Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Diete high fat per diabete
#1
Diminuire l’ndice glicemico.

Per la persona con diabete è consigliabile diminuire l’indice glicemico del pasto; come? È sufficiente associare grassi o proteine o fibre a un alimento contenente carboidrati.
«Alla fine possiamo dire che, seguendo una alimentazione corretta e variata, si ottiene lo stesso effetto che si trarrebbe da una dieta attentamente calcolata sulla base degli indici glicemici», nota Maida che effettua ricerche in particolare sulla didattica e l’educazione alle persone con diabete; «si preferisce quindi, attraverso l’educazione, convincere le persone a preparare pasti armoniosi nei quali sia presente un’adeguata quota di carboidrati, proteine e grassi, meglio se non saturi e molte fibre». La ricerca sull’indice glicemico ribadisce la correttezza di una dieta che ha bisogno dei carboidrati ma ricorre anche ai grassi «perché è meglio se questi carboidrati si trasformano in glucosio in modo lento e graduale. Sappiamo», continua la diabetologa, «che questo effetto – che può essere ottenuto anche con dei farmaci appositi – previene il diabete e riduce la probabilità di eventi cardiovascolari nei soggetti a rischio, riduce anche la quantità di insulina nel sangue (e questo aiuta a non prendere peso) ma soprattutto scongiura quei picchi postprandiali, quelle punte di iperglicemia che intervengono subito dopo pranzo, magari brevi ma sufficienti per danneggiare le arterie». Al di fuori della diabetologia il concetto di indice glicemico è stato posto alla base delle diete prive di carboidrati e ricchissime in grassi, definite dalla stessa maida ‘sconsiderate’. «chi segue una di queste diete infatti perde forse dei chili ma ingrassa, in quanto i grassi saturi che assume si trasformano in acidi grassi che finiscono nei suoi muscoli, nel fegato e nei tessuti, determinando un rischio cardiovascolare superiore a quello di una persona sovrappeso», conclude la Maida.

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

ma cosa dicono?
Cita messaggio
#2
Forse più delle parole dicono le immagini:

[Immagine: tagliaferri_big.jpg]
Marco Tagliaferri, responsabile del

Servizio di diabetologia, dietetica e
nutrizione clinica ed
endocrinologia
degli ospedali di Larino e Termoli.
È presidente della
Sezione Molise
dell’Associazione Medici Diabetologi
e membro del
direttivo dell’Associazione
italiana di dietetica e nutrizione clinica
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)