• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    Gli aminoacidi, e non lo zucchero, sono i mattoni delle cellule tumorali
    Autore Messaggio
    Bloomberg5593 Offline
    Consapevole
    *****

    1,380

    3
    Messaggio: #1
    Gli aminoacidi, e non lo zucchero, sono i mattoni delle cellule tumorali
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    14-05-2016 01:43 PM
    Cerca Quota
    luiss Offline
    Senior Member
    ****

    292

    0
    Messaggio: #2
    RE: Gli aminoacidi, e non lo zucchero, sono i mattoni delle cellule tumorali
    Glucosio,amminoacidi e acidi grassi polinsaturi incolpati. Mancano solo monoinsaturi e saturi e facciamo en plein.
    La realtà a mio parere è che non solo non si sia capito ancora nulla,ma che siamo molto lontani.
    Antonioz piace questo messaggio
    17-05-2016 02:26 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,176

    Messaggio: #3
    RE: Gli aminoacidi, e non lo zucchero, sono i mattoni delle cellule tumorali
    Che gli amminoacidi hanno funzione plastica (in casi di emergenza pure energetica), e i carboidrati energetica, si sapeva da tempo. La cura definitiva, usando la logica, è quindi "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "!Ironico A parte gli scherzi, penso veramente che l'auto-lisi, indotta dal digiuno fatto con criterio, possa "uccidere" il tumore!

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    17-05-2016 03:05 PM
    Cerca Quota
    Eva Offline
    Consapevole
    *****

    2,141

    0
    Messaggio: #4
    RE: Gli aminoacidi, e non lo zucchero, sono i mattoni delle cellule tumorali
    L'auto lisi viene indotta anche dal digiuno giornaliero (1 pasto al giorno)?
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-05-2016 09:34 AM da Eva.)
    18-05-2016 09:34 AM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,176

    Messaggio: #5
    RE: Gli aminoacidi, e non lo zucchero, sono i mattoni delle cellule tumorali
    Per quanto riguarda il tumore non credo.

    Il deficit energetico/plastico dovrà essere sicuramente più grave.

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-05-2016 11:01 AM da fabietto.)
    18-05-2016 11:00 AM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #6
    RE: Gli aminoacidi, e non lo zucchero, sono i mattoni delle cellule tumorali
    Ci sono alcuni amminoacidi più "proliferativi" di altri verso il tumore come il triptofano, ma comunque è un insieme di fattori, anche l'ambiente ormonale e le tossine ambientali.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    18-05-2016 07:54 PM
    www Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,176

    Messaggio: #7
    RE: Gli aminoacidi, e non lo zucchero, sono i mattoni delle cellule tumorali
    Citazione:Ci sono alcuni amminoacidi più "proliferativi" di altri verso il tumore come il triptofano

    Tanto per cambiare, la scienza non si mette mai d'accordo...
    Il tumore cresce se manca il triptofano
    Un meccanismo biochimico chiave sopprime la risposta immunitaria, permettendo alle cellule tumorali di moltiplicarsi indisturbate. Lo studio, pubblicato su PloS Biology, ha evidenziato come le biomolecole responsabili della salute delle cellule T, i primi difensori dell’organismo contro gli invasori esterni, possano essere annullate permettendo così al cancro una vita facile. Lo stesso meccanismo potrebbe poi essere implicato in malattie autoimmuni quali, per esempio, la sclerosi multipla.
    Per la ricerca sono stati usati speciali nanosensori molecolari, che hanno permesso di monitorare i livelli di triptofano, un aminoacido essenziale per la sopravvivenza delle cellule. Thijs Kaper, autore dell’articolo, spiega che “l’uomo assume tale aminoacido attraverso vari cibi come grano, legumi, frutta e carne, ed esso è essenziale per l’uomo”.
    Anche le cellule T dipendono da esso per attuare una risposta immunitaria efficace. Se non c’è abbastanza triptofano, le cellule T muoiono e gli invasori hanno la strada libera. Gli scienziati hanno così approfondito le trasformazioni chimiche che subisce questa molecola nelle cellule tumorali. La scoperta è stata che le cellule del cancro hanno meccanismi che permettono la riduzione della concentrazione dell’aminoacido localmente. Ciò impedirebbe alle cellule T di reagire al cancro.

    Fonte: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    18-05-2016 08:58 PM
    Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.