• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    [Articolo]Olio di Palma
    Autore Messaggio
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #1
    [Articolo]Olio di Palma
    L'olio di palma viene estratto dalla polpa del frutto della palma da olio. Olio di nocciolo, d'altra parte, viene estratto dal seme della palma da olio. Mentre l'olio rosso di palma (noto anche come olio di palma grezzo) è facilmente riconoscibile per il colore arancio-rosso profondo, l'olio di palma raffinato e l'olio di nocciolo di palma possono essere difficili da distinguere. Entrambi sono di colore bianco/giallastro e solidi a temperatura ambiente.
    L'olio di palma contiene circa 45 g di saturi, 40g di monoinsaturi, e 8g di acidi grassi polinsaturi per 100 g. Anche se non così saturo come l'olio di cocco, l'olio di palma è ancora in cima alla lista quando si tratta di saturazione. L'Olio di nocciolo di palma è ancora più saturo, contenente più dell' 80% di acidi grassi saturi.
    Non è una sorpresa che l'olio di palma è stato etichettato un grasso malsano da esperti della salute. Ovviamente questi grassi saturi devono innalzare i livelli di colesterolo alle stelle, di conseguenza causare malattie cardiache. Giusto?
    Beh, non proprio. Dopo aver attraversato pubmed per tutti gli abstract (e un paio di lavori completi) sull' olio di palma e colesterolo, è chiaro che il caso è tutt'altro che chiaro. La parte dei disturbi cardiaci è a se stante, ma per ora concentriamoci su come l'olio di palma interessa davvero i livelli di colesterolo.

    Olio di palma e colesterolo negli animali

    In uno studio, olio di palma parzialmente raffinato, sbiancato e deodorato (RBD), è stato dato a ratti in diverse diete (link). Tutti i gruppi che hanno ricevuto olio di palma come parte della loro dieta erano significativamente più bassi in colesterolo totale (TC), rispetto al gruppo di controllo. Inoltre, quando ai ratti normali e iperlipidemici è stato dato l'olio di palma, questi avevano i livelli di HDL più elevati rispetto ai ratti iperlipidemici i quali non sono stati alimentati con l'olio di palma. Risultati simili sono stati visti in un altro studio in cui ratti trattati con olio di palma avevano un più alto rapporto di HDL, di colesterolo totale e trigliceridi, inferiori rispetto ai ratti di controllo (link).

    Uno studio precedente con i topi alimentati per un anno con grassi diversi giunse a una conclusione altrettanto diversa (link). Il TC è stato maggiore nei ratti alimentati con olio di palma che nei ratti alimentati con altri grassi come l'olio di girasole o burro. I Trigliceridi erano più alti nei gruppi di olio di palma e burro che nei gruppi con olio di girasole. E, per rendere le cose ancora più confuse, i ratti alimentati con olio di palma per quattro settimane hanno mostrato una tendenza leggermente inferiori per i trigliceridi e HDL, mentre l'olio di girasole tendeva ad aumentare i trigliceridi e HDL (link).

    Fondamentalmente quello che gli studi mostrano sopra è che i risultati variano molto. A volte l'olio di palma migliora TC / HDL, a volte peggiora. A volte riduce i trigliceridi, a volte li aumenta. In più, questi due non hanno nemmeno bisogno di andare di pari passo, il che rende difficile stabilire se l'effetto complessivo è buono o cattivo.

    Si solleva una domanda, a questo punto ci si chiede se è la raffinazione dell' olio a fare la differenza. Uno studio che ha confrontato olio grezzo (cioè rosso / grezzo) e olio di palma raffinato ha scoperto che i ratti nutriti con olio di palma grezzo aveva abbassato il colesterolo totale, LDL, VLDL e HDL superiori, rispetto a quelli nutriti con dell'olio di palma raffinato (link). Forse i tocotrienoli nell' olio di palma rosso svolgono un ruolo? Forse sì, ma c'è anche uno studio che non vedeva una differenza nei livelli di colesterolo tra ratti alimentati con olio rosso di palma e olio di palma raffinato per tre mesi (link).

    Ci sono anche altre variabili che potrebbero influire sui risultati finali. Per esempio, ho trovato uno studio sul ratto che confronta direttamente gli effetti dell' olio fresco con olio di palma riscaldato più volte (link). I ratti che hanno avuto l'olio di palma fresco o riscaldato una volta non hanno avuto alcun effetto dannoso, mentre l'olio di palma riscaldato cinque volte ha aumentato il colesterolo totale, aumentato l'acido tiobarbiturico e i livelli di sostanze reattive (TBARS). Ciò significa che anche se l'olio di palma tollera il calore molto meglio della maggior parte degli oli, utilizzando lo stesso olio più volte non è una buona idea.

    Allo stesso modo, un confronto tra olio di palma fresco e ossidato (attraverso il riscaldamento o l'esposizione prolungata all'aria), mostra che mentre con una dieta normale il colesterolo complessivamente aumenta rispetto ai topi, l'olio di palma ossidato lo aumenta ancora di più, e che ciò è dovuto ad un aumento di LDL e non HDL (link). Inoltre, l'olio di palma ossidato ha aumentato la pressione arteriosa media dei topi, mentre l'olio di palma fresco non l'ha fatto.

    A differenza degli uomini, i criceti nutriti con olio e colesterolo alimentare sviluppano rapidamente iperlipidemia. Criceti ai quali sono stati dati vari oli di palma avevano livelli significativamente più bassi di colesterolo totale, LDL e VLDL, rispetto all'olio di cocco (link). Le tre forme di olio di palma erano olio rosso di palma, olio di palma raffinato e olio di palma raffinato con l'estratto di olio rosso di palma. Nei criceti che sono stati alimentati con olio rosso di palma o olio di palma raffinato con l'estratto di olio rosso di palma, i livelli di HDL erano significativamente più alti e i trigliceridi significativamente inferiori rispetto ai criceti nutriti con olio di cocco.

    Il migliore dei tre è stato l'olio rosso grezzo di palma, ma come potete vedere, anche l'olio di palma raffinato ha avuto effetti favorevoli. Si noti inoltre che l'aggiunta di un estratto di olio rosso di palma ha migliorato l'olio di palma raffinato , questo sostiene l'idea che i tocotrienoli e i tocoferoli carotenoidi svolgono un ruolo negli effetti sulla salute nell'olio rosso di palma.

    In un altro studio, l'olio di palma dato ai criceti aumentava i livelli di colesterolo totale, HDL e trigliceridi, rispetto a quelli alimentati con olio d'oliva o olio di mais (link). Il titolo del lavoro suggerisce che la quantità di grassi saturi è direttamente responsabile dei livelli di HDL nei criceti: ​​quando mangiano pochi grassi saturi il colesterolo HDL è basso, e viceversa. Tuttavia, HDL nello studio precedente è aumentato dopo il passaggio da olio di cocco a olio rosso di palma, anche se l'olio di cocco è a più alto contenuto di grassi saturi.

    Nei cercopitechi, l'oleina dell' olio di palma ha ridotto il rischio di sviluppare lesioni aterosclerotiche e non ha alterato in modo significativo i livelli di colesterolo rispetto a scimmie nutrite con strutto o olio di girasole (link). Si noti, tuttavia, che l'oleina di olio di palma non è la stessa cosa dell' olio di palma. Anche se ha un alto contenuto di acido palmitico, come l'olio di palma, l'oleina di olio di palma è raffinato, è una frazione liquida dell'olio di palma. La frazione solida è la stearina di palma. Oleina di palma è data dal 45% di saturi e 55% di insaturi, mentre la stearina di palma è data dal 60% saturi e 40% di insaturi. Anche se possono avere effetti diversi, almeno nei ratti la stearina di palma, olio di palma e oleina hanno tutti aumentato il tasso HDL (link).

    Olio di palma e colesterolo negli esseri umani

    Mentre gli studi animali possono darci un'idea di cosa aspettarsi, noi però non siamo ratti, criceti o scimmie. Gli esseri umani sono adattati a un diverso tipo di dieta attraverso l'evoluzione, e gli studi di colesterolo negli animali può essere piuttosto fuorviante quando viene applicata agli esseri umani.

    Per prima cosa, diamo un'occhiata a cosa succede quando si dà l'olio di palma alle persone con quello che i medici chiamerebbero ipercolesterolemia o colesterolo alto. Nelle donne con colesterolo alto, olio di soia, olio di crusca di riso e olio di palma, hanno tutti ridotto LDL e TC, nonostante la loro diversa composizione degli acidi grassi (link). Così, i grassi saturi non aumentano necessariamente l' LDL.

    In questo studio, solo l'olio di soia ha ridotto HDL. L'olio di soia riduce però anche le piccole dense LDL (sd-LDL), mentre il consumo di olio di palma le ha aumentate. Quella stessa LDL era tuttavia più sensibile all'ossidazione a coloro che consumavano olio di soia. L' LDL ossidato sembra essere il miglior predittore dell'aterosclerosi, forse un maggior numero di piccole particelle LDL con meno ossidazione è migliore di un'ossidazione maggiore con meno particelle.

    Quando alle donne più anziane con colesterolo alto è stato dato l'olio di girasole (che è molto elevato in PUFA) o oleina di palma , queste hanno aumento TC e LDL, soprattutto nelle donne con principio di alto TC (link). In contrasto con il precedente studio in cui i livelli di colesterolo con olio di palma si normalizzava. Eppure, nessuna differenza è stata osservata in rapporto TC / HDL. L'HDL è aumentato solo nei soggetti con livelli di colesterolo normali. Ancora una volta, l'oleina di palma ha anche diminuito l'ossidazione LDL, specialmente in quelli con colesterolo alto.

    C'è anche uno studio che ha confrontato l'olio di girasole e l'oleina di palma nelle donne più anziane, ma con livelli di colesterolo normali. Questa volta, la dieta contenente oleina di palma ha aumentato TC e HDL rispetto ad una dieta con olio di girasole (link). Un altro studio ha trovato che l'olio di palma e l'olio di girasole non causano alcuna differenza di HDL, mentre l'olio di palma aumenta TC e LDL (link).

    Forse l'olio di palma e oleina di palma hanno effetti diversi sul colesterolo? Sembra plausibile, ma uno studio non ha trovato alcuna differenza tra olio di palma, oleina di palma, stearina di palma e olio di soia in termini di LDL, HDL e trigliceridi (link). Poi di nuovo, non tutte oleine di palma sono uguali. Quando oleina rossa di palma e oleina di palma è stata confrontata con olio di girasole nei pazienti con eccessivo fibrinogeno (fattore di coagulazione del sangue) nel sangue, l'oleina rossa di palma primeggia (link). Oleina di palma ha aumentato TC più di oleina rossa di palma e olio di girasole. LDL sono aumentati nel gruppo dell'oleina di palma rispetto al gruppo dell'olio di girasole.

    Finora, abbiamo esaminato l'olio di palma contro gli oli ricchi di acidi grassi polinsaturi, ma per quanto riguarda altri grassi? Il lardo ha un profilo molto simile di acidi grassi come l'olio di palma. E' pieno di grassi monoinsaturi e di acidi grassi saturi, ma poco PUFA. Confrontando l'olio di palma con l'olio di soia, olio di arachidi e lardo, negli adulti cinesi hanno dimostrato che l'olio di palma ha ridotto TC e LDL, mentre sono aumentati con lo strutto (link). Olio di arachidi non ha avuto effetto. L'olio di palma ha migliorato anche il rapporto TC / HDL.

    Uno studio con alimentazione di olio di palma, pasta sfoglia di margarina o strutto per le donne obese non hanno trovato differenze nei livelli di colesterolo (link). E ha trovato che le donne obese avevano livelli di HDL bassi e maggiore leptina a digiuno (quattro volte superiore!) rispetto a donne normopeso. Così, rispetto al lardo, l'olio di palma o riduce LDL o non fa nulla.

    L'Olio di arachidi ha 49% acidi grassi monoinsaturi, 33% PUFA e solo il 18% SFA. Il contenuto di acidi grassi monoinsaturi è simile all'olio di palma, ma il suo contenuto di PUFA è molto più alto. Uno studio non ha trovato alcuna differenza tra oleina di palma e olio di palma rosso e olio di arachidi (link). L'Olio di oliva è addirittura superiore all'olio di arachidi in acidi grassi monoinsaturi, che contiene circa il 70% dei suoi acidi grassi in forma monoinsaturi. Uno studio non ha trovato alcuna differenza tra oleina di palma contenente tocotrienoli e olio di oliva, in termini di colesterolo (link).

    L'olio di cocco è molto più alto in contenuto di grassi saturi rispetto all'olio di palma. Non sorprende, tende ad aumentare il colesterolo nella maggior parte degli studi animali più di altri grassi. Negli esseri umani, piccole quantità non possono fare una grande differenza. Ad arricchire la dieta di salubrità, alimentazione di giovani donne con olio di palma o olio di cocco non ha portato a differenze di colesterolo totale rispetto alla dieta con la stessa quantità di energia da grassi monoinsaturi (link). In grandi quantità le differenze iniziano a diventare più chiare. Rispetto all'olio di cocco, l'olio di palma in genere provoca l'abbassamento del colesterolo totale, LDL e HDL (link).

    Eppure, anche elevate quantità di olio rosso di palma non necessariamente aumentano il colesterolo. Negli uomini cinesi con una dieta contenente il 28% di grassi (di questi il 60% costituito da olio rosso di palma) nessun cambiamento è stato osservato in colesterolo totale, trigliceridi o HDL dopo 42 giorni (link). Le concentrazioni plasmatiche di carotenoidi e vitamina E sono comunque aumentate.

    L'Idrogenazione, che trasforma i grassi liquidi in solidi, possono giocare un ruolo. Rispetto agli acidi grassi saturi come l'acido palmitico, i grassi idrogenati che contengono acidi grassi trans tendono ad aumentare il colesterolo totale e LDL, riducendo al contempo i livelli di HDL (link, link). Una ricerca ha confrontato gli effetti di olio di palma parzialmente idrogenato con grassi e oli ad alto contenuto di grassi monoinsaturi e PUFA (link). Uno studio ha confrontato olio di palma con grasso parzialmente idrogenato e con oli mono e poli insaturi. Olio di soia parzialmente idrogenato e olio di palma hanno aumentato il tasso di LDL come l'olio di soia normale. Non c'era alcuna differenza significativa nel TC / HDL tra gli oli, ma HDL3 era più alto con l'olio di palma.

    In un altro studio, tre margarine diverse sono state date a 27 giovani donne (link). Una delle margarine si è basata su olio di palma, uno su l'olio di soia parzialmente idrogenato e una è stata realizzato con un alto contenuto di acidi grassi polinsaturi. La margarina PUFA(polinsatura) ha abbassato il colesterolo totale e LDL rispetto alle altre due, mentre la margarina di soia ha abbassato HDL rispetto agli altri due. Uno studio ha confrontato gli effetti dell'olio di soia parzialmente idrogenato, oleina (molto oleica) di palma e la stearina di palma non idrogenata (link). Sia l'olio di soia che la stearina di palma hanno aumentato TC / HDL rispetto all'oleina di palma, con la stearina di palma che ha avuto un effetto minore dell'olio di soia.

    Guardando la questione da un altro punto di vista le risposte sono simili. I grassi saturi in una tipica dieta olandese provengono principalmente da grassi animali e oli idrogenati. La loro sostituzione con olio di palma ha determinato un aumento dell'11% di HDL e una diminuzione dell'8% del rapporto LDL / HDL (link). I trigliceridi sono stati ridotti.

    In molti degli studi, ai soggetti sono stati dati sia integratori sia semplicemente il grasso con un cucchiaio. Non è così che molte persone utilizzano effettivamente questi oli, tuttavia li usano per cucinare. Quando si inseriscono diversi oli in una padella e poi si mangiano si iniziano a vedere risultati diversi.

    Ad esempio, utilizzando olio di palma o olio di soia per cucinare questi non sembrano modificare i livelli di colesterolo nel sangue a breve termine (link). Tuttavia, la cottura in olio di soia ha determinato un incremento del 47% dei trigliceridi rispetto all'olio di palma, che sta a dimostrare che gli oli ad alto contenuto di acidi grassi polinsaturi non sono molto adatti per la cottura. Inoltre, alcuni degli effetti possono diventare visibili solo dopo un periodo di tempo più lungo. Non ci sono molti studi a lungo termine negli esseri umani, ma le Mauritius sono un'eccezione. Nel 1987, il governo ha modificato la formula di olio da cucina usato comunemente da olio di palma da olio di soia. Di conseguenza, i livelli di colesterolo totale diminuito di circa 0,8 mmol / L nel corso di cinque anni (link). Non c'è alcuna menzione sui trigliceridi, purtroppo.

    Infine, gli uomini e le donne sembrano rispondere in modo diverso ai grassi alimentari. Quando una piccola quantità di olio rosso di palma è stato dato a persone sane per due settimane, tutte le frazioni lipidiche sono diminuite, con una diminuzione statisticamente significativa in LDL e trigliceridi (link). Un esame più attento ha rivelato però che c'era una differenza tra uomini e donne: negli uomini l' LDL effettivamente è aumentato leggermente.

    Uno studio ha esaminato gli effetti dell'olio di palma nel contesto di alto(HDL)e basso(LDL) colesterolo alimentare (link). Le diete ricche di olio di palma aumentano lievemente il colesterolo totale e LDL, senza cambiamenti significativi nell' HDL o trigliceridi. È interessante notare che le diete a basse o moderate in olio di palma aumentano il colesterolo totale e LDL molto di più che le diete ad alto contenuto di olio di palma, anche quando questi ultimi gruppi di diete(alte in olio di palma) hanno consumato più uova.

    Tocotrienoli sono generalmente considerati come aventi un effetto ipocolesterolemizzante (link). Gli effetti dei supplementi tocotrienolo sul colesterolo non sono consistenti tuttavia (link, link). Una possibile spiegazione è che l'alfa-tocoferolo potrebbe attenuare alcuni degli effetti ipocolesterolemizzanti dei tocotrienoli (link).

    Grassi a catena media (MCT) si pensa di solito che possono avere un effetto neutro sul colesterolo, ma un confronto di MCT con olio di palma e olio di girasole alto in acido oleico ha mostrato che MCT e olio di palma hanno un effetto simile (link). Olio di girasole ha portato a ridurre il colesterolo totale. Gli autori concludono che "questo studio suggerisce che gli acidi grassi a catena media hanno la metà della potenza che l'acido palmitico ha di aumentare la concentrazione totale di colesterolo e LDL."

    Conclusioni

    Allora, cosa facciamo di tutto questo? Come sicuramente avrete notato, ci sono un sacco di diversi tipi di studi e un sacco di dati contrastanti là fuori quando si tratta di olio di palma e di colesterolo. Ci sono comunque alcuni temi comuni nei risultati:

    Rispetto agli oli ricchi di polinsaturi (PUFA), l'olio di palma ha aumentato TC nella maggior parte degli studi sugli esseri umani
    Rispetto agli oli ricchi di monoinsaturi (MUFA), l'olio di palma si comporta in modo neutrale, nella maggior parte degli studi sull'uomo
    Rispetto agli oli ricchi di saturi (SFA), l'olio di palma riduce TC nella maggior parte degli studi umani
    Negli animali, l'olio di palma tende ad aumentare l'HDL e abbassare i trigliceridi
    Negli esseri umani, l'olio di palma tende ad aumentare LDL
    L'olio di palma rende l'LDL meno sensibile all'ossidazione
    Piccole quantità di olio di palma non fanno molta differenza in entrambi i casi
    L'olio di palma tollera bene la cottura, ma non si deve usare lo stesso olio più di una volta
    Olio rosso di palma sembra avere un effetto più neutrale rispetto all'olio di palma raffinato


    Da una prospettiva del solo colesterolo, l'olio di palma non sembra poi così male - e non abbiamo ancora visto come il consumo di olio di palma si correla al rischio cardiaco! Anche se alcune evidenze contrastanti esistono, nella maggior parte degli studi l'effetto sul colesterolo è strettamente legato alla composizione in acidi grassi dell'olio.

    Così, quando si confronta l'olio di girasole con l'olio di palma, si sta probabilmente andando a constatare un aumento del colesterolo totale, dal momento che gli acidi grassi polinsaturi tendono ad abbassare il colesterolo rispetto ai grassi saturi. I Monoinsaturi sembrano neutri nella maggior parte dei casi. Tuttavia, tenere presente che i singoli acidi grassi si comportano in modo leggermente diverso. L'alto contenuto di acido palmitico di olio di palma può spiegare perché i livelli di HDL sono invariati in molti studi sull'uomo.

    Una cosa da ricordare è che se si utilizza l'olio direttamente dalla bottiglia (ad esempio sopra ad una insalata), la differenza tra olio di girasole e olio di palma non può essere grande. Tuttavia, se si utilizzano per cucinare, usare un olio ad alto contenuto di PUFA vuol dire cercare guai. I grassi saturi come l'olio di palma sono meno sensibili all'ossidazione e possono forse rendere l'LDL meno sensibile all'ossidazione.

    Infine, mentre l'olio di palma raffinato è molto probabilmente una scelta migliore per la cottura senza usare grassi saturi, usate l'olio rosso di palma ogni volta che potete. Non tutti gli studi hanno mostrato una significativa differenza nei livelli di colesterolo tra olio di palma rosso e olio di palma raffinato, ma alcuni sì, e tocotrienoli hanno un sacco di benefici per la salute.

    Traduzione Alessio Di Girolami
    Articolo Originale "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    24-09-2011 06:14 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #2
    RE: [Articolo]Olio di Palma
    Documentario sull'Olio di Palma




    La parte più inerente è nella seconda parte, senza audio narrante, la prima parte mette tristezza...:(

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    09-03-2012 05:32 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #3
    RE: [Articolo]Olio di Palma
    L'olio di palma e il cuore: una revisione
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " 2015

    traduz.Google
    Il consumo di Olio di palma e dei suoi effetti sui livelli di lipidi sierici e malattie cardiovascolari negli esseri umani è ancora oggetto di dibattito. Gruppi di difesa con ordine del giorno variando alimentano le polemiche. Questo aggiornamento si propone di individuare le valutazioni basate sull'evidenza dell'influenza di olio di palma sul profilo lipidico sierico e malattie cardiovascolari. Inoltre, suggerisce una direzione per la ricerca futura. Le fonti di informazione sono basate su un PubMed, Google Scholar, African Journal on-line e di ricerca Medline utilizzando parole chiave, tra cui: l'olio di palma, l'acido palmitico, acidi grassi saturi e malattie cardiache. Pubblicato esperimenti umani sulla associazione di olio di palma e dei suoi componenti sul profilo lipidico sierico e malattie cardiovascolari animali e sono stati esplorati per informazioni pertinenti. Queste carte sono rivisti e l'evidenza disponibile è discusso. La maggior parte delle informazioni in letteratura corrente principale è rivolto a consumatori e aziende alimentari, al fine di scoraggiare il consumo di olio di palma. L'argomento principale contro l'uso di olio di palma come un olio commestibile è il fatto che essa contiene acido palmitico, che è un acido grasso saturo e per estrapolazione dovrebbe determinare i livelli di colesterolo totale e bassa densità di colesterolo delle lipoproteine ​​elevati. Tuttavia, ci sono molti studi scientifici, sia negli animali e nell'uomo che mostrano chiaramente che il consumo di olio di palma non dà luogo ad elevati livelli di colesterolo e che l'olio di palma non è aterogenico. A parte l'acido palmitico, olio di palma è costituito da acido oleico e linoleico che sono monoinsaturi e polinsaturi, rispettivamente. Olio di palma consiste anche di vitamine A ed E, che sono potenti antiossidanti. L'olio di palma è stato scientificamente dimostrato di proteggere il cuore e vasi sanguigni dalle placche e lesioni ischemiche. L'olio di palma consumata come grasso alimentare come parte di una dieta equilibrata sana non ha rischio incrementale per la malattia cardiovascolare. Poco o nessun beneficio aggiuntivo sarà ottenuta sostituendolo con altri oli ricchi di mono o acidi grassi polinsaturi.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    01-04-2015 02:25 PM
    www Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.