• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    Nutrition & Physical Degeneration
    Autore Messaggio
    OneLovePeace Offline
    Mountain Member
    *****

    1,423

    4
    Messaggio: #1
    Nutrition & Physical Degeneration
    Negli anni Quaranta, il dentista americano Weston Price, spaventato dalla rapidità di sviluppo della carie dentaria nei giovani, cominciò a studiare lo stato di salute dei denti in popolazioni da poco giunte in contatto con il mondo "civile". Queste non avevano ancora usufruito di certe nostre "meraviglie", come i veleni alimentari (farina bianca, zucchero bianco). I suoi lavori confermarono ciò che era già stato osservato altrove: ogni volta che le popolazioni avevano seguito un'alimentazione identica a quella dei loro antenati, non avevano contratto alcuna malattia e tanto meno la carie dentaria. Le ossa dei loro scheletri, esaminate, rivelavano una ricchezza in minerali non più presente nell'uomo moderno.

    Reputo fondamentale questo libro, lo potete consultare gratuitamente online a questo indirizzo:
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "


    La natura non fa nulla di inutile.
    18-10-2011 09:16 AM
    Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #2
    RE: Nutrition & Physical Degeneration
    Volevo chiedere se il libro di price è reperibile anche in italiano,in alternativa qualcuno potrebbe descrivere le metodologie di preparazione dei cereali che consiglia?Mi farebbe un grosso favore,grazie
    18-10-2011 09:17 AM
    Cerca Quota
    OneLovePeace Offline
    Mountain Member
    *****

    1,423

    4
    Messaggio: #3
    RE: Nutrition & Physical Degeneration
    Purtroppo è disponibile solo in inglese. C'era una mezza idea di tradurlo da parte di Davide e mia ma si tratta di una mole di lavoro enorme e al momento abbiamo dovuto abbandonare l'idea.

    Per rispondere alla tua domanda:

    Our ancestors, and virtually all pre-industrialized peoples, soaked or fermented their grains before making them into porridge, breads, cakes and casseroles. A quick review of grain recipes from around the world will prove our point: In India, rice and lentils are fermented for at least two days before they are prepared as idli and dosas; in Africa the natives soak coarsely ground corn overnight before adding it to soups and stews and they ferment corn or millet for several days to produce a sour porridge called ogi; a similar dish made from oats was traditional among the Welsh; in some Oriental and Latin American countries rice receives a long fermentation before it is prepared; Ethiopians make their distinctive injera bread by fermenting a grain called teff for several days; Mexican corn cakes, called pozol, are fermented for several days and for as long as two weeks in banana leaves; before the introduction of commercial brewers yeast, Europeans made slow-rise breads from fermented starters; in America the pioneers were famous for their sourdough breads, pancakes and biscuits; and throughout Europe grains were soaked overnight, and for as long as several days, in water or soured milk before they were cooked and served as porridge or gruel.

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Altri link, tutti in inglese però:

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    --

    Ho trovato delle presentazioni in powerpoint, ideali per chi vuole farsi un'idea di Price senza leggersi tutto il libro:

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "


    La natura non fa nulla di inutile.
    18-10-2011 09:17 AM
    Cerca Quota
    salvio Offline
    Banned

    1,056
    Messaggio: #4
    RE: Nutrition & Physical Degeneration
    In effetti ci vorrebbero molte persone è la traduzione sarebbe fattibile, questo sarebbe un libro cardine per la buona salute, privo di ideologie inutili ma solo basato sull'osservazione e sui fatti.
    18-10-2011 09:18 AM
    Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.