• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    Jack3d, contiene sostanze dopanti pericolose
    Autore Messaggio
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #1
    Jack3d, contiene sostanze dopanti pericolose
    Allerta europea: ritirato dal mercato l'integratore Jack3d, contiene sostanze dopanti pericolose per la salute
    [Immagine: R-jack3d.jpg]
    È scattata l’allerta europea per tutti gli integratori alimentari contenenti DMAA (1,3 dimetilamilamina o metilexaneamina), una sostanza stimolante inserita nell'elenco dei principi attivi dopanti.
    L’allerta comunitaria è stata lanciata dalla Svezia, e coinvolge anche la Finlandia che importa il prodotto. Il ritiro per ora riguarda solo Jack3d un integratore molto diffuso sul mercato internazionale. L’iniziativa giunge dopo che la Danimarca nel mese di ottobre 2011 e l’Italia alla fine dell’anno ne avevano vietato la commercializzazione. Nel marzo di quest’anno anche le autorità inglesi hanno adottato un provvedimento analogo, senza però lanciare un’allerta comunitaria, e senza informare i consumatori.
    L’agenzia di sicurezza alimentare finlandese Evira dopo avere appurato il problema emerso dalle valutazioni condotte in Danimarca prima e in Svezia poi, ha deciso di rilanciare l’allerta sul proprio sito, citando anche la marca dell'integratore che contiene le sostanze pericolose. I rischi riguardano controindicazioni sull’apparato cardiovascolare, che possono ripercuotersi su cuore e cervello. L’Evira, nel comunicato ufficiale cita il richiamo del prodotto adottato dalla FDA negli Stati Uniti e contestato dalle aziende interessate al business.
    La FDA aveva segnalato oltre 42 effetti collaterali, e persino alcuni casi sospetti di decessi in un gruppo di militari abituati ad assumere questi integratori. La questione non è comunque rimasta confinata all’Europa, visto che ieri le autorità di sicurezza alimentare della Nuova Zelanda e dell’Australia hanno adottato un analogo provvedimento. Le pillole di Jack3d sono importate dagli USA attraverso i Paesi Bassi che recentemente sembrano aver adottato un atteggiamento più restrittivo sul DMAA.
    È vero che nel rapporto del sistema di allerta europeo (Rasff) si dice che i Paesi coinvolti sono solo la Svezia e la Finlandia, ma in realtà la questione del Jack3d interessa tutti i consumatori europei visto che l'integratore è venduto via internet da società residenti in Portogallo, Slovenia e Inghilterra attraverso il circuito di Amazon, che rifiuta di assumersi la responsabilità di applicare le normative americane ed europee.
    Luca Bucchini
    Foto: Photos.com
    mercoledì 20 giugno 2012

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    21-06-2012 12:24 AM
    www Cerca Quota


    Discussioni simili
    Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
      Sostanze Dopanti-Doping Tropico 2 2,361 02-03-2012 05:33 PM
    Ultimo messaggio: Tropico

    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.