Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Il "famogramma"
#1
A prima vista un argomento un poco strambo, e magari lo è.
Ma oggi a volte anche le cose più semplici diventano difficili in quanto i tanti condizionamenti e i tanti stimoli possono alterare ciò che dovrebbe essere un impulso semplice e naturale. Anche in questo forum ogni tanto se ne parla.

Questo prof. ha studiato questo grafico particolare, spunti penso interessanti.
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

Saluti.
Cita messaggio
#2
Citazione:E’ diffuso il comportamento di non fare colazione perché al risveglio non viene provata alcuna sensazione di fame, per abitudine acquisita nel tempo. Chi si comporta così, pesso ha una distribuzione errata nelle distribuzione dell’apporto della energia giornaliera, avendo concentrato nella cena il maggior introito alimentare per motivi legati alla organizzazione della vita e del lavoro della sua giornata. Cosicché, facendo cena nella tarda serata, non introducendo alcun alimento a colazione, mangiando “ qualcosa “ a pranzo si realizza un periodo di prolungato digiuno di almeno 17 - 18 ore ( cena ore 20 , pranzo nel giorno dopo alle ore 14) e si arriva ad introdurre tutta l’energia nelle restanti 6 ore (dalle ore 14 alle ore 20, quando c’è l’abbuffata serale al ritorno dal lavoro).
E’ un grave errore nutrizionale, purtroppo commesso da milioni di persone.

Certo che ognuno se la rigira a proprio piacimento, secondo Ori (quello della warrior) questo schema sarebbe il top....


Citazione:Concentrare l’introito alimentare solo in 6 ore ( 14 – 20) porta ad accumulare con facilità grasso e peso corporeo

Sempre secondo Ori (e non solo lui), questo sarebbe il metodo ottimale per perdere massa grassa. Allora a chi credere????

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#3

Con la mia modestissima esperienza con l' "alimentazione naturale" mi sono reso conto che per noi esseri umani è davvero difficle capire cosa, quando e quanto dobbiamo mangiare!!!
Il mondo è pieno di "santoni" vari che profetizzano le diete più disparate e, lasciando perdere (tranne per farsi 2 risate) chi promuove diete mediterrane e colazioni con latte, zucchero, marmellata e pane ( ), ci si rende conto che ognuno propaganda la propria dieta come la migliore e come quella che finalmente ci libererà da tutti i mali.

Quindi, come dici te, a chi credere??? Bho, è un bel casino!!!
Ma possibile che solo noi umani dobbiamo STUDIARE per capire cosa mangiare e che, se non leggiamo libri o teorie dietetiche varie, brancoliamo nel buio!!!.
Cita messaggio
#4
samsonov Ha scritto:
Citazione:Allora a chi credere????

Con la mia modestissima esperienza con l' "alimentazione naturale" mi sono reso conto che per noi esseri umani è davvero difficle capire cosa, quando e quanto dobbiamo mangiare!!!
Il mondo è pieno di "santoni" vari che profetizzano le diete più disparate e, lasciando perdere (tranne per farsi 2 risate) chi promuove diete mediterrane e colazioni con latte, zucchero, marmellata e pane ( :lol: ), ci si rende conto che ognuno propaganda la propria dieta come la migliore e come quella che finalmente ci libererà da tutti i mali.

Quindi, come dici te, a chi credere??? Bho, è un bel casino!!!
Ma possibile che solo noi umani dobbiamo STUDIARE per capire cosa mangiare e che, se non leggiamo libri o teorie dietetiche varie, brancoliamo nel buio!!!
non concordo affatto!
L'uomo è fatto per muoversi e faticare.
Ovviamente se sta fermo tutto il giorno non avrà sensazioni di fame nette e ben definite,ma questo perchè sta andando contro la sua natura.
In effetti in caso di scarso moto potrebbe andare avanti con un consumo di pochissimo sopra al basale che per un uomo di 70kg potrebbe essere sulle 1500-1600cal,ma anche molto meno se ha un metabolismo lento.
Quindi,per ovviare ai problemi dovuti a un ipernutrizione di prodotti raffinati e artificiali che ci portano a iperalimentarci sono nati questi santoni.
In realtà la cosa è molto semplice,se si sta fermi mangiare pochissimo,se,come si dovrebbe,ci si muove,riconoscere le sensazioni che saranno,a mio avviso,assai nette.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)