• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Autore Messaggio
    mr.hide Offline
    Member
    ***

    214

    0
    Messaggio: #1
    La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Ciao a tutti,

    Come anticipatovi nel 3d ti presentazione è un pò che vi leggo, ma mi son deciso solo ora a postare anch'io, sia perchè ho qualche dubbio da risolvere sia perchè vorrei raccontarvi la mia storia e successiva esperienza (chissà magari può esser utile a qualcuno e/o fonte di confronto-discussione).

    Ho 26 anni, 3 anni or sono scopro di avere una malattia auto-immune abb rara, in cui si formano delle placche in una determinata zona del corpo. Son cresciuto nella classica famiglia italiana che adotta la dieta mediterranea moderna: pasta + carne/pesce/uova, pochissimi dolci (non ne son mai andato pazzo), poca verdura, piu frutta. La prima cosa che ho fatto alla scoperta della malattia è stata andare da un medico, d'altronde è la cosa piu logica da fare. Radiografie, cure varie a base di antibiotici (maledetti) e perdo quasi 2 anni col risultato che sto peggio di prima (non solo peggiora la malattia, ma le cure mi devastano stomaco+intestino).

    Poco piu di 1 anno fa avevo quasi mollato, avrei dovuto convivere col mio male, sperando non peggiorasse (si tratta di una cosa evolutiva). Per caso - per farla breve - spinto dai miei finisco prima nelle mani di un naturopata... che in tutta questa storia ha solo il merito di accendermi la lampadina. Di là è un continuo leggere/informarmi: kousmine, lazaeta, the china study, igienismo, ehret. Chi di voi a quel punto non avrebbe tentato? Non avevo nulla da perdere.

    La mia situazione di partenza era 160cm x 48kg (son sempre stato magro - son un tipo abbastanza sedentario).
    Abbandono progressivamente i farmaci in pochi mesi (2-3 max) e stravolgo completamente la mia alimentazione in altrettanto poco tempo: via carne+pesce prima e le uova poi (il latte e derivati già non lo consumavo - causa intolleranza). L'inizio è stato un pò traumatico: gonfiori, leggeri emicranie, ecc. Ehret le chiama crisi eliminatorie (vabbè, lo saprete già); sarà davvero così? bho, io ci credo, ma continuo perchè essenzialmente mi sento piu lucido ed ho piu energia in corpo. Ovviamente le note positive si alternano a quelle negative, io vado comunque avanti per la mia strada.

    Attualmente, a distanza di 1 anno quasi, consumo (ci son arrivato dopo un pò):
    - spremuta al mattino
    - frutta mezza mattinata (1kg monofrutto)
    - insalata a pranzo, verdure miste
    - centrifuga per merenda a colazione questo periodo (la frutta scarseggia)
    - cereali senza glutine + verdure a cena
    (ruoto miglio, quinoa, grano saraceno. a volte mi concedo l avena)

    Così, dopo una serie di sedute di idrocolon (che, mea culpa, forse avrei dovuto fare all'inizio per pulire l intestino), credo di aver trovato l'equilibrio. Ho unito anche attività fisica moderata (30min di corsa al mattino) e integrazione col solo cloruro di magnesio (ogni mattina) e ciclo di probiotici post-idro.

    Arrivo al dunque (l ho fatta brevissima, ma davvero spiegare tutto non sarebbe bastato un forum). Oggi sono alto sempre uguale, peso 42kg, sto decisamente meglio rispetto a 1/2 anni fa... ma soprattutto:

    - l'ultima ecografia (la prima era stata fatta prima del passaggio al veganismo diciamo) ha evidenziato che la placca (connessa alla malattia) si è ridotta di oltre il 40% (senza assumere farmaci. in molti, me compreso per i primi 2 anni, nn riescon ad arrestare l avanzamento della placca neanche con gli stessi).

    - ora, però, peso 6 kg in meno rispetto a quando son partito. già ero magro, ora lo son di piu. vorrei riprender qualche kilo in maniera sana, ma soprattutto ri-acquistare un pò di libido (mettetela tra i contro del regime alimentare)

    E' OVVIO che io ad oggi sono stra-felicissimo dei risultati raggiunti, ma lungo tutto questo percorso (che credetemi ho descritto in pochissime righe) ho capito una o piu cose: la dieta ideale-universale non esiste, siamo diversi uno dall altro e FORSE ci sono diverse diete che si possono seguire a seconda delle condizioni in cui versa. Forse, ribadisco forse, questo, a livello di malattia, è stato il mio caso.

    Ho bandito le proteine animali insomma, a discapito dei cereali senza glutine (senza esagerare - ma lo ammetto in estate primavera si può, con tutta la frutta che gira. d'inverno onestamente no). Ho introdotto molta frutta e verdura. I legumi li consumo molto saltuariamente. Ora però nonostante i grandi risultati vorrei ri-acquistare qualche kilo, un pò di libido e il peso-forma di un tempo.

    Non vado avanti con i paraocchi. Non sono fossilizzato su una dieta. Vorrei, una volta passato tutto ciò (se dovessi riuscirci - ce n'è ancora da fare), ri-acquisire lo smalto fisico esterno di un tempo. E non solo quello mentale-salutare. So che sembra strano, ma a volte le cose possono non coincidire (il regime alimentare che seguo, è comunque in certi periodi abbastanza restrittivo se non ci si vuole abbuffare di cereali... che non è buono).

    Qualcuno può darmi pareri al riguardo? Volendo re-introdurre pian piano proteine di origine animale, specie nei periodi freddi, quale sarebbe la piu salutare? Come potrei riprender peso senza far danno? Accetto valuto tutti i pareri, sapendo che la verità assoluta non esista.

    Grazie a chi ci proverà Like
    03-02-2014 02:44 PM
    Cerca Quota
    kisa Offline
    Consapevole
    *****

    1,416

    0
    Messaggio: #2
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Mi sembri proprio denutrito.Dubbioso Qui ci vuole intervento di Tropico .(molto preparato in materia)...
    03-02-2014 03:26 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,176

    Messaggio: #3
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Fisicamente, se accettassimo quello che madre natura a predisposto per noi, siamo praticamente quasi uguali: sono alto 162 cm. e, prima di entrare nel mondo dello sport e diete varie, pesavo 49 kg. (ora ne peso circa 68) Anche io ho qualche male di origine autoimmune: una miosite al muscolo dell'occhio sinistro e varie allergie alimentari a certi fottuti pollini e a certi alimenti (anche queste, grazie a degli integratori e forse anche al mio modo di alimentarmi, non mi stanno dando più tanto fastidio). La miosite, che mi portavo dietro da quando avevo 5 anni, fu messa a "tacere" (nel senso che non si è più riacutizzata) grazie a una cura di cortisone che feci circa venti anni fa. Sono stato vegano per un bel pezzo e poi ehretista per 5 mesi. Mentre quando ero vegano ero florido, con l'ehretismo ero emaciato e debilitato... diciamo denutrito come lo sei anche tu ora. Probabilmente le "placche" di cui hai parlato sono diminuite di volume grazie all'auto-fagocitosi (lisi) indotta dal tipo di alimentazione povera che hai seguito fino ad'ora (il corpo quando si digiuna, si auto cannibalizza).
    Per aumentare di peso, hai bisogno di proteine nobili e di calorie extra. Per iniziare potresti aumentare, nella tua attuale dieta, la quantità di riso (meglio raffinato), inserire le patate, miele, olio di cocco e, siccome il latte, come me, non lo tolleri, potresti provare ad aggiungere le uova (anche queste non tutti le tollerano) cotte preferibilmente alla coque e, se non hai problemi etici, potresti inserire della carne di ruminante allevato allo stato brado e integrare, non so se hai seguito il 3D su Ray Peat, con della gelatina animale; per evitare il peggioramento delle infiammazioni. Poi dovresti rivedere il tuo essere sedentario e cercare di iniziare, una volta che ti sarai rifocillato, un buon programma di allenamento con i pesi facile da seguire e non troppo stressante.

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    03-02-2014 05:32 PM
    Cerca Quota
    nataku Offline
    Consapevole
    *****

    2,380

    7
    Messaggio: #4
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    ma placca di che poi?

    probabilmente ti va tutto bene per il semplice fatto che sei in catabolismo, quindi ti automangi la tua placca
    probaiblmente avrai i marker dello stress alti, un metabolismo basso

    nn hai libido proprio per quanto detto sopra, il corpo nn è scemo taglia le cose inutili pur di sopravvivere
    i kg nn li rimetti manco se fai voto ai santi, senza aumentare le proteine e il metabolismo.
    puoi mettere su ciccia quanta ne vuoi, ma massa magra ci credo poco...
    quantomeno puoi prendere integratori vegani di proteine e darci sotto almeno 50-70 gr al giorno divisi un 2-3 volte
    03-02-2014 07:08 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #5
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Mi fa sorridere Kisa quando dice che sono molto preparato, mi sento quasi a disagio... credo solo di avere molta esperienza con le diete sbagliate ;)
    Prima di andare al nocciolo del discorso, dove comunque fabietto ha già dato ottime indicazioni, mi preme sapere se mr.hide abbia letto la nostra raccolta critica sull'argomento "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    Quella raccolta non è stata fatta con lo scopo di inimicarci tutta la scuola igienista e vegana, ma perché come è noto, qui ci sono molti ex utenti che hanno sperimentato la dieta ehretista, e tutti hanno avuto una forte delusione, in primis io che ci ho rimesso parecchia salute.
    Quindi sarà un pò scontato da parte nostra dirti di lasciar perdere e sappiamo a cosa si va incontro nel tempo con questo regime alimentare.
    Tra peso perso, libido, problemi di denti, intolleranza al freddo,zero muscoli e forza, opacità mentale, digestioni compromesse e chi più ne ha più ne metta, il metabolismo senza adeguate proteine scende ai minimi livelli per risparmiare tessuto muscolare da smontare per fornire cibo agli organi vitali.
    Leggiti prima la discussione inerente che ti ho segnalato, poi torneremo a parlare molto volentieri su come puoi in maniera graduale cercare di mantenere i pro acquisiti ma eliminare i contro.
    All'inizio la dieta ehretista, come molte diete ad esclusione di molti cibi, inganna perché in effetti porta realmente benessere, ma quando esci fuori dal primo periodo di "luna di miele", i sintomi che accuserai non sono affatto disintossicazione, ma debilitazione, carenza. Io ho aspettato un anno intero che passasse la famosa disintossicazione, ma era sempre peggio... una spirale verso il basso inarrestabile, anche perché facevo pesi ed ho accentuato tutte le carenze alimentari di tale regime.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    03-02-2014 08:32 PM
    www Cerca Quota
    mr.hide Offline
    Member
    ***

    214

    0
    Messaggio: #6
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Ringrazio un pò tutti per il contributo.

    Prima, però, vorrei precisare una cosa: che NON mi sento nè igienista, nè tantomeno ehretista, ma credo che allo stato attuale delle cose la mia alimentazione si avvicini in parte ad esse (il che è ben diverso dall'esserlo). E soprattutto, cosa che mi è sembrata passare in secondo piano, ho invertito PESANTEMENTE l'avanzare di una malattia autoimmune seria per la quale i medici tradizionali non avevano soluzioni (essendo rara, si brancola nel buio). Ad oggi io vedo piu pro che contro, ma - siccome sono il primo a non tollerare gli estremismi - una volta messa alle spalle questa maledetta (se ci riuscirò) vorrei continuare a mantenere determinati cardini ma introducendo una dieta piu variegata (senza eccessi). E se possibile, salutare. Ecco perchè sono qui. Non perchè, da un momento all'altro voglio prendere 10-15 kg ;)

    @Tropico Già letto quel topic a suo tempo, infatti all'inizio ci ho tenuto a precisare che vi leggo da un pò e solo ora ho deciso di scrivere/intervenire.

    @nataku Guarda, con tutta onestà, preferirei tornare a mangiare della carne tot volte a settimana, piuttosto che assumere integratori che (opinione personalissima) ritengo deleteri. Se una cosa c'è in natura, perchè prenderla artificialmente? Forzare i tempi naturali del corpo, credo non sia giusto.. opinione mia eh.

    @fabietto Concordo con la tua tesi dell'auto-lisi, di cui ero già a conoscenza. Mi leggerò il 3d di ray peat per quanto riguarda la gelatina animale, anche se il nome già non mi entusiasma Lingua Le patate già le consumo, così come il riso integrale (li alterno coi cereali senza glutine). Patate a parte (ne mangio di piu, quando le mangio. 3-4 patate medie-grosse, quasi 1/2 kg), di cereali ne consumo 120-150gr al giorno (con opportuno ammollo notturno per eliminare saponine e anti-nutrienti vari). Ho letto il 3d relativo ai cereali... ma non ho trovato info per quanto riguarda i quantitativi (forse perchè comunque la paleo li esclude quasi a priori).

    La carne col tempo ricomincerò sicuramente ad inserirla 1-2 volte a settimana... riguardo a questo argomento volevo chiedervi/ti: allo stato attuale delle cose meglio carne animale e non di pesce, vero? Ovviamente dò per scontato che sia di animale allevato allo stato brado.

    Capitolo attività fisica, d'accordissimo anche qui. Forse (sottolineo il forse) viene prima dell'alimentazione stessa in taluni casi. Per ora mi mantengo sul blando (corsa media + esercizi aerobici 30 min al mattino, 3-4 volte la settimana), quando potrò mi iscriverò in una pale per fare pesi leggeri Like
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 03-02-2014 09:15 PM da mr.hide.)
    03-02-2014 09:15 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,176

    Messaggio: #7
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Il pesce migliore dovrebbe essere quello di "ambienti caldi": più ricco di saturi e meno in polinsaturi.
    Ti dico subito che nel tuo caso l'aerobica e la corsetta, sempre di aerobica si tratta, sarebbe meglio sospenderla: stressante, infiammante e catabolica.

    La tua malattia autoimmune non è passata in secondo piano! Mia moglie, grazie al digiuno e ad una dieta più pulita, ha praticamente debellato un lipoma. Ho voluto rimarcare il potere dell'auto-lisi indotta dal digiuno o da una estrema restrizione calorica. Igienismo, ehretismo, Breatharianismo, etc. funzionano nell'immediato: privando l'organismo di certi nutrienti, esso, per procurarsi l'energia per mantenere le funzioni vitali, scompone muscoli, grasso etc.. Le prime "cose" che vengono fagocitate sono proprio le cose inutili: grasso in eccesso, cisti, tumori, etc.. Ecco, io definirei il digiuno, l'ehretismo e simili, come potenti medicine e, come tali, non bisognerebbe abusarne, hanno delle controindicazioni e seri effetti collaterali a lungo termine. Purtroppo chi ha sperimentato gli effetti collaterali, nei forum tematici, viene sistemicamente censurato e sbattuto fuori (bannato).

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    03-02-2014 09:47 PM
    Cerca Quota
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,176

    Messaggio: #8
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Come l'hanno battezzata, la tua malattia, i medici?

    Nulla di strano che il tuo miglioramento sia dovuto anche all'aver eliminato il glutine dalla dieta. Mi ricordo che c'è una teoria riguardante la permeabilità intestinale, indotta dal glutine, farmaci, batteri e altri antinutrienti, e il riversamento delle lectine e altre sostanze nel flusso ematico. Le lectine, legandosi con certi tessuti, a loro affini, dei nostri organi, innescherebbero il processo pazzo di autoimmunizzazione, con annessi e connessi. Purtroppo una volta immunizzati guarire definitivamente è molto difficile: il sistema immunitario non riesce più a distinguere correttamente il tessuto sano da quello contaminato.

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 04-02-2014 09:56 AM da fabietto.)
    04-02-2014 09:29 AM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #9
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Apprezzo il coraggio di mr.hide, perché verrà travolto da pareri negativi dato che qui sappiamo quello che diciamo quando obbiettiamo sulla dieta senza muco di Arnold Ehret.
    Dato che però si è iscritto, credo che il dubbio sulla fattibilità di tale dieta è già in lui quindi apprezzo l'apertura mentale.
    Anche a me quando venne il tarlo del dubbio mi iscrissi al forum della LZL dove venni un pò sommerso da una valanga di critiche... quindi anche in questo ci sono passato, e queste critiche mi servirono per prendere atto che era ora di cambiare aria.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    04-02-2014 11:51 AM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #10
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Alla fine il digiuno con frutta è assimilabile "alla buona" con la dieta ehretista, è un potente mezzo, che va gestito correttamente, perché non è un mezzo di sussistenza a lungo termine per avere buona salute.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    04-02-2014 11:54 AM
    www Cerca Quota
    nataku Offline
    Consapevole
    *****

    2,380

    7
    Messaggio: #11
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    riguardo le proteine in povere, ci sono miscele vegane che sono semi macinati di piu specie.
    Potresti optare per quelle della canapa, hanno un buon profilo aminoacidico e nn è niente di sintetico o strano, anzi molti atleti vegani e non le usano(gusto nn eccezzionale pero).
    forse hai in testa roba tipo le whey ecc... ma queste vegane nn hanno niente a che fare con quelle di quel tipo; esistono in natura tal quali come se mangi i semi.
    e intanto alzeresti la quota proteica, che a conti fatti stai veramente basso....
    04-02-2014 12:27 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #12
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Sono carenti di lisina quelle della canapa, in un contesto bilanciato sono buone, ma per uscire da una condizione di denutrizione forse servono proteine più complete.
    Penso che sia meglio mangiarsi delle uova comunque, complete di vitamine, sali minerali.
    Dico questo perché la scelta igienista non mi pare sia stata dettata da motivi etici, ma salutari, quindi non credo ci siano problemi a mangiare prodotti animali.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    04-02-2014 01:37 PM
    www Cerca Quota
    tarullo Offline
    Yo soy artista local
    ****

    317

    2
    Messaggio: #13
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Scusa, per sapere, la tua temperatura a riposo? Mani e piedi, caldi o freddi?

    Modesty is not exactly my speciality.
    S. Dalî
    04-02-2014 02:03 PM
    Cerca Quota
    mr.hide Offline
    Member
    ***

    214

    0
    Messaggio: #14
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    Vado con ordine Felice

    @Tropico In effetti, avendo seguito le vs discussioni già in passato, sapevo a cosa andavo incontro. Ma la cosa, ti dirò, non mi spaventava nè mi spaventa affatto; ho dovuto subire, e tutt'ora subisco da quelli che io chiamo stolti (perchè parlano senza sapere - non perchè han opinioni/abitudini diverse dalle mie), accuse di vario tipo circa il mio regime alimentare. Sai qual'è il bello? Che in tutto questo tempo non ho mai sbandierato ai 4 venti la mia malattia, lo sanno solo i miei familiari piu stretti... che, bene o male, han condiviso la mia scelta. Sarebbe stato bello, qnd mi son stati notificati i risultati della placca, poter rinfacciare agli altri tutte le cose che mi son state dette... ma non potevano, loro non potevano sapere. E' stata un pò la miavittoria "silenziosa", mi pensarla così... e ne vado fiero perchè ho creduto in qualcosa contro tutto e (quasi) tutti.

    Venendo alla mia scelta di intervenire qui, beh, i motivi li ho già spiegati. Quel che è certo che non abdicherò tutto d'un tratto il cammino intrapreso, sarebbe da folli farlo. E se arrestassi i miglioramenti fin qui registratisi?? Però, ribadisco, non amo gli estremismi. Son convinto - come dice fabietto - che il mio regime è una panacea in sede di risoluzione di determinati problemi, ma che non può essere protratto oltremodo... SALVO CHE NON SI CONDUCA UNA VITA ESENTE DA SFORZI E STRESS. Ma chi non lo fa al giorno d'oggi? Pochi, pochissimi se lo possono permettere. Ma io ho 26 anni, una carriera lavorativa davanti... devo trovare, col tempo, una giusta via di mezzo che mi ridoni l'equilibrio non solo dal punto di vista salutare/mentale (CHE HO OTTENUTO) ma anche da quello energetico/estetico (e di certo - scusatemi ma su questo son intransigente - non lo otterrò caricandomi di integratori proteici prodotti in laboratorio perchè non faccio attività fisica pesante e ritengo di non abbisognarne. preferisco, come dici te/tropico, mangiarmi una fettina di pollo o due uova. non vedo perchè aggirare le leggi di madre natura)

    @natakuLeggi poco sopra ;)

    @fabietto Non so perchè, ma sembriamo viaggiare sulla stessa lunghezza d'onda, perlomeno riguardo queste cose. Inutile dirti che mi trovi d'accordo. Però, anche in questo caso, mi devo muovere coi piedi di piombo... sempre per le ragioni di cui sopra (non posso annullare i benefici fin qui ottenuti). Riguardo la malattia, preferivo non parlarne direttamente, però capisco che ho lanciato il sasso e nascosto la mano... morbo di la peyronie o ipp

    @tarullo tendenzialmente fredde, ma nulla di insopportabile (perlomeno per me). qualcuno, però, stringendogli la mano me l'ha fatto notare...

    Vado un'attimo OT, ma anche no, con qualche domanda:
    - Posso chiedervi qual è la quota-cereali/giornaliera consigliata? So che molto spesso la paleo fa tabula rasa in tal senso, ma ho visto che c'è qualcuno che li consuma ugualmente, magari ne sa qualcosa in piu...
    - Voi la carne allevata in maniera naturale dove la comprate di solito? Vi fidate del macellaio/supermercato di turno nonostante le diciture varie(ammesso che ci siano)? Esiste qualche allevamento certificato da cui comprare online che faccia pascolare le bestie liberamente e le lasci cibarsi di quel che trovano?
    - Quale parte dell uovo sarebbe piu salutare (PER ME) mangiare? Quale il metodo di cottura migliore per conservare i nutrienti secondo la vostra esperienza?
    04-02-2014 05:24 PM
    Cerca Quota
    nataku Offline
    Consapevole
    *****

    2,380

    7
    Messaggio: #15
    RE: La mia esperienza riguardo igienismo/ehretismo
    no nn leggo poco sopra; è che oltre a vederla diversamente, a te viene difficile intendere che le miscele vegane sono semi macinati
    come comprare in erboristeria il sacchetto di semi di canapa e macinarli per metterli dentro l'insalata....
    nn si forza alcunche dentro il corpo...
    rimani nel vegetale, evitando problemi infiammatori e digestivi della carne (xche sono sicuro che nn riesci a rimettere carne da un giorno all'altro)
    per il resto, fai tu... sei padrone e osservatore di te stesso.
    qui puoi solo prendere consigli di chi è uscito da una situazione alimentare come la tua ora...
    04-02-2014 05:50 PM
    Cerca Quota


    Discussioni simili
    Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
      Esperienza con frutta oleosa salvio 17 7,539 23-12-2013 11:29 AM
    Ultimo messaggio: Eva
      Paleodieta vs Ehretismo Tropico 39 10,137 23-09-2011 02:52 PM
    Ultimo messaggio: Muso

    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.