• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    [COLINA/LECITINA]
    Autore Messaggio
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #1
    [COLINA/LECITINA]
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " Ha scritto:La colina può essere trovata in molte forme che includono il bitartrato di colina, il cloruro di colina o il colina fosfatidile. Il fosfatidile colina (FC) è l'ingrediente attivo della lecitina. Tutte queste forme di colina producono effetti di amplificazione della memoria, ma il FC ha effetti suoi propri.
    I composti di colina, che includono il FC, sono in grado di oltrepassare la barriera sangue cervello, dove il cervello utilizza la colina per produrre l'acetilcolina (il neurotrasmettitore che svolge un ruolo importante per la memoria). Così la colina migliora la memoria aumentando la quantità di acetilcolina disponibile per processi mnemonici.
    Il FC ha importanti effetti benefici per la salute. Funziona come fonte di materiale strutturale per ogni cellula del corpo umano, particolarmente per quelle nervose. Aiuta anche il metabolismo dei grassi, regola il colesterolo nel sangue e nutre le guaine lipidiche delle fibre nervose.
    Precauzioni: Qualsiasi composto che agisce come precursore dell'acetilcolina non deve essere assunto da soggetti maniaco-depressivi perché peggiora la fase depressiva. Il bitartrato di colina e il cloruro di colina possono causare diarrea o odori corporei fastidiosi. Il FC non ha comunque nessuno di questi effetti.
    Posologia: Prendere 3 grammi di colina al giorno a tre risprese. Se prendete lecitina ne avrete bisogno molta di più, perché solo parte della lecitina è colina. Spesso l'etichetta fornisce informazioni sulla quantità di colina. Tutte le forme di colina devono essere assunte insieme a un grammo di vitamina B5 al giorno, così che la colina possa essere convertita in acetilcolina.
    Fonti: colina e lecitina sono considerati supplementi nutritivi e si possono trovare in farmacia o nelle erboristerie. La lecitina commerciale normalmente contiene altri olii e fosfatidi oltre al fosfatidile colina. Guardare l'etichetta prima di acquistarla e accertarsi che il prodotto contenga più del 30% di FC. Dovrete inoltre accertarvi che la lecitina non abbia gusto amaro (ciò indica rancidità). Molta lecitina sul mercato è rancida. La migliore forma di lecitina che si conosca è la marca "PC 55" della Twin Labs - contiene il 55% di FC ed è sempre fresca.
    Alernd piace questo messaggio

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    01-06-2012 01:37 AM
    www Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,178

    Messaggio: #2
    RE: [COLINA/LECITINA]
    Colina

    Anche se colina non è per definizione rigorosa di una vitamina, è un nutriente essenziale. Nonostante il fatto che gli esseri umani possono sintetizzare in piccole quantità, colina devono essere consumati nella dieta per mantenere la salute (1) . La maggioranza di colina del corpo si trova in specializzate molecole di grasso conosciute come fosfolipidi, il più comune dei quali è chiamato fosfatidilcolina o lecitina (2) .

    Funzione


    Colina e composti derivati ​​da colina (cioè, metaboliti ) servire un certo numero di funzioni biologiche vitali (2-4) .

    L'integrità strutturale delle membrane cellulari

    Colina viene utilizzato nella sintesi dei fosfolipidi, fosfatidilcolina e sfingomielina, che sono componenti strutturali di tutte umane membrane cellulari .

    Segnalazione cellulare

    La colina-contenenti fosfolipidi, fosfatidilcolina e sfingomielina, sono precursori di molecole messaggere intracellulari, diacilglicerolo e ceramide . Due altri metaboliti colina, fattore attivante le piastrine (PAF) e sphingophosphorylcholine, sono anche noti per essere cella di segnalazione molecole.

    Trasmissione degli impulsi nervosi

    La colina è un precursore per l'acetilcolina, un importante neurotrasmettitore coinvolto nel controllo muscolare, della memoria, e molte altre funzioni.

    Dei lipidi (grassi) di trasporto e il metabolismo

    Grasso e colesterolo consumato nella dieta sono trasportati al fegato da lipoproteine ​​chiamate chilomicroni. Nel fegato, grasso e colesterolo sono confezionati in lipoproteine ​​chiamati lipoproteine ​​a bassissima densità (VLDL) per il trasporto attraverso il sangue ai tessuti che li richiedono. La fosfatidilcolina è un componente obbligatorio di particelle VLDL. Senza un adeguato fosfatidilcolina, grassi e colesterolo si accumulano nel fegato (vedi carenza ).

    Principale fonte di gruppi metilici

    Colina può essere ossidato nel corpo per formare un metabolita chiamato betaina. Betaina è una fonte di metile (CH 3 ) le richieste per metilazione reazioni. Gruppi metilici da betaina può essere utilizzato per convertire l'omocisteina in metionina . Elevati livelli di omocisteina nel sangue sono stati associati con un aumentato rischio di malattie cardiovascolari (5) .

    Carenza

    Sintomi

    Uomini e donne nutriti per via endovenosa (IV) con soluzioni che contenevano un adeguato metionina e folato, ma mancava la colina hanno sviluppato una condizione chiamata "fegato grasso" e segni di danno epatico che risolte quando colina è stato fornito (3) . Colina è necessaria per formare la porzione fosfatidilcolina di lipoproteina di densità molto bassa (VLDL) particelle. VLDL trasporto di particelle di grasso dal fegato ai tessuti (vedi Function ). Quando la fornitura di colina è insufficiente, particelle VLDL non possono essere sintetizzati e il grasso si accumula nel fegato, che si traduce in danni al fegato. A causa delle lipoproteine ​​a bassa densità ( LDL ) sono formate da particelle di particelle VLDL, colina carenti anche i privati ​​hanno ridotto i livelli ematici di colesterolo LDL (6) . Volontari maschi sani con folati e vitamina B 12 nutrizionale creato livelli ematici elevati di un enzima del fegato chiamato alanina aminotransferasi (ALT), quando nutriti con una dieta carente di colina. Attività di valori elevati di ALT è un segno di danno epatico. Più recentemente, uno studio su 57 adulti che sono stati nutriti con diete carenti di colina in condizioni controllate trovato che il 77% degli uomini, l'80% delle donne in post-menopausa, e il 44% delle donne in premenopausa sviluppato fegato grasso, danni al fegato e / o danno muscolare ( 7) . Questi segni di disfunzione d'organo risolto quando colina è stato sostituito nella dieta. Donne premenopausa possono essere relativamente resistenti alla carenza di colina, perché gli estrogeni induce la sintesi endogena di colina attraverso la fosfatidiletanolamina N -metiltransferasi (PEMT) enzima (8) . Inoltre, recenti studi hanno identificato un piccolo numero di genetiche molto comuni polimorfismi in grado di predire il rischio di sviluppare sintomi o disfunzione d'organo, quando la dieta priva di colina (9, 10) . In carenza colina, danno epatico sembra essere il risultato della morte cellulare fegato aumentato poiché studi su colture cellulari hanno mostrato cellule epatiche avviare la morte cellulare programmata (apoptosi) quando privo di colina (3) . Un recente studio condotto in 51 uomini e donne ha riferito che una dieta carente di colina indotto danni al DNA e apoptosi nei linfociti periferici (11) .

    Interazioni nutrienti

    L'esigenza umana di colina è influenzato dai suoi rapporti con gli altri donatori di gruppo metilico come folato e S-adenosil metionina (SAM). Vedi schema . Il donatore del gruppo metilico (SAM) è sintetizzato dalla aminoacido , metionina . Tre molecole di SAM sono necessari per le tre methylations di fosfatidiletanolammina necessari per sintetizzare fosfatidilcolina. Una volta che dona SAM un gruppo metilico diventa S-adenosil omocisteina, che è metabolizzato a omocisteina . Omocisteina può essere convertita in metionina in una reazione che richiede metil tetraidrofolato (THF) e una vitamina B 12 enzima dipendente. In alternativa, betaina (un metabolita di colina) può essere utilizzato come donatore di metile per la conversione di omocisteina in metionina (2) . Per una discussione più approfondita dei rapporti tra livelli di omocisteina e l'assunzione di nutrienti vedere il Linus Pauling Institute articolo Newsletter: La tossicità vascolare di omocisteina e di come controllarlo.

    Uno studio di 21 uomini e donne alimentati con diete con folato vario contenuto e colina indicato che colina viene utilizzato come donatore del gruppo metile quando l'assunzione di folato è bassa, e che la sintesi de novo di fosfatidilcolina non è sufficiente a mantenere lo stato nutrizionale colina quando dietetico livelli di folati e colina sono bassi (12) .

    L'apporto adeguato (AI)

    Nel 1998, la Food and Nutrition Board (FNB) dell'Istituto di Medicina stabilito un apporto dietetico di riferimento (DRI) di colina (4) . La FNB sentito i dati scientifici esistenti erano insufficienti per calcolare un RDA per la colina, in modo da impostare un livello adeguato apporto ( AI ). Il principale criterio per stabilire l'IA di colina è stato la prevenzione di danni al fegato (vedi carenza ). Recenti studi hanno dimostrato che i polimorfismi dei geni coinvolti nella colina (9) o di folato (10) il metabolismo alterare la suscettibilità alla carenza di colina e quindi può influenzare esigenze dietetiche per colina.

    Apporto adeguato (AI) per la colina

    Fasi di vita Età I maschi
    (mg / die) Femmine
    (mg / die)
    I neonati 0-6 mesi 125 125
    I neonati 7-12 mesi 150 150
    Bambini 1-3 anni 200 200
    Bambini 4-8 anni 250 250
    Bambini 9-13 anni 375 375
    Adolescenti 14-18 anni 550 400
    Adulti 19 anni e più 550 425
    Gravidanza Tutte le età - 450
    L'allattamento al seno Tutte le età - 550


    Prevenzione delle malattie

    Le malattie cardiovascolari


    Un gran numero di ricerche indicano che i livelli anche moderatamente elevati di omocisteina nel sangue aumentano il rischio di malattie cardiovascolari (5) . Per ulteriori informazioni su omocisteina e malattie cardiovascolari, vedere l'articolo su acido folico . Colina, quando ossidato nel corpo per formare betaina, fornisce un gruppo metile per la conversione di omocisteina in metionina dall'enzima, betaina-omocisteina metiltransferasi (BHMT). Vedi schema . Nonostante la sua rilevanza, il rapporto di betaina e colina al metabolismo dell'omocisteina è stato solo leggermente valutata nell'uomo. Problemi metodologici rendono betaina e BHMT difficile da misurare. Uno studio ha trovato maggiore escrezione urinaria di betaina e dei suoi metaboliti nei pazienti con malattia vascolare ed elevati livelli di omocisteina rispetto ai soggetti di controllo, suggerendo che elevati livelli di omocisteina nel sangue non sono state correlate a ridotto apporto di colina e betaina o diminuita attività della BHMT (13) . In studi preliminari, dosi farmacologiche di betaina (1,7 a 6 grammi / giorno) sono stati trovati per ridurre i livelli plasmatici di omocisteina in un piccolo numero di pazienti con malattia vascolare e livelli elevati di omocisteina. Inoltre, un piccolo studio in 26 uomini sani ha riferito che la supplementazione di colina ha ridotto le concentrazioni plasmatiche di omocisteina (14) . Tuttavia, uno studio di coorte prospettico in 14.430 uomini di mezza età e le donne che partecipano al Atherosclerosis Risk in Comunità studio ha rilevato che la colina alimentari e prodotti dietetici, colina e betaina alimentare, insieme, non è stato associato con la malattia coronarica (15) . Sebbene ulteriori ricerche è indicato, prove convincenti che una maggiore assunzione con la dieta o di livelli ematici di colina e betaina influenzare i livelli di omocisteina e rischio di malattie cardiovascolari negli esseri umani è attualmente carente.

    Cancro

    Nei ratti, la carenza di colina dieta è associata ad un'aumentata incidenza di cancro del fegato spontanea e una maggiore sensibilità a cancerogeni chimici. Una serie di meccanismi sono stati proposti per spiegare il cancro che promuovono effetti della carenza di colina: (a) carenza di colina provoca danni al fegato e cellule del fegato rigeneranti sono più sensibili agli effetti di sostanze chimiche cancerogene, (b) i risultati della colina carenza in diminuzione metilazione del DNA, con conseguente riparazione del DNA anomalo, © i risultati carenza di colina in aumento dello stress ossidativo nel fegato, aumentando la probabilità di danni al DNA, (d) carenza di colina possono stimolare cambiamenti nella morte cellulare programmata (apoptosi) delle cellule del fegato, contribuendo allo sviluppo del cancro del fegato, e (e) deficienza colina attiva il potente cella di segnalazione molecola, proteina chinasi C, che crea una cascata di effetti che sono ancora sotto indagine (2, 3) . Le implicazioni per la carenza di colina sulla suscettibilità al cancro umano rimangono poco chiari.

    Complicazioni di gravidanza

    Difetti del Tubo Neurale


    È noto che il folato è critico per il normale sviluppo embrionale, e materno supplementazione con acido folico riduce l'incidenza di difetti del tubo neurale (NTD) (16) . NTD risultato in entrambi i anencefalia e spina bifida, che sono i difetti di nascita devastanti ea volte fatale. Questi difetti si verificano tra i giorni 21 e 27 dopo il concepimento, un momento in cui molte donne non si rendono conto che sono in gravidanza (17) . Mentre effetto protettivo contro NTD folato è ben noto, gli effetti di altri donatori gruppo metilico, compresi colina e betaina, non sono noti. Un studio caso-controllo (424 casi e 440 controlli NTD) ha trovato che le donne nei più alti quartili di assunzione di colina e betaina, in combinazione, avevano un rischio del 72% inferiore di un NTD colpita gravidanza (18) . Più recentemente, uno studio caso-controllo (80 NTD-colpita la gravidanza e 409 controlli) nelle donne statunitensi ha scoperto che i più bassi livelli di siero di colina durante la metà gravidanza sono stati associati con un rischio 2,4 volte più elevato di NTD (24) . Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se colina è coinvolto nell'eziologia della NTD.

    Funzioni cognitive (memoria)

    Maggiore assunzione di colina molto presto nella vita può diminuire la gravità dei deficit di memoria in ratti anziani. Supplementazione di colina delle madri di ratti nati, così come cuccioli di ratto durante il primo mese di vita, porta a migliorare le prestazioni in test di memoria spaziale mesi dopo l'integrazione di colina è stata interrotta (2) . Una recente revisione da McCann et al. discute le prove sperimentali da studi sui roditori per quanto riguarda la disponibilità di colina durante lo sviluppo prenatale e le funzioni cognitive nella prole (19) . Non è chiaro se i risultati degli studi sui roditori sono applicabili agli esseri umani. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare il ruolo di colina nel cervello in via di sviluppo e se l'assunzione di colina è utile nella prevenzione della perdita di memoria o di demenza negli esseri umani.

    Cura di malattie

    La demenza (malattia di Alzheimer)


    Malattia di Alzheimer è stata associata con un deficit del neurotrasmettitore acetilcolina,, nel cervello (20) . Una possibile causa del deficit acetilcolina è una riduzione nell'espressione di un enzima che converte colina in acetilcolina nel cervello. Dosi elevate di lecitina (fosfatidilcolina) sono stati utilizzati per trattare pazienti con demenza associata alla malattia di Alzheimer nella speranza di aumentare la quantità di acetilcolina disponibile nel cervello. Tuttavia, una revisione sistematica degli studi randomizzati non hanno trovato lecitina di essere più vantaggioso rispetto al placebo nel trattamento dei pazienti con demenza o cognitive impairment (21) .

    Fonti

    Sintesi de novo (biosintesi)


    Gli esseri umani possono sintetizzare colina in piccole quantità convertendo il fosfolipide, fosfatidiletanolammina, di fosfatidilcolina. Questo è indicato come la sintesi de novo di colina. Tre metilazione reazioni sono necessarie, ciascuno utilizzando il composto S-adenosil metionina (SAM) come donatore gruppo metilico. Poiché fosfatidilcolina possono essere sintetizzati e metabolizzato per fornire colina, colina non è stato precedentemente considerato un nutriente essenziale (3) . Tuttavia, ricerche recenti indicano che gli esseri umani non possono sintetizzare colina sufficiente a soddisfare le loro esigenze metaboliche (vedi carenza ).

    Fonti alimentari

    Scarseggiano le informazioni disponibili sul contenuto colina degli alimenti (4) . La maggior parte colina negli alimenti si trova in forma di fosfatidilcolina. Latte, uova, fegato, e le arachidi sono particolarmente ricchi di colina. Fosfatidilcolina, noto anche come lecitina, colina contiene circa il 13% in peso. Attualmente, le indagini nazionali non forniscono alcuna informazione sulla assunzione di colina, ma è stato stimato che l'assunzione media da parte degli adulti è tra il 730 e 1.040 mg / giorno (2) . Lecitine aggiunte durante la lavorazione degli alimenti può aumentare il consumo giornaliero di colina di circa 115 mg / die (4) . Vegetariani che consumano latte o le uova non possono essere a rischio di assunzione di colina inadeguata. Il contenuto totale di colina colina alcuni alimenti ricchi sono elencati in milligrammi (mg) nella tabella seguente (22) .

    Cibo Servire Colina totale (mg)
    Fegato di manzo, pan fritto 3 once * 355
    Germe di grano, tostato 1 tazza 172
    Uovo Grande 1 126
    Merluzzo bianco, cotto 3 once 71
    Manzo, taglio trim, cotti 3 once 67
    Cavoletti di Bruxelles, cotti 1 tazza 63
    Broccoli, cotti 1 tazza, tritato 62
    Shrimp, in scatola 3 once 60
    Salmone 3 once 56
    Latte, scremato 8 oz fl. 38
    Burro di arachidi, liscio 2 cucchiai 20
    Cioccolata al latte 1.5-oz bar 20
    * A tre once porzione di carne o di pesce è di circa le dimensioni di un mazzo di carte.

    Supplementi

    Sali di colina, come il cloruro di colina bitartrato di colina e sono disponibili come supplementi. Integratori Fosfatidilcolina anche fornire colina, tuttavia, sono solo il 13% in peso di colina. Quindi, un integratore che fornisce 4.230 mg (4,2 grammi) di colina phosphitidyl fornirebbe 550 mg di colina. Anche se il termine chimica "lecitina" è sinonimo di fosfatidilcolina, preparazioni commerciali possono contenere lecitina ovunque da 20-90% fosfatidilcolina. Così, gli integratori di lecitina può contenere anche meno del 13% colina (23) .

    Sicurezza

    Tossicità

    Alte dosi (da 10 a 16 grammi / die) di colina sono stati associati con un odore del corpo di pesce, vomito, salivazione, e aumento della sudorazione. I risultati pescose odore di corpo dalla eccessiva produzione ed escrezione di trimetilammina, un metabolita della colina. Prendendo grandi dosi di colina in forma di fosfatidilcolina (lecitina) generalmente non causare odore di pesce corpo, poiché la sua metabolismo di trimetilammina poco. Una dose di 7,5 grammi di colina / die ha dimostrato di avere un leggero abbassamento della pressione sanguigna (ipotensione) effetto, che potrebbe provocare vertigini o svenimenti. Magnesio trisalicilato colina a dosi di 3 grammi al giorno ha portato a compromissione della funzionalità epatica, prurito generalizzato, e suono delle orecchie (acufene). Tuttavia, è probabile che questi effetti erano il risultato del salicilato, piuttosto che la colina nella preparazione (4) .

    Nel 1998, la Food and Nutrition Board (FNB) dell'Istituto di Medicina stabilito il livello di assunzione massimo tollerabile ( UL ) di colina a 3,5 grammi al giorno per gli adulti. Questa raccomandazione è stata basata principalmente sulla prevenzione ipotensione (bassa pressione sanguigna) e secondariamente sulla prevenzione l'odore del corpo di pesce a causa della aumentata escrezione di trimetilammina. L'UL è stato istituito per le persone generalmente sani e la FNB ha osservato che gli individui con malattie epatiche o renali, morbo di Parkinson , depressione, o una malattia genetica conosciuta come Trimethylaminuria potrebbe essere ad aumentato rischio di effetti avversi quando colina consumo a livelli vicini al UL (4 ) .

    Tollerabile Upper Intake Level (UL) per la colina
    Fascia d'età UL (g / giorno)
    I bambini 0-12 mesi Non è possibile stabilire *
    Bambini 1-8 anni 1,0
    Bambini 9-13 anni 2,0
    Adolescenti 14-18 anni 3,0
    Adulti 19 anni e più vecchi 3,5


    * Fonte di assunzione di cibo deve essere e unica formula.

    Interazioni farmacologiche

    Methotrexate, un farmaco utilizzato nel trattamento del cancro , psoriasi e artrite reumatoide , inibisce la diidrofolato reduttasi e limita quindi la disponibilità di gruppi metilici donati da derivati ​​di folato. Ratti trattati con Metotrexato hanno mostrato evidenza di diminuita stato nutrizionale di colina, compresi fegato grasso, che può essere invertito supplementazione di colina (2) . Così, gli individui che methotrexate possono avere un aumentato fabbisogno di colina.

    Linus Pauling Institute Raccomandazione

    Poco si sa per quanto riguarda la quantità di colina nella dieta necessaria per promuovere la salute ottimale o prevenire le malattie croniche negli esseri umani. Il Linus Pauling Institute sostiene la raccomandazione del Food and Nutrition Board di 550 milligrammi (mg) / giorno per gli uomini adulti e 425 mg / giorno per le donne adulte. Una dieta variata colina dovrebbe fornire sufficiente per la maggior parte delle persone, ma i vegetariani che non consumano latte o uova possono essere a rischio di assunzione di colina inadeguata.

    Gli adulti più anziani (65 anni di età)

    Poco si sa per quanto riguarda la quantità di colina dieta più atte a promuovere la salute ottimale o prevenire le malattie croniche negli adulti più anziani. Al momento, non ci sono prove a sostegno di una diversa assunzione di colina da quella dei giovani adulti (550 mg / giorno per gli uomini e 425 mg / giorno per le donne).

    Riferimenti

    Scritto nel novembre 2003 da:
    Jane Higdon, Ph.D.
    Linus Pauling Institute
    Oregon State University

    Aggiornato nel gennaio 2008 da:
    Victoria J. Drake, Ph.D.
    Linus Pauling Institute
    Oregon State University

    Inviato nel gennaio 2008 da:
    Steven H. Zeisel, MD, Ph.D.
    Professor of Nutrition e presidente
    School of Public Health
    dell'Università del North Carolina, Chapel Hill

    Ultimo aggiornamento 2009/08/18 Copyright 2000-2012 Linus Pauling Institute

    Disclaimer

    Il Linus Pauling Institute micronutrienti Information Center fornisce informazioni scientifiche sugli aspetti sanitari dei fattori dietetici e integratori, alimenti e bevande per il pubblico. Le informazioni sono rese disponibili con l'intesa che l'autore e l'editore non stanno fornendo servizi di consulenza medica, psicologica, nutrizionale o su questo sito. L'informazione non deve essere usato al posto di una consultazione con un operatore sanitario competente o professionale nutrizione.

    Le informazioni sui fattori dietetici e integratori, alimenti e bevande contenuti in questo sito Web non copre tutti i possibili usi, azioni, precauzioni, effetti collaterali e interazioni. Non è inteso come consiglio nutrizionale o medico per problemi individuali. Responsabilità per le singole azioni o omissioni, sulla base dei contenuti di questo sito è espressamente esclusa.

    Fonte tradotta con google: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    Alernd piace questo messaggio

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 24-07-2012 10:33 PM da fabietto.)
    24-07-2012 10:29 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,178

    Messaggio: #3
    RE: [COLINA/LECITINA]
    Ieri ho iniziato l'integrazione con la "colina bitartrato". Ne sto assumendo 1 grammo 3 volte al giorno prima dei pasti. Le prime 2 assunzioni coincidono con l'assunzione di 1 grammo di "DMAE bitartrato".

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    01-08-2012 01:09 PM
    Cerca Quota
    Nutritionvalley Offline
    Nutrizionista
    ****

    325

    0
    Messaggio: #4
    RE: [COLINA/LECITINA]
    Vorrei porre alla vostra attenzione anche questo articolo:
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 26-08-2012 07:20 PM da Nutritionvalley.)
    26-08-2012 06:32 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,178

    Messaggio: #5
    RE: [COLINA/LECITINA]
    (26-08-2012 06:32 PM)Nutritionvalley Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    (01-08-2012 01:09 PM)fabietto Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Ieri ho iniziato l'integrazione con la "colina bitartrato". Ne sto assumendo 1 grammo 3 volte al giorno prima dei pasti. Le prime 2 assunzioni coincidono con l'assunzione di 1 grammo di "DMAE bitartrato".

    Fondamentalmente mi stai simpatico. Sono solo 25 giorni che hai iniziato l'integrazione.
    Poi non dire che non lo sapevi! :)
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    26-08-2012 07:06 PM
    Cerca Quota
    Antonioz Offline
    Senior Member
    ****

    338

    0
    Messaggio: #6
    RE: [COLINA/LECITINA]
    Ragazzi sapete dirmi quanta colina vi è in 10gr di lecitina? Ho fatto qualche ricerca ma non riesco a trovare nulla..
    08-05-2016 06:35 AM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #7
    RE: [COLINA/LECITINA]
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " se si riuscisse a trovare questo studio per intero...
    Comunque sembra 350mg di colina ogni 100g "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " quindi rispondendo alla tua domanda in 10g ci sono 35mg .
    Anche se non ho capito se è riferito alla lecitina contenuta nell'olio di soia oppure la lecitina pura ricavata dall'olio...

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    12-05-2016 10:46 PM
    www Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.