• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    Diete low-carb e presunti vantaggi metabolici
    Autore Messaggio
    energy Offline
    Member
    ***

    111

    0
    Messaggio: #1
    Diete low-carb e presunti vantaggi metabolici
    Riporto questa review sulle diete low-carb e le relative ripercussioni
    metaboliche, a confronto con quelle delle diete high-carb.

    Questo è il
    riferimento:
    Manninen A. H., Is a Calorie Really a Calorie?
    Metabolic Advantage of Low-Carbohydrate Diets, Journal of the International
    Society of Sports Nutrition, 1:21
    (2004)



    Abstract
    The first law of
    thermodynamics dictates that body mass remains constant when caloric intake
    equals caloric expenditure. It should be noted, however, that different diets
    lead to different biochemical pathways that are not equivalent when correctly
    compared through the laws of thermodynamics. It is inappropriate to assume that
    the only thing that counts in terms of food consumption and energy balance is
    the intake of dietary calories and weight storage. Well-controlled studies
    suggest that calorie content may not be as predictive of fat loss as is reduced
    carbohydrate consumption. Biologically speaking, a calorie is certainly not a
    calorie. The ideal weight loss diet, if it even exists, remains to be
    determined, but a high-carbohydrate/low-protein diet may be unsatisfactory for
    many obese individuals.


    Particolarmente significative le conclusioni
    dell'autore, di cui un sunto.

    Il significato dell'asserto "una caloria è
    una caloria", enunciato per indicare il fatto che solo l'apporto energetico è il
    parametro significativo in ambito di costruzione corporea, è messo in
    discussione: il contenuto calorico di una dieta potrebbe non essere affatto un
    parametro predittivo per la perdita di grasso corporeo, se l'assunzione di
    carboidrati non è elevata. Difatti i diversi pathways biologico-ormonali di
    diete differenti devono scontrarsi con tutte le leggi della termodinamica e non
    sembrano, in tal senso, equivalenti, specialmente se valutati nel lungo
    periodo.
    Una dieta ideale per la perdita di peso resta ancora da determinare;
    nonostante ciò, una dieta alta in carboidrati e bassa in proteine sembra essere
    insoddisfacente per molti individui obesi.

    Attached file: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " (59.2 KB)

    ---

    Un'altra review sulle diete low-carb che, nonostante di stampo più "medico", ha il pregio di essere molto recente:

    Westman E. C. et al., Low-carbohydrate nutrition and metabolism, American Journal of Clinical Nutrition, 86:276 (2007)


    Abstract
    The persistence of an epidemic of obesity and type 2 diabetes suggests that new nutritional strategies are needed if the epidemic is to be overcome. A promising nutritional approach suggested by this thematic review is carbohydrate restriction. Recent studies show that, under conditions of carbohydrate restriction, fuel sources shift from glucose and fatty acids to fatty acids and ketones, and that ad ibitum–fed carbohydrate-restricted diets lead to appetite reduction, weight loss, and improvement in surrogate markers of cardiovascular disease.

    Questa review enuncia una precisa definizione di dieta low-carb, evidenziando la relazione con gli effetti metabolici indotti nell'organismo; molto spesso, invece, vengono fornite le quantità massime di carboidrati giornalieri (i famosi 100 g/d, ad esempio), ma si trascura che esse possono avere effetti metabolici diversi su soggetti con caratteristiche fisiche (peso, composizione corporea, livello di forma, ...) diverse.
    Inoltre dedica spazio e bibliografia sia ai soggetti con deficit metabolici (diabetici, ...) che soggetti sani e, tra questi ultimi, soggetti sportivi.
    Interessante anche il commento sulla nutrizione dei nostri antenati: molti moderni punti di vista alimentari sembrano prendere spunto da questa.
    Ovviamente non è mai rimarcata abbastanza l'opportunità di riferirsi ad una figura professionale di fiducia prima di intraprendere ogni nuovo regime nutrizionale in caso di particolari quadri clinici.


    Ecco una sintesi delle conclusioni.

    Recenti studi hanno evidenziato che il metabolismo indotto da una dieta di tipo low-carb migliora dal punto di vista del controllo glicemico e della resistenza insulinica, sia in soggetti sani che in diabetici di tipo 2. Vantaggi metabolici sono stati rilevati anche in individui che attuavano questo tipo di regime alimentare allo scopo di ridurre peso.
    L'uso clinico di questo tipo di diete ha riproposto nuovi quesiti soprattutto sull'essenzialità dei carboidrati come nutriente e sulle effettive controindicazioni nell'uso dei grassi in individui soggetti a rischi di natura cardiovascolare.
    Secondo gli autori, una strategia alimentare low-carb continua ad essere promettente per scopi di miglioramento della composizione corporea e sembrerebbe avere effetti benefici anche su molti markers di deficit cardio-vascolari. Alcune forme di dieta low-carb potrebbero risultare una scelta preferenziale sia per la riduzione di peso corporeo che per la conservazione della salute, in generale.

    Attached file: AmJNutr_86_276.pdf (132.5 KB)

    La differenza fra muscolo e grasso è che il grasso non si mette al servizio della volontà. Per questo deve sparire. [Sven Lindqvist, Il sogno del corpo, Ponte alle Grazie]
    24-09-2011 09:05 PM
    Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #2
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    Scusa ma non ho capito : quando una dieta può definirsi low carb? Scusami
    ma ho una conoscenza dell'inglese molto superficiale e mi sfuggono alcuni
    passaggi.
    24-09-2011 09:06 PM
    Cerca Quota
    energy Offline
    Member
    ***

    111

    0
    Messaggio: #3
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    Citazione:Muso ha scritto:Scusa ma non ho capito : quando una dieta può
    definirsi low carb? Scusami ma ho una conoscenza dell'inglese molto superficiale
    e mi sfuggono alcuni passaggi.
    Suggeriscono che una
    dieta low carb (LCD=Low Carbohydrate Diet) si riferisca ad una assunzione di
    carboidrati compresa tra 50 e 150 grammi al giorno, che è al di sopra del
    livello di generazione di chetoni urinari per la maggior parte delle
    persone.

    Definition of low-carbohydrate diet
    Much of
    the controversy in the study of LCDs stems from a lack of a clear definition.
    The rationale of carbohydrate restriction is that, in response to lower glucose
    availability, changes in insulin and glucagon concentrations will direct the
    body away from fat storage and toward fat oxidation. There is a suggestion of a
    threshold effect, which has led to the clinical recommendation of very low
    concentrations of carbohydrate (< 20-50 g/d) in the early stages of popular
    diets. This typically leads to the presence of measurable ketones in the urine
    and has been referred to as a very-low-carbohydrate ketogenic diet (VLCKD) or a
    low-carbohydrate ketogenic diet (LCKD). Potent metabolic effects are seen with
    such diets but. beyond the threshold response. there appears tobe a continuous
    response to carbohydrate reduction. The nutritional intake of <200 g
    carbohydrate/d has been called an LCD, but most experts would not consider that
    to provide the metabolic changes associated with an LCKD. We suggest that LCD
    refers to a carbohydrate intake in the range of 50-150 g/d, which is above the
    level of generation of urinary ketones for most people

    La differenza fra muscolo e grasso è che il grasso non si mette al servizio della volontà. Per questo deve sparire. [Sven Lindqvist, Il sogno del corpo, Ponte alle Grazie]
    24-09-2011 09:07 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #4
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    Qua addiruttura si promuove una dieta zero-carb e dei suoi benefici "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    Cosa
    che mi sembra un tantinello assurda, dice che nel paleolitico non si mangiavano
    vegetali e frutta e che la chetosi è solo momentanea.... mah...

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    24-09-2011 09:07 PM
    www Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #5
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    Lo studio conferma le nostre intuizioni sull shbg e il testo libero.
    Per
    le altre considerazioni non saprei,sono comunque interessanti sebbene un po'
    estreme.
    Tra l'altro ripropone l'osservazione che ho fatto a salvio in un
    altro post in cui gli dicevo che non tutti i calvi hanno una sindrome metabolica
    in atto(ovvero sono insulinoresistenti)
    24-09-2011 09:09 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #6
    http://inhumanexperiment.blogspot.com/2009/03/low-carb-
    Low-Carb vs. Low-Fat: Effects on Weight Loss and Cholesterol in Overweight Men

    Da google traduttore:
    In questi giorni praticamente tutti sanno che il modo più semplice per perdere peso è quello di ridurre i carboidrati. Il motivo per cui la dieta Atkins è così popolare è perché funziona. Poiché, tuttavia, il resto degli effetti di una dieta low-carb sui marcatori di salute sono meno chiare, vale la pena di guardare alcune delle cose che accadono nel corpo quando si riduce l'apporto di carboidrati.

    Penso in guardia contro le diete a basso contenuto di grassi su un blog la salute è una sorta di predica al coro, ma se c'è ancora qualcuno là fuori a contemplare se mangiare meno grassi o carboidrati, questo studio da Sharman et al. è per voi. Gli autori hanno messo gli uomini in sovrappeso con un 6 settimane di dieta povera di grassi e un 6-settimana molto dieta povera di carboidrati e guardò cambiamenti nel loro livelli di lipidi.

    I partecipanti allo studio e composizione della dieta

    I partecipanti sono stati 15 uomini in sovrappeso ma in buona salute con percentuali di grasso corporeo oltre il 25%. L'età media era 33,2, e BMI medio è stata del 34,3. L'assunzione di grassi prima che i due esperimenti dieta era 29-42% dell'energia totale. I partecipanti sono stati divisi casualmente in due gruppi, con uno che segue l'dieta povera di grassi per 6 settimane e poi il basso contenuto di carboidrati dieta per 6 settimane, e l'altro gruppo facendo la stessa cosa ma in ordine inverso.

    La dieta povera di grassi è composto da proteine ​​~ 20% ~ 25% di grassi, carboidrati e ~ 55% (dell'apporto energetico totale). Conteneva anche meno del 10% delle calorie totali sotto forma di grassi saturi, che dovrebbe rendere la pancetta timorato di gente piramide alimentare più che felice.

    Il basso contenuto di carboidrati dieta, invece, era composta di proteine ​​~ 30% ~ 60% di grassi, carboidrati e ~ 10%. Non c'erano restrizioni sul tipo di grasso consumato. Alimenti più comunemente consumati in questa dieta comprendeva carne bovina, pollame, pesce, oli, frutta secca, semi e burro di arachidi. Verdure, insalate, formaggi, uova e proteine ​​in polvere sono stati mangiati con moderazione. Tutti i soggetti erano in chetosi in tutto il basso contenuto di carboidrati periodo di dieta, come confermato dai campioni di urina (media assunzione di carboidrati a soli 36 grammi).

    Perdita di peso

    Prima della sperimentazione, significa assunzione di energia è stato ~ 2590 kcal giornaliere. Durante le 6 settimane di dieta povera di grassi, apporto energetico è stato ridotto a ~ 1560 kcal giornaliere. Come risultato, i partecipanti hanno perso 3,9 kg in media. Durante la dieta low-carb, l'assunzione di energia è stata ~ 1860 kcal, ma i soggetti effettivamente perso più peso derivato, con perdita media in questo periodo è 6,1 kg (mi chiedo come la "una caloria è una caloria" la gente sta andando spiegare quella!)

    I livelli di insulina

    Sierici di insulina e la resistenza all'insulina sono stati ridotti nella stessa misura (circa il 40% e ~ 30%, rispettivamente) da entrambe le diete. Questo è probabilmente dovuto soprattutto a mangiare meno, soprattutto sulla dieta povera di grassi. Ho il sospetto che se il loro apporto energetico era stato più alto, i livelli di insulina sarebbe stato meglio durante la dieta povera di carboidrati rispetto alla dieta povera di grassi.

    Livelli di colesterolo

    Il colesterolo totale si è ridotta del 15% durante la dieta povera di grassi e del 11% durante la dieta low-carb, con nessuna differenza nella misura della riduzione. LDL è risultata significativamente ridotta solo dalla dieta povera di grassi. HDL non è stata influenzata. Trigliceridi e il rapporto tra trigliceridi HDL sono stati ridotti solo dalla dieta low-carb, con cali del 44% e 42% rispettivamente. Figure piuttosto impressionante.

    Frazioni lipoproteiche non è cambiata significativamente sulla dieta povera di grassi. Tuttavia, durante la dieta low-carb, relative percentuali e maggiore è la concentrazione di LDL-1 frazione aumentati e quelli del più piccolo e LDL-3-4 particelle LDL è diminuito. Allo stesso modo, i livelli di VLDL non è cambiato durante la dieta povera di grassi, ma è diminuita durante la dieta low-carb.

    Dal momento che i livelli dei trigliceridi, livelli di VLDL, e le dimensioni delle particelle LDL (inferiori non sono peggio) zona molto più importante di colesterolo totale o LDL nel determinare il rischio malattie cardiovascolari, basso contenuto di carboidrati chiaramente eseguito meglio qui che la dieta povera di grassi.

    Conclusione

    In modo equilibrato, randomizzato, cross-over studio di confronto tra due 6 settimane di dieta ipocalorica, gli uomini in sovrappeso hanno mostrato cambiamenti più favorevoli nei marcatori di salute durante la dieta molto povera di carboidrati rispetto alla dieta povera di grassi. Come il basso contenuto di carboidrati dieta conteneva solo 36 grammi di carboidrati in media, i soggetti erano in chetosi durante uno dei due periodi di 6 settimane.

    Nonostante mangiare di più durante la dieta low-carb che durante la dieta povera di grassi, i soggetti hanno perso più peso. Livelli di insulina sono state migliorate sia durante le diete. LDL è stato ridotto solo dalla dieta povera di grassi, mentre i trigliceridi VLDL e le dimensioni delle particelle LDL sono state migliorate solo dalla dieta low-carb. HDL è rimasta inalterata. Dal momento che questi marcatori sono importanti nel determinare il rischio cardiovascolare, molto basso contenuto di carboidrati diete sembrano sicure e più vantaggioso basso contenuto di grassi dieta nei soggetti con sindrome metabolica.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    24-09-2011 09:09 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #7
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    Dietary Macronutrient Content Alters Cortisol Metabolism Independently of Body Weight Changes in Obese Men
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    Una dieta povera di carboidrati altera metabolismo del cortisolo in modo indipendente della perdita di peso. Negli uomini obesi, questo migliora la rigenerazione di cortisolo da 11β-HSD1 e riduce l'inattivazione di cortisolo da parte riduttasi A-anello nel fegato senza influire adiposo sc 11β-HSD1. Alterazioni nel metabolismo del cortisolo potrebbe essere una conseguenza di macronutrienti contenuti nella dieta e può mediare gli effetti della dieta sulla salute metabolica.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    01-08-2012 09:34 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #8
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    Low-carbohydrate diets and all-cause and cause-specific mortality: Two cohort Studies
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    2 studi di coorte fanno la distinzione tra dieta low-carb su base vegetale ed animale constatando quest'ultima come meno salutare.
    Hanno seguito per 26 anni le donne e per 20 anni gli uomini distinguendo la dieta per tipo di grassi e proteine animali vs quelle vegetali.
    Pare che una low carb su base vegetale sia associata ad una minore mortalità per tutte le cause mentre una low carb da fonte animale no.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    11-08-2012 07:22 PM
    www Cerca Quota
    crixus Offline
    Animalo
    *****

    1,262

    2
    Messaggio: #9
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    dal blog di Sisson

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    una testimonianza a favore della keto
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    14-08-2012 04:11 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #10
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    Una dieta povera di carboidrati non influenza la concentrazione lipidica intramiocellulare o la sensibilità insulinica nelle persone magre e fisicamente in forma quando l'assunzione di proteine ​​è elevata.
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    Glicemia, FFAs plasma, IMCLs, e la sensibilità all'insulina vengono mantenuti quando una dieta HPLC è consumata, nonostante altre forme di privazione di carboidrati producono notevoli cambiamenti in tali misure. Concludiamo che la restrizione dei carboidrati nella dieta non provoca elevati FFA circolanti. Tuttavia, rimane la possibilità che lo stato di circolazione dei carboidrati ha un'influenza importante sul plasma FFA e quindi la sensibilità all'insulina nelle persone sane.

    FFA= acidi grassi liberi nel plasma
    HPLC= low-carbohydrate/high-protein
    IMCLs= lipidi intramiocellulari

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    21-08-2012 02:45 PM
    www Cerca Quota
    crixus Offline
    Animalo
    *****

    1,262

    2
    Messaggio: #11
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    A questo punto mi chiedo una cosa:
    precisamente per High protein cosa si intende? i le ho ridotte drasticamente, di quasi 100 gr al giorno.
    Mi pare anche abbastanza difficile mangiare 60/70 % di grassi tenendo le pro basse...
    21-08-2012 03:54 PM
    Cerca Quota
    crixus Offline
    Animalo
    *****

    1,262

    2
    Messaggio: #12
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    Effects of a high-protein ketogenic diet on hunger, appetite, and weight loss in obese men feeding ad libitum.
    Johnstone AM, Horgan GW, Murison SD, Bremner DM, Lobley GE.
    Source
    Division of Obesity and Metabolic Health and Biomathematics and Statistics Scotland, Rowett Research Institute, Aberdeen, United Kingdom. a.johnstone@rowett.ac.uk
    Abstract
    BACKGROUND:
    Altering the macronutrient composition of the diet influences hunger and satiety. Studies have compared high- and low-protein diets, but there are few data on carbohydrate content and ketosis on motivation to eat and ad libitum intake.
    OBJECTIVE:
    We aimed to compare the hunger, appetite, and weight-loss responses to a high-protein, low-carbohydrate [(LC) ketogenic] and those to a high-protein, medium-carbohydrate [(MC) nonketogenic] diet in obese men feeding ad libitum.
    DESIGN:
    Seventeen obese men were studied in a residential trial; food was provided daily. Subjects were offered 2 high-protein (30% of energy) ad libitum diets, each for a 4-wk period-an LC (4% carbohydrate) ketogenic diet and an MC (35% carbohydrate) diet-randomized in a crossover design. Body weight was measured daily, and ketosis was monitored by analysis of plasma and urine samples. Hunger was assessed by using a computerized visual analogue system.
    RESULTS:
    Ad libitum energy intakes were lower with the LC diet than with the MC diet [P=0.02; SE of the difference (SED): 0.27] at 7.25 and 7.95 MJ/d, respectively. Over the 4-wk period, hunger was significantly lower (P=0.014; SED: 1.76) and weight loss was significantly greater (P=0.006; SED: 0.62) with the LC diet (6.34 kg) than with the MC diet (4.35 kg). The LC diet induced ketosis with mean 3-hydroxybutyrate concentrations of 1.52 mmol/L in plasma (P=0.036 from baseline; SED: 0.62) and 2.99 mmol/L in urine (P<0.001 from baseline; SED: 0.36).
    CONCLUSION:
    In the short term, high-protein, low-carbohydrate ketogenic diets reduce hunger and lower food intake significantly more than do high-protein, medium-carbohydrate nonketogenic diets.

    fonte
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    27-08-2012 09:12 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #13
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    Alte proteine ed alti grassi ci vorrebbe pure che non riducano il senso di fame! :)

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    28-08-2012 11:24 AM
    www Cerca Quota
    crixus Offline
    Animalo
    *****

    1,262

    2
    Messaggio: #14
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    si trovano pareri discordanti su come impostare una chetogenica...
    Per alcuni è meglio tenere alti i grassi e moderate le proteine, per altri Proteine alte e grassi moderati. Ma se le pro sono troppe non vengono trasformate in chetoni?
    Per forza di cose secondo me, se sei alto in grassi sei alto anche in proteine. A meno che mangi burro a merenda.
    Io una quadra non l'ho trovata
    28-08-2012 11:36 AM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #15
    RE: Diete low-carb e vantaggi metabolici
    Io quando ho fatto esperimenti mi trovavo meglio a tenere abbastanza alte le proteine, più alzavo la quota dei grassi e meno fame avevo, specie saturi, digestioni lente, feci oleose, fenomeni di iperandrogenismo, acne, pelle e capelli unti. Però è solo la mia esperienza.
    Ma fammi capire, devi ancora dimagrire?

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    28-08-2012 12:32 PM
    www Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.