• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    [CALCIO] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Autore Messaggio
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #1
    [CALCIO] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    APPROFONDIMENTI SUL CALCIO ANCHE QUI: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Parto con alcuni studi sull'effetto di integratoti di calcio

    Supplementazione di calcio e 4 settimane di esercizio sui parametri del sangue degli atleti a riposo e ad esaurimento.
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Nel presente studio, gli esperimenti sono stati progettati per indagare se la supplementazione con calcio per 4 settimane ha avuto un effetto sui parametri ematici in atleti maschi sedentari a riposo e ad esurimento. Trenta soggetti sani di età compresa tra i 18 ei 22 anni sono stati inclusi nello studio. I soggetti sono stati divisi in tre gruppi, come segue:
    Gruppo 1 composto atleti stanziali che hanno ricevuto 35 mg / kg / gluconato di calcio al giorno.
    Gruppo 2 inclusi soggetti ugualmente integrati con allenamento di calcio 90 min / die per 5 giorni / settimana.
    Gruppo 3 sono stati sottoposti allo stesso regime di allenamento ma non ha ricevuto supplementi di calcio.
    Parametri ematici sono stati determinati nei soggetti sperimentali a riposo e dopo l'esaurimento fisico. La conta leucocitaria (WBC) di atleti nei gruppi 2 e 3 erano significativamente più alti a esaurimento (p <0,05). Non ci sono state differenze significative nella WBC dei due gruppi integrati. La conta degli eritrociti (RBC) è stato aumentata in atleti con integrazione dopo l'allenamento (p <0,05), ma l'emoglobina, ematocrito, piastrine ed i livelli sono rimasti invariati. Il volume corpuscolare medio è aumentato nel gruppo a riposo con supplementi di calcio (p <0,05). Questi risultati suggeriscono che la supplementazione di calcio provoca solo un aumento della conta dei globuli bianchi e globuli rossi negli atleti dopo l'esaurimento fisico, mentre altri parametri ematologici rimangono invariati.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    16-01-2012 01:12 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #2
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    I livelli di testosterone negli atleti a riposo ed a esaurimento: gli effetti della supplementazione di calcio.
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Gli effetti di 4 settimane di supplementazione di calcio sui livelli di testosterone libero e totale sono stati stabiliti nei maschi adulti attivi e sedentari a riposo e ad esaurimento. Trenta atleti sani di sesso maschile sono stati equamente divisi in tre gruppi di studio, come segue:
    Gruppo 1- Soggetti non allenati trattati con 35 mg di calcio / kg di peso corporeo;
    Gruppo 2- Soggetti trattati con 35 mg di calcio / kg di peso corporeo in fase di routine di allenamento per 90 min / giorno, 5 giorni a settimana
    Gruppo 3- Soggetti sottoposti a procedure di allenamento per 90 min / giorno, 5 giorni alla settimana.
    livelli di testosterone sono stati misurati prima e dopo l'integrazione, a riposo e dopo un duro allenamento di routine.
    I Livelli nel plasma di testosterone libero e totale è aumentato a esaurimento, prima e dopo l'integrazione rispetto a valori di riposo (p <0,05). Questo è stato vero anche quando i soggetti attivi sono stati confrontati con soggetti inattivi (p <0,05).
    I nostri risultati dimostrano che i risultati di allenamento aumentano i livelli di testosterone in atleti e che l'aumento è maggiore se accompagnata dalla supplementazione di calcio, che può essere utile per aumentare le prestazioni atletiche complessive.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    16-01-2012 01:26 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #3
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    I supplementi di calcio (senza somministrazione concomitante di vitamina D) sono associati ad un aumentato rischio di infarto miocardico. "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    20-01-2012 03:57 AM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #4
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Il potenziale degli integratori alimentari per ridurre i sintomi della sindrome premestruale (PMS)
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    [...]
    Calcio
    C'è una lunga storia di esame scientifico del legame tra lo status di calcio e il ciclo mestruale. Uno studio 1930 [4] ha dimostrato che i livelli plasmatici di calcio erano più bassi nel periodo premestruale rispetto a quelli visti nella settimana successiva mestruazione. Così, non sorprende che la supplementazione di calcio potrebbe essere considerato di valore nel trattamento della sindrome premestruale. Diverse segnalazioni aneddotiche indicano sollievo dei sintomi, c'è anche una somiglianza tra i sintomi di PMS e di quelli che si verificano durante l'ipocalcemia. Nel 1989, una piccola (33 partecipanti) studio cross-over randomizzato [5] ha dimostrato una riduzione significativa dei sintomi premestruali, dopo la supplementazione con 1.000 mg / die di calcio elementare (come carbonato di calcio). Nel 1993, uno studio controllato dieta [6], presentavano meno sintomi di stress premestruale e mestruale, quando le donne hanno ricevuto una dieta contenente 1.336 mg / die di calcio, in contrapposizione a 587 mg. I promettenti risultati di questi due studi preliminari è servita come stimolo per una grande statunitense, trial clinico multicentrico [7].

    In questo studio, 466 donne con sindrome premestruale rigorosamente diagnosticato ricevuto 1.200 mg / die di calcio elementare (come carbonato di calcio) o placebo per tre cicli mestruali. Con il ciclo di trattamento terzo, quelli di calcio ricevuto ha mostrato una riduzione complessiva del 48% nei punteggi dei sintomi totale di 17 criteri dal basale, rispetto ad una riduzione del 30% nel gruppo placebo. Tutti i quattro punteggi fattore sintomi (effetto negativo, ritenzione idrica, desiderio di cibo e dolore) sono state significativamente migliorate da supplementazione di calcio. Per esempio, i tre criteri utilizzati per descrivere il dolore, dolori, mal di schiena e crampi addominali, erano tutti significativamente ridotti [Tabella 1].

    La quantità di calcio somministrato in questi studi sono ben accettate nei limiti di sicurezza. Il livello di assunzione massimo tollerabile (UL) per il calcio (che è, la dose massima che è noto per essere sicuro) è stato fissato a 2.500 mg / die [8]. I risultati del USDA nel 1994 Survey Continuando di consumo di alimenti da parte di individui [9] mostrano che tra le donne mestruate (dai 12 ai 50 anni) l'assunzione media giornaliera di calcio variava 607-809 mg, suggerendo che la maggior parte della popolazione a rischio di sindrome premestruale non riceve i livelli di assunzione raccomandati. Pertanto, poiché la maggior parte delle donne consumano molto meno di 1.000 mg / die di calcio dal cibo, non avrebbero superato il limite di sicurezza se hanno aggiunto 1.000-1.200 mg / die di supplemento di calcio alla loro apporto normale dieta. Calcio, a differenza di alcuni altri integratori testati per efficacia PMS, è sicuro anche per le donne che possono diventare gravide. Inoltre è relativamente poco costoso, soprattutto in confronto con i farmaci di prescrizione.

    Ci sono prove che le anomalie di calcio e vitamina D regola può contribuire alla causa della sindrome premestruale e che la sindrome premestruale può essere collegato ad altri disturbi associati con apporto inadeguato di calcio, come l'osteoporosi. In uno studio che le donne rispetto agli dell'osteoporosi vertebrale ai controlli [10], si è riscontrato che il rischio di osteoporosi era più alto tra quelli con una storia di sindrome premestruale. Un altro studio ha trovato prove di ridotta massa ossea nelle donne con sindrome premestruale rispetto ai controlli asintomatici [11]. Così, PMS può servire come marker clinico dello stato di calcio, magari riflettendo un sottostante anomalia nel metabolismo del calcio, e può servire come un segnale di allarme precoce per le giovani donne di un possibile aumento del rischio di osteoporosi. L'uso di integratori di calcio possono quindi beneficiare delle donne con PMS sia riducendo i loro sintomi attuali e promuovendo la salute delle ossa meglio in età avanzata.
    [...]
    Tra i vari integratori specifici che sono stati proposti per ridurre i sintomi della sindrome premestruale, l'evidenza di efficacia è più convincente di calcio (tabelle "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " e "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "). La sperimentazione controllata di integratori di calcio da Thys-Jacobs et al. [7] è di gran lunga il numero ed importanza. Rigorosa di tutte le prove di integrazione alimentare per la sindrome premestruale che sono stati completati fino ad oggi, ed i suoi risultati indicano un chiaro beneficio di calcio nel sollievo dei sintomi PMS Il complesso rapporto rischio-beneficio per la supplementazione di calcio è anche favorevole; calcio offre benefici a lungo termine per la salute delle ossa, oltre al suo beneficio immediato per alleviare i sintomi della PMS, e le dosi consigliate sono sicuro anche per le donne che possono diventare gravide. Una raccomandazione per l'uso di un integratore di calcio può e deve essere incorporato nel suggerimenti generali alimentari e stile di vita che di solito sono offerti come trattamento di prima linea per i pazienti con sindrome premestruale. Va ricordato che il multivitaminico solito contiene solo il 10% del calcio associata a ridurre i sintomi della sindrome premestruale.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    26-01-2012 02:23 AM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #5
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Per chi dice che il calcio fa venire l'arteriosclerosi
    Effetto dell'integrazione di calcio sul colesterolo e pressione sanguigna
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    [Immagine: foc7061f1.gif]
    Non ci sono stati effetti sostanziali o statisticamente significativo della supplementazione di calcio sul colesterolo totale e HDL-C o sulla pressione sanguigna. C'è stato un suggerimento (non statisticamente significativo) di un 0,07-0,18 mmol / L goccia (3-7 mg / dL) o 2% al 4% il livello di colesterolo totale, una simile scoperta a quello riportato in altri studi, che indica la necessità di ulteriori studi.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    26-01-2012 02:30 AM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #6
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Introito del calcio e peso corporeo
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Cinque studi clinici di assunzione di calcio, progettato con un primario
    punto finale dello scheletro, sono stati rivalutati per esplorare le associazioni di essere-tra assunzione di calcio e peso corporeo. Tutti i soggetti erano donne,
    raggruppati in tre principali gruppi di età: Terza, Quinta, e Ottava decade. Totale dimensione del campione è stato di 780. Quattro di questi studi erano osservazionali, due sono state trasversali, in cui è stato regredito indice di massa corporea contro l'assunzione di calcio entry level, e due sono longitudinali, inche cambiano di peso nel corso del tempo era regredita contro il calcio di aspirazione. Uno studio in doppio cieco, controllato con placebo, casuale-ized prova della supplementazione di calcio, in cui il cambiamento di peso
    durante il corso di studi è stata valutata in funzione del trattamento
    stato.
    Significative associazioni negative tra assunzione di calcio
    e il peso sono stati trovati per tutti e tre i gruppi di età
    , e l'odds ratio
    per essere in sovrappeso (indice di massa corporea. 26) è risultata di 2,25 per i giovani
    donne nella metà inferiore delle prese di calcio delle rispettive
    gruppi di studio (P, 0,02). Rispetto al placebo, il calcio-trattati
    soggetti in studio controllato hanno mostrato una significativa perdita di peso
    in quasi 4 anni di osservazione
    . Le stime del rapporto
    indicano che una differenza di 1000 mg nell'apporto di calcio è associata
    con una differenza in meno di 8kg di peso corporeo medio. il 3% della variazione del peso corporeo.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    26-01-2012 02:42 AM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #7
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Exercise and calcium supplementation: effects on calcium homeostasis in sportswomen
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    L'esercizio fisico aumenta la perdita di calcio attraverso la pelle ma la perdita non viene compensata con una maggiore ritenzione urinaria, perciò integrare il calcio negli sportivi risulta utile per correggere il bilancio in negativo.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    26-01-2012 03:15 AM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #8
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    La bufala del calcio
    Scritto da Dottoressa Nan Kathryn Fuchs

    Per anni vi è stato detto di assumere il calcio per avere ossa più forti. Il governo americano ha innalzato l'RDA (razione giornaliera raccomandata) da 500 mg a 1000 mg.
    Con tutto quel calcio che le donne stanno assumendo, l'incidenza dell'osteoporosi dovrebbe essersi ridotta. Ma non è così. Infatti, è aumentata !Gli studi mostrano che 9 donne in menopausa su 10 hanno un'osteoporosi di vario grado e che ogni anno oltre un milione di queste donne hanno problemi di fratture.
    Di fatto, se sei una donna che ha superato i 60 anni, il tuo rischio di avere una frattura dell'anca è uguale alla somma dei singoli rischi di avere un tumore al seno, all'utero e alle ovaie. Con il tempo, le cose non possono che peggiorare. Metà delle persone che hanno una frattura dell'anca non tornano più a camminare autonomamente e il 13% muore entro i sei mesi dalla caduta. Che cosa sta succedendo ? Ve lo dico io. Nonostante tutti quei messaggi che vi spingono a bere più latte e a prendere più integratori di calcio, il problema non sta nel fatto che state assumendo poco calcio...........ma nel fatto che ne state assumendo troppo!
    Sì, è vero, troppo. Ecco i fatti:
    - le donne americane (e questo vale anche per il resto dei paesi a modello occidentale N.d.T.) hanno uno dei livelli di assunzione di calcio più alto al mondo. Ma hanno anche la più alta incidenza di osteoporosi!
    - le donne che vivono in Asia e in India assumono solo una piccola parte del calcio che assumiamo noi......tuttavia, raramente soffrono di osteoporosi o di artrite!
    - non importa quanto calcio assumete in un giorno, tanto non potrà essere assorbito dalle ossa senza l'aiuto del magnesio!

    Gli esperti sono convinti che la gran parte delle donne americane (anche quelle che assumono integratori minerali) hanno una carenza di magnesio. Questo significa che tu sei come tutte le altre donne, tutto il calcio che assumi non viene assorbito. Cosa accade al calcio che non viene assorbito ?
    Una parte va nei muscoli e li fa contrarre eccessivamente, contribuendo alla comparsa di crampi e dolori "inspiegabili" (fibromialgia).
    Una parte rimane bloccata nelle articolazioni, dove può causare artrite.
    Una parte si accumula nei reni, dove può formare dei calcoli.
    E una parte si accumula nelle arterie, dove può formare delle placche dure come la roccia che contribuiscono all'insorgenza delle malattie cardiovascolari.
    Allora, se vuoi prevenire questi problemi, l'assunzione di magnesio dovrebbe essere il doppio di quella del calcio!
    Quelle che seguono sono solo alcune delle proprietà terapeutiche del magnesio.

    Proprietà terapeutica numero 1
    Inverte l'evoluzione dell'osteoporosi....

    Diversi studi hanno mostrato che il magnesio non solo riduce la perdita di minerali dalle ossa, ma addirittura la inverte! In uno di questi studi, il ginecologo Dr Guy Abraham diede una formula correttamente dosata di calcio e magnesio a diverse centinaia di donne anziane. Risultato: la densità delle ossa delle donne aumentò in media dell'11%.
    Considerato che una donna in menopausa in media perde l'1% di massa ossea all'anno, questo significa che le donne dello studio in realtà hanno riguadagnato un anno di perdita ossea.

    Proprietà terapeutica numero 2
    Previene l'infarto...

    Le malattie cardiache sono di gran lunga la principale causa di morte tra le donne. Secondo diversi studi, la maggioranza della gente che soffre di malattie cardiache ha una carenza di magnesio. Vi ho già detto (in un altro articolo N.d.T.) come il magnesio sia in grado di evitare gli accumuli di calcio nelle arterie. Ma questo è solo l'inizio. Il magnesio aiuta anche a mantenere regolari i battiti del cuore. Ecco come: il magnesio rilassa la muscolatura...mentre il calcio la contrae. Pertanto, mentre il giusto rapporto tra calcio e magnesio aiuta il cuore a funzionare in modo corretto, troppo calcio può provocare un'eccessiva contrazione dei muscoli.....che porta ad uno spasmo muscolare, cioè all'infarto!
    La medicina è da tempo a conoscenza degli effetti negativi del calcio sulla muscolatura del cuore. Questo è il motivo per cui tra i farmaci cardiologici più prescritti al mondo si sono i calcio-antagonisti - farmaci che impediscono al calcio di entrare nel cuore.
    Bene, non c'è bisogno di aspettare che il vostro medico cerchi di salvarvi la vita con questi farmaci, che tra l'altro hanno effetti collaterali. Potete proteggere il vostro cuore da subito, assumendo magnesio. La prestigiosa rivista American Heart Journal (La Rivista Americana di Cardiologia), lo definisce un "calcio-antagonista naturale".

    Altri effetti terapeutici
    nel caso di emicrania, insonnia, depressione e ...

    L'osteoporosi, la prevenzione delle patologie cardiovascolari e l'artrite sono solo alcune delle patologie in cui questo versatile nutriente può essere utile. Gli studi mostrano che il magnesio può anche migliorare l'emicrania, l'insonnia, la depressione, la sindrome premestruale, l'ipertensione, la lombalgia, la stitichezza, i calcoli renali e la sindrome da fatica cronica.
    Inoltre, il magnesio aiuta a calmare la fame. Non è una coincidenza che molte donne hanno un desiderio smodato di cioccolato prima e dopo le mestruazioni. Vedete, la sindrome premestruale è causata da bassi livelli di magnesio.....e il cacao è uno degli alimenti più ricchi di magnesio!
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Be' in effetti anche senza la vitamina D il calcio viene mal assorbito provocando effetti non desiderabili.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    01-02-2012 11:38 AM
    www Cerca Quota
    Dodo Offline
    Member
    ***

    118

    0
    Messaggio: #9
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    E' stato molto interessante leggere i vari post sul calcio. C'è un documento su WHO aggiornato al 2004 sul calcio ("Per favore registrati qui per vedere il link :-) "). Relativamente al fabbisogno di calcio negli adulti si legge:

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " Ha scritto:4.6.4. Adults
    As indicated earlier and for the reasons given, the Consultation concluded that the mean apparent calcium requirement of adults in developed countries is about 520mg (13mmol) but that this is increased by insensible losses to some 840mg (21mmol) (Figure 4.3). This reasoning forms the basis of the recommended intake for adults of 1000mg (Table 4.2).

    Praticamente si dice che il requisito di calcio negli adulti è 520 mg al giorno, però ci sono delle "perdite insensibili" per cui viene portato a 840 mg e poi per non so quale ragione si consiglia 1 grammo.

    Sono andato a leggere le premesse concettuali alla ricerca svolta. Il bisogno di calcio è calcolato in base al bilancio di calcio. C'è il calcio in ingresso che viene ingerito con gli alimenti e una parte di calcio si ritrova nelle feci e nelle urine. Praticamente raccolgono per settimane, anche mesi, feci e urine per valutare quanto calcio c'è ed in base a quanto ne è stato ingerito (da persone che partecipano all'esperimento) deducono quanto calcio viene assorbito dal corpo.

    La questione delle perdite insensibili, ovvero non misurate, viene chiarita qui:

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " Ha scritto:4.4.4. Insensible losses
    Urinary and endogenous faecal calcium are not the only forms of excreted calcium; losses through skin, hair, and nails also need to be taken into account. These are not easily measured, but a combined balance and isotope procedure has yielded estimates of daily insensible calcium losses in the range of 40–80mg (1–2mmol), which are unrelated to calcium intake (44, 45). Thus, the additional loss of a mean of 60mg (1.5mmol) as a constant to urinary calcium loss raises the level of dietary calcium at which absorbed and excreted calcium reach equilibrium from 520 to 840mg (13 to 21mmol) (Figure 4.3).

    Praticamente pelle, capelli e unghie rappresentano anch'essi perdite di calcio e devono essere sommate alle uscite nel bilancio di calcio. Il calcio presente nella crescita di questi tessuti è stimato tra 40 e 80 mg. Dunque 520 + 80 (prendo il valore più alto) = 600 mg. Come mai portino a 840 mg non lo capisco. E come mai, come prima riportavo, si arrotonda a 1000 mg lo capisco meno ancora...

    Inoltre, il bilancio di calcio è complicato da alcuni fattori. La dose giornaliera di calcio varia da regione geografica a regione, la presenza di vitamina D è fondamentale per fissare il calcio nelle ossa, assumere molte proteine comporta una perdita di calcio (nulla di grave, però c'è). Quindi ci sono molti fattori che influenzano l'assunzione di calcio ed il suo effettivo uso.

    Fatto sta che se diamo retta al valore 1g (sempre questi maggioramenti...) dovremmo mangiare ogni giorno: 80g di parmiggiano o 100g di pecorino o 128g di mozzarella o 375g di mandorle (e poi si morirebbe di grasso) o 885g di latte intero (fortuna che il latte è indicato come tra le principali fonti di calcio!). Inoltre sono quasi tutti alimenti che si sono aggiunti col neolitico, se non oltre. Sono tutte dosi che non penso nessuno rispetti.

    Ci sono alimenti che hanno molto più "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " di quelli che ho messo in elenco, in particolare le spezie: basilico, timo, origano, salvia, semi di finocchio, prezzemolo e altro. Però i grammi di queste spezie sarebbero comunque troppi da assumere, nonostante il loro molto elevato contenuto di calcio (da 1,5 g a 2 g ogni 100g). Tralascio lieviti, alimenti in polvere o arricchiti di proposito, perché sono alimenti insoliti.

    Insomma tenendo conto degli alimenti, 1g di calcio al giorno sembra proprio un'esagerazione. Inoltre se dagli esperimenti risulta 600 g perché quasi raddoppiare? Questa è una "filosofia del meglio più che meno" di WHO e FAO che non mi piace. Fortuna che guardando agli esperimenti, al di là dei valori consigliati finali, si trovano dettagli più realistici.

    Io prenderei per buono 600 g di calcio al giorno, il parmiggiano è la fonte più comune e molto alta di calcio, con questo valore basterebbero 48g di parmiggiano.

    Un'altra fonte di calcio e magnesio è l'acqua, in particolare se è dura. Io bevo solo acqua del rubinetto ed è estremamente dura da me. "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " si dice che un'acqua molto dura può avere oltre 300mg al litro (e ci sono altre informazioni se uno vuol leggere). Notevole! Io bevo 1 litro sicuro, a volte quasi 2, quindi solo con l'acqua faccio quasi 600mg (più di un anno fa usai un affare per misurare il calcio e le tacche venivano tutte riempite, non saprei quanto calcio ci sia esattamente... ma tanto suppongo). Forse è proprio l'acqua che dovremmo considerare come fonte principale di calcio, altroché il latte che è quasi insignificante, il formaggio è decisamente più importante invece.

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " si riporta che più proteine o più caffeina o più sodio o più alcol comportano un maggior bisogno di calcio, perché le perdite di calcio vengono aumentate. Esercizio fisico e boro riducono le perdite di calcio. Tra i fattori in elenco penso che il più preoccupante sia il sodio che è consumato con eccessi tremendi, quando ne basterebbe pochissimo.
    19-03-2012 10:45 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #10
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Ti sei quasi risposto da solo, le quote parrebbero sovrastimate, si era già sollevata la questione, inoltre l'acqua è una buona fonte di calcio, così come lo è il latte, anche se quest'ultimo andrebbe ridotto il più possibile se pastorizzato o eliminato del tutto se si segue una paleo.
    Le proteine anche se aumentano i livelli di escrezione di calcio urinario dall'altra parte permettono un aumento della captazione di calcio intestinale pareggiando il bilancio "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    Per il resto, una quota di 600mg potrebbe anche essere sovrafisiologica in concomitanza di adeguate quantità di magnesio e soprattutto di vitamina D.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    19-03-2012 11:36 PM
    www Cerca Quota
    Dodo Offline
    Member
    ***

    118

    0
    Messaggio: #11
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Il punto è capire se uno assume le giuste dosi di magnesio e prende sole per la vitamina D (o integratori), quel poco di sodio che serve senza eccedere, non prende caffè, né alcol (o quasi), quanto calcio serve? Andrò a caccia della risposta... chissà se la trovo. Però 560-600 mg potrebbero segnare un limite massimo per chi ha ottimali i fattori favorevoli al calcio. Forse è più di quanto serve, però non dovrebbe arrivare a far male.
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 20-03-2012 01:48 AM da Dodo.)
    20-03-2012 01:42 AM
    Cerca Quota
    biker40 Offline
    Banned

    552
    Messaggio: #12
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Dodo, hai fatto il solito inutile sproloquio alla Salvio seppur in italiano corretto.
    Quel che conta è il bilancio tra quanto calcio assumi (ed assorbi!) e quanto ne espelli con le urine.
    Non conta pertanto sapere se hai sufficienti livelli di magnesio e vitamina D ma soprattutto se la tua alimentazione ti acidifica o non.
    Nel caso ti acidifichi occorrerebbero ben oltre 1 grammo al giorno.

    Come diceva Tropico mangiare tanta carne pare si, alla luce delle ricerche, la soluzione migliore.
    Assumere latte e latticini per cautelarsi la peggiore.

    Ti perdi in troppe chiacchiere.

    Ciao.
    20-03-2012 03:49 PM
    Cerca Quota
    Dodo Offline
    Member
    ***

    118

    0
    Messaggio: #13
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Se togliamo il formaggio, la carne fornisce quantità irrisorie di calcio, valori che vanno da meno di 10 mg a massimo (ma quasi sempre verso 10 mg) 30 mg / 100 g.

    Se il bilancio di calcio è affidabile, almeno 500 mg li dovremmo prendere. Questo significa che la carne per fornire questo valore di calcio andrebbe presa 2-3 kg al giorno. Si arriva ad un rapporto proteine / massa corporea da 4 (nel caso più fortuito possibile) a 8 per una persona di 70 kg che è sicuramente oltre ogni possibile valore accettabile.

    Quindi resta l'acqua e l'uso di spezie come fonti di calcio considerevoli. Però le spezie più di pochi grammi non se ne usano ed è troppo poco. Eliminati i latticini, solo l'acqua praticamente... e che sia bella dura, se no...
    20-03-2012 05:23 PM
    Cerca Quota
    biker40 Offline
    Banned

    552
    Messaggio: #14
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Dodo, per l'ultima volta...
    Se hai un bilancio molto favorevole (non mangiando cereali, formaggi soprattutto stagionati, legumi, pane e nutella... Carne troppo cotta... Ed invece mangiando abbondante verdure e della frutta) ovvero un corpo "alcalino", il fabbisogno di calcio potrebbe essere molto vicino allo zero.
    Non farti prendere per il culo e non limitarti a guardare cosa c'è o non c'è nel cibo.

    Ti posto un taglia ed incolla di un recente articolo di Giovanni Cianti:

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    In quest'articolo si punta proprio il dito sui latticini rei di squilibrare il rapporto magnesio/calcio provocando l'espulsione di quest'ultimo!
    Ci sono poi altri punti tra cui: sale da cucina, il rapporto acido-basico al quale accennavo, il consumo di cereali con i fitati che impediscono/limitano l'assorbimento di calcio alimentare, l'attività fisica, infine proprio la carenza di proteine animali stesse (ed il grasso aggiungo io) che causano un declino ormonale ed impediscono un corretto anabolismo osseo.

    Diceva Cordain al master dello scorso aprile a proposito del calcio: il corpo umano è la banca ed il calcio sono i soldi. Importante per non andare "sotto" in banca è che il calcio che espelliamo sia inferiore a quello che assorbiamo. La dieta giusta in tutto questo fa la parte da leone.

    Spero che la cosa ti convinca...

    Ciao.
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 20-03-2012 06:14 PM da biker40.)
    20-03-2012 06:14 PM
    Cerca Quota
    Dodo Offline
    Member
    ***

    118

    0
    Messaggio: #15
    RE: [Calcio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità
    Quel che mi lascia perplesso è che il documento è dichiaratamente in forte contro tendenza con la comunità scientifica ufficiale.

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " ho letto che ha fatto rugby, bodybuilding, preparatore atletico, si è occupato di divulgazione, gestisce palestre e ne è proprietario e altre cose affini alle precedenti.

    E' probabile che quello che propone sia adeguato ad uno stile di vita che lui stesso ha percorso, ma io mi metto nei panni delle persone più comuni e poi preferisco non discostarmi, almeno senza forti motivi per farlo, dal parere della comunità scientifica.
    20-03-2012 07:40 PM
    Cerca Quota


    Discussioni simili
    Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
      [Magnesio] Integrazione, forme chimiche e loro assimilabilità Andrea 166 76,407 23-11-2016 10:31 AM
    Ultimo messaggio: Tropico

    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.