Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Il tuo corpo implora acqua & Il mal di zucchero
#1
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Cita messaggio
#2
Adesso voglio proprio dare una occhiata al "Il tuo corpo implora acqua" perchè sta cosa di bere mi è stata sempre antipatica, io bevo a sete, se bevo di più mi viene la nausea,il mio corpo lo saprà o no quando ha bisogno di acqua?
Dato che non uso il sale da cucina gli alimenti mi apportano già di loro acqua...onestamente bevo poco..sarò ad un litro di acqua al giorno o poco più quando mi alleno
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#3
Citazione:Quando lo stimolo della sete si fa sentire, in realtà è ormai troppo tardi poichè il corpo è già in fase di allarme, siamo ormai già disidratati. Vi sono anche sportivi che rispetto al grande dispendio idrico dovuto all’attività fisica, non riescono comunque a bere una quantità di acqua sufficiente per colmare la carenza. La sensibilità alla necessità del corpo di mantenere una giusta idratazione non corrisponde all’arsura o alla sete, come quella per esempio, che subentra dopo uno stato di eccessiva sudorazione o sovraffaticamento fisico che ha bruciato le riserve. La sensibilità all’acqua è un’esperienza fisiologica del corpo: quando viene a mancare è perché sono subentrati meccanismi di desensibilizzazione e si rende necessario un lento lavoro di recupero. E’ fondamentale bere con moderazione e poco alla volta poichè il tempo di assorbimento dell’acqua da parte dell’intestino è di circa 25 ml al minuto. Questo significa che non ha senso bere mezzo litro d’acqua, o poco meno, tutto in una volta perché quello che otterremmo è solo una fastidiosissima dilatazione dello stomaco. E’ vero che più lo stomaco è dilatato e più velocemente l’acqua defluisce nell’intestino, ma visti i tempi di assorbimento, tanto vale razionarla bevendo poco e spesso. Un’idea potrebbe essere quella di bere un bicchiere d’acqua ogni ora: è un modo per prendere un impegno con se stessi, un vero e proprio “appuntamento” con la salute. Questo potrebbe aiutare a riattivare l’abitudine a bere acqua e una volta ristabilito l’equilibrio idrico del corpo, bere acqua, diventerà un’esigenza naturale. L’errata abitudine del bere si nota in persone che quotidianamente bevono i loro due litri di acqua solo nelle ore notturne e durante il giorno “non hanno mai sete”.

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Cita messaggio
#4
Mah secondo me un corpo che non ritiene l'acqua di cui ha bisogno e la butta via se ne ha bisogno ha un forte deficit di aldosterone, guarda caso l'ormone è generato dalla stessa catena metabolica che porta al cortisolo.

Quindi è probabile che le surreni non riescano a produrne a sufficienza per incorporare l'acqua nei tessuti corporei.

Senza aldosterone si può anche bere 10 litri di acqua al giorno, i reni la fanno tutta fuori.

Secondo se si sospetta un simile deficit e lo si capisce perchè si ha spesso voglia di cibi salati, meglio assumere una quota di sale extra, in modo da compensare la carenza, e riposandosi in modo che le surreni iniziano a produrne dell'altro.
Cita messaggio
#5
In pratica lautore dell'libro afferma che alcune malattie siano da attribuire ad una disidratazione cronica.
Non credo proprio che sia solamente una carenza d'acqua,ciò che
provoca,una malattia ma da quando bevo di più,mi sento decisamente
meglio.
Poi ovviamente concordo con voi,sul fatto che il corpo trattiene
solamente l'acqua di cui ha bisogno,mentre il resto lo butta fuori.
---
Ovviamente e qualcosa a cui dovresti abituarti,infatti anche a me
scoccia andare al bagno ogni mezz'ora,ma vedi io per esempio prima,
bevevo 3 o 4 bicchieri al giorno ed erano decisamente pochi.
Considerando che il nostro corpo e fatto di acqua al 50 %,minimo 1 litro e mezzo al giorno bisogna berlo.
Cita messaggio
#6
Io l'unica acqua che mi bevo, adesso in inverno, è quella che uso per un frullato, il multivitaminico e la melatonina la notte.....a occhio e croce sto bevendo, al di la di quella contenuta negli alimenti, circa 800 ml. al giorno. In estate bevo molto di più....anche 3 litri.....ma perché ne ho voglia e non per forzatura. Sull'integrazione dell'acqua la penso come Tropico. Tra l'altro, come tutti gli abusi, troppa acqua fa pure male...........esiste pure una forma d'intossicazione .......... "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#7
Al limite bere oltre i propri bisogni può essere utile a prevenire i calcoli renali.

Personalmente bevo come fabietto (circa 800ml).
Cita messaggio
#8
d'inverno secondo me bere a sensazione va bene, magari è d'estate che sarebbe meglio bere anche un po' oltre le proprie sensazioni, ma sinceramente non saprei
Cita messaggio
#9
Berrino sull'acqua



Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#10
Pensa che io ho smesso di mangiare troppe verdure al vapore e frutta a cena perchè ogni volta verso le 3 del mattino mi svegliavo per fare pipì, cosa che non mi succede anche bevendo parecchia acqua.
Sapevo inoltre che l'idratazione prodotta dai cibi è maggiore di quella dovuta all'ingestione di acqua perchè lenta e costante.
Cita messaggio
#11
Matt Stone potrebbe invece affermare : "il tuo corpo ti implora di non bere troppa acqua!..."
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)