• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    Crohn, crohn, maledetto crohn
    Autore Messaggio
    rino81 Offline
    Novizio
    *

    7

    0
    Messaggio: #1
    Crohn, crohn, maledetto crohn
    Ciao amici; mi sono iscritto perché dopo varie letture ho deciso che in questo forum c'è gente meritevole di tutta la mia stima. Ho il morbo di crohn e questa malattia mi ha metaforicamente - tolto la vita e letteralmente - tolto la vitalità - insomma, sono messo male. Comunque, brevemente, la storia della mia malattia risale a 10 anni fa, e il Crohn è in sede ileocolica, attualmente l'infiammazione è attiva di grado severo; seguo una terapia da quattro mesi, ma devo dire che a parte qualche insignificante (per me) miglioramento, non c'è stata la tanto agognata remissione. Io, poi, sono contrario all'approccio medico, e quindi i farmaci li prendo con molta riluttanza.

    Ma veniamo ai motivi per cui mi sono iscritto, sperando di avere qualche dritta o comunque per volere riportare la mia esperienza... La dieta è sempre stato il mio cruccio, la mia fonte di depressione maggiore, la mia speranza, eccetera. Ho sempre dedotto seguendo i miei sintomi e ciò che sentivo, che a seconda dei cibi di cui mi nutro, le cose vanno meglio o peggio. La paleo-diet è sicuramente una dieta che elimina alcuni dei sintomi, mi piace molto, e mi dà energia. Insomma, sarei anche disposto a seguirla a lungo termine. Conosco la famigerata dieta ehretiana, così come quella crudista, che non mi hanno assolutamente convinto anche se appaiono miracolose. Però, purtroppo, ho l'impressione che a livello di sintomi, la paleo non mi farà mai andare in remissione. Non so perché, ma dopo averla seguita per un po' di tempo, con vari fattori di affinamento, sono arrivato alla conclusione che la carne, o anche qualche tipo di carne (forse quella rossa), non riesco a digerirla.
    Non ne sono nemmeno così certo, comunque. E' la stessa cosa che ho pensato dello SCD yoghurt (ho ipotizzato che non tollero le proteine della vacca), di conseguenza del parmigiano (ammesso dalla SCD), del miele e dei dolci della SCD (le ricette). Ho pensato la stessa cosa degli alimenti con fibre, ma poi anche senza quelli le cose non mi sono sembrate ottimali. L'unica cosa che mi pare io digerisca sicuramente sono le banane e se mangiate (come dalle lezioni degli igienisti...) a stomaco vuoto... Ho provato, durante questi 4 mesi di terapia farmacologica, un sacco di cose, ho provato per prima cosa ad escludere lieviti, caseina e glutine, risultati discreti ma mai remissione ben definita (in pratica mangiavo solo patate lesse, olio d'oliva, pesce in padella con pomodoro e olio d'oliva, carni varie, spinaci cotti, uova fritte con olio d'oliva); ho provato carne con zero fibre e succhi centrifugati, ho provato la scd libera compresi miele, yoghurt scd, farina di mandorle, ho provato a frullare verdure e frutte crude e berle, davvero ne ho provate tante, ma poi alla fine sono sempre arrivato alla conclusione che forse questo o quell'alimento mi faccia male, e quindi sono stato tentato di escludere prima l'uno, poi l'altro, e infine in questi ultimi giorni anche la carne che avevo sempre reputato una delle poche cose "sicure" da mangiare! Quasi volendo prendere atto che Ehret (che aveva il Crohn) e gli igienisti avessero ragione, anche se Ehret e gli igienisti, probabilmente, almeno consentono la frutta secca (forse preparata in un certo modo), cosa che noi col crohn dobbiamo però evitare. Però, io, l'altro giorno, ho provato a mangiare solo banane, frutta secca, zuppa di zucca e carote frullate, e guarda caso il giorno dopo non ho avuto quelle feci liquide che invece ho ogni mattina quando la sera prima mangio la carne. Adesso, mi è venuto il dubbio che magari dovrei testare la carne rossa, quella bianca, e le uova, perché magari una o l'altra mi danno reazioni differenti. Ma io sono così, se non sono soddisfatto dei sintomi, penso sempre che una cosa o l'altra mi stia facendo male e mi metto paura. Solo che rinunciare anche alle proteine come vorrebbero gli ehretiani e igienisti e come spergiura il sig. Klein, americano, di cui ho anche il libro, è dura. Io, poi, nella mia vita vorrei anche allenarmi cosa che non ho fatto da quando ho il crohn. Insomma, la situazione è complicata. Poi ci si mette anche il fatto che sono un tipo apprensivo, che questa malattia non mi va giù, che ho paura di finire davvero male (già a me la sola idea di resezioni e chirurgie non mi va giù, vorrei tanto rimanere "integro", figuriamoci poi la paura di una stomìa, o peggio un cancro)...

    Insomma sono molto ben informato e voglioso di "curare" il mio crohn, ma tra le diete restrittive, con tutte queste problematiche, spesso, mi viene di buttare tutto all'aria e buttarmi tra le braccia dell'infliximab, e che comunque non saprei che risultati potrebbe dare; che il gastroenterologo mi ha già prospettato, e che mi fa già avere gli incubi. Spero di potere trovare in voi almeno un muro del pianto in cui riversare le mie tristi vicende, o, magari, qualche consiglio.
    27-09-2011 06:04 PM
    Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #2
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    Io posso dirti cosa toglierei dalla dieta salvo poi inserirlo pian piano
    per vedere gli effetti prodotti.
    Toglierei: uova, latte e tutti i latticini,
    glutine, carne bovina, verdure, frutta secca, frutta essicata, cereali
    integrali.
    Quindi proverei per un po' a mangiare solo riso, carne bianca,
    olio d'oliva, banane, magari integrando vitamine e minerali.
    Poi se tutto va
    bene inserendo pesce e carni rosse(escluso bovino), evitando assolutamente
    solenacee(pomodori, melanzane, peperoncino, peperoni) e spezie irritanti.
    Poi
    ricominciare a inserire il resto partendo dalla frutta che ti da meno
    problemi.
    Glutine e latticini li escluderei per sempre.
    è una dieta
    completamente innaturale ma nel tuo caso forse l'unica è partire da qui.
    27-09-2011 06:05 PM
    Cerca Quota
    Andrea Offline
    Senior Member
    ****

    719

    0
    Messaggio: #3
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    si concordo anch'io con Muso...dovresti cercare di partire da pochi alimenti e pian piano inserirne uno alla volta potendo così capire cosa ti disturba.
    Poi un altra cosa ma non so se può essere valido, che ne pensate del test alcat? dicono che è il test più attendibile per capire quali alimenti non tolleriamo
    27-09-2011 06:05 PM
    Cerca Quota
    rino81 Offline
    Novizio
    *

    7

    0
    Messaggio: #4
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    sai muso cosa? che mi sono imposto, perlomeno, di non andare fuori gli alimenti della SCD, che è, diciamo, riguardo al crohn, la dieta meno restrittiva di tutte, anche se molti la trovano restrittiva, ma diciamo che, rispetto a, per esempio, la dieta ehretiana, è il paradiso sotto tutti i sensi, quindi alla fine mi sono detto: "se "addirittura" questo tale cibo NON è permesso dalla SCD, forse meglio evitarlo. è il caso delle patate e del riso bianco. alla fine mi sarei deciso che l'unico carboidrato di un certo tipo (escluso il miele, che è un dolce e che mi arreca i soliti dubbi) che viene "promosso" dalla scd e da altre diete è la zucca, che non è, per usare un eufemismo, un granché. comunque mi sono appena fatto 2 uova, voglio vedere domattina cosa succede.devo anche cercare di impormi di togliere definitivamente il caffe, anche se non credo che un goccio di caffe (ne prendo veramente 2 dita 2 volte al giorno) esacerbi la malattia, magari sarebbe da evitare. in questi ultimi giorni sto provando le tisane di finocchio, ma hanno un sapore che non mi soddisfa del tutto. conoscete un buon "ammazza cibo" amaro che non abbia le peculiarità (negative) del caffe?
    27-09-2011 06:06 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,174

    Messaggio: #5
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    Il caffè senz'altro è da eliminare: veleno!
    Io mi farei anche una lunga cura di Enterolactis plus della Sofar "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    e molto timidamente una lunga cura con la melatonina del dr Pierpaoli
    qui una risposta di un esperto a riguardo "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    27-09-2011 06:06 PM
    Cerca Quota
    rino81 Offline
    Novizio
    *

    7

    0
    Messaggio: #6
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    una cosa che probabilmente sbaglio, è cercare una risposta rapida. ad esempio, qui sopra, ho scritto: "ho mangiato 2 uova vediamo cosa succede", ma magari, chi può dire che domani mattina sarei stato come stamattina (ieri non le avevo mangiato); il problema, diciamo il dilemma, è che io magari ho un sintomo diverso, lo attribuisco a cosa mangiato, ma in realtà avrei avuto esattamente la stessa cosa.faccio un esempio. di recente prendevo la melatonina per dormire, ed era effettivamente un portento. mai dormito meglio (e chi ha il crohn sa che una cosa difficile è dormire); inoltre ero sotto dieta (carni, verdure, diciamo che era molto paleo-restrittiva). però, ahimé, avevo sintomi non accettabili (sanguinamento). ho smesso la melatonina e due giorni dopo ho smesso la carne, il sanguinamento è scomparso, le scariche liquide sono molto meno, ma potrebbe anche non essere causa carne, ma causa melatonina (che è una sostanza che alcuni sconsigliano e altri consigliano in queste cosiddette malattie autoimmuni). ecco perché è tutto così complicato. comunque grazie muso per i consigli.
    ps: ci tengo a precisare che non dovete avere nessuna remora a darmi consigli, perché non siete medici e ovviamente io faccio tutto sotto la mia responsabilità... quindi siete liberissimi di dire che, per dire, un farmaco tipo il cortisone a vostro giudizio è assolutamente controindicato, non è che se io, per dire, lo sospendessi, lo farei per quel motivo. a parte che è una cosa che credo anch'io, ma diciamo che quattro mesi fa ero messo talmente in un certo modo che sono finito in ospedale e che non ho potuto che rassegnarmi a accettare la malattia, e la conseguente terapia. sta di fatto che io continuo a credere più che fermamente alle diete, anche perché noto che le diete approntano i cambiamenti - in negativo e positivo - più veloci, i farmaci sopprimono e basta e se uno si ammazza con cibi "velenosi" è la fine.
    27-09-2011 06:06 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,174

    Messaggio: #7
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    Integrerei anche con l'olio di canapa:

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    I omega-3, stimolano ulteriore interesse in quanto si è dimostrata una loro notevole attività antiinfiammatoria dovuta, probabilmente, alla inibizione della produzione di citochine e prostaglandine mediatrici del dolore e dell’infiammazione, con conseguenti possibili applicazioni per il trattamento di malattie infiammatorie intestinali quali la colite ulcerosa ed in patologie cutanee quali la psoriasi dove già ci sono evidenze di elevata capacita di migliorare i sintomi

    Le cose stanno così: i farmaci fanno effetto velocemente ma, se da un lato ti aggiustano, da un altro lato ti scassano qualcos'altro. Invece con le cure naturali ci vuole moltissimo tempo e pazienza. A volte per i primi tempi si ha pure un peggioramento dei sintomi per poi piano piano regredire sino alla guarigione/miglioramento. Comunque in tutti i casi non c'è mai la certezza di nulla....guarigione compresa. Poi siamo tutti diversi e ognuno reagisce a tutto anche in maniera diversa.
    Un vero casino in effetti!!!

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    27-09-2011 06:07 PM
    Cerca Quota
    rino81 Offline
    Novizio
    *

    7

    0
    Messaggio: #8
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    non so se tu abbia mai sofferto di una malattia seria, caro fabietto, in ogni caso, posso dirti che io mi sono fatto l'idea che la medicina convenzionale sia in gran parte un fallimento. proprio perché pretende di aggiustare tutto con dei farmaci, ma mi sono reso conto, a parte che una cosa come il crohn, seppur decisamente antipatica, è, diciamo, per fortuna, non proprio "mortale", e che esistono cose pure peggiori, ma io dico che è assurdo come la medicina convenzionale neghi che le malattie ce le cerchiamo noi con le nostre cattive abitudini, e pretenda che le cattive abitudini rimangono tali, e risolvere tutto con un farmaco.e infatti, aldilà dell'influenza e qualche altro centinaio di "malattie acute" curabili coi farmaci, che probabilmente se ne andrebbero da sole, anche non prendendo farmaci (anzi, magari poi quei farmaci ti scaturiscono altro, cosa che non dico io ma i bugiardini degli stessi farmaci), il mondo è pieno di schifosissime patologie incurabili. poi invece si legge di centinaia di persone che, con la costanza, la devozione, e, diciamo anche, la fede nell'approccio "naturale", risolvono tutto. io sono convinto che una delle cose che dovrei fare è, per l'appunto, lo sport. ma ahimé mi sento troppo debole (e poi con tutte ste diete semirestrittive) e insicuro per affrontare, al momento, anche un percorso di questo tipo. anche perché andare in palestra, per dire, nelle mie condizioni, proprio non me la sento.
    27-09-2011 06:07 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,174

    Messaggio: #9
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    Beh sicuramente non è stata dolorosa come la tua ma anche io soffro da quando avevo 5 anni di una malattia autoimmune che si chiama "Miosite" che ha colpito fortunatamente solo il muscolo della palpebra del mio occhio sinistro. Siccome ero troppo piccolo per farmi il cortisone, che mi avrebbe bloccato la crescita, la malattia è diventata cronica. Io fino ai 18 anni ho passato una vita di merda fatta di dolore, prese per i fondelli da parte dei compagnetti di scuola con canzoncine varie tipo occhio al ranocchio....occhio vigile....polifemo etc., complessi a non finire che non mi hanno fatto godere per niente la vita fino al 18 esimo anno di età quando una mia zia mi convinse ad andare dall'ennesimo medico, a detta sua, molto competente. Il medico mi ha fatto un'iniezione di cortisone nell'occhio che mi è rimasto insanguinato per 3 mesi e in più una crema sempre al cortisone e anche un mese di pastiglie sempre al cortisone. Che dire in 3 mesi l'occhio è guarito totalmente (è rimasto comunque diverso dall'altro) ma non gonfio come prima. Il medico mi disse che poi a distanza di tempo avrei dovuto ripetere il trattamento.
    Solo che il cortisone in cambio mi ha fatto venire in primis un bel fungo all'inguine curato subito con un'altra bella crema, mi sono incominciate le carie ai denti per la gioia del dentista e per finire in bellezza l'allergia all'ulivo, parietaria e graminacee con asma. Ecco grazie a un sacco di sacrifici e pazienza, sopratutto da quando ho eliminato latte e derivati l'allergia mi è molto passata....oserei dire guarita....ma non canto ancora vittoria: quando vado in campagna e incontro la parietaria, qualche starnuto e orticaria ancora mi prende....ma non più asma, mal di pancia e non ho più preso gli antistaminici che ormai erano diventati miei compagni di viaggi...sia in pastiglie che spray. E cosa più importante la Miosite non si è più ripresentata e non ho, fino a ora che ho 34 anni, dovuto ripetere il trattamento al cortisone che mi aveva predetto il medico.

    Poi c'è quello che è successo a mia madre all'età di 33 anni:
    in quel periodo si usavano ancora le siringhe di vetro e le punture le faceva una signora del mio paese. Ecco che mia madre, per colpa di una di queste punture, si è presa un'epatite virale che gli è rimasta in incubazione 6 mesi. In questi 6 mesi mia madre era sempre debole e dalle analisi ancora non si vedeva niente. Il medico di famiglia l'ha presa per esaurita e gli ha prescritto una cura ricostituente e qualche altro farmaco che non ricordo. Un brutto giorno mia madre è andata in coma e ricoverata d'urgenza. Dalle prime analisi hanno pensato che si fosse suicidata: aveva un sacco di medicine nel sangue non metabolizzate per via del fegato che non stava funzionando. Un medico che sapeva il fatto suo, sospettando qualche cosa, ha fatto fare degli esami specifici su un antigene di cui non ricordo il nome. Ecco trovata la malattia. D'urgenza hanno fatto arrivare un farmaco particolare da Roma e così hanno salvato la vita a mia madre che è guarita completamente.

    Io non mi sento di condannare la medicina! E' vero che da una parte, anche in essa, il bussiness, l'ignoranza, l'arroganza, l'incompetenza etc sono una realtà, ma da l'altra ci sono dottori, scienziati, ricercatori etc. che si fanno un mazzo tanto per poter debellare l'immensa lista di malattie. E a volte non ne puoi proprio fare a meno: non c'è il tempo e bisogna agire in fretta. Poi c'è da considerare che non tutte le malattie hanno origine dalle cattive abitudini alimentari e non tutte guariscono con diete o intrugli di erbe. Una cosa è certa però: se la medicina non esistesse sicuramente 2 cose adesso potrebbero essere successe:
    n.1) L'uomo forse si sarebbe estinto....ma questa è l'ipotesi più remota!
    n.2) La razza uomo si sarebbe evoluta e sarebbe diventata più forte: la legge della savana non perdona e si sarebbero salvati e riprodotti solo quelli più resistenti. Invece con la medicina anche i più deboli si salvano, procreano trasmettendo la loro debolezza alla progenie.

    Io al momento mi sento di dire grazie alla medicina per averle salvato la vita e avermi fatto godere di mia madre fino ad adesso!

    Lo sport, anche se non te la senti, ti conviene farlo! Certo non dovrai fare robe massacranti (Vanno bene, per iniziare, le camminate, bicicletta, mi piace molto anche l'dea della scuola di ballo di latino americano, etc.) ma comunque la ginnastica serve moltissimo....anche a livello mentale oltre a migliorare tutto il sistema e far funzionare meglio anche le varie cure e diete.

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    27-09-2011 06:07 PM
    Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #10
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    Leva assolutamente il caffè e le uova, almeno l'albume devi toglierlo per forza di cose, è potenzialmente irritante.
    Togli anche tutte le solenacee, quindi anche le patate, così come il cioccolato nel caso tu lo mangiassi.
    Diminuisci molto anche le verdure, le fibre irritano l'intestino, almeno in un primo momento toglile.
    Idem per la frutta.
    Togli glutine e latticini assolutamente e la carne bovina perchè un allergia ai latticini può essere collegata a una parallela allergia alla carne bovina.
    Se vedi che le cose si sistemano con la dieta che ti ho proposto all'inizio è già qualcosa, dopo puoi pensare a reinserire tutti gli altri cibi.
    Il cortisone te lo sconsiglierei a meno di non avere crisi acute che se non bloccate potrebbero portare a complicazioni più gravi.
    27-09-2011 06:08 PM
    Cerca Quota
    OneLovePeace Offline
    Mountain Member
    *****

    1,423

    4
    Messaggio: #11
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    Citazione:fabietto ha scritto:Il caffè senz'altro è da eliminare:
    veleno!
    Assolutamente da eliminare al più presto!
    Porto la testimonianza di un mio caro amico che dopo anni di problemi
    intestinali, inutili esami e dannosi farmaci, ha risolto semplicemente
    eliminando il caffè.

    Hai mai sentito parlare del dott. Hamer? Forse ti
    può interessare leggere questa breve pagina: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Per
    il resto benvenuto nel forum e auguri di pronta guarigione [Immagine: icon_biggrin.png]


    La natura non fa nulla di inutile.
    27-09-2011 06:08 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #12
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    Innanzitutto benvenuto, per i consigli vedo che hanno già fatto gli altri
    Ricorda che per debellare le cause ci vuole un pò di tempo, e devi provare e avere pazienza.
    Inizia dai consigli che ti sono stati dati
    In caso si corregge il tiro.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    27-09-2011 06:08 PM
    www Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #13
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    posso chiederti se hai circa un idea su quante calorie mangi giornalmente? così per curiosità
    27-09-2011 06:08 PM
    Cerca Quota
    Arthur Offline
    Member
    ***

    225

    0
    Messaggio: #14
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    Visto che sono anche io ammalato di crohn mi permetto soltanto qualche consiglio:

    1) ascolta muso per quanto riguarda l'alimentazione, che più o meno è quello che ti avevo consigliato anche in privato
    2) fai un cura per qualche mese con l'enterolactis duo, me l'ha fatto scoprire Fabietto (e non mi ha fatto scoprire solo questo fortunatamente! ): dopo un mese e mezzo ho notato ottimi risultati, davvero consigliatissimo!
    3) abbandona caffe e uova, il caffe non l'ho mai bevuto perchè già schizzo di mio, le uova per me sono il male, il giorno dopo che le mangio (o mangio prodotti che le contengono) sto puntualmente male.
    4) usa buoni integratori, anche quelli che agiscono secondariamente sul sistema nervoso, che di certo avrai scosso (vitamine B, C, magnesio, fosforo, calcio, ecc..); usa tisane calde, niente roba fredda (un paio di tisane di malva tutti i giorni fanno miracoli, è un potente antinfiammatorio).
    5) fai passeggiate (lo sport verrà dopo), cercando ogni tanto di respirare con la pancia
    6) usa qualche prodotto naturale rilassante, tipo veleriana, passiflora, biancospino, a me han fatto molto bene, non solo per dormire.
    7) pochi pasti al giorno, 2 o 3, se mi prendo anche mezzo frutto fuori pasto sto male, max una tisana.
    8) elimina il pomodoro, non esagerare col sale.
    9) qui andiamo sul filosofico: ogni malattia porta con sè un messaggio, cerca di capire, e cambia di conseguenza , come diceva quella canzone "...per tornare a vivere, cambiare". Io per esempio me ne sono andato di casa, armi e bagagli

    Io ero messo male, mangiando pochi alimenti e togliendo quelli nefasti (per esempio ultimamente ho scoperto che il miele mi dà molto fastidio, ma siccome prima lo mischiavo con altra roba non riuscivo a capirlo), facendo tra l'altro anche molte cazzate, beh, anche con l'aiuto di questo forum sto molto meglio, faccio sport un paio di giorni a settimana, prima abusavo di carne che ora ho molto limitato preferendo riso e pesce, uso le patate senza problemi, mi prendo un paio di kiwi al giorno che mi permettono di andare in bagno in maniera decente (soffrivo di feci troppo formate) e mi danno buonumore grazie alla vitamina C, uso burro e olio in abbondanza, ogni tanto mangio al macrobiotico e mi gusto qualche dolce macrobiotico sano senza uova o lieviti, e da due anni e mezzo non prendo medicine.
    Da un paio di giorni prendo il B-total per le vitamine B (il lievito di birra sarebbe meglio ma visto che fermenta non mi ci accosto neanche) e tra un po' mi butterò anche sul magnesio (devo solo scoprire qual è l'integratore migliore).
    Anche io come te ero fissato con la SCDiet, ottima cosa per partire e come costante riferimento, ma per esempio io le uova non le posso mangiare, le mele non le tollero, il cibo in scatola non lo mangio perchè pieno di zozzerie, preferisco quindi integrare con alimenti sani e senza glutine come riso e miglio (che ti consiglio, unico cereale alcalinizzante) che son certo non ti daranno problemi.

    Testa con calma e pazienza, visto che molte cose le sai ora è il momento di agire
    27-09-2011 06:09 PM
    Cerca Quota
    salvio Offline
    Banned

    1,056
    Messaggio: #15
    RE: Crohn, crohn, maledetto crohn
    Cerca di evitare di mangiare tanto e tutto insieme.

    Cerca di evitare di mangiare poco cercando di rispettare il punto precedente.

    Dormi tantissimo, la dieta che io e Vittorio alias muso ti consiglieremo, ti porrà di nuovo di fronte a te stesso, purtroppo questa è una società doove l'uomo civile sembra essere terrorizzato dalla sua natura animale.

    Cerca di evitare il freddo il più possibile, io non so se sei magrolino o hai del grasso sottocutaneo, ma devi cercare il più possibile se sei magrolino di coprirti, purtroppo se ti esponi al freddo e non ti accorgi che stai consumando oltre il dovuto, il tuo corpo dovrà per gioco di cose aumentare la cortisolemia e fare fuori prima tutti i carboidrati e poi le proteine (impossibile perchè moriresti) questo ha un effetto nefastissimo sulla tua salute intestinale.

    Ne è riprova che da quando sotto consiglio di vittorio introduco ricariche di carboidrati se mi sento stanco o affamato di carboidrati vado al cesso tutti i giorni.

    Purtroppo se mangi troppi carboidrati ma anche proteine, i microbi prolificano e metti sotto stress il sistema immunitario, se ne mangi pochi, specialmente di carboidrati gli stress non li reggi nemmeno.

    Personalmente io ho fatto molte prove.

    Se mi preparo lo yogurt o mi fermento il mascarpone con luga e lenta fermentazione non ho problemi, ma se faccio le canoniche 24 ore sta roba mi irrita in modo bestiale.

    E' un caso emblematico il fatto che avendo mangiato 150 grammi di riso insieme a 100 grammi di mascarpone femrnetato e 10 grammi di olio di oliva, li abbia perfettamente digeriti senza difficoltà, mentre lo stesso abbinamento con il mascarpone non fermentato mi ha dato quella sensazione di calore alla pancia tipico di un fenomeno infiamamtorio per non dirti del dolore bestiale alle gambe tipico dei chroniani e di chi geneticamente è preddisposto per atriti e atrosi.

    Ripeto se mi fermento latte e mascarpone a lungo e piano piano no problem se no so dolori di pancia.

    Non farti fregare dalla paleodieta. In linea di principio è ottima ma nella nostra società trovarsi sotto stress senza avere adeguate riserve di carboidrati espone a pericolosi attacchi microbici.

    Non prendere poi fermenti quando sei in fase infiammatoria, il tuo sistema imunitario attacca a vista tutto quello che, arriva, che sia vivo o morto.

    Ripeto in massima fase infiammatoria, mangia poco, riposati molto e copriti perfettamente.

    Il mio consiglio è di seguire uno schema a giorni alterni in cui fai un giorno di paleo e un giorno di semipaleo introducendo a pranzo una quota elevata di carboidrati complessi come il riso basmati (che è l'unico che tollero bene perfino meglio del carnaroli).

    Sta lontano dai cereali integrali a meno che tu non li voglia germogliare e se proprio vuoi farlo scegli il riso.

    Per le solancee io comunque le patate le inserirei per variare fonti di amido.

    Non ti preoccupare se starai male, purtroppo il fatto che la carne ti resti sullo stomaco vuol dire che c'è forte presenza di cortisolemia, domani fatti un favore, fatti un bel piatto di riso e burro ed olio, fino a 1000 cal, vedrai che digerirai sempre meglio.

    Non puoi seguire una paleo low carbo se sei ectomorfo ovvero ad alta attivazione adrenalinica, sarebbe un suicidio catabolico.

    Io ti dò uno schema ma dovrai imparare a percepire te stesso come fanno i bambini e allora capirai anche perchè per tuto questo tempo sei stato ammalato.

    Purtroppo parafrasando le parole dette in un cartone:" nell'oscurità uno è costretto a guardare cosa si cela nel profondo e a volte quello che riesce a vedere può essere accecante".

    Renditi conto comunque che sarà impresa dura, perchè vivi nella civiltà, dove l'essere animale è considerato qualcosa di meschino, quando è la nostra vera essenza estirpata da anni di allenamneto ad essere ciò che in origine se ci avessero fatto scegliere non saremmo mai stati ovvero delle pedine in un sistema.

    E il sistema dice che ti devi curare non guarire, perchè se aprissi gli occhi potresti farli aprire agli altri e a chi comanda non piace che uno apra gli occchi.

    Un'ultima cosa.

    Non ti fidare della Gottschall, ha avuto risultati rimarchevoli, ma non aveva le conoscenze che so emerse su sto forum, grazie ai lavori di Ciampolini, per quello che ne sappiamo se resti a corto di carboidrati, anche a livello glicogenomuscolare (e te ne accorgi perchè perdi molta acqua e quindi un paio di chili di peso) mangiare anche 200 grammi di riso non ti apporterà alcun danno visto che l'insulina potrà tranquillamente scaricare il tutto senza che il tuo intestino rallenti l'assorbimento intraluminare al fine di salvaguardarti dall''ipoglicemia. Se ci fai caso in molti che iniziano la SCDiet soffrono di Flames ovvero di infiammazioni acute, secondo me è perchè eliminano tutte le fonti di carboidrati dense e non riescono a resistere all'attacco microbico che si sviluppa, seguendo un approccio più soft vedrai che in un paio di anni guarisci del tutto.

    Purtroppo il Chron ha ferree basi su una debole capacità adrenalinica e una forte capacità di andare in resistenza insulinica, la prima impedisce di difendersi bene dai patogeni la seconda aiuta a svilupparli a livello intetsinale se si supera la capacità di assorbimento energetico.

    Risultato? Nelle ore dopo mangiato una forte dose di carbo a riserve piene, la tua tiroide fa i salti mortali per bruciare il tutto, non a caso tutti gli ectomorfi hanno tiroidi motlo pronunciate; il problema è che quando ci riesce continua a farlo con il risultato che aumenti velocemente poi quando il glicogeno è finito la cortisolemia, il che ti porta a dover mangiare spesso carboidrati e asviluppare resistenza insulinica nonchè a stressare le surreni, combinazione fatale...

    Va bè fa una paleo con ricariche di riso o patate, vedrai che man mano andrà sempre meglio, ma l'importatnte è il riposo e l'evitare il freddo (ci puoi stare al freddo ma se lo avverti come insopportabile va male molto male).

    Ciao...
    27-09-2011 06:09 PM
    Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.