• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    [FOSFATIDILSERINA]
    Autore Messaggio
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,174

    Messaggio: #1
    [FOSFATIDILSERINA]
    L'anticatabolico per eccellenza: La Fosfatidilserina

    A cura del dottor Davide Marciano

    La fosfatidilserina o PS è un buon integratore per i Bodybuilder, in quanto - abbassando i livelli di cortisolo (ormone catabolico)- permette una maggiore ipertrofia muscolare.
    Prima di continuarne la descrizione, ritengo doveroso chiarire un concetto per me basilare: è vero che il cortisolo favorisce il catabolismo e l'aumento della massa grassa, ma solo quando è in eccesso, mentre se prodotto in quantità normali è indispensabile per la nostra vita. Esso sovraintende la reazione "attacco - fuga", è un antinfiammatorio, mantiene stabili sia i livelli energetici sia i livelli della pressione ematica.
    Quindi è sbagliato criminalizzarlo eccessivamente o addirittura bloccare la sua produzione con l'utilizzo di farmaci come fanno alcuni Bodybuilder.
    La fosfatidilserina appartiene alla classe dei fosfolipidi costituenti delle membrane cellulari, che sono composti da 2 acidi grassi legati ad una molecola di glicerolo con un gruppo di fosfato. Sono strutturati in modo da formare una testa ed una coda. La prima è costituita da fosfato ed è idrofilica, cioè necessita di acqua, la seconda, invece, è costituita da acidi grassi ed è idrofoba, cioè non necessita di acqua.
    Oltre alla fosfatidilserina, scarsamente presente nei tessuti animali, i fosfolipidi comprendono:
    1. Acido Fosfatidico
    2. Fosfatidilcolina, il fosfolipide più diffuso nel regno animale
    3. Fosfatidiletanolamina
    4. Fosfatidiglicerofosfati, il fosfolipide più diffuso nel regno vegetale
    5. Difosfatidilgliceroli
    6. Fosfatidilinositolo
    Prima che venisse scoperta la sua capacità di attenuare i livelli di cortisolo, la fosfatidilserina era già famosa per avere buoni effetti sulle facoltà mnemoniche e cognitive. Non a caso, la PS è molto più abbondante nel cervello che in qualunque altra parte del corpo, specialmente nelle membrane cellulari dei neuroni (le cellule del cervello). A questo livello la PS mantiene l'ottimale permeabilità cellulare necessaria per l'entrata delle sostanze nutritive e la relativa espulsione dei materiali di rifiuto.
    Permette una più efficace comunicazione tra i neuroni facilitando la conduzione degli impulsi nervosi. Questo potrebbe tradursi in un sistema neuro-muscolare più efficace. Sono diversi gli studi che confermano la virtù della fosfatidilserina sul ripristino delle capacità mnemoniche dovute all'invecchiamento, ma è anche capace di aumentare comunque le capacità mentali anche nei soggetti normali.
    Altri studi hanno dimostrato che la PS induce uno stato di rilassamento, di calma; senza contare che questo integratore riesce a migliorare i sintomi della depressione.
    Ma, come detto, questa sostanza è venuta alla ribalta nel mondo del Bodybuilding grazie alla sua capacità di contrastare il cortisolo.
    Studi hanno provato che la PS:
    1.RIDUCE LA SENSAZIONE DI FATICA
    2.MANTIENE ELEVATI I LIVELLI DI TESTOSTERONE DURANTE L'ALLENAMENTO
    3.RIDUCE IL CORTISOLO NEL SANGUE DEL 20%
    Quasi tutti gli atleti che hanno assunto la PS hanno avvertito aumenti di forza e massa, oltre alla sensazione di finire l'allenamento senza troppa fatica.
    L'unico dubbio riguardo all'uso della PS, nasce dal fatto che il controllo del cortisolo è positivo per l'allenamento, ma essendo anche una potente sostanza antiinfiammatoria, il suo artificiale abbassamento, potrebbe aumentare la probabilità di patologie muscolo - scheletriche.
    E' vero, questa possibilità può essere concreta, ma l'uso della PS solo per le due, tre volte settimanali che ci si allena, permettono al cortisolo negli altri giorni di non assunzione, di svolgere le sue regolari e fondamentali funzioni.
    Come integratore la PS è estratta dal cervello di alcuni animali, sia sintetizzata a partire dalla lecitina di Soya. E' preferibile assumere quella derivante dalla Soya, perché quella animale può essere dannosa.

    DOSI

    Ø Una dose tra i 100 mg e 300 mg al giorno sembra essere ideale per migliorare le capacità mentali.
    Ø Si consigli un dosaggio di 100 - 200 mg al giorno, nei periodi di allenamento a bassa intensità. Mentre nei periodi particolarmente stressanti, come allenamenti intensi, è consigliabile una dose di 500 - 800 mg al giorno, prima di una sessione di allenamento.

    MOMENTO di ASSUNZIONE

    E' consigliabile assumere la PS durante i pasti, nei periodi in cui gli allenamenti sono meno intensi (100 - 200 mg) e prima di un allenamento, nei periodi di maggiore intensità (500 - 800 mg).

    Fonte: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    -------------------------------------------------------------------------------------

    Ho notato che la maggior parte degli integratori "economici" la percentuale di titolazione è del 20%; quindi per ottenere, per esempio, una dose da 200 mg. di fosfatidilserina bisognerebbe assumerne 1 grammo di integratore.

    P.S. Anche quello della Myprotein, anche se nella descrizione hanno scritto, spero in buona fede, che trattasi di Fosfatidilserina al 100%, invece, come testimonia il certificato "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " , è al 20%.

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-07-2012 01:37 PM da fabietto.)
    23-07-2012 01:33 PM
    Cerca Quota
    IronBlack Offline
    Apprendista
    **

    11

    0
    Messaggio: #2
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    Ho sentito parlar bene di questo prodotto.
    In abbinamento al dmae potrebbe potenziarne gli effetti.
    Rispetto agli altri prodotti nootropici è molto piu costoso.
    Ho trovato un sito americano che lo vende ad un prezzo relativamente basso:
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    In agosto credo faro`un ordine per provarlo e valutarlo(anche questo è al 20% di titolazione)
    23-07-2012 02:25 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #3
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    Io credo che abbassare il cortisolo dopo un allenamento produca poi uno stimolo compensatorio minore a livello del sistema nervoso centrale.
    A mio avviso uno sforzo fisico non a cedimento rientra nell'eustress quindi lascerei il cortisolo libero di "esprimersi".
    Vero è che il cortisolo ha proprietà cataboliche ma secondo me il picco post workout fa sì che il corpo venga stimolato maggiormente alla riparazione e sovracompensazione.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    23-07-2012 03:12 PM
    www Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,174

    Messaggio: #4
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    Citazione:Ø Una dose tra i 100 mg e 300 mg al giorno sembra essere ideale per migliorare le capacità mentali.

    Citazione:• Aumenta la lucidità mentale
    • Stimola il rilascio di Dopamina
    • Può rallentare e anche invertire il declino dell’apprendimento, dell’umore, della memoria e della concentrazione
    fonte: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    Questo prodotto mi interessa anche di più dell'acido lipoico. Se decidessi di provarlo lo farei per le qualità nootrope e non per la questione cortisolo inerente al bodybuilding. Mi assesterei sulla dose minima che dovrebbe essere dai 100 ai 300 mg. (mezzo grammo/un grammo e mezzo di quello al 20%).
    Per avere effetti tangibili sul cortisolo bisognerebbe assumerne almeno 800 mg. (4 grammi al 20%) con costi, per me, assolutamente proibitivi.

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-07-2012 06:27 PM da fabietto.)
    23-07-2012 06:11 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #5
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    Gli effetti della fosfatidilserina sulla risposta endocrina con allenamento a intensità moderata
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " 2008

    Precedenti ricerche hanno indicato che la fosfatidilserina (PS) supplementazione ha il potenziale per attenuare la risposta del cortisolo allo stress esercizio acuto. Risultati dubbi suggeriscono che questo effetto potrebbe essere dose-dipendente. Questo studio ha lo scopo di esaminare l'influenza della supplementazione a breve termine con una dose moderata di PS (600 mg al giorno) sulle concentrazioni plasmatiche di cortisolo, lattato, l'ormone della crescita e testosterone, prima, durante e dopo l'attività fisica di intensità moderata in maschi sani.
    Metodi: 10 soggetti maschi sani hanno partecipato allo studio. Ogni soggetto è stato assegnato a ingerire 600 mg di PS o placebo al giorno per 10 giorni usando un doppio cieco, crossover controllato con placebo. Campioni di sangue venoso seriali sono state prese a riposo, dopo un minuto protocollo di esercizio di intensità moderata 15 su cicloergometro che consisteva in cinque tappe di 3 minuti incrementali che cominciano a 65% e termina al 85% VO 2 max, e durante un recupero passivo 65 minuti. I campioni di plasma sono stati valutati per il cortisolo, l'ormone della crescita, testosterone, lattato e testosterone al rapporto di cortisolo per il trattamento (PS o placebo).
    Risultati
    Le concentrazioni medie di picco di cortisolo e l'area sotto la curva (AUC) sono stati inferiori seguente PS (39 ± 1% e 35 ± 0%, rispettivamente) rispetto al placebo (p <0,05). PS ha aumentato l'AUC di testosterone al rapporto di cortisolo (184 ± 5%) rispetto al placebo (p <0,05). PS e supplemento di placebo non ha avuto effetto sui livelli ormonali lattato o di crescita.
    Conclusione
    I risultati suggeriscono che il PS è un integratore efficace per combattere lo stress indotta da esercizio fisico e prevenire il deterioramento fisiologico che può accompagnare troppo esercizio. PS supplementazione promuove uno stato ormonale desiderata per gli atleti con ottundimento aumenti dei livelli di cortisolo.

    [Immagine: 1550-2783-5-11-1.jpg]

    [Immagine: 1550-2783-5-11-2.jpg]

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    30-09-2013 11:13 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #6
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    Effetti della supplementazione di fosfatidilserina su esseri umani che si allenano.
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " 2006

    Traduzione Automatica
    Fosfatidilserina (PtdSer) è una specie fosfolipide onnipresente che normalmente trova all'interno del foglietto interno della membrana cellulare. PtdSer è stata implicata in una miriade di funzioni correlate membrana. Come cofattore per una varietà di enzimi, PtdSer è pensato per essere importante nel eccitabilità cellulare e di comunicazione. PtdSer è stato anche dimostrato che regolano una varietà di risposte neuroendocrine che includono il rilascio di acetilcolina, dopamina e noradrenalina. Ulteriormente, PtdSer è stato ampiamente dimostrato di influenzare le risposte del tessuto a infiammazione. Infine, PtdSer ha il potenziale di agire come un antiossidante efficace, specialmente in risposta ad ossidazione ferro-mediata. La maggior parte delle ricerche disponibili, che ha studiato gli effetti della supplementazione PtdSer sugli esseri umani si è concentrata sulla memoria e la funzione cognitiva; pazienti con un certo grado di declino cognitivo sono stati tradizionalmente l'obiettivo principale di indagine. Anche se i ricercatori hanno somministrato PtdSer attraverso endovenosa e orale, la supplementazione orale è più ampio appeal. Anzi, PtdSer è disponibile in commercio come integratore orale destinato a migliorare la funzione cognitiva, con dosi raccomandate solitamente da 100 a 500 mg / giorno. Le fonti principali che sono stati utilizzati per derivare PtdSer per integratori sono bovina corteccia (BC-PtdSer) e soia (S-PtdSer), tuttavia, a causa della possibilità di trasferire infezione attraverso il consumo di cervello prione contaminato, S-PtdSer è il supplemento preferito per l'uso nell'uomo. Sebbene la farmacocinetica di PtdSer non sono stati completamente chiariti, è probabile che la supplementazione orale porta ad aumenti piccoli ma quantificabile nel contenuto PtdSer all'interno della cellula membrane.A piccolo numero di articoli peer-reviewed pieni esistere che indagare gli effetti della supplementazione in PtdSer l'umano esercita. Le prime ricerche ha indicato che la supplementazione orale con BC-PtdSer 800 mg / giorno moderati cambiamenti indotti dall'esercizio fisico per l'asse ipotalamo-ipofisi-surrene nei partecipanti non allenati. Successivamente, questo risultato è stato esteso a suggerire che S-PtdSer 800 mg / die ha ridotto la risposta del cortisolo al sovrallenamento durante l'allenamento con i pesi migliorando la sensazione di benessere e diminuendo percepito dolore muscolare. Tuttavia, risultati dubbi dal nostro laboratorio potrebbero suggerire che la dose necessaria per intraprendere questa azione neuroendocrina può variare tra participants.Interestingly, recenti scoperte dimostrano che la supplementazione a breve termine con S-PtdSer 750 mg / giorno migliore capacità di esercizio durante il ciclismo ad alta intensità e tendenza ad aumentare le prestazioni durante il funzionamento intermittente potrebbe suggerire un'applicazione innovativa di questo supplemento. Con i risultati del corpo esistente di letteratura in mente, questo articolo si concentra sugli effetti potenziali di PtdSer supplementazione negli esseri umani durante e dopo l'attività fisica.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    16-11-2013 06:35 PM
    www Cerca Quota
    nataku Offline
    Consapevole
    *****

    2,378

    7
    Messaggio: #7
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    io ricordo che mi spegneva il cervello.
    16-11-2013 07:11 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #8
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    A che dosi?
    Comunque è strano perché dovrebbe stimolare il rilascio di dopamina, mentre se ce ne è poca diventiamo pigri/apatici come tu dici di sperimentare.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    16-11-2013 08:58 PM
    www Cerca Quota
    nataku Offline
    Consapevole
    *****

    2,378

    7
    Messaggio: #9
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    500 mg
    16-11-2013 09:38 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #10
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    Credo che Nataku abbia ragione, ho voluto provarla e le sensazioni sono comparabili.
    Sono partito con 500mg, e ho sentito una sensazione di ottundimento, svogliatezza.
    Il secondo giorno con 700mg idem, pigrizia generale e scarsa reattività psicofisica.
    Il terzo giorno altri 700mg e uguale se non peggio, sensazioni comparabili a quelli della melatonina presa a dosi sovrafisiologiche, non a caso la melatonina è un'altra sostanza che abbassa il cortisolo.
    Rifarò una prova più in là per vedere se è stato solo un caso.
    Su myprotein un utente asserisce di prenderne 6g... il cortisolo benché in eccesso sia dannoso è comunque vitale e necessario per l'organismo, è pericoloso abbatterlo.
    Non a caso tutta la storia della fatica surrenale si poggia sulla carenza di cortisolo.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    23-11-2013 07:32 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #11
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    Alcuni studi comparano l'efficacia delle due forme di fosfatidilserina sul cortisolo, ma non hanno gli stessi effetti complessivi sull'asse ipotalamo-ipofisi-surrene, a tal proposito:

    Diversi studi in passato in Europa hanno valutato il ruolo dell'amministrazione della fosfatidilserina bovina orale sia negli animali che nell'uomo. In generale, i risultati hanno mostrato effetti positivi in termini mentali e del miglioramento della memoria.
    Tuttavia, abbiamo bisogno di tenere in mente un punto molto importante.
    Gli studi con la fosfatidilserina hanno utilizzato come fonte la corteccia bovina.
    Possiamo assumere che i risultati con i supplemento derivati dalla soia siano simili? No, non possiamo.

    Fosfatidilserina è composta da serina unita ad acidi grassi. La molecola serina trovata nel cervello di mucca è unita principalmente agli acidi grassi poliinsaturi a catena lunga come il DHA o AA (acido arachidonico). Inoltre, l'estratto di cervello mucca non è pura fosfatidilserina . Probabilmente contiene altri componenti cerebrali come sfingolipidi, sfingomieline e altri costituenti cerebrali, che possono avere portato a miglioramenti nella funzione del cervello. Per ovvie ragioni - potenziali virus presenti nel cervello di mucca - non dovremmo utilizzare l'estratto dal cervello di mucca. La fosfatidilserina in soia è fondamentalmente serina unita ad acidi grassi saturi su monoinsaturi, insieme ad altri lipidi della soia, che sono chimicamente molto diversi rispetto ai grassi presenti nel cervello della mucca. Quindi si stanno fondamentalmente confrontando le mele con le arance. E 'medicalmente e scientificamente improprio utilizzare i risultati degli studi condotti con la fosfatidilserina bovina per sostenere che la fosfatidilserina soia derivata sia pure efficace. Dottor Ray Sahelian

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    23-11-2013 08:12 PM
    www Cerca Quota
    nataku Offline
    Consapevole
    *****

    2,378

    7
    Messaggio: #12
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    veleno.
    23-11-2013 09:33 PM
    Cerca Quota
    Saisontor Offline
    Novizio
    *

    1

    0
    Messaggio: #13
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    (23-07-2012 01:33 PM)fabietto Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Ho notato che la maggior parte degli integratori "economici" la percentuale di titolazione è del 20%; quindi per ottenere, per esempio, una dose da 200 mg. di fosfatidilserina bisognerebbe assumerne 1 grammo di integratore.

    P.S. Anche quello della Myprotein, anche se nella descrizione hanno scritto, spero in buona fede, che trattasi di Fosfatidilserina al 100%, invece, come testimonia il certificato "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " , è al 20%.

    Se nella descrizione hanno scritto che si tratta di PS al 100% e poi nel certificato è scritto al 20% allora se non sono in malafede come minimo sono superficiali nel fare le descrizioni dei prodotti che vendono.

    Stranamente la fosfatidilserina costa molto rispetto ad altri nootropici, anche su quei siti dove di solito gli integratori costano molto meno.

    Faccio l'esempio del sito bulkpowders che di solito ha sempre prezzi molto bassi: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " ma in questo caso 60 compresse di PS da 100 mg ciascuna, costano 17,49 euro, mentre 180 costano 45.99 euro.

    Fino a poco tempo fa in commercio c'era il Neobros da 40 compresse, ognuna da 200 mg di PS, che costava 17,97 euro. E' stato ritirato dal commercio. Era prodotto da una casa farmaceutica italiana, la Fidia.

    Di solito bulkpowders ha prezzi molto inferiori agli integratori che trovi in Italia, ma in questo caso inspiegabilmente era il Neobros a costare meno.

    Ho fatto una ricerca su google per trovare una PS che costasse molto meno, ma niente da fare, sembra che questo prodotto ha sempre un prezzo alto pure per le capsule/compresse da 100 mg, che come sappiamo è giusto il minimo come quantità.

    Di solito anche la Nowfoods ha prezzi competitivi, ma nel caso della PS, 60 caps da 100 mg costano 34.99 dollari (al momento, in quanto il prezzo varia nel tempo) "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Probabilmente ciò è dovuto al fatto che viene estratta dalla soia, dalla lecitina di soia.

    Sarebbe interessante sapere la percentuale di fosfatidilserina contenuta nella lecitina di soia (ammesso che non venga sottratta per fare appunto gli integratori di PS).

    Secondo questa pagina "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " nella lecitina di soia ci sarebbe il 5,9% di fosfatidilserina. Quindi se una capsula solitamente contiene 1200 mg di lecitina, allora dovrebbe contenere anche circa 70 mg di fosfatidilserina. Ma ripeto, non so se la PS viene tolta dalla lecitina che poi viene messa in vendita, per andare a formare gli integratori specifici di fosfatidilserina.

    Anche la pagina di wikipedia in inglese riporta il 5,9%: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Secondo quest'altra fonte tuttavia la lecitina contiene solo il 3% di fosfatidilserina: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " e riporta a sua volta questo link come fonte... "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 08-09-2015 09:56 AM da Saisontor.)
    08-09-2015 09:31 AM
    Cerca Quota
    Antonioz Offline
    Senior Member
    ****

    338

    0
    Messaggio: #14
    RE: [FOSFATIDILSERINA]
    Ragazzi secondo voi ha senso assumere 10gr di lecitina di soia al giorno per aumentare i livelli di FOSFATILDILSERINA?
    21-10-2015 12:27 AM
    Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.