Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Megasgarro poco deletereo...
#1
Ho introdotto a colazione na cosa mostruosamente buona, uno
yogurt...

Lo faccio al massimo due volte a settimana, mangio questo
yogurt fermentato da me con lo yovis nel quale ho aggiunto anche panna per
arrivare al 10% di grassi.

Squisito e saziante molto
saziante.

Pare tale yogurt sia detto Greco. Praticamente lo yogurt
siffatto indipendentemente dalla compattezza raggiunta durante la fermentazione
del latte, lo compatta al punto da poter girare il barattoro sottosopra senza
che si muova di un centimetro.

Il prossimo step sarà aggiungere
sieroproteine isolate al latte per fargli avere un tenore almeno del
5-7%.

un pò come questo qua:

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

Purtroppo
in italia sembra ci sia una campagna che ha trasformato lo yogurt greco ricco di
grassi in uno yogurt a zero grassi ma al 10% di proteine.

Pubblico la
ricetta solo con la panna perchè per le sieroproteine, se qualcuno volesse
provare, occorre sapere il titolo proteico, ed requisito quasi indispensabile
che siano isolate.

Per un litro di latta 250 grammi di panna fresca (la
vendono sotto varie marche, ma non deve essere quella da cucina, ma quella
normale, la crema di latte, ed evitate come la peste quella UHT).

Mettete
il latte in un barattolo chiuso da mezzo litro, quindi occorrono due barattoli,
riscaldate a bagno maria per 20-30 minuti, aprendo il barattolo di tanto in
tanto e controllando che si siano formate le bollicine (altrimenti non
yogurtifica ma caglia), poi quando è finito aggiungete 125 grammi di panna
(basta pesare, anche se la panna è liquita la densità è prossima all'unità
).

Fate raffreddare e in un bicchierino a parte aggiungete un cucchiaino
di yovis, poi mescolate con il latte e metteteli insieme girando bene. Dopo
prendete sorgente di calore poco forte, tipo forno tiepido (la mia yogurtiera
con questo caldo dà troppo calore e fa fermentare troppo in fretta impedendo che
si formi lo yogurt e facendo cagliare tutto) .

Vi consiglio dopo 6 ore di
fermentazioni di lascir fermentare a temperatiua ambiente, riscaldando solo la
mattina e la sera, per 2-3 giorni, così la fermentazione rallenta ancora e
l'idrolisi di lattosio e caseina è più uniforme e continua; inoltre dopo 2-3
giorni in ambiente acido batteri come le salmonelle e le escherichia coli sono
notevolmente ridotte, addirittura non ricordo dove su google books lessi che
dopo 3 giorni a temperatura ambiente l'escherichia coli risultò del tutto
assente.

Vedrtete che sarà buonissimo e non vi disturberà
affatto...
Cita messaggio
#2
Ciao Salvio, anche io ho iniziato ad aggiungere la panna allo yogurt ed è
ottimo!
Lo faccio fermentare per circa 48 ore.

Solo non capisco come
mai lo consideri come uno "sgarro".
Cita messaggio
#3

Xkè non è paleo...

Aproposito come va la dieta e come vai tu in
generale, meglio spero...
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#4
Xkè non è paleo...

Aproposito come va la dieta e come vai tu in
generale, meglio spero...
Cita messaggio
#5
Beh devo dire che stando in paleo fissa sono tornato quasi alla "baseline"
a livello di salute generale, energia e libido.
Di miglioramenti rispetto a
prima di cominciarla però zero di zero.

Aspetto un altro pò per vedere
come evolve la situazione poi penso di introdurre un pò di amidi da cereali
fermentati.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)