• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    PABA (acido para-aminobenzoico)
    Autore Messaggio
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #1
    PABA (acido para-aminobenzoico)
    Vitamina B10 o PABA (acido para-aminobenzoico)
    Generalità
    L'acido para-aminobenzoico fa parte del complesso vitaminico B, anche se molti studiosi non lo ritengono una vitamina. Chiamato un tempo anche vitamina B10, viene oggi definito "una vitamina
    nella vitamina" poiché è un costituente dell'acido folico. Pub essere sintetizzato dalla flora batterica intestinale. E' idrosolubile.
    Sintomi da carenza
    Non sono conosciuti veri e propri sintomi da carenza.
    Tossicità/sovradosaggio
    Anche se è molto difficile ottenere un sovradosaggio (dovrebbe essere accidentale, come svuotare un'intera bottiglia di integratore), il PABA si accumula nel fegato, alterandone anche i valori di
    laboratorio; i sintomi principali sono nausea e vomito. Occorre evitare di usare dosaggi elevati per tempi prolungati.
    Funzioni/terapia
    Essendo parte integrante dell'acido folico è indispensabile sia alla sua formazione sia all'utilizzazione dell'acido pantotenico. Interviene nella scomposizione delle proteine e nella formazione dei globuli rossi. In terapia viene essenzialmente usato per disturbi della pelle, soprattutto per prevenire le scottature da prolungata l'esposizione al sole; fa parte, infatti, di numerose creme protettive.
    - Vitiligine: sono slitte usate dosi tcrapeutiche (inizialmente per iniezione, poi per bocca), con buoni risultati e in alcuni casi anche fino alla guarigione completa.
    - Cllpclli incanutiti: sembra che il PABA giovi a mantenere il colorito dei capelli.
    - Schizofrenia: patologia grave da non affrontare certo solo con le vitamine, ma il celebre dottor Pfeiffer ha ottenuto buoni risultati con la terapia vitaminica, utilizzando tra le altre il PABA a forti dosi (fino a 2 g).
    - Lupus e sclerodermia: altre patologie della pelle, ma molto più gravi. Anche in questo caso la prudenza è d'obbligo. l pochi studi effettuati hanno comunque dato buoni risultati nell'impiego del PABA.
    Distrutta/antagonizzata da
    Sulfamidici (hanno una struttura simile e tendono a occupare gli stessi ricettori proteici).
    lnterazioni
    Sulfamidìci (si riducono vicendevolmente l'efficacia). Il PABA migliora l'utilizzo dell'acido folico, pantolenico e della vitamina C. Riduce l'effetto degli antibiotici.
    Avvertenze/controindicazioni
    Non usare in concomitanza con trattamenti con sulfamidici o antibiotici in quanto ne riduce l'azione.
    Dosaggi
    RDA: non stabilita.
    In terapia: sono disponibili integratori attorno ai 30 mg. Fino a 100 mg giornalieri la terapia è sicura.
    Fonti principali
    Fegato, uova, melassa, lievito di birra, germe di grano, soia.
    Fonte: Nutrizione in naturopatia - Di Luca Pennisi

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    05-07-2012 03:37 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,504
    Messaggio: #2
    RE: PABA (acido para-aminobenzoico)
    Darkening of Gray Hair During Para-Amino-Benzoic Acid
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    05-07-2012 03:42 PM
    www Cerca Quota


    Discussioni simili
    Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
      Silice - Acido Silicico - Silicio - Acido ortosilicico - ch-OSA Tropico 6 2,292 05-04-2015 06:38 PM
    Ultimo messaggio: Tropico

    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.