• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Autore Messaggio
    Marco Antonio Offline
    Member
    ***

    229

    0
    Messaggio: #1
    Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Ciao sono Marco, ho 37 anni, mi hanno diagnosticato dal 2006 il morbo di crohn e tiroidite autoimmune.
    Per il crohn stavo male dall'età di 16 anni senza sapere cosa avevo, solo dopo diversi accertamenti
    mi hanno dato questa spiegazione. Ho fatto cicli di cortisone belli pesanti, pentasa e antibiotici intestinali
    mi sono accorto che quando prendevo gli antibiotici per 2 sett stavo meglio, ho cominciato a cercare in internet
    soluzioni in quanto non ne uscivo fuori, senza farvela lunghissima i siti che mi hanno dato info utili sono stati
    il vostro, aerrepici, alleanzadellasalute.info, il libro Paleo Dieta di Robb Wolf.
    Dai colloqui con i dottori e ne ho visti parecchi, ho capito l'importanza del supplemento vitaminico, del selenio
    per la tiroide e dei fermenti lattici e in primis dell'alimentazione.
    Da Marzo 2012 ho iniziato a non mangiare più cereali (vi elenco cosa mangiavo prima... pasta, pane, merendine,fette
    biscottate, patate, verdure lesse, poca carne),
    ho tolto legumi , latticini e zucchero, e ho iniziato a mangiare zuppe di carne o pesce e zuppe di verdure e aglio,
    dopo un mese le continue diarree sono diminuite moltissimo,
    poi sono migliorato con questa alimentazione :

    Mattino centrifuga di verdure (cappuccio,carota,sedano,finocchio...se avevo un pò di gastrite anche 1 patata)
    4 bianchi sbattuti con curcuma,cumino,origano + lardo o sgombro o petto di pollo.
    se ho fame verso le 10 ma non sempre ho fame 1 banana o 1 mela,
    o bevo una tisana malva/camomilla o malva/camomilla/finocchio.
    pranzo petto di pollo o tacchino o carne rossa o tonno o sgombro con mezzo finocchio o carota o qualche verdura cotta
    (uso sempre le spezie sopra menzionate)
    a pomeriggio di solito non mi viene fame a volte mangio 1 banana o 1 mela.
    in ogni caso la frutta la mangio solo dopo aver digerito la colaz/pranzo.
    cena o replico il pranzo o un brodo di pollo con carne dentro, a volte la sera non ho tanta fame.
    qualche volta mi faccio torte con farina di castagne,uova, cannella o con mandorle, uova cannella
    senza farina e senza zucchero, non sono dolcissime ma x me sono splendide essendo gli unici "DOLCI"
    che mi concedo ogni tanto, usavo la stevia (ho seccato le foglie di 2 piante) ma il gusto non mi piace
    x cui o faccio di meno o uso un pò di miele.
    mi condedo ogni tanto cioccolato fondente >70% (purtroppo un pò di zuccheri ce li ha) se esagero lo sento.
    1 volta alla sett mi faccio la maionese con il minipimer olio oliva,aceto/limone,uovo,curcuma,poco sale.
    Oltre alle spezie sopra citate, uso olio di cocco, olio di oliva, bucco chiarificato.
    so che nella mia dieta ci sono pochi carboidrati derivati da verdura,frutta ma mitrovo bene così.
    Integrazioni vitaminiche :
    Vit C a tolleranza intestinale (As o AA+carbonato di magnesio+bic. di sodio)
    3 past di 1gr Omega 3 enerzona, 3 past semi polpelmo GSE, 200mcg Selenio, Vit A 5000ui, Vit D 4000ui, Vit E 800ui,
    multivitaminico Solgar VM75, 2 past colostro.
    fermenti lattici, floramax cosval, floramax block, ne ho provati tanti ora mi trovo bene con Oti probioti.

    In generale sto meglio, non dico che a livello instestinale sia tutto perfetto ma sto meglio, gli esami del sangue
    vanno molto bene, specialmente l'antiperossidasi tiroidea scesa da oltre i 1000 a 100!(grazie al selenio penso)

    Ah dimenticavo faccio un pò di sport (circa mezzora, pesi , camminata) tutte le sere, penso sempre che dovrei simulare
    la fatica della caccia per procacciarmi il cibo, quando in passato mangiavo e passavo i gg sul divano stavo male.

    Fisicamente sono alto 1,73 e peso 58 kg, ho poco grasso corporeo ma ho una buona muscolatura sebbene di costituzione magra.
    Spero con la mia esperienza di essere stato di aiuto a qualcuno, io di sicuro devo molto al vs sito ai commenti di fabietto
    e muso.

    Per altri ragazzi con il crohn posso dare la mia esperienza e dire che togliendo COMPLETAMENTE i cereali e lo zucchero, già
    ho sentito la differenza, per me la differenza voleva dire non avere diarree acide in continuazione e non poter uscire di casa,
    poi le integrazioni vitaminiche/probiotici + attività sportiva (anche se blanda) hanno fatto il resto.
    Ho sofferto per anni di gastrite prendendo omeprazolo per anni senza mai migliorare solo ora sto meglio e solo ora mi rendo
    conto che forse il mio stomaco cercava di avvertirmi e dirmi "ciccio bello sta cosa che mi fai ingurgitare non ti fa bene
    non ho altro modo di fartelo capire", ripeto non ne sono uscito totalmente anche perchè recuperare 20anni di infiammazione
    cronica non è da poco, però sono + felice e devo ringraziare unicamente tutte le persone, come voi, che con i forum hanno
    distribuito la loro conoscenza a aiutato molte persone.

    Scusate se sono stato lungo, ma non riuscivo a presentarmi in maniera + succinta.

    PS. è la prima volta che scrivo su un forum se ho sbagliato qualcosa ditemi (es. il titolo non sapevo dove scriverlo)

    GRAZIE
    Marco
    18-03-2013 10:11 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,170

    Messaggio: #2
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Benvenuto Marco Antonio e grazie di cuore[Immagine: cuoricino.gif] per la tua testimonianza!:)

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    18-03-2013 10:45 PM
    Cerca Quota
    Marco Antonio Offline
    Member
    ***

    229

    0
    Messaggio: #3
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    (18-03-2013 10:45 PM)fabietto Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Benvenuto Marco Antonio e grazie di cuore[Immagine: cuoricino.gif] per la tua testimonianza!:)

    Complimenti a te per il diario, non l'ho ancora letto tutto ma è interessante. ciao
    18-03-2013 10:50 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,170

    Messaggio: #4
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Purtroppo la paleo rigida l'ho dovuta sospendere: ho avuto dei problemini con la carenza, credo, di carboidrati e credo anche di certi amminoacidi (glicina, prolina e alanina) per colpa che la carne che mangio è prevalentemente muscolare. Ora Infatti sto integrando la glicina dopo i pasti a base di muscolo e sto cercando di mangiare parti della bestia contenenti collagene come zampe, teste, etc. La gelatina dovrebbe essere il massimo ma proprio non riesco a mangiarla: mi fa senso. Comunque, anche se biochimicamente siamo tutti uguali, al cibo ognuno di noi reagisce in modo diverso. Quindi quello che non va bene per me può essere bene per te e viceversa. Quindi non ci resta che, come stai facendo anche te, sperimentare sulla propria pelle. Ciao:)

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    18-03-2013 11:29 PM
    Cerca Quota
    Marco Antonio Offline
    Member
    ***

    229

    0
    Messaggio: #5
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Sul fatto della carne come muscolo sono d'accordo, infatti dovrei variare con frattaglie, molte volte mangio il petto di pollo con il lardo trentino, sembra un'assurdita' mangiare un taglio magro di muscolo con del grasso, cmq x ora mi trovo bene, purtroppo se aumento un po' i carbo da frutta o da castagne il crohn si fa sentire con doloretti a spalla e pancia, hai detto bene siamo tutti diversi...della carne quello k mi rompe e' che non so come sono nutrite, da una fattoria ho comprato carne bivino allevato solo a erba, purtroppo a parte gli ossibuco (collagene) che devo ancora cucinare, ilresto dei tagli erano tutto di muscoli, mi sembra che sul libro di wolf ho letto che non so quale popolazione mangiava il grasso e le frattaglie e lasciava la carne ai cani, dovro' provare a assaggiare le frattaglie, l'unico animale di cui son sicuro e' il pollo di casa di mia mamma e le galline e le uova, x esempio dei polli non ho mai mangiato il durello, fegato o zampe, da provare. X gli aminoac. mi informo son ignorante in materia. Grazie x le info
    19-03-2013 12:20 AM
    Cerca Quota
    OneLovePeace Offline
    Mountain Member
    *****

    1,423

    4
    Messaggio: #6
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Ciao Marco Antonio benvenuto nel forum!


    La natura non fa nulla di inutile.
    19-03-2013 11:36 AM
    Cerca Quota
    Stefan Offline
    Member
    ***

    191

    0
    Messaggio: #7
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Ciao Marco Antonio, benvenuto!
    Certo pur avendo la stessa patologia intestinale io non riesco a tollerare degli alimenti che te assumi, c'e' come sempre una soggettività, l'importante è prendere spunti, fare prove e trovare quello che va bene per ciascuno di noi.
    19-03-2013 04:44 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #8
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Per essere diversi siamo diversi, grandezza organi, muscolatura, ossatura, capacità enzimatica diversa (esempio amilasi) etc, se fossimo uguali non ci sarebbero nemmeno i morfotipi.
    Anche la popolazione intestinale ci rende differenti.
    Ad ogni modo un grande benvenuto MARCO ANTONIO.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    19-03-2013 05:35 PM
    www Cerca Quota
    Marco Antonio Offline
    Member
    ***

    229

    0
    Messaggio: #9
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Ciao, grazie a tutti e 3 e x Stefan : si il crohn prende tratti di intestino differenti e differenti sono le reazioni da persona a persona specialmente nel mangiare, se vuoi scrivermi cosa non tolleri mi farebbe piacere saperlo,se l'hai gia' scritto mandami pure il link che lo leggo,in ogni caso mi spiace che tu abbia la mia stessa patologia, a me ha condizionato molto la vita specie nei periodi in cui cercavo di continuo dei bagni! Ciao
    19-03-2013 08:40 PM
    Cerca Quota
    Stefan Offline
    Member
    ***

    191

    0
    Messaggio: #10
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Ti rispondo volentieri sperando di esserti d'aiuto e/o da spunto.
    Il Crohn lo conosco molto bene pure io, ho 36 anni e diciamo che i sintomi sono iniziati quando ne avevo 12 fino all'esplodere verso i 18 perciò So, mi sarebbe piaciuto essermi più specializzato in altro:lol: ma si vede non ne avevo bisogno:D.
    Per essere positivi dal 1996 al 2003 ho passato alti e bassi, dal 2003 a ora grazie ad un cambio di alimentazione sono riuscito a stare meglio, meglio nel senso di non ricadute.
    Io a parte una forte stanchezza che comunque non mi ha mai limitato dal fare tutto quello che mi andava non ho mai sofferto di diarrea parlando chiaro e oltre la mesalazina che tutt'ora prendo non ho nemmeno fatto grandissime cure di cortisone.
    Con l'alimentazione ho dovuto non proprio eliminare ma limitare molto gli zuccheri e i latticini e devo dire che la differenza l'ho vista anche se in generale qualche dolce come Dio comanda me lo concedo e uguale qualche cappuccino o pizza però solo alcune volte.
    Tropico potrebbe dire che "alcune volte" potrebbero essere niente come molto, perciò nello specifico ti dico che grossomodo un cappuccino ogni 2 settimane, una pizza fuori sempre ogni 2 e 1 dolce 1 volta a settimana o 1 ogni 2, poi dipende dall'occasioni posso anche mangiare il tutto elencato 1 volta a settimana, per me sarebbe meglio eliminarli del tutto ma siamo inseriti in una società e non posso isolarmi.
    Ulteriore giovamento l'ho avuto sempre nel ridurre pasta e pane.
    Io per esempio non riesco a mangiare alimenti grassi quindi il lardo come invece mangi te lo posso fare una volta ok ma non nella quotidianità uguale per il burro anche quello chiarificato uguale per il latte, ho provato anche quello crudo ma sento che mi irrita e pure per l'olio di cocco, non fanno per me, gli yogurt ancora non lo so, avvolta sì e avvolta no.
    Tantissima frutta, verdura e legumi non ne posso abusare perchè mi occludano e quindi devo stare attento anche se ora sono riuscito abbastanza a capire il mio giusto quantitativo.
    Quindi a colazione alterno sempre fra una tisana con 100 gr di fiocchi solitamente di mais/alcune volte avena + 1 banana oppure mi faccio anzi diamo a Cesare quello che è di Cesare mia moglie mi fa delle piadine di farina o di farro, o di grano saraceno o di miglio...generalmente sempre farine senza glutine e la mangio con della marmellata senza zucchero oppure per diversificare insalata con delle olive spezzettate per fare anche una colazione salata sempre accompagnato da una tisana fra malva, camomilla/finocchio, te kukicha, niente tè o caffè perchè il primo mi mette agitazione e il secondo mi irrita.
    A pranzo alterno fra cereali (generalmente riso integrale, basmati, miglio, grano saraceno, mais) con sughi vegetali oppure proteine con pollo/tacchino/manzo + verdure, nel pomeriggio spesso mi prende fame e non so mai cosa mangiare, avvolte addento una carota ma poi mi viene più fame di prima, qui non lo so ancora devo raddrizzare il tiro.
    A cena sempre proteine diverse volte pesce del tipo acciughe in forno o salmone o merluzzo o sogliola, quindi diciamo 3/4 volte poi carne la stessa che ti ho detto per pranzo 1/2 volte, 1 legume con verdura o con del tonno naturale in scatola e 1 pizza.
    Finisco dicendoti che a differenza tua non prendo al momento niente di tutti gli integratori che prendi te, solo un multivitaminico, ora la mattina mi spremo un mezzo limone per integrare con la C ma anche qui sto sperimentando se l'acidità del limone mi può dare fastidio o meno, comunque integro sempre all'occorrenza secondo i responsi ematici, solitamamente sono carente di D, ferro e B12 e quindi faccio un integrazione al bisogno.
    Ho finito:)
    20-03-2013 12:43 PM
    Cerca Quota
    Marco Antonio Offline
    Member
    ***

    229

    0
    Messaggio: #11
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Ciao Stefan, la tua testimonianza è d'aiuto come lo è stata la lettura di altre esperienze grazie alle quali
    ho potuto provare a cambiare alimentazione e star meglio, inoltre comunicare come stai a qualcuno che ha
    la tua stessa malattia, x cui sa cosa puoi aver provato, penso che sia anche uno sfogo, almeno x me lo è!
    è interessante che usi tisane che uso anch'io malva-camo-finocchio!
    anch'io ho avuto un excursus circa come il tuo da 16 anni in poi, iniziato con gastriti, mal di pancia e diarre
    (anche in concomitanza con eventi di forte stress) e son andato avanti tra alti e bassi.
    fin da quando ero piccolo ero praticamente un "pastasciuttaro", pane pasta patate, da piccolo la carne
    non mi piaceva neanche e le suore a scuola me la facevano ingoiare e io a sentire tutti i nervetti o il grasso
    la vomitavo...mia nonna al nord mi faceva le merende con le mantovane burro e zucchero, mia nonna al sud
    frise bagnate con olio e pomodori...e poi pasta tanta pasta e peperoncino, ero amante del tabasco..
    e finita la pasta...la scarpetta col pane!
    non mangiavo dolci ne bibite gassate...
    poi crescendo da adolescente sono iniziate le gastriti curate con inibitori della pompa gastrica e
    mi passava il mal di stomaco ma mi faceva male la pancia e non capivo perchè..
    col tempo capivo che se mangiavo troppe verdure fibrose mi dava diarrea,
    la foglia di lattuga all'interno di un panino al prosciutto era l'unico alimento che anche dopo ore
    mi rimaneva nello stomaco, stessa cosa per le carote e ho cominciato a mangiare poca poca verdura cruda
    compensavo con minestre convinto che fosse la stessa cosa
    tra il 2009 e marzo 2012 sono stato malissimo, avevo dolori e diarree continue e che mi bruciavano,
    mi bruciavano come fosse una cosa acida, le medicine che prendevo non mi facevano star meglio a eccezzione
    degli antibiotici x un periodo ristretto, tutto finchè non ho tolto i cereali e gli zuccheri.
    a marzo 2012 quando ho provato per un mese e ho visto che le diarree diminuivano mano a mano ero contentis
    simo, come ho scritto nella presentazione non ho risolto definitivamente, ma almeno sono tornato a vivere
    molto meglio, ho avuto qualche episodio di diarrea ancora ma associato a qualche influ intestinale.
    Per i grassi ti dico che se non sono troppo cotti non mi danno problemi, per esempio i fritti faccio fatica
    a digerirli e lo stesso sughi o ragu, forse sarà il pomodoro, boh...
    invece l'olio crudo, olio di cocco, ghe nessun problema, tu pensa che mangio rotolini di prosciutto crudo
    con dentro arrotolato il lardo di colonnata, mi piace un casino e lo digerisco velocemente, anche la maionese
    che mi faccio in casa è composta da 220 gr di olio e la faccio fuori in 4 volte circa con la carne..e non
    mi da problemi. Al cambio di alimentazione pensavo di diventar matto senza pasta o pane e invece quello
    che ha cominciato a mancarmi erano gli alimenti dolci, cosa che prima non mangiavo tanto, adesso mangio
    qualche pezzetto di cioccolata fondente >75%cacao (forse troppo spesso e dovrei tenermi)e ogni tanto mi faccio
    un dolce con la farina di castagne o con la farina di mandorle o crepes con farina di castagne, anch'io mangio
    marmellata senza zucchero aggiunto, tu che marca prendi?
    Per le integrazioni vitaminiche sentendo i vari dottori avevo capito che perdevo molte vitamine e che oltre
    a sopperire a questa perdita molte mi servivano per aiutare il mio intestino infiammato, il selenio poi mi ha
    abbassato l'antiperossidasi tir., praticamente i miei anticorpi stavano distruggendo la mia tiroide e il selenio
    mi ha aiutato a ridurre questo attacco, quello che non so è se prima mi è venuta la tiroidite e dopo il crohn
    o il contrario...in ogni caso sono entrambe malattie autoimmuni e quello che mi rompe è che i medici (penso
    spinti dalle ditte farmaceutiche) mi hanno sempre proposto medicinali per "curare" ma mai definitivamente
    le 2 malattie e mai mi hanno spiegato la causa che le ha scatenate e mai hanno detto interveniamo sulla
    causa così risolviamo la malattia....penso che in generale le ditte farmaceutiche siano fortemente intenzionate
    a tenere le persone ammalate in quello stato di limbo in cui dipendono dall'assunzione ($$$$$$$) di medicine, scusa
    lo sfogo, per cui sento colleghi o parenti che si "curano" da anni con un tal medicinale senza mai guarire
    definitivamente!
    Altra domanda, il mezzo limone te lo bevi diluito in acqua o puro?
    Ciao
    20-03-2013 09:56 PM
    Cerca Quota
    Stefan Offline
    Member
    ***

    191

    0
    Messaggio: #12
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Allora mi hai chiesto quale marca uso di marmellata senza zucchero:huh: senti generalmente cerco di girare sempre cioè di non fissarmi su un unico prodotto e questo ultimamente lo faccio per tutti gli alimenti, quello di cui mi fido di più sono le marmellate di Rigoni di Asiago, altrimenti anche nei negozi bio trovi prodotti ottimi ma comunque prendo anche quelle della coop Vivi verde, come ti ho detto le alterno, lo stesso faccio con i vari gusti alterno fra arance amare, mirtilli, albicocca, more...non prendo mai quella di fichi perchè ho l'impressione che mi irriti.
    Per il limone ne prendo uno lo taglio a metà e ne uso solo questa metà, lo spremo, metto l'acqua necessaria per riempire mezzo bicchiere ad intiepidire un attimo, mescolo e giù:)
    Ti faccio una domanda io, non ho capito se mangi le patate e se non le mangi perchè?
    Ciao
    21-03-2013 11:25 AM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #13
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    I fichi possono dare problemi, per via dei minuscoli semini che non si possono evitare, quindi nei soggetti con problemi intestinali danno irritazione, chi ha i diverticoli poi non ne parliamo.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    21-03-2013 11:29 AM
    www Cerca Quota
    Marco Antonio Offline
    Member
    ***

    229

    0
    Messaggio: #14
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Ciao Stefan, anch'io come te compro Rigoni, è della mia provincia e dei colleghi che sono di Asiago mi han detto che è una ditta seria, di solito compro quella di pesche, mi piacciono quasi tutti i gusti (agrumi esclusi),quella di albicocche la trovo un pò aspra e quelle di fragole,more,mirtillo mi fanno andare in bagno, quella di fichi meno ma di solito quel vasetto mi dura una vita xchè come ha evidenziato Tropico, con i semini non scherzo. ..delle more di rovo ti racconto che un gg d'estate ne ho trovate parecchie lungo la strada camminando, le ho lavate a casa e ne ho mangiate una decina e la sera ho visto le stelle... non le mangerò +. Ad un negozio Bio vicino casa compro altre marmellate senza zucch aggiunti, ma ci mettono succo d'uva concentrato, agave o manioca...alla fine sempre zucch sono, anche se non è saccarosio, evito comunque tutti i polialcoli (maltitolo, mannitolo, xilitolo) in quanto danno problemi di maleassorbimento.   X il limone ok capito, proverò! Grazie!   Le patate se le mangio un gg sporadico da sole nessun problema se le mangio + di 2 gg di fila mi gonfiano, in generale tutti i carbo in grossa quantità mi gonfiano, es. 1 banana ok (mi piacciono tanto) 3 banane mi gonfiano. Le patate poi se le mangio con la carne sento che viaggiano ancora nello stomaco dopo 4ore. Stessa cosa se per caso a colazione mangio una frittata e mi azzardo a mangiarci dietro un fetta della mia torta alle castagne, il mio stomaco carbo e proteine assieme fa una fatica bestia a digerirle. Le papate le uso invece crude, senza nessun butto, solo nella centrifuga, tieni conto che uso una patata piccola e che cmq fa poco succo (sto attento che non abbia butti o preso luce o sia molle in quanto può essere tossica - si riempe di un alcaloide la solanina --> viene inibito nella cottura), xò se mi sento un pò di bruciore di stomaco la centrifuga patata/carota/sedano/mela è meglio dei 10malox messi insieme te lo assicuro. Ho provato a utilizzare le patate americane al posto delle patate normali  per 2 gg di fila e non mi da gli stessi problemi nello stesso lasso di tempo che mi da la patata (prima non sapevo che non fossero della stessa famiglia solanacee) ce ne sono di 2 tipi, quelle marroni + fibrose e quelle arancioni, beh uso entrambe anche se quelle arancioni essendo meno filose mi danno + sicurezza, in ogni caso anche di queste non abuso. Uso anche la zucca d'inverno (qui adesso è quasi finita) , ma anche di quella non abuso, come per il discorso fatto sopra con le banane se ne mangio un pò un gg da sole ok se le mangio x + gg di seguito il mio corpo reagisce male, mi si gonfia la pancia, mi fa male il punto sull'ileo, mi fanno male le spalle. X cui patate cotte non le mangio e neppure pomodoro, melanzane, peperoncino, questi ultimi 3 da piccolo li tolleravo (mangiavo tabasco!) poi mi hanno dato problemi, i pomodori e le melanzane mi hanno sempre fatto venire prurito in bocca e già lì dovevo capire che qualcosa non andava, ma i sughi di mia mamma e le melanzane alla parmiggiana di mia nonna erano favolosi. Adesso non mangio nessuna delle 2.   Ciao e grazie a entrambi   ps X  Tropico. come mai questo nome? (mera curiosità..)
    21-03-2013 01:59 PM
    Cerca Quota
    Stefan Offline
    Member
    ***

    191

    0
    Messaggio: #15
    RE: Ciao sono Marco, Tiroidite Autoimmume e Crohn
    Ok, ti ho letto con attenzione.
    Interessante i centrifugati che ti fai di verdure e il discorso sulle patate, sinceramente non ci ho mai fatto caso se al supermercato ci sono le patate americane sarà che la mia nonna le patate ce l'ha nell'orto e quindi non ho bisogno di comprarle anche se anch'io non ne mangio tante.
    E a differenza tua d'estate spesso mi prendo le confezioni di more, mirtilli... che mi sembra siano sui 100gr o giù di lì e sto proprio bene.
    21-03-2013 03:22 PM
    Cerca Quota


    Discussioni simili
    Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
    smile ciao sono nuova e mi presento jusi lee 3 715 08-07-2015 07:54 PM
    Ultimo messaggio: Luca40
      Ciao sono Paolino Paolino 4 1,120 10-03-2014 06:30 PM
    Ultimo messaggio: OneLovePeace
      ciao a tutti sono nuovo living 5 1,159 27-12-2013 07:10 PM
    Ultimo messaggio: OneLovePeace
      salve sono il papà di un bimbo malato di crohn giamattia 22 6,674 13-10-2011 09:39 PM
    Ultimo messaggio: giamattia

    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.