Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Bevanda di tutti i giorni
#1
Ultimamente mi porto al lavoro un thermos o due di tè verde nel quale ho messo 3g di vitamina c.

La preparazione del tè verde la comincio la sera prima di andare a dormire in questo modo:

- metto sul fuoco 2l di acqua per 1-2 minuti massimo (spengo ben prima del comparire della fatidica bollicina che indicherebbe i 45°)
- metto una presa di tè verde (all'incirca due cucchiai da tè)
- lascio in infusione fino alla mattina

L'infusione lunga a bassissima temperatura la consiglio a tutti, il tè verde non è così amaro come con l'infusione con acqua bollente, ne risulta una bibita decisamente più godibile.
Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man
Cita messaggio
#2
Ummm devo provare a fare il tè verde così, ultimamente non riesco più a berlo...
Per quanto riguarda la vit.C, ricordo di aver letto che dopo essere rimasta nell'acqua oltre un quarto d'ora, perderebbe i "poteri".

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#3
Mah,
ho letto di questo solo sul forum dell'alleanza della salute senza alcuna spiegazione al riguardo.
Se la vitamina c è idrosolubile non capisco a quale ulteriore degradazione vada incontro se conservata al buio e a temperatura ambiente (un thermos di acciaio).
Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man
Cita messaggio
#4
Si l'avevo letto anch'io su quel forum...

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#5
In questo modo si uccide tè. il tè verde deve essere in infusine al massimo 2 - 3 min (dipende da tipo di tè,massimo 7 min per bianco) oltre questo tempo ,perde tutti poteri curativi anche cambia gusto .
Cita messaggio
#6
Lasciare il caffé in infusione per 5 ore perde qualcosa? Io lo lascio per riuscire ad estrarre più caffeina possibile...
Cita messaggio
#7
Ciao Eva! Per il caffè non saprei. So che l'eccessivo contatto con l'acqua distrugge le vitamine e fa si che le foglie del tè rilascino sostanze indesiderate, per esempio il fluoro. Anche temperatura di acqua e molto importante, in alcuni casi , una temperatura tanto elevata (100'C) distrugge componenti importanti, rende bevanda amara con aroma sgradevole. L'acqua a una temperatura compresa tra 85 - 95'C viene utilizzata per il tè verde. Per il tè nero va bene 100'C. Ciao
Cita messaggio
#8
Se avete letto bene l'acqua è sotto i 45° con il mio metodo.
Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man
Cita messaggio
#9
(14-01-2014, 07:45 PM)gianlnicc Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Se avete letto bene l'acqua è sotto i 45° con il mio metodo.

Potresti specificare che tipo di tè verde usi, come si chiama? Mai sentito che con temperatura sotto 45°C si può preparare un tè verde buono ... Forse mi sfugge qualcosa. Ci vuole solo 2 - 3 min e pronto, se tempo di infusione e superiore di 10 min - conferisce al tè un gusto amaro e un effetto negativo sul corpo... Ciao
Cita messaggio
#10
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "' Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Si sono quindi confrontate le proprietà antiossidanti dei diversi tipi di thè preparati in due diverse modalità: infusione in acqua calda (90 °C, 7 min) e infusione in acqua fredda (temperatura ambiente, 2 ore). I risultati ottenuti hanno dimostrato che le proprietà antiossidanti erano maggiori nei thè preparati con acqua fredda, rispetto che in acqua calda. Tale differenza è evidente soprattutto nel te bianco. La preparazione in acqua bollente provoca la degradazione termica di alcuni composti con attività antiossidante e probabilmente le catechine di cui è particolarmente ricco il thè bianco sono più sensibili a tale degradazione rispetto ad altri composti presenti negli altri tipi di thè.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#11
COME SI PREPARA IL TE VERDE
A differenza del tè nero, che pure ha bisogno di qualche accorgimento (anche se non siamo abituati a dedicargli una grande cura) una buona tazza di tè verde o di tè bianco richiede un po' di attenzione e il rispetto di qualche regola fondamentale.
[/font]
Per prima cosa la temperatura dell'acqua non deve superare i 70 gradi centigradi: la temperatura consigliata per l'infusione del tè verde e del è bianco è 60-70°C.
Un consiglio per intercettare la temperatura giusta è questo: quando sul fondo del pentolino dell'acqua iniziate a vedere formarsi delle bollicine (che subito dopo inizieranno a staccarsi dal fondo per salire in superficie) quello è il momento in cui l'acqua è intorno ai 70 gradi.

In secondo luogo il tempo d'infusione per il tè verde deve essere di due minuti (per evitare che diventi amaro) mentre per il tè bianco deve essere tra i 12 e i 15 minuti (altrimenti non vengono espresse né la pienezza del suo gusto né la ricchezza delle sue proprietà).

Infine le quantità sono da tenere nella giusta considerazione. Prendendo come unità di misura il cucchiaino da tè, per il tè verde va dosato un cucchiaino per ogni tazza, mentre per il tè bianco la quantità dev'essere doppia, ovvero due cucchiaini per ogni tazza.

Con il giusto mix di acqua, temperatura, quantità e tempo di infusione si riuscirà a preparare una bevanda salubre e buona, in grado di accompagnarci dal mattino alla sera.

Componenti del tè verde
Nel processo di produzione del tè verde in foglia, che nel caso dei tè più pregiati è ancora realizzato a mano, il tè verde conserva intatti tanti preziosi componenti, che poi rilascia nell'infusione (sempre che sia realizzata come si deve).
Ecco un breve elenco delle sostanze che vengono rilasciate e che potremo assimilare bevendo una buona tazza di tè verde.

Tannini
Presenti in diverse specie arboree e vegetali, i tannini vengono utilizzati in medicina per le loro proprietà antisettiche e astringenti. In particolar modo, nel té sono presenti le catechine, tra cui l'Epigallocatechina Gallata (EGCG), che diversi studi scientifici riconoscono come elemento principale per l'azione antitumorale del tè verde.

Alcaloidi
Presenti in concentrazioni diverse nei vari tipi di tè (alcuni ne hanno solo tracce e altri ne hanno concentrazioni più elevate, i principali alcaloidi presenti nel tè verde sono la caffeina (teina), la teofillina e la teobromina.

Saponine
Se molti medici illuminati iniziano a "prescrivere" ai propri pazienti di bere il tè verde, uno dei motivi riguarda proprio la presenza delle saponine, che possono ridurre il livello di colesterolo nel sangue, e possono proteggere dai tumori del tratto gastrointestinale e rafforzare il sistema immunitario contro i virus.

Vitamine
Il tè verde contiene molte vitamine del complesso B: B1 (Tiamina), B2 (Riboflavina), B3 (Niacina), B8 (Biotina o Vitamina H). Molti rilevante è inoltre la presenza di Vitamina C, che alcuni studi indicano come superiore a quella presente in altri alimenti (pare sia superiore a quella che si trova negli agrumi) addirittura superiore a quella di altri alimenti (agrumi), con l'indispensabile caratteristica di non ossidarsi a contatto del calore. Il tè verde contiene inoltre Vitamina K.

Minerali e Oligominerali
Benché altri tipi di bevande (pensiamo al cosiddetto "tè rosso" Rooibos) siano maggiormente indicate per la rimineralizzazione dell'organismo, in ogni caso il tè verde contiene zinco, manganese, potassio e magnesio.

Effetti sulla salute
Documentati da studi scientifici pubblicati in tutto il mondo, gli effetti benefici del tè verde vanno dalla prevenzione dell'aterosclerosi all'azione antitumorale, passando per la protezione delle vie biliari, la prevenzione delle malattie cardiache, il supporto contro l'invecchiamento cerebrale (e il miglioramento della memoria) e via elencando...

........ Le foglie del tè contengono oltre 300 componenti chimici, presenti in quantità variabili in funzione del tipo, zona di produzione, posizione della foglia nella pianta e i processi di lavorazione.
L'estrazione di queste sostanze dipende dalla dimensione della foglia del tè, le qualità chimiche e fisiche dell'acqua, la temperatura dell'acqua e il tempo di infusione. Le prime sostanze a essere estratte dalle foglie di tè, dopo che si è versata l'acqua calda, sono gli alcaloidi - caffeina, teofillina e teobromina - pertanto un tempo di infusione breve restituisce un infuso ricco di queste sostanze e quindi piuttosto eccitante. Con il prolungarsi dell'infusione, in genere dopo il quarto minuto e sempre in funzione del tipo di tè, l'estrazione riguarda prevalentemente le catechine - preziosi elementi con poteri antiossidanti - e altre sostanze polifenoliche. Queste sostanze sono maggiormente contenute nei tè verdi e bianchi, mentre nel tè nero, a causa del processo di ossidazione necessario alla sua produzione, il contenuto di antiossidanti è minore. Un effetto interessante delle catechine è quello di contrastare e regolare l'assorbimento della caffeina nell'organismo, diminuendo quindi gli effetti eccitanti e ipertensivi di questo alcaloide. Tempi di infusione più lunghi - una pratica che è bene evitare .......

(15-01-2014, 02:33 AM)Tropico Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "' Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Si sono quindi confrontate le proprietà antiossidanti dei diversi tipi di thè preparati in due diverse modalità: infusione in acqua calda (90 °C, 7 min) e infusione in acqua fredda (temperatura ambiente, 2 ore). I risultati ottenuti hanno dimostrato che le proprietà antiossidanti erano maggiori nei thè preparati con acqua fredda, rispetto che in acqua calda. Tale differenza è evidente soprattutto nel te bianco. La preparazione in acqua bollente provoca la degradazione termica di alcuni composti con attività antiossidante e probabilmente le catechine di cui è particolarmente ricco il thè bianco sono più sensibili a tale degradazione rispetto ad altri composti presenti negli altri tipi di thè.

Il tè preparato con prima modalità e non corretto.... Acqua (90°C) e tropo calda, infusione di 7 min - e troppo lungo ....e normale che proprietà antiossidanti e bassa ..
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)