Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Gli stipendi italiani sono i peggiori in Europa
#1
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "


[Immagine: 06210-be735ff5-e933-42af-b9ab-8abba39b466e.png]
Cita messaggio
#2
Una slide piazzata così non vuol dire proprio niente, come tutto l'articolo di repubblica.
Salario lordo o netto? Costo della vita calcolato come? E soprattutto, se non è messo in relazione alla produttività marginale del lavoro, il salario è solo un numerello.
La produttività marginale di un lavoratore svizzero ad esempio è "leggermente" più alta di quella di un lavoratore italiano, che anche il suo stipendio sia più alto non mi sembra così scandaloso.
Cita messaggio
#3
Il potere d'acquisto dei lavoratori in italia e' terribilmente basso, questo e' quello che conta.
Cita messaggio
#4
(17-02-2016, 03:30 PM)Bloomberg5593 Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Il potere d'acquisto dei lavoratori in italia e' terribilmente basso, questo e' quello che conta.

verissimo.
Cita messaggio
#5
(17-02-2016, 03:30 PM)Bloomberg5593 Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Il potere d'acquisto dei lavoratori in italia e' terribilmente basso, questo e' quello che conta.

Esatto! E la svalutazione della moneta gli da il colpo di grazia...eppure gli italiani tutti contenti quando si parla di svalutazione, guardano solo un lato della medaglia, quello che fa comodo vedere.

Ho vissuto un paio di anni in Andalucia, con 800 euro, stipendio medio di un operaio non specializzato, si vive come con 1300 in una media cittá del centro-sud Italia
Cita messaggio
#6
Sì, il sud della spagna ha redditi simili a quelli del sud italia, ma il costo della vita è del 30% in meno circa. forse anche di piu' se includi gli affitti. inoltre sono tutti posti molto belli. e se si tratta di mare, etc. sono anche meno affollati e con servizi migliori. praticamente in italia e' lose-lose la situazione. non c'è alcun motivo razionale per viverci al netto dell'amore che uno può avere per la propria città/patria/regione o per i propri cari
Cita messaggio
#7
secondo me non fa così schifo vivere in italia............................................e comunque se fa schifo è solo colpa degli italiani (nostra)....................
Cita messaggio
#8
nessuno ha detto che fa schifo vivere in italia, almeno non io, le considerazioni erano altre
Cita messaggio
#9
Non conosco i redditi del sud Italia ma il costo della vita è di un terzo rispetto a dove abito io.

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#10
Non li conosci perchè in gran parte i redditi non esistono al sud italia. La disoccupazione giovanile penso stia sul 40-50%, e quelli che lavorano spesso sono "laureati" a prendere 400-700€ al mese nei call center o robe del genere. Un disastro!
La popolazione occupata lavora nell'agricoltura, qualcuno nell'industria, e molti sopravvivono grazie alla macchina dello stato... vedi forestali, sprechi e ruberie nella sanità e poltrone varie...
Il costo della vita non credere sia molto basso. Ormai coi supermercati è abbastanza standardizzato, e se vai a comprare le robe "localmente" non è che risparmi moltissimo, anzi -- oltre ad essere piu' scomodo ovviamente... Non so tu di dove sia, ma affitti e viveri in calabria dove sono stato in vacanza erano paragonabili a quelli di napoli, forse un 10% risicato in meno, ma stai parlando di aree piuttosto rurali e abbandonate da dio (come tutto il Meridione dopo l'unità d'italia)
Tornando al discorso... il potere d'acquisto è quello che conta... ed in italia è basso da nord a sud... al nord il costo della vita è troppo alto malgrado i redditi buoni, al sud non è abbastanza basso da giustificare i redditi miseri. Se ci fossero comunità autonome sarebbe diverso, e probabilmente meglio, invece in questo modo c'è una certa standardizzazione che tende a peggiorare sia una parte che l'altra
Cita messaggio
#11
Lo scorso giugno sono stato in Salento in un posto turistico e ho trovato i seguenti prezzi:
- primo al ristorante: dai 3 ai 5€;
- secondo di pesce: dai 5 ai 10€;
- bottiglia di Beck's in spiaggia 1.50€.

Vivo in Trentino in una località turistica e questi sono i prezzi:
- primo al ristorante: dai 10 ai 15€;
- secondo di carne: dai 15 ai 30€;
- bottiglia di Beck's sulle piste da sci: 4.50€.

Perciò ne ho dedotto che il costo della vita è di circa un terzo.
Poi ovviamente se la situazione dei redditi è come dici tu, non mi meraviglio affatto di questa differenza. Purtroppo il potere d'acquisto è basso ovunque ed è uno schifo sapendo la bella vita che fanno i nostri politicanti...

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#12
(02-03-2016, 07:46 PM)OneLovePeace Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Perciò ne ho dedotto che il costo della vita è di circa un terzo.

La tua deduzione nasconde una fallacia logica, e infatti purtroppo non è cosi Triste il costo della vita è più basso, ma é molto più di un terzo
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Carne agli ormoni: accordo tra Europa, Usa e Canada Tropico 1 1,242 23-04-2015, 12:56 PM
Ultimo messaggio: Tropico
  Quando crolla l'Europa dei banchieri? salvio 18 3,775 17-12-2011, 06:15 PM
Ultimo messaggio: Tropico

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)