Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Inulina, che ne pensate?
#1
In questo periodo noto un irregolarità con l'appuntamento al bagno
nonostante prenda dei fermenti lattici..sarà la scarsa quantità di fibra che
ingerisco e la dieta very low carb che seguo (20-30 gr di carbo al giorno
solamente da frutta e verdura , quest'ultimo periodo mezzo chilo al
giorno).
Vorrei provare con l'inulina ma ho visto in giro che ci sno
integratori che hanno dentro di tutto.
Sul sito dell'argania invece ce
l'hanno pura e costa reativamente poco..che ne dite?

Queste sono le
proprietà dell'inulina
Citazione:Inulina
Stampa



L'inulina è l'oligosaccaride di riserva
tipico delle Asteraceae (Composite). Si tratta, in sostanza, di una fibra
soloubile composta da lunghe catene di fruttosio.

Nonostante per l'uomo
risulti indigeribile, l'inulina possiede caratteristiche molto interessanti.
Grazie alla sua capacità di favorire la digestione e ridurre la produzione di
gas intestinali è un ingrediente tipico di molti integratori alimentari.
L'aspetto più interessante di questa fibra riguarda la sua capacità di elevare
la percentuale di Bifidobacteria nella flora microbica intestinale, diminuendo
contemporaneamente la densità di batteri nocivi.


Effetti positivi
associati all'uso di inulina ed altri prebiotici
Aumento della massa fecale
e del numero di evacuazioni
Accrescimento selettivo di batteri "buoni, detti
eubiotici, responsabili degli effetti benefici dell'inulina
Aumentato
assorbimento di calcio, ferro e magnesio
Non aumenta la glicemia ed è adatta
anche all'alimentazione dei diabetici
Possibile effetto positivo sulla
concentrazione di colesterolo e trigliceridi nel siero
Possibile effetto
antitumorale


L'inulina viene estratta principalmente dala radice di
cicoria ma anche dal tartufo bianco e dai tuberi di dalia. Appartiene alla
classe dei prebiotici, componenti alimentari non digeribili che stimolano la
proliferazione di numerosi batteri del colon. In particolare viene utilizzata
come fonte nutritiva dai batteri "buoni", che si riproducono neutralizzando
sotto numerosi aspetti quelli patogeni. Molti alimenti probiotici vengono
potenziati con inulina proprio per migliorare la sopravvivenza dei fermenti
lattici e fornire un substrato specifico alla flora batterica
intestinale.

Dall'idrolisi enzimatica dell'inulina si ricavano i
cosiddetti FOS (Frutto-Oligo-Saccaridi), sostanze prebiotiche con
caratteristiche ed attività analoghe.



Dosi di assunzione:
l'apporto quotidiano di inulina con la dieta è compreso tra i 3 ed i 10 grammi.
Dal momento che questo oligosaccaride si trova soprattutto nelle verdure, la
dieta dei vegetariani ne fornisce quantitativi tali da rendere inutile il
ricorso alla supplementazione dietetica. Potrebbero invece beneficiare dei suoi
effetti prebiotici le persone che seguono un'alimentazione povera di frutta e
verdura, devono riprendersi da una terapia antibiotica o soffrono di disordini
gastrointestinali (in questo caso è bene parlarne prima con il proprio medico
curante in quanto, a seconda dei casi, potrebbe avere effetti opposti a quelli
sperati).

Le dosi di assunzione consigliate sono nell'ordine dei 5-10
grammi di inulina al giorno, quantitativi superiori possono causare lievi
disturbi gastrointestinali come flatulenza, meteorismo e
diarrea.
fonte:http://www.my-personaltrainer.it/inulina.html
Cita messaggio
#2
A me personalmente l'inulina non fa nessun effetto. Ho fatto un ciclo di 20
giorni con kefir bio ("Per favore registrati qui per vedere il link :-) "), poi 10 giorni di pausa, poi altri 20
giorni con kefir all'inulina ("Per favore registrati qui per vedere il link :-) ") ma sinceramente non ho sentito
nessunissima differenza.

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#3
Mah, mi stavo appunto documentando sulle fibre. Praticamente sono 2 giorni
e mezzo che non ho stimolo.
Praticamente assumo carbo solo da frutta e
verdura (1/2 kilo al giorno)..ricordo che in metabolica c'è questo problema e Di
Pasquale consiglia un integratore di fibre..come la vedete la fibra insolubilie?
crea problemi a differenza di quella solubile che si trova nella
verdura?
Citazione:LA FIBRA SOLUBILE, fermentabile, ha proprietà chelanti, ovvero tende a
formare un composto gelatinoso all'interno del lume intestinale; questo gel che
si viene a formare aumenta la viscosità del contenuto con conseguente
rallentamento dello svuotamento intestinale. Tuttavia le sue proprietà chelanti
fanno sì che essa interferisca con l'assorbimento di alcuni macronutrienti
(glucidi e lipidi) riducendo i livelli di colesterolo nel sangue e diminuendo il
rischio di malattie cardiovascolari.
Citazione:LA FIBRA INSOLUBILE, non fermentabile, assorbe rilevanti quantità acqua
aumentando il volume delle feci, che si fanno abbondanti, poltacee e più
morbide. Questo permette di stimolare la velocità di transito nel lume
intestinale e, di conseguenza, diminuire l'assorbimento dei nutrienti. Questo
spiega perché la fibra solubile abbia, al contrario di quella insolubile, più
azione costipante che lassativa.
Citazione:Per quanto riguarda la diversificazione tra fibre solubili ed insolubili,
si può generalizzare affermando che le fibre solubili contribuiscono a
controllare glicemia e colesterolemia, mentre le fibre insolubili contribuiscono
a regolare le funzioni intestinali.

Praticamente da quello che c'è scritto solo
la fibra insolubile regola il transito intestinale metre quella solubile della
verdura lo rallenterebbe creando costipazione.

Tempo fa avevo provato con
i semi di lino macinati e ingurgitati con molta acqua la mattina..sembravano
funzionare
Cita messaggio
#4
Citazione:MangiaConsapevole ha scritto:Mah, mi stavo appunto
documentando sulle fibre. Praticamente sono 2 giorni e mezzo che non ho
stimolo.
Praticamente assumo carbo solo da frutta e verdura (1/2 kilo al
giorno)..ricordo che in metabolica c'è questo problema e Di Pasquale consiglia
un integratore di fibre..come la vedete la fibra insolubilie? crea problemi a
differenza di quella solubile che si trova nella
verdura?
Premesso che, essendo in metabolica da quanto
ho capito, fai una dieta veramente troppo low carb che personalmente a nessuno
consiglierei (solo mia opinione ovviamente)...per quanto riguarda le fibre mi
risulta che entrambe aiutino la funzionalità intestinale. Le insolubili per
"creare" massa, le solubili per rendere le feci ben idratate e formate.


Quando però si assumono integratori di fibre (soprattutto insolubili)
occorre procedere con gradualità e fare attenzione che non vi sia infiammazione
a livello dell'intestino (possibile in caso di stipsi) altrimenti si rischia di
creare l'effetto opposto. In tale situazione prima occorre far "ripartire"
l'intestino.

Anche per tale circostanza non credo che la "metabolica" sia
il meglio, però posso anche sbagliarmi.
Ciao
Cita messaggio
#5


Grazie Rosenz, il fatto è che non voglio introdurre cereali e derivati, so
bene che dovrei assumere un po piu di carbo, infatti ogni tanto mi sento stanco
e quando vado a camminare ho le gambe pesanti. dovei aumentare la quota di
frutta e verdura.
Per le fibre solubili hosentito anch io che irritano
l'intestino, in passato usavo la crusca ma per questo motivo l'ho
abbandonata.
Cita messaggio
#6
Perchè non provi il kefir? A me ha regolarizzato di brutto nonostante la
forte diffidenza iniziale.

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#7


ma un integratore di fibre no? ah non ho capito bene se gli i
fos-oligosaccaridi siano benefici, seguendo i principi della gottschall non
penso
Cita messaggio
#8


Gli integratori come l'inulina aiutano ma non risolvono.......Sembrerà
strano ma a me quello che mi ha regolato veramente l'intestino come un'orologio
svizzero è il succo di un limone a digiuno appena sveglio ogni giorno!
Miracoloso sia che ci sia diarrea, sia che sia stipsi. Provare costa solo il
costo dei limoni [Immagine: icon_wink.gif]
Ovviamente
consiglio di aumentare il consumo di verdure.......
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#9
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) " Ha scritto:Prebiotici FOS e inulina sconsigliati

1. Qual è FOS e inulina?
Frutto-oligosaccaridi (FOS) e inulina sono tipi di frutto-polisaccaridi, composti da - (glucosio-fruttosio) - subunità. L'unica differenza tra FOS ed inulina è la lunghezza della catena polimerica. Inulina / FOS va anche con il nome di Neosugar, Alant Amido, Amido di Atlanta, Alantin, Dahlin, Helenín, e diabetico zucchero. Inulina sapore dolce, e non può essere digerito dagli esseri umani, ed è solubile (a differenza di cellulosa).

2. Che cosa inulina / FOS fare?
Dal inulina / FOS è indigeribile dal nostro corpo, esso viene trasportato nell'intestino crasso dove si nutre di microbi e favorisce la fermentazione. Inulina / FOS è stato definito un "prebiotico", sostanza che serve come fertilizzante per i batteri nel colon.
Alcune specie di batteri lactobacillus hanno dimostrato di fermentare preferenzialmente Inulina / FOS. Per questo motivo, viene promosso come un supplemento per alimentare i batteri buoni nelle nostre viscere.

3. Inulina / FOS alimenta solo i batteri buoni, giusto?
Sbagliato. I produttori sostengono che inulina / FOS nutre specificamente solo i batteri buoni. La realtà della situazione è molto diversa. Se si esamina la letteratura scientifica circa inulina / FOS, vi accorgerete che questo è falso.
Il miglior esempio è relativo Klebsiella. Recenti studi hanno dimostrato che l'inulina / FOS favorisce la crescita di Klebsiella, un batterio implicato nella spondilite anchilosante e aumento della permeabilità intestinale. Inulina / FOS può effettivamente promuovere la crescita di batteri lactobacillus, ma quello che gli altri batteri potenzialmente nocivi stiamo alimentando così?
Inoltre, non abbiamo ancora affrontato la questione del lievito. Diverse specie di lieviti sono in grado di utilizzare inulina / FOS per l'energia.
Storicamente, i microbi hanno dimostrato l'innata capacità di adattarsi a qualsiasi condizione e fonte di combustibile. Se i batteri possono adattarsi ad abbattere solventi industriali nel nostro suolo e li usa per produrre energia, sarebbe irresponsabile pensare che non si adatteranno ad utilizzare inulina / FOS, un alto contenuto di carboidrati energia.
Ci sono centinaia di specie diverse di batteri e diversi ceppi di lieviti che vivono nel nostro tratto gastrointestinale. Studi hanno solo guardato gli effetti di inulina / FOS su una manciata di questi microbi.

4. Perché inulina / FOS di essere aggiunto agli integratori probiotici e yogurt?
Un principio chiave nel mercato di oggi è la differenziazione del prodotto. Se un produttore può vendere diversi tipi di prodotti "speciali", che sono in sostanza la stessa cosa, si può realizzare un profitto maggiore.
Pensateci per un momento. Non abbiamo più semplice vecchio dentifricio, invece abbiamo elementi come il controllo del tartaro, sensibile, bicarbonato di sodio, perossido, sbiancamento, cura della gengiva, e molti altri.
Aggiunta di una nuova domanda per un prodotto vecchio aggiunge eccitazione dei consumatori: "Brand X yogurt - ora con inulina / FOS per la tua salute" e "Ora offriamo capsule di Lactobacillus con inulina / FOS." Queste nuove affermazioni permetteranno di combattere la stagnazione del mercato e portare a maggiori profitti dei produttori. Ma saranno FOS portare ad una maggiore salute per il consumatore?

5. È inulina / FOS si trova naturalmente nessuna parte?
Sì. Si trova naturalmente in asparagi, aglio, topinambur, radice di cicoria, e altri.

6. Dal inulina / FOS si trova in alimenti naturali deve essere a posto, giusto?
Sbagliato. Il saccarosio (zucchero da tavola) si trova naturalmente nelle barbabietole, canna da zucchero, arance, e altre piante. Gli esseri umani hanno pervertito questa sostanza naturale in una sostanza chimica raffinata. Il saccarosio è senza dubbio uno degli additivi alimentari più insalubri della storia umana.
Dovremmo imparare dalle nostre esperienze con saccarosio e applicarli a inulina / FOS. Invece di aggiungere raffinato, super inulina / FOS concentrato per il cibo, mangiare i cibi che contengono naturalmente inulina / FOS.
Il corpo è geneticamente adattato a determinati alimenti e se continuiamo a pasticciare con la nostra catena alimentare, quindi la nostra salute ne soffrirà le conseguenze. Delle fibre alimentari, cellulosa è stata la più probabilità di essere inclusi in una dieta tradizionale raccoglitore cacciatore.
La cellulosa è una fibra insolubile che viene lentamente fermentato dalla popolazione microbica nel colon umano. Inulina / FOS è una fibra solubile che viene rapidamente e facilmente fermentato. La differenza tra la cellulosa (un cibo che sono adattati a) e inulina / FOS (un cibo che non sono adatte a) è come la differenza tra un tizzone ardente lento e un furioso incendio. Che ama giocare con il fuoco?

7. E' possibile essere allergici all'inulina / FOS?
Sì. In un caso documentato, inulina ha provocato una reazione anafilattica. Come l'uso di inulina / FOS come additivo negli alimenti aumenta del settore, segnalazioni di reazioni allergiche probabilmente increase.Inulin possono essere dietro altre allergie alimentari rispetto a quello attualmente riconosciuto.

8. Quali sono gli effetti collaterali riconosciuti di ingestione di inulina / FOS?
Assumendo uno non è allergico al inulina / FOS, gli effetti collaterali tipici variano a seconda del proprio livello di tolleranza. L'elenco degli effetti collaterali noti sono: flatulenza, gonfiore, crampi, dolori addominali e diarrea. L'inulina / FOS permea la nostra alimentazione, è prevista la lista di effetti collaterali a crescere.
Conclusione
In teoria, un additivo alimentare che potrebbe sfamare specificamente batteri buoni potrebbe rivelarsi utile per la salute intestinale. Data la natura dei microbi e la loro capacità di adattarsi rapidamente alle diverse fonti di carboidrati, sembra altamente improbabile che sarà sviluppata una sostanza chimica.
Inulina / FOS è stato presentato come una molecola, ma sembra mancare la prova di come lo si esamina ulteriormente. Anche se inulina / FOS ha fatto mostra specificità per i batteri benefici, ne sappiamo abbastanza circa l'ecologia microbica complessa del tratto gastrointestinale umano di ritenere una specie di batteri meglio degli altri?
L'apparato digerente è molto simile a una foresta pluviale con una complessa rete della vita. Che cosa sarebbe accaduto a una foresta pluviale, se, nella nostra arroganza, abbiamo deciso di diffondere un prodotto chimico che fecondato uno specifico tipo di albero?
Sarebbe la crescita eccessiva di una specie essere utile? I nostri tratti GI si sono adattati per ospitare una varietà di microbi e di perturbare questo equilibrio potrebbe essere dannoso per la nostra salute. Con queste preoccupazioni, si consiglia di stare lontano da qualsiasi prodotto con inulina / FOS.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#10
Esiste una tisana con l'inulina. Magari puoi provare con quella!
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Inulina e prodotti fiberpasta Lix 2 1,462 05-09-2014, 01:08 PM
Ultimo messaggio: Lix

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)