• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    Dimmi quanto spesso mangi e ti dirò come stai...
    Autore Messaggio
    salvio Offline
    Banned

    1,056
    Messaggio: #1
    Dimmi quanto spesso mangi e ti dirò come stai...
    Scusate è possibile che chi ha ghiandole surrenali ipofunzionanti possa giovare dal mangiare di meno ma più spesso, mentre il riuscire a stare molto ore senza mangiare è indice di alta capacità di mantenere la glicemia costante e quindi una cosa che da un vantaggio notevole rispetto a chi non ci riesce.

    Una persona in grado di stare a digiuno per giorno (dopo che logicamente abbia accumulato una quota di energia sufficiente come grasso) e che tiene costanti i livelli di glucosio, ha un vantaggio capitale nella sopravvivenza.

    Alla fine io ho supposto che è inutile mangiare tanto e con tanti grassi, se il sistema è in crisi per una caduta glicemica, alla fine questo farà solo di rimbalzo aumentare i livelli di cortisolo senza che si riesca a bruciare i grassi e se i livelli di cortisolo non possono aumentare, dopo poco la persona avtà di nuovo fame con un carico di grassi notevole nel sangue, il che porterà a un disastro metabolico, ovvero mangerà di nuovo pur avendo in circolo e/o nell'intetsino tutta l'energia necessaria per campare.

    Quindi a vostro giudizio chi è in deficit surrenale gioverebbe mangiando poco e spesso per poi riuscire al limite a convergere ai tre pasti giornalieri?

    Ragioniamo sempre supponendo che nei due casi si consumino le calorie necessarie per vivere.
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 19-01-2012 10:40 PM da salvio.)
    19-01-2012 10:37 PM
    Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #2
    RE: Dimmi quanto spesso mangi e ti dirò come stai...
    probabile che sia così, secondo me devi fare caso alle tue sensazioni. Ad esempio a me piace affamarmi, mi godo di più i pasti, ad esempio dopo allenamento non mangio subito, faccio la doccia, magari sto un po' al computer, poi quando ho molta fame vado a mangiare. Anche la sera verso l'ora di cena quando ho fame non avverto malessere. Invece quando ero iponutrito non appena digerito il pasto avevo una gran fame e un senso di malessere diffuso nonchè freddo.
    19-01-2012 11:14 PM
    Cerca Quota


    Discussioni simili
    Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
      Metabolismo basale spesso sovrastimato. salvio 9 2,512 17-12-2011 01:19 AM
    Ultimo messaggio: salvio

    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.