• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    Fluoro - Fluoruro...
    Autore Messaggio
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #1
    Fluoro - Fluoruro...
    Storia vera o storia complottista?
    Cosa ne pensate?


    di Eileen Morgan

    Il 26 ottobre 2010 l’Italia ha recepito una nuova legge europea che impone ai produttori di dentifrici al fluoro di dichiarare in etichetta, se il contenuto è tra 0,1 e 0,15%: “Bambini fino a 6 anni: utilizzare una piccola quantità di dentifricio sotto la supervisione di un adulto per ridurre al minimo l’ingerimento. In caso di assunzione di fluoruro da altre fonti consultare il dentista o il medico.” ("Per favore registrati qui per vedere il link :-) " che recepisce la Direttiva 2009/129/CEE).

    Negli Stati Uniti si usa invece da anni addizionare l’acqua potabile degli acquedotti con fluoruro. Sempre più città e stati stanno rendendo questa aggiunta obbligatoria per legge. Perché?
    Il Centro governativo per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), ha proclamato la fluorurizzazione dell’acqua pubblica uno dei dieci grandi successi nella salute pubblica del ventesimo secolo. I sostenitori del fluoruro asseriscono che aggiungere questo composto all’acqua previene il deterioramento dei denti, fa bene a bambini e adulti, è una pratica sicura ed efficace. Qualcuno però pensa che non sia così salutare assumere ogni giorno della propria vita fluoruro, sia ingerendolo quando si beve sia assorbendolo tramite la pelle durante la doccia o vestendo capi lavati con acqua con fluoruro. Ma esistono prove in grado di demolire decenni di propaganda pro-fluoruro?
    L’Associazione Americana dei Medici (AMA) dichiara: “La AMA riconosce gli importanti benefici pubblici dell’acqua potabile adeguatamente fluorurizzata, e incoraggia i propri soci medici e le società mediche a lavorare con i dipartimenti sanitari locali e statali, gli studi dentistici e i cittadini, per assicurare un’ottimale fluorurizzazione dell’acqua potabile.”
    Se l’Associazione dei medici statunitensi emette dichiarazioni tanto sicure, certamente ci saranno studi scientifici a sostegno della loro posizione, che garantiscono la totale sicurezza di tale pratica.
    O no?
    L'informazione negata
    Nel silenzio mediatico che caratterizza questo genere di eventi, ...



    ... sono stati di recente pubblicati due importanti libri in merito.
    Il primo, uscito nel 2006, è un "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " (NRC) statunitense, il primo in 65 anni di storia della fluorurizzazione dell’acqua pubblica. Si tratta di una revisione scientifica degli standard finora utilizzati per stabilire le concentrazioni di fluoruro accettabili.
    Il secondo, “"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "”, edito nel 2010, è una ricerca di tre medici, che passa in rassegna tutta la letteratura scientifica disponibile sul fluoruro.
    Entrambe queste opere portano alla luce decine e decine di studi scientifici che dimostrano la pericolosità del fluoruro, in particolare per quanto riguarda: fluorosi dentale, fluorosi dello scheletro, fratture.
    Il rapporto del 2006 dell’NRC conclude che gli standard usati (di 4 e di 2 mg/L) sono “non protettivi per la salute pubblica”. Indica inoltre che le persone che vivono in zone dove l’acqua è fluorurizzata assumono giornalmente una quantità di fluoruro molto maggiore di quella considerata sicura (0,06 mg/Kg al giorno).
    “The Case Against Fluoride” elenca moltissimi altri studi, non disponibili nel 2006, passando in rassegna tutti i danni del fluoruro sulla salute: danni al cervello, al sistema endocrino (in particolare alla tiroide: negli USA il secondo farmaco più prescritto è la levoxitina, per regolare le funzioni della tiroide), i reni, le ossa (indebolimento dello scheletro, osteoartriti, tumori delle ossa anche nei giovani).
    Uno studio del 1978 rivelò che basta una concentrazione di 1 ppm (parte per milione), cioè quella consigliata per la fluorurizzazione dell'acqua negli USA, per diminuire la resistenza delle ossa.
    Ma allora, a fronte di tutte queste evidenze scientifiche, perché insistere in questa pratica? Perché spingere sempre più fortemente per rendere la fluorurizzazione dell’acqua potabile obbligatoria per legge su tutto il territorio USA?
    Il fluoruro è stato introdotto negli acquedotti asserendo che avrebbe giovato ai bambini, rendendo più forti e sani i loro denti. La realtà è che questa pratica non solo risulta poco sicura e inefficace, ma può provocare fluorosi (i denti si macchiano e dopo un certo tempo si corrodono finendo per bucarsi) oltre a una serie di altri danni e malattie anche gravi.
    Un buon punto di partenza per trovare il classico bandolo della matassa in questa (apparentemente) paradossale vicenda, è provare a indagare come tutto ciò abbia avuto inizio.

    Tutto ebbe inizio con un dentista...
    Nel 1931 il dr. Trendley Dean, dentista, scopre che alcune popolazioni degli USA che bevono acqua contaminata da alte concentrazioni di fluoruro naturale sono affette da fluorosi. Ipotizza però che il fluoro possa aiutare a prevenire la carie in quanto in queste popolazioni trova una scarsa presenza di carie. Nel 1939 il biochimico Gerald Cox somministra fluoruro a cavie con una dieta ricca di zuccheri e riscontra bassi tassi di carie. Perciò propone di interrompere la depurazione delle acque ricche di fluoruro, e anzi di aumentarne la dose.

    Da questo momento, il fluoro smette di essere visto come rifiuto tossico pericoloso.
    In quegli anni, l'industria dell'alluminio produceva come prodotti di scarto 150.000 tonnellate di fluoro, per il cui smaltimento speciale pagava complessivamente 54 milioni di dollari l'anno. Il maggior produttore di alluminio era l'Alcoa, fondata da Andrew Mellow, che nel 1931 era Segretario del Tesoro. L'Istituto Mellow stipendiava nel 1939 il dr. Cox quando pubblicava le sue raccomandazioni sull'utilità sanitaria del fluoro.

    I nodi iniziano a venire al pettine
    Nel frattempo arrivano gli anni ’40 e gli USA sono impegnati nel Progetto Manhattan per la produzione di bombe atomiche.
    Servivano grandi quantità di fluoruri, sottoforma di esafluoruro di uranio, per separare l’isotopo fissionabile dell’uranio, U-235, da quello non fissionabile, U-238. Queste grandi quantità di fluoruro venivano scartate come rifiuti tossici, che finivano per uccidere raccolti e bestiame.
    Nel 1945 una città del Michigan introdusse l'acqua pubblica fluorurizzata a scopo sanitario, in un esperimento che doveva durare 15 anni ma che si interruppe dopo soli 2 anni perché la città che doveva fungere da controllo iniziò a fluorurizzare anch'essa la propria acqua.
    Il responsabile di questo progetto fallimentare era il dr. Harold Hodge, che era anche il responsabile della sperimentazione sulla tossicità del fluoro del Progetto Manhattan del Pentagono.
    Nel 1947 un avvocato della Alcoa, Oscar Ewing, diventa responsabile del Servizio sanitario pubblico e subito promuove la fluorurizzazione dell'acqua potabile a livello nazionale, aiutato in questo dal padre e maestro indiscusso della propaganda, Edward Bernays.
    Grazie all'intervento benevolo del governo, il fluoruro si trasformò magicamente da rifiuto tossico (da smaltire con i relativi costi) a "sano" additivo (da vendere allo stato con lauti guadagni). Nel tempo, oltre agli Stati Uniti, iniziarono ad addizionare l'acqua pubblica con fluoruro anche Canada, Cile, Israele, Nuova Zelanda, Brasile.
    Nel 1986 uno studio effettuato su 39.000 bambini e ragazzi statunitensi fra i 5 e i 17 anni, di cui un terzo utilizzava acqua fluorurizzata, un terzo solo parzialmente e un terzo non ne faceva uso, non furono riscontrate differenze nell'incidenza della carie.
    Uno studio del 1999 rivelò che 3.500 bambini che utilizzavano acqua con fluoruro non avevano meno carie dei loro coetanei che non ne facevano uso, ma presentavano una maggiore incidenza di fluorosi dentale.

    Fluoruri per tutti i gusti
    Negli ultimi 30 anni, il fluoruro addizionato all’acqua potabile non è una sostanza ad uso farmaceutico, quindi pura e controllata, ma deriva dagli scarti di produzione dei fertilizzanti chimici: si tratta infatti di silicofluoruri impuri, che l’industria dei fertilizzanti fosfatici evita così di dover smaltire come rifiuti tossici, non solo risparmiando grosse somme previste per il conferimento speciale, ma guadagnando dalla vendita dei propri scarti.
    Perché allora continuare, spingendo anzi sempre più per rendere obbligatoria la fluorurizzazione dell’acqua pubblica USA con queste sostanze tutt’altro che innocue?
    Il dr. Joel Kaufmann, professore emerito di chimica all’Università delle Scienze di Phiadelphia, parla fuori dalle righe: “I promotori della fluorurizzazione hanno censurato la maggior parte dei media, hanno ignorato importanti discussioni in merito, hanno calunniato molti oppositori della fluorurizzazione, e capovolto giudizi legali contro la fluorizzazione in un modo che dimostra il loro potere politico. Si è poi scoperto che molti studi le cui conclusioni erano a favore della fluorurizzazione non erano supportati dai loro stessi dati.” (J. Am. Phys. Surg. 2005;10:38-44, disponibile "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " in pdf).
    Come ben rileva Upton Sinclair: "E’ difficile rendere un uomo in grado di comprendere qualcosa, se il suo stipendio dipende dal fatto di non comprenderlo”.
    William Marcus, consigliere scientifico dell’EPA (Ente per la Protezione dell'Ambiente) nel 1990 dichiarò: “Il fluoruro è un agente cancerogeno, qualunque sia lo standard adottato. A mio parere l’EPA dovrebbe agire immediatamente per proteggere il pubblico, non solo sulla scorta dei dati sul cancro, ma anche in base alle prove fornite da fratture ossee, artriti, mutamenti genetici e altri effetti”.
    Fu licenziato subito dopo.
    Eileen Morgan -- ""Per favore registrati qui per vedere il link :-) ""
    FONTI:

    Molti dati e diverse fonti per questo articolo sono contenuti in uno scritto del Dr. Donald W. Miller, cardiochirurgo, che contiene diversi approfondimenti e che potete leggere tradotto in italiano "Per favore registrati qui per vedere il link :-) ".
    Un approfondimento sulla nascita della promozione del fluoruro nell'acqua pubblica è presente in un articolo di Nicola Loda, "Per favore registrati qui per vedere il link :-) ".
    Altre interessanti informazioni sulla storia e sugli studi fatti sul fluoruro sono contenuti"Per favore registrati qui per vedere il link :-) " (formato PDF) a cura del dr. Joel M. Kauffman, professore emerito di chimica all'Università di Philadelphia.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    27-09-2011 05:35 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #2
    RE: Fluoro - Fluoruro...
    Un importante studio di Harvard pubblicato su un giornale del governo federale conferma che il fluoro abbassa il QI
    di Anthony Gucciardi

    Se il collegamento scientifico tra esposizione al fluoro e diminuzione del Quoziente Intellettivo (QI) è una tesi da 'cospirazionisti', anche i ricercatori di Harvard, che proprio di recente hanno confermato l'esistenza di questo collegamento, saranno messi alla berlina dagli organi di informazione medica. Nel recensire una varietà di studi che hanno dimostrato quanto il fluoro possa danneggiare il cervello e, di conseguenza, il vostro QI, gli scienziati dell'Università di Harvard hanno dichiarato che "i nostri risultati supportano la possibilità che le esposizioni al fluoruro producano effetti avversi sullo sviluppo neurologico dei bambini."

    Ma ciò che è davvero rilevante di questo studio è dove è stato pubblicato. Gli autori infatti hanno pubblicato le loro conclusioni online nell'edizione del 20 luglio della Environmental Health Perspectives ['Prospettive di Salute Ambientale', ndt], un'importante rivista medica governativa, organo del National Institute of Environmental Health Sciences [l'Istituto Nazionale delle Scienze della salute ambientale, ndt] degli Stati Uniti. Si tratta, cioè, delle stesse istituzioni che hanno sempre ribadito la perfetta salubrità della fluorizzazione dell'acqua, oltre che la sua efficacia nel tutelare la salute dei cittadini che lo consumano ogni giorno.

    In passato, però, il governo degli Stati Uniti è stato costretto a richiedere un abbassamento dei livelli di fluorizzazione, ...

    ... dopo che una ricerca precedente aveva evidenziato il legame tra l'esposizione al fluoruro e una serie di effetti neurotossici [cioè tossici per il sistema nervoso, ndt]. La tossicità del fluoro per il corpo è stata evidenziata più esplicitamente in alcune ricerche più recenti, condotte a Harvard. In una dichiarazione scritta, i ricercatori indicano che: "I bambini nelle zone ad alta concentrazione di fluoro [nell'acqua, ndt] hanno QI significativamente inferiore rispetto a coloro che vivevano in aree a bassa concentrazione di fluoro."

    Il fluoro abbassa il QI ed incrementa la crescita tumorale

    Nessuna sorpresa per coloro che hanno seguito la ricerca sul fluoro nel corso degli ultimi anni. Già nel 1977, per esempio, gli studi epidemiologici condotti dal Dott. Dean Burk, a capo della Sezione Citochimica del National Cancer Institute [Istituto Nazionale per il Cancro, ndt] rivelava che l'esposizione al fluoro produce un aumento della crescita del tumore, anche quando presente a livelli minimi [inferiori ad 1 ppm, cioè un milionesimo in rapporto all'unità di misura utilizzata, che negli Usa è lo standard per la presenza del fluoro nell'acqua potabile, ndt]. Nella sua ricerca rileva infatti un'accelerazione del tasso di crescita del tumore del 25%, ma mostra anche esplicitamente come il fluoruro produca tumori melanotici [legati alla presenza di un melanoma, ndt], trasformi le cellule normali in cellule tumorali e aumenti la carcinogenesi di altri prodotti chimici [cioè aumenta il potenziale cancerogeno degli elementi a cui è associato, ndt]. Sempre nello studio del 1977, il dottor Burk stimava nel numero di 10.000 i morti causati proprio dalla fluorizzazione.

    Non desterà sorpresa, quindi, che persino l'EPA – un'agenzia incaricata di proteggere la gente – abbia classificato il fluoro come una sostanza che presenta “prove sostanziali di neurotossicità per lo sviluppo". Forse anche l'EPA è gestito da piagnucolanti teorici della cospirazione. Sempre gli autori dello studio, spiegano poi come il fluoro attacchi effettivamente il cervello in bambini non ancora nati, lanciando un assalto diretto sul loro sviluppo neurologico: "Il fluoro attraversa rapidamente la placenta. L'esposizione al fluoruro per il cervello in fase di sviluppo, che è molto più suscettibile al danno causato da sostanze tossiche rispetto al cervello maturo, può eventualmente condurre a danni di natura permanente".

    Ma il governo degli Stati Uniti risponderà allo studio? Come accennato, gli studi che hanno esposto la stessa correlazione tra abbassamento del QI ed assunzione di fluoro sono molti. Il Prof. Paul Connett, direttore del Fluoride Action Network, è stato uno dei molti attivisti a parlare apertamente dell'ultimo studio per evidenziare quest'associazione. Al momento, ci sono stati 23 studi precedenti in materia e Connett ha ritenuto questo 24esimo di gran lunga il più forte. E cosa è stato fatto? Purtroppo, è stato 'nascosto sotto il tappeto' da parte delle organizzazioni sanitarie principali, che continuano ad affermare che il fluoro sia perfettamente sicuro. Alcuni addirittura raccomandano di integrare la sua assenza assumendo apposite pillole di fluoro.

    Di quest'ultimo studio, infatti, Connett ha detto: "In questo studio abbiamo trovato una relazione significativa tra la quantità di fluoro presente nel sangue ed il QI dei bambini ... Questo è il 24esimo studio ad aver individuato questa associazione, ma qui è più marcata che in tutti gli altri."

    Anche quest'ultimo studio, che ha alle spalle Harvard, sarà ignorato dalle principali istituzioni sanitarie pubbliche oppure potrà avere inizio un serio cambiamento?

    Anthony Gucciardi

    Traduzione e adattamento di Jacopo Castellini per "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Fonte: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    18-08-2012 11:20 AM
    www Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,170

    Messaggio: #3
    RE: Fluoro - Fluoruro...
    Qui "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " ho letto che il calcio è un antidoto per l'intossicazione da fluoro.

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    18-08-2012 11:26 AM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #4
    RE: Fluoro - Fluoruro...
    Effetti del fluoro sul sistema nervoso centrale
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    Introduzione
    Fluoro (F) è un tossico e reattivo, l'esposizione ad essa passa quasi inosservato, con il consumo di tè, pesce di mare, carne, frutta, ecc, e utilizzare gli oggetti come additivo nel dentifricio, collutorio. , pentole antiaderenti e su rasoi il teflon. E 'stato anche utilizzato con l'intenzione di ridurre carie dentale.

    Sviluppo
    La F può accumularsi nel corpo ed è stato dimostrato che l'esposizione cronica agli stessi effetti nocivi vari tessuti del corpo e particolarmente sul sistema nervoso, senza causare malformazioni fisiche.

    Fonti
    Diversi studi, sia clinici e sperimentali, hanno riferito che F provoca alterazioni nella morfologia e chimica del cervello, che influenzano lo sviluppo neurologico dei singoli e, quindi, le funzioni relative ai processi cognitivi come l'apprendimento e la memoria.
    La tossicità F si può verificare da ingestione di 1 parte per milione (ppm) e gli effetti non sono immediati e può durare 20 anni o più per lo sviluppo.

    Conclusione
    F assunzione prolungata di causare danni alla salute e soprattutto sul sistema nervoso centrale, per cui è importante considerare ed evitare l'uso di fluoro contenente articoli e in particolare negli individui di sviluppo, a causa della sensibilità presentato agli effetti tossici di F.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    01-02-2013 02:52 AM
    www Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.