Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Clamidia e Spondiloartrite indifferenziata
#1
L'infezione da Clamidia, spesso occulta, potrebbe essere una causa di spondiloartrite indifferenziata in molti pazienti. Questo batterio dovrebbe di fatto essere considerato un agente scatenante in questi pazienti, anche in assenza di una chiara anamnesi di infezione da esso causata. La spondiloartrite indifferenziata è una diagnosi a cui si giunge in presenza di chiari segni di infiammazione articolare, ma quando la sua esatta tipologia non è chiara, e si tratta della seconda più comune forma di spondiloartrite dopo la spondilite anchilosante. Anche se non vi sono specifiche caratteristiche cliniche che differenziano la presenza dall'assenza della Clamidia, queste infezioni sono la causa scatenante del 60 percento circa dei casi di spondiloartrite indifferenziata. La maggior parte dei pazienti con artrite reattiva indotta dalla Clamidia comunque non presenta la classica triade artrite-congiuntivite-uretrite. Benchè non vi siano test diagnostici per questo tipo di artrite, i test del DNA della Clamidia nei campioni di tessuto sinoviale dei pazienti che rispondono alle caratteristiche dell'artrite reattiva rappresenta il mezzo più accurato per giungere alla diagnosi. (Arthritis Rheum 2009)

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)