• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    [PRAL] nella paleodieta
    Autore Messaggio
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #1
    [PRAL] nella paleodieta
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Paleolitico dieta, mangiatori di patate dolci, e il potenziale di carico acido renale
    Thomas Remer e Manz Friedrich
    Dipartimento di Nutrizione e Health Research Institute of Nutrition Bambino Heinstuck 11 44225 Dortmund Germania E-mail: Remer @ FKE-do.de

    Egregio Signore:

    In un recente articolo sulla Gazzetta, Sebastian et al ( 1 ) ha fornito una dettagliata analisi del probabile effetto di diete ancestrale preagricultural il carico acido sistemico (al netto della produzione endogena di acido, o NEAP) e confrontato questo con il carico di acido media di diete contemporanea . Il NEAP è stata calcolata per retrojected diete preagricultural per i quali sono stati suggeriti composizioni di Eaton e Konner ( 2 ). Tabelle alimentari corrente servito per stimare il rispettivo contenuto di nutrienti. Calcolo finale si è basata su un modello di calcolo esistente ( 3 , 4 ), che è stata modificata per stimare con maggiore precisione i carichi di cibo-dipendenti acido che portano alla produzione endogena (e l'escrezione renale), di acidi organici e di solfato (OAS).

    Questo approccio modificato, che considera i singoli alimentari aminoacidi contenenti zolfo (invece di contenuto proteico medio) e determinanti alimentari di produzione OA, offre un importante miglioramento modelli di stima esistenti per l'escrezione di acido rete. Tuttavia, non sono pienamente d'accordo con Sebastian e altri, che sostengono che il cibo-dipendente la produzione endogena di OA possono essere sufficientemente previsto (con formule specifiche) da le stesse sostanze nutrienti (sodio, potassio, calcio, magnesio, cloro e fosforo) che sono necessari per stimare la principale componente cibo-dipendente (ad eccezione di aminoacidi contenenti zolfo) di NEAP o di eventuali carico acido renale (PRAL).

    E 'molto probabile che l'escrezione renale di diversi OEA è dipendente da dieta. Acidi organici aromatici sono una componente alimentare, non menzionati da Sebastian et al, che possono avere un effetto particolarmente forte. Per esempio gli acidi, fenolici e benzoico, che si trovano in quantità apprezzabili soprattutto nella frutta ( 5 , 6 ), sono metabolicamente inattivato (disintossicato) ed escreti (principalmente per via renale) come acidi, in gran parte sotto forma di acido ippurico.

    È interessante notare che negli altopiani della Nuova Guinea, alcune tribù Papua consumare un basso contenuto di proteine ​​dieta vegetariana costituito essenzialmente di patate dolci. Queste mangiatori di patate dolci espellere quantità estremamente elevate di acido ippurico (31 mmol / die, in media, rispetto ai 4 mmol / die nei soggetti di controllo europeo), che aggiunge in modo sostanziale alla loro base (non principalmente cibo-dipendente) escrezione urinaria di OA ( 7 ). OA escrezione basale può essere stimata dai media dati antropometrici come segue ( 3 , 4 ):

    (1)

    Di conseguenza, ≈ 36 mEq / die è portato per le patate dolci mangiatori [giovani maschi adulti pesano 53 kg, 1.55 cm di altezza, e con una superficie corporea di 1,5 m 2; ( 7 )], che insieme con i loro output acido ippurico ammonta a 67 escrezione OA mEq totale / d.

    I dati riportati ( 7 ), in media, l'assunzione di cibo giornaliere e 24 ore l'escrezione urinaria di sodio (7 mmol / d), cloruro (4 mmol / d), potassio (180 mg / d), e azoto totale (2,6 g / die ) ci ha permesso di stimare la NEAP e PRAL dei mangiatori di patate dolci. Percentuali di escrezione urinaria non riportate nelle articolo originale ( 7 ) sono stati calcolati ( 3 , 4 ) dalle prese corrispondente giornaliera di magnesio (443 mg / die), calcio (728 mg / die) e fosforo (936 mg / die). Essi sono stati ottenuti dal consumo alimentare riportato utilizzando le tabelle alimentari ( 8 ) e ha dato valori di 12, 9, e 34 mEq / die, rispettivamente. Uscita solfato urinario (11 mEq / die) è stato stimato dalla degradazione delle proteine, cioè dalla escrezione di azoto totale (vedi sopra), corrispondente a una quantità assorbita di 16.3 g di proteine ​​/ d. I nutrienti-dipendente PRAL (solfato + fosfato + cloruro - sodio - potassio - magnesio - calcio) è stato quindi calcolato come -159 mEq / g. Poiché il NEAP corrisponde a PRAL + OA, una produzione media complessiva endogena di acido -92 mEq / d è stato infine ceduto. Questo NEAP, direttamente calcolato per gli agricoltori pietra età "moderna" utilizzando misurato (ad esempio, difficile) i dati per l'apporto e l'escrezione renale di sostanze nutritive, è quasi identica alla media NEAP (-88 mEq / d) trovato da Sebastian et al per 159 retrojected diete preagricultural. Tuttavia, l'assunzione di proteine ​​dei mangiatori di patata dolce è stata molto bassa (22 g di proteine ​​/ die, secondo le stime di produzione di azoto urinario sotto l'ipotesi del 75% l'assorbimento netto), mentre l'assunzione di proteine ​​di ≈ 200 g sono assunti per le diete più ancestrali ( 1 , 9 ).

    Se l'assunzione di proteine ​​di mangiatori di patate dolci era quello di aumentare isoenergetically da solo 100 g / d (carboidrati con proteine ​​di sostituzione), l'NEAP aumenterebbe (cioè, la produzione netta di base sarebbe caduta) a -43 mEq / g. Pertanto, ci sembra che la produzione media di base al netto di -88 mEq / die (cioè, il valore assoluto) calcolato da Sebastian et al potrebbe essere troppo alto per le persone dell'età della pietra con l'assunzione di proteine. Ciò è confermato anche se la media PRAL e NEAP sono calcolati dal assunzioni medie di nutrienti di persone Stone Age come recentemente pubblicato da Eaton e Eaton ( 9 ). Usando il loro figure quotidiano di sostanze nutritive, abbiamo stimato un PRAL negativo di -39 mEq / d, portando ad un NEAP di 22 mEq / d, che è nettamente inferiore rispetto agli attuali escrezione di acido netta (64 mEq) negli Stati Uniti (Tabella 1 ).
    ------------------------
    TABELLA 1 del carico potenziale acido renale (PRAL) e al netto produzione di acido endogeno (NEAP) nel Paleolitico e oggi
    Paleolitico dieta (3000 kcal / d) Usa la dieta oggi (2500 kcal / d)
    Aspirazione 1 Urina 2 Aspirazione 1 Urina 2
    g / d mEq / d g / d mEq / d
    Proteine ​​/ solfato 226,0 110 79,0 39
    Fosforo 3,22 118 1,51 55
    Potassio 10,50 -215 2,50 -51
    Calcio 1,62 -20 0,92 -12
    Magnesio 1,22 -32 0,32 -8
    PRAL -39 23
    Acidi organici 3 61 41
    NEAP 22 64
    1 I dati di aspirazione da Eaton e Eaton (9), con l'assunzione di proteine ​​calcolato dal rapporto dato di proteine ​​di potassio (0,84 g / mmol per le persone dell'età della pietra e 1,24 g / mmol per gli americani).
    2 escrezione renale potenziale, calcolato in base ai riferimenti 3 e 4 utilizzando i seguenti fattori di conversione (aspirazione g → escrezione mEq): solfato, 0,4888, fosforo, 36,6; potassio, il 20,5; calcio, 12,5; magnesio, 26.3.
    3 escrezione basale acido organico è stato calcolato per un soggetto con una superficie corporea di 1,73 m 2 (41 mEq / d). Un ulteriore dieta-dipendente l'escrezione degli acidi organici (ad esempio, l'acido ippurico) valore, assunto pari a 20 mEq / d, è stato aggiunto per le persone Età della Pietra.
    ------------------------
    Nel loro insieme, abbiamo anche concludere che la dieta paleolitica soprattutto ha portato alla produzione di base netta (ottenendo un PRAL negativo), ma è stato forse meno alcalino di quanto suggerito da Sebastian et al. Una delle numerose incertezze a questo riguardo è ovviamente l'assunzione di quei OAS non metabolicamente bruciato ma escreto per via renale, per esempio, acido fenolico, che viene escreto sotto forma di acido ippurico. Le ragioni del fenomeno storico da negativo a positivo PRAL non sono solo lo spostamento di alcali alimenti ricchi di vegetali nella dieta ancestrale da cereali e poveri di nutrienti nella dieta temporanea, ma anche l'elaborazione moderna e la preparazione dei cibi, che portano a notevoli perdite di nutrienti come potassio e magnesio di base di formazione.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    24-09-2011 10:02 PM
    www Cerca Quota
    Eva Offline
    Consapevole
    *****

    2,140

    0
    Messaggio: #2
    RE: PRAL nella paleodieta
    Ottime info!

    Direi che un'alimentazione ancestrale crudista sia equilibrata da questo punto di vista.

    Domanda: i cibi generalmente acidificanti (carne, pesce, uova) se crudi lo sono meno ?
    24-09-2011 10:02 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #3
    RE: PRAL nella paleodieta
    Sì, la cottura denatura/disperde minerali come magnesio e potassio e altri, che tamponano l'acidità, per cui mangiando l'alimento poco cotto o crudo il risultato è quello di avere metaboliti meno acidi.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    24-09-2011 10:02 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #4
    RE: [PRAL] nella paleodieta
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    28-09-2012 08:45 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #5
    RE: [PRAL] nella paleodieta
    Stima dell'escrezione renale netta acida negli adulti che consumano diete che contengono quantità variabili di proteine.
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    L'oggetto di questo studio era di determinare se è possibile una stima affidabile escrezione renale acido netto (NAE) prodotto da adulti consumano diverse quantità di proteine ​​alimentari. Un modello di calcolo basato fisiologicamente che corregge l'assorbimento intestinale dei minerali e proteine ​​contenenti zolfo e assume una velocità di escrezione urinaria di acidi organici proporzionali alla superficie corporea è stato utilizzato per stimare NAE. L'escrezione urinaria di diversi minerali e NAE è stata misurata durante l'ultimo 48 ore di ciascuna delle quattro diverse a 5 periodi d dieta in sei adulti sani. Sulla base delle tabelle alimentari, le quattro diete quasi isoenergetiche (uno lacto-vegetariana e una alta e due moderati diete ricche di proteine) sono stati stimati fino a raggiungere i valori NAE seguenti: 3.7, 117,5, 62,2 e 102,2 mEq / d, rispettivamente . Il NAE determinata analiticamente urinaria (24,1 + / - 10,7, 135,5 + / - 16,4, 69,7 + / - 21,4 e 112,6 + / - 10,9 mEq / d) corrispondeva ragionevolmente bene queste stime, suggerendo che il modello di calcolo è opportuno prevedere il NAE renale da assunzione di sostanze nutritive e dei dati antropometrici.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    28-09-2012 08:50 PM
    www Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.