Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Dieta consapevole e stitichezza
#1
Anche questo è un problema che riguarda tantissime persone, sempre a
lamentarsi di problemi nell'evacuazione.
I dottori e la cultura in genere ti
dicono essenzialmente che uova e carne sono il male assoluto per chi ha di
questi problemi; a mia madre, che soffriva di questa problematica, il dottore
gli vietò tassativamente le uova, la carne, il sale, gli insaccati ed i formaggi
stagionati (oltre al consiglio di bere molta acqua).
Aveva ragione?


Chi segue una dieta consapevole, fatta anche e soprattutto di uova e
carne, come può ovviare a questo problema? Cosa introdurre nella dieta? Cosa
eliminare? Come far "scorrere" le feci nell'intestino? Il kefir può essere una
soluzione? Quali altre ne conoscete?
Cita messaggio
#2
Da quando assumo il kefir e la bevanda di pane le evacuazioni sono sempre perfette. Ad esempio la mattina faccio un frullato con 250ml di kefir, una banana, 200gr di mirtilli, un cucchiaio di semi di lino, un cucchiaio di cocco in scaglie, 3gr di rosa canina ES.
Secondo me il vero disastro per l'intestino sono i prodotti contenenti farina raffinata (pasta+pane+pizze+ecc) che si comporta come una vera e propria "colla".
Riguardo alla carne, potrebbe dare problemi se cotta troppo o se cotta a temperature troppo alte. Anche i tuorli cotti non sono il massimo, crudi sono molto più digeribili.
Potresti provare anche i crauti se li trovi dalle tue parti.

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#3
Ma volendo può fare le vedure lattofermentate e prepararsi del rejuvelac,
aumentando le fibre ti avviso che senza una flora donea starai male e
infiammato, con i batteri avrai pure gonfiori che però si
risolveranno.

Ma eliminare la fibra dalla dieta, mai...
Cita messaggio
#4
Quando aumento gli alimenti animali (pesce, carne, uova) a discapito di quelli vegetali (frutta, verdura, semi oleosi) l'evacuazione rallenta.
Una low carb ha effetti deleteri sul mio intestino (di conseguenza sul mio benessere psico-fisico).

Mi chiedo: sono fatta male?

Salvio cosa ne pensi di questo sito?
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Cita messaggio
#5
Eva ha scritto:
Quando aumento gli alimenti animali (pesce, carne, uova) a discapito di quelli vegetali (frutta, verdura, semi oleosi) l'evacuazione rallenta.
Una low carb ha effetti deleteri sul mio intestino (di conseguenza sul mio benessere psico-fisico).

Mi chiedo: sono fatta male?

Salvio cosa ne pensi di questo sito?
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
No,probabilmente sei fatta a modo tuo,continua sulla tua vecchia strada se ti trovavi meglio.
Cosa intendi per low carb?
Cita messaggio
#6
Beh hai il mio stesso problema, quando vado sul Low Carb (no cerali o zuccheri complessi) è un mezzo disastro, dopo una settimana son dolori per evacuare! Posso mangiare tutta la verdura cotta del mondo e la frutta, ma niente da fare, una dieta con proteine ad ogni pasto mi blocca.
Cita messaggio
#7
Citazione:Arthur ha scritto:Beh hai il mio stesso problema, quando vado
sul Low Carb (no cerali o zuccheri complessi) è un mezzo disastro, dopo una
settimana son dolori per evacuare! Posso mangiare tutta la verdura cotta del
mondo e la frutta, ma niente da fare, una dieta con proteine ad ogni pasto mi
blocca.
No cereali e zuccheri complessi non vuol dire
assolutamente low carb,per inverso si può stare in low carb anche assumendo solo
cereali e zuccheri complessi.
Poi abbiamo appurato che low carb non vuol dire
nulla come termine in quanto tale,per una persona low carb può voler dire 20g di
carbo al giorno e per un altra 200.
La stessa definizione di "dieta low carb"
non significa nulla di preciso,se non una riduzione degli zuccheri rispetto al
classico 50%della dieta.
Riduzione di quanto non l'ha ancora stabilito
nessuno,c'è chi definisce la dieta a zona low carb,chi dice che low carb è la
metabolica in stile di pasquale(che comunque,come abbiamo visto,è anch'essa
molto variabile da soggetto a soggetto),quando si afferma di stare in low carb
sarebbe meglio specificare l'attività fisica praticata e la percentuale dei
carbo sul totale calorico.
Cita messaggio
#8
Scusa Muso, in realtà io intendevo la vera e propria Specific Carbohydrate
Diet (SCD) della Elaine Gottschall.
Cita messaggio
#9
Ah ok,non avevo mica capito....sono un po' tardo in effetti....ma cmq mi pare che quella resti una dieta di transizione,o sbaglio?
Cita messaggio
#10
Mi aggiungo anche io....mangiando molte proteine e verdere cotte sono diventato super-stitico. Mi capita di non andare anche per 10 giorni mentre prima ero regolarissimo.

Penso reintrodurrò verdure crude (sperando di tollerarle).
Cita messaggio
#11



Secondo me questo è un fatto abbastanza grave e provoca senz'altro un
ristagno di tossine nel colon. Mangi un'adeguata quantità di grassi?

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#12
Mangio poco 1200-1300 kcal a giorno. 85g proteine, 40g carbo e il resto
grassi (olio evo, olio di cocco).
Il peso è costante, anzi tende lentamente
ad aumentare.
Cita messaggio
#13



minchia!! scusate il termine..prendi qualcosa, del magnesio, prugne, fai
una cura di fermenti lattici, introduci le verdure crude..10 giorni sono
tantissimi. non ti senti stanco?
Cita messaggio
#14
Si molto, perchè c'è relazione stanchezza-stitichezza? [Immagine: icon_eek.gif]


Ho provato a prendere 4 prugne al giorno ma aiutano poco, sto iniziando
a prendere del rejuvelac.
Quasi quasi provo il magnesio se questo che prendo
non basta...
Cita messaggio
#15
eh si che ce relazione..tutte le tossine le riassorbi attraverso la mucosa intestinale, affaticando fegato e reni..c'è poco da dire, la merda è merda e deve uscire, come mangi tutti i giorni devi andare anche al tutti i giorni..chi dice che è soggettivo non capisce niente..cmq prendi il magnesio supremo e vedi come va..anche una limonata calda la mattina a digiuno aiuta
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)