chi prova ad alzare i grassi a discapito dei carbo, me
    comprso, nota: dermatiti e prurito, pelle grassa, acne, stanchezza, dimagrimento
    ecc...
    idem..ricordo un anno fa quando ero in stretta
    metabolica (assumevo carbo da verdura e 2 massimo 3 frutti) avvertivo
    stanchezza, ero magro come un chiodo (adesso mi vedo piu pieno, sarà anche solo
    il glicogeno bo), accusavo rallentamenti intestinali e avevo un po di
    panzetta..
    ricaricavo solo post wo con patate (saranno stati 50-60 gr
    effettivi di carbo)

    secondo me se si vuole proprio usare i grassi come
    fonte di energia preferenziale bisogna seguire le indicazioni che da Di
    Pasquale, cioè massimo 30 gr di carbo nelle prima due settimane senza nessuna
    ricarica..se alla fine della 2a settimana si sta bene si continua cosi, sennò si
    prova a giocare sulle calorie, se non va bene si aumentano i carbo
    gradualmente..insomma provare e riprovare e tanta buona pazienza e
    predisposizione a giornate di mxxxa
    23-09-2011 10:52 PM
    Cerca Quota
    Andrea Offline
    Senior Member
    ****

    719

    0
    Messaggio: #5
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    sarebbe interessante se Vittorio dicesse la sua..lui ha provato si una
    dieta high fat e sia una dieta normoglucida..io so già come la pensa ma sarebbe
    utile anche per gli altri
    23-09-2011 10:53 PM
    Cerca Quota
    Carter07 Offline
    Senior Member
    ****

    256

    0
    Messaggio: #6
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Ciao pondle, interessante il discorso sulle fasi del diabete (in
    particolare quella riguardo l'incapacità di usare i grassi).
    Vorrei
    approfondire, gentilmente mi dai il link dove lo hai letto?

    Dici che
    alzare i grassi a discapito dei carbo ti fa infiammare ma senza mettere numeri
    parliamo di aria. Ci puoi dare il tuo range ottimale di carbo? Per esempio io
    mangio riso e patate a pranzo e a cena ma sono sempre sotto i 120g di carbo al
    giorno come penso anche OneLovePeace, ricariche non ne faccio.

    Secondo me
    il problema non è il fatto di non sapere usare i grassi (altrimenti persone come
    me e Tropico che hanno fatto lunghi periodi con 40-50 g di carbo al giorno e
    senza proteine in eccesso sarebbero morte!). Il problema è che il corpo ha
    BISOGNO di una certa quota di carbo per formare le glicoproteine e nutrire il
    cervello, la si può raggiungere attraverso la glucogenesi e i carbo esogeni (e
    può essere in parte ridotta dall'utilizzo di corpi chetonici) ma se per caso
    qualcosa va storto come nelle carenze vitaminiche (B6 per la glucogenesi,
    vitamina C per supportare le adrenali e sintetizzare la carnitina necessaria al
    trasporto dei grassi all'interno dei mitocondri), fegato non al 100%, adrenali
    sottoperformanti, richieste aumentate (infezioni) ecc il nostro corpo non può
    far altro che abbassare il metabolismo ed aumentare il cortisolo con i nefasti
    effetti che ne conseguono.
    Nelle diete ketogentiche implementate dai bambini
    epilettici sono molto comuni carenze di antiossidanti tra cui il selenio e la
    vitC (l'insulina ricicla l'acido ascorbico).

    Personalmente per adattarmi
    al consumo di grassi li mangio solo a pranzo e a cena, al mattino mangio 90%+
    delle calorie da grassi (saturi) e salto lo spuntino pomeridiano. Qualche giorno
    ho provato a ridurre i grassi che mangiavo a pranzo (senza alterare gli altri
    nutrienti) e verso le 5:30-6:00 avevo fame, cosa che non mi succede mai nel
    pomeriggio se mangio adeguate quote di grassi a pranzo.

    Dalle analisi i
    tuoi trigliceridi risultano sballati?
    Personalmente le mie non le faccio da
    6 mesi, le prossime dovrebbero essere a breve.

    Da quanto vedo quasi tutti
    i fautori delle low carb stanno cambiano idea riguardo i carbo:
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Più
    o meno tutti ne consigliano almeno 100-150g. Popoli che consumano meno carbo di
    questi non ce ne sono (a parte rare eccezioni come gli
    eschimesi).
    Recentemente anche Gary Taubes sta rivedendo le sue
    teorie.

    Fra qualche mese ho intenzione di provare una high carb "pulita"
    per vedere se mi trovo meglio.

    Ciao
    23-09-2011 10:53 PM
    Cerca Quota
    Pondle Offline
    Member
    ***

    70

    0
    Messaggio: #7
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Buongiorno a tutti,
    One ho letto in modo veloce e superficiale il tuo link quindi non mi è balzata all'occhio le percentuali dei macro; mi era però venuto il sospetto che, ammettendo amidacei tutti i giorni più frutta e verdura, si prediligessero i carbo come base.

    Mangiaconsapevole la Tua esperienza è comune a tanti altri e sto cercando di interrogarmi sul perchè:
    c'è da dire che qui, chi più chi meno, siamo approdati tutti per un qualche problema fisico come dermatiti, caduta dei capelli, malattie autoimmuni ecc... Quando nel corpo c'è un'infezione, seppur latente, il metabolismo tende ad "inchiodarsi" ed adattarsi a nuovi regimi è difficilissimo
    Non credo che se Tiu avessi continuato con la metabolica, anche alzando le calorie, avresti cambiato granchè poichè avevi chiari segni di difficoltà ad usare i grassi semmai avresti dovuto tentare il lavoro aerobico a bassa intensità (questa forse è la prova che resta da fare)
    Mi domando però una cosa: i mesomorfi che vediamo in giro, pochi ma ci sono , credo che non crescano con un regime alimentare diverso da tutti gli altri; ho amici che hanno sempre mangiato pane e pasta e sono mesomorfi per cui ne deduco che sia più una connotazione genetica che potrebbe non modificarsi con la dieta; il mesomorfo ha un ottimo metabolismo dei grassi, l'ectomorfo no. Possibile? Possibile che, tanto per semplificare, alcuni vadano a benzina e altri a gasolio? Il mesomorfo però con i carbo che si può permettere l'ectomorfo (sano) diventa una botte . Ci vorrebbe un ectomorfo sano, magari giovanissimo, che provasse a cambiare regime alimentare per vedere cosa succede.
    Un'altra piccola nota: c'è ancora la convinzione che la parola "dieta" sia collegabile solo ed esclusivamente al dimagrimento per cui chi approda alle varie Zona, Metabolica, Paleo ecc... è in sovrappeso (quindi quasi sicuramente non ectomorfo) ed apprezza il perdere rapidamente chili con la diminuzione dei carbo cosa che, se succede in un ectomorfo, è spaventevole per via dell'eccesivo dimagrimento che dovrebbe essere compensato da una possente massa muscolare che spesso non si ha; di qui la considerazione di Ciampolini sul fatto che, oggi, l'estetica non si sposa con la salute perchè il magro fa di tutto per ingrassare gonfiando gli adipociti e diventando metabolicamente come un obeso. Ovviamente ingrassare con i grassi sarebbe più facile e ciclizzando le proteine si potrebbero mettere su chili bene ma se il metabolismo è fisso sui carbo e, abbiamo studiato, che con tanti carbo aumentare di brutto le proteine può essere molto pricoloso come si fa? E' un poroblema...
    L'unico vantaggio cha ha l'ectomorfo è che, pur con grandissime quantità di carbo, basta un pò di aerobico o sforzo in generale e butta giù subito tutto quindi può non essere mai in sovrappeso anche regolandosi solo con i carbo; la massa muscolare non saràmai un granchè se non "barando" e riempendosi di grasso e acqua e non di muscoloe stando motlo a riposo.
    Può ovviamente incappare in carenze nutrizionali e catabolismo per via dell'elevatissima facilità nel bruciare carbo e le tendenza allo stress e all'eccitazione ma questo si può compensare mangiando motlo e più volte al giorno e cercando di vivere nel modo più tranquillo possibile.
    Queste sono le mie elucubrazioni
    Scrivete che ne pensate
    Buona giornata
    23-09-2011 10:53 PM
    Cerca Quota
    Andrea Offline
    Senior Member
    ****

    719

    0
    Messaggio: #8
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    devo devo dire però che dopo la metabolica provai a eliminare i saturi a
    favore degli insaturi (assumevo poche calorie comunque durante la giornata e
    relativamente pochi grassi rispetto a prima, solamente da evo)
    Senza i saturi
    mi senti subito meglio, energico, mente lucidissima e torpore svanito..l'unica
    cosa che non andava è stato il ripresentarsi della dermatite..da li poi provai
    la dieta normoglucida che mi consiglio Vittorio e le cose andarono sempre
    meglio..mi sentivo piu energico e la dermatite era sparita.
    23-09-2011 10:54 PM
    Cerca Quota
    salvio Offline
    Banned

    1,056
    Messaggio: #9
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Io concordo al 100% con la sua descrizione si adatta perfettamente alle osservazioni.

    Ecco perchè noto che più vado avanti con l'età più doventa dura ritornare indietro.

    Alla fine ecco perchè in estate sta dieta funziona sempre anche se low carbo e high fat, semplicemente perchè la più pericolosa criticità metabolica ovvero il freddo è assente.

    Comunque inserirò in un altro post dopo dei consigli di Thierry per controllare la cortisolemia e mi spiace dire, andare presto a letto è uno dei consigli presenti.

    Vi consiglio di non sottovaluatare quello che dice Pondle perchè stiamo giocando con il fuoco. E più uno è ectomordo e più gioca con il fuoco. Se si diventa completamente incapaci di bruciare grasso si faranno a pezzi le surreni e mantenere l'omeostatica senza capacità di aumentare la cortisolemia sarà impossible, risultato?

    Incapacità di mantenere livelli immunitari adeguati ergo ogni infezione scatena un attacco immunitario di forza e indebolisce ulteriolmente e la probabilità che si sviluppino tumori senza che si sia in grado di difendersi da essi.

    Pensateci quelloc he dice Pondle è coerente con il fatto che un tumore conclamato altro non è che una zona che si è tarsformata del tutto in cellule succhia carboidrati che pensano solo a duplicarsi e non fanno il loro lavoro.

    Probabilmente oggi Pondle con questo post ci ha dato l'anello di congiunzione tra la sindrome matabolica e i tumori e di come vi sia lenta e costante evoluzione.

    Pondle(sorry non ricordo il tuo nome) grazie il tuo primo intervento è stato molto illuminante.

    ---

    Può ovviamente incappare in carenze nutrizionali e catabolismo per via dell'elevatissima facilità nel bruciare carbo e le tendenza allo stress e all'eccitazione ma questo si può compensare mangiando motlo e più volte al giorno e cercando di vivere nel modo più tranquillo possibile.

    Ecco perchè dico di imparare il training, purtroppo è necessario se si è ectomorfi e si vive in un ambiente ricco di stress.

    ---

    pondle ha scritto:
    Salvio ha più volte scritto su come bisogna aiutare lo "shift" con un lavoro aerobico ma lo stresso Di Pasquale, nella sua opera omnia, ha più volte messo a punto delle strategie per effettuare questo passaggio a riprova che non sempre avviene con facilità e che, purtroppo, alcune volte non avviene affatto...

    Scusami dove, intendo inc he capitolo del libro di Di Pasquale si parla di come aiutare lo shift?
    23-09-2011 10:54 PM
    Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #10
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Io posso dire che le mie analisi del sangue quando mi imbottivo di saturi ed ero in regime high fat e very low carb (tipo metabolica) erano perfette e sono anche postate qua in giro, ne mangiavo davvero tanti di grassi. Avevo anche buoni livelli di energia e non mi sono mai ammalato, però dal momento che andavo in palestra e facevo anche lavoro aerobico ero magrissimo, e avevo anche la dermatite, però analisi perfette.
    Sulla dieta giusta io la penso più o meno come Salvio e Carter, a meno che non ci si alleni. Dal momento che ci si allena con costanza e pesante almeno 3 volte a settimana i carbo devono stare sempre attorno al 50% almeno, da diminuire solo se ci si sente pieni di energia e in forma. Per un sedentario vanno benissimo gli altri consigli.
    Ora l'allenarsi 3 volte a settimana pesantemente per alcuni potrebbe essere troppo, se tenendo questo regime vi sentite stanchi, assonnati, perdete capelli e non mettete più grinta nello sport dovete diminuire, sia i carbo che l'esercizio.
    Teoricamente un sedentario non dovrebbe mai avere voglia smodata di carbo, e nemmeno troppa fame, a meno che non abbia sballato la dieta di brutto. Però io parlo di uno come me, che sicuramente utilizza bene i grassi come substrato energetico (in ogni caso sono ectomorfo) perchè anche stando a carbo bassi, a volte mi è capitato di passare anche 2 settimane senza ricarica se non mi allenavo, saturi alti, carbo praticamente nulli, buoni livelli energetici e peso invariato, se avessi dovuto preferire i muscoli(il glucosio quindi) come substrato avrei dovuto diminuire ulteriormente...
    23-09-2011 10:56 PM
    Cerca Quota
    OneLovePeace Offline
    Mountain Member
    *****

    1,423

    4
    Messaggio: #11
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Citazione:Carter07 ha scritto:Per esempio io mangio riso e patate a
    pranzo e a cena ma sono sempre sotto i 120g di carbo al giorno come penso anche
    OneLovePeace, ricariche non ne
    faccio.
    Esattamente.
    Citazione:Carter07 ha scritto:Più o meno tutti ne consigliano almeno
    100-150g. Popoli che consumano meno carbo di questi non ce ne sono (a parte rare
    eccezioni come gli eschimesi).
    Lo stesso Di Pasquale dice
    nel suo libro che alcuni soggetti (noi ectomorfi) hanno bisogno di 100-150gr di
    carbo al giorno.

    ---

    Pondle ha scritto:
    One ho letto in modo veloce e superficiale il tuo link quindi non mi è balzata all'occhio le percentuali dei macro; mi era però venuto il sospetto che, ammettendo amidacei tutti i giorni più frutta e verdura, si prediligessero i carbo come base.
    -
    Frutta non ne mangio più da parecchi mesi, mangio parecchia verdura però i carbo da verdura non li conto nemmeno. Ogni giorno cmq 3 o 4 tuorli, 2-3 cucchiai di ghee, altrettanti di olio di cocco e di evo, perciò i grassi sono sempre l'introito calorico maggiore nella mia alimentazione.

    Pondle ha scritto:
    Mangiaconsapevole la Tua esperienza è comune a tanti altri e sto cercando di interrogarmi sul perchè:
    -
    Credo che Mangiaconsapevole avesse ancora il metabolismo alterato dalla nefasta dieta senza muco, è successo pure a me di metterci parecchi mesi a sistemarmi dopo quella terribile esperienza.

    Per il resto d'accordissimo con te cioè ciò che dicono Salvio e Muso da mesi, i carbo sono necessari per chi si allena (tanto più per gli ectomorfi) mentre sono da tenere bassi per chi fa vita sedentaria.


    La natura non fa nulla di inutile.
    23-09-2011 10:57 PM
    Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #12
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Ah un altra cosa, subire stress comporta un consumo di carbo simile a
    quello che si ha con l'attività fisica.
    Se uno è sedentario e stressato
    consuma un botto di carbo, non è molto sensibile all'insulina, stressa le
    surreni, predilige per forza di cosa i carbo come substrato energetico, e si
    trova costretto a mangiarne.
    In questo caso è dannoso fare una low carb, ma
    non è molto salutare adottare una hig carb da sedentari, bisogna quindi
    correggere lo squilibrio a monte.
    23-09-2011 10:59 PM
    Cerca Quota
    Pondle Offline
    Member
    ***

    70

    0
    Messaggio: #13
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    Ringrazio tutti per gli interventi.
    Credo che, però, alla fine il tema
    principale si sia perso: non ho messo in dubbio che per uno sportivo possano
    servire i carbo ma ho precisato come per molte persone, me compreso, abbiano un
    metabolismo totalmente incapace, o quasi, di gestire i grassi tanto da trovarsi
    malissimo con un regime high fat e low carb indipendentemente dall'essere
    sportivi o no.
    Mi sto interrogando sul perchè di questo fenomeno e sulla
    possibile reversibilità.
    E' importante capire se si sia buoni utilizzatori di
    grassi e questo, come ripeto, non è affatto facile (Carter prima di morire ce ne
    vuole per fortuna...) poichè, essendo giovani, con i bassi/bassisimi carbo
    (magari con le ricariche) e con la cortisolemia che oscilla puoi andare avanti
    parecchio senza accorgerti di niente.
    Già il fatto della dermatite,
    riscontrato anche da Muso, è un pessimo segnale poichè il fenomeno è linkabile,
    tra le latre cose, ad un inefficente metabolismo dei grassi con scarsa funzione
    delle desaturasi.
    Oltretutto Muso, io non ho affatto dubb che le Tue analisi
    siano andate bene in High fat e Low Carb perchè, pure se non gestisci bene i
    grassi ma nel sangue hai pochi carbo il danno non è granchè; il problema è
    quando gestisci male i grassi e in più butti dentro carbo...
    23-09-2011 10:59 PM
    Cerca Quota
    Carter07 Offline
    Senior Member
    ****

    256

    0
    Messaggio: #14
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    ' Ha scritto:
    ' Ha scritto:Più o meno tutti ne consigliano
    almeno 100-150g. Popoli che consumano meno carbo di questi non ce ne
    sono (a parte rare eccezioni come gli eschimesi).
    Lo stesso
    Di Pasquale dice nel suo libro che alcuni soggetti (noi ectomorfi) hanno
    bisogno di 100-150gr di carbo al giorno.
    Si ma penso che ciò valga anche per le persone obese, anche Atkins sconsigliava di seguire la sua dieta per lunghi periodi. Era cosciente che avrebbe rallentato la funzionalità tiroidea prima o poi.

    ' Ha scritto:Ringrazio tutti per gli interventi.
    Credo che, però, alla fine il tema principale si sia perso: non ho messo in dubbio che per uno sportivo possano servire i carbo ma ho precisato come per molte persone, me compreso, abbiano un metabolismo totalmente incapace, o quasi, di gestire i grassi tanto da trovarsi malissimo con un regime high fat e low carb indipendentemente dall'essere sportivi o no.

    Devo dire che all'inizio della mia esperienza con una low carb ho passato un periodo terribile...però praticamente ho fatto tutti gli errori che era possibile fare. Mangiavo qualcosa tipo 1300kcal SENZA grassi saturi e considerate che l'ho iniziata in inverno (peraltro in un periodo in cui ero stressatissimo).
    Durante questo periodo ho visto peggiorare notevolmente la dermatite, capelli, libido, energia ecc. Anche le analisi erano sballate.

    Con l'estate le cose sono migliorate ma quando sono passato a 2100kcal (con i saturi al 40% delle calorie totali) senza cambiare quota di carbo (40-50g) e proteine sono praticamente rinato: dermatite scomparsa, energia e libido a livelli normali, analisi buone ecc.
    Questo regime devo dire che ha continuato a funzionare discretamente anche col freddo di novembre-dicembre di quest'anno (non mi sono neanche ammalato e raffreddato solo una volta, l'anno scorso ero raffreddato per TUTTO il periodo invernale) però contate che sono un sedentario e soprattutto non ho mai fatto ricariche. Alla fine però ho deciso di aumentare i carbo per vedere come mi trovavo e perchè volevo allenarmi.

    Curioso che la mia esperienza riguardo i saturi è stata contraria a quella di MangiaConsapevole, evidenza che in questo campo la soggettività regna sovrana. Non so se dipenda dall'età ma penso che io e muso siamo i più giovani (non so One).

    ' Ha scritto:E' importante capire se si sia buoni utilizzatori di grassi e questo, come ripeto, non è affatto facile (Carter prima di morire ce ne vuole per fortuna...)
    Si hai ragione, però c'è da dire che da quando faccio una low carb come si deve sono aumentato di peso e ho una normale energia, indice che i grassi li uso.
    Da ectomorfo una volta ero tipo 73kg x 1.89m, dopo i vari errori nella dieta sono sceso a 63kg e sono rimasto stabile cosi per 6-7 mesi. Aumentando le calorie sono arrivato a pesare dopo 5 mesi 80kg, non lo attribuisco ai carboidrati poichè li ho reinseriti solo l'ultimo mese e l'aumento è stato costante nel tempo.

    Non sto a dirvi che è tutta massa magra anzi la maggior parte penso sia grassa.
    Da alcune parti ho letto che sia normale che il corpo dopo un periodo di carestia ripristini prima la parte grassa poi la magra.

    Ciao
    23-09-2011 10:59 PM
    Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #15
    RE: Alcune precisazioni importanti...(per tutti)
    pondle se avessi usato male i grassi, quando ho fatto un astinenza da carbo quasi totale per 2 settimane, avrei dovuto perdere massa muscolare poichè avrei preso da lì il glucosio, ma ciò non è accaduto, e l'energia era sempre elevata.
    In ogni caso hai ragione, una persona potrebbe non avere la capacità di ottimizzare l'uso dei grassi, ma non per il motivo che pensi tu, o meglio, non solo.
    Se una persona a causa dello stress alza continuamente la sua glicemia non userà mai i grassi in modo ottimale, poichè avrà sempre alti livelli di zuccheri nel sangue.
    Questo fatto oltre a stressare il pancreas impedisce al corpo di utilizzare i grassi come substrato principale, e se lo stress arriva poco dopo, o ancora peggio durante, un pasto ( per molti qui mettersi a tavola è diventata una sfida più che un piacere) la digestione sarà resa difficoltosa in quanto c'è già nutrimento in circolo e una glicemia alta.
    In questo modo si è in perenne stato catabolico, si smobilitano riserve di zuccheri dal fegato e dai muscoli senza una reale necessità, si dimagrisce e si è costretti a mangiare ancora più carbo, il cortisolo viene sprecato senza motivo, e si entra in un circolo vizioso.
    23-09-2011 11:00 PM
    Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.