Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[PROLATTINA] PRL
#1
Chem 
Dal messaggio del diario di @nataku mi è venuto in mente di aprire una discussione ufficiale su questo ormone, giusto per raccogliere un po' di opinioni.

Prolattina, valori ematici tipici (wikipedia):
ng/ml = µg/L
  • donne in fase follicolare: 12,1 µg/L
  • donne, fase luteale: 13,9 µg/L
  • donne, metà ciclo 17 µg/L
  • donne, in pieno ciclo 13 µg/L
  • donne, incinta 1° trimestre 16 µg/L
  • donne, incinta 2° trimestre 49 µg/L
  • donne, incinta 3° trimestre 113 µg/L
  • uomini, età 21-30 9,2 µg/L
  • uomini, età 31-40 7,1 µg/L
  • uomini, età 41-50 7,0 µg/L
  • uomini, età 51-60 6,2 µg/L
  • uomini, età 61-70 6,9 µg/L


La prolattina è un altro ormone che viene spesso male interpretato dai medici allopatici. Rilasciato dall'ipofisi nello stress, [1] una delle funzioni più importanti della prolattina "è la capacità di sopprimere la funzione tiroidea, riducendo così il livello del metabolismo, con conseguente riduzione del consumo di ossigeno..." [2]

Livelli più elevati di prolattina sono associati a ritenzione idrica (edema), [3] perdita di capelli, [4] e cancro. [5]

La prolattina è aumentata dagli estrogeni [6] e dalla serotonina. [7] Tutte e tre le sostanze sinergizzano l'incrementno dei vari marcatori dell'infiammazione, dolore e degenerazione.

Mantenere la funzione della tiroide e consumare abbastanza calcio (in relazione al fosfato), fruttosio e sodio, sono modi semplici ma efficaci per frenare l'eccessivo rilascio di prolattina.

1. Kerstin Foitzik, Ewan A Langan and Ralf Paus. Prolactin and the Skin: A Dermatological Perspective on an Ancient Pleiotropic Peptide Hormone. Journal of Investigative Dermatology (2009) 129, 1071–1087; doi:10.1038/jid.2008.348; published online 25 December 2008.
2. Strizhkov, V.V. [Metabolism of thyroid gland cells as affected by prolactin and emotional-physical stress]. Probl Endokrinol (Mosk). 1991 Sep-Oct;37(5):54-8.
3. Kenneth McCormick and Moira Shea. Hyperprolactimenia In Congenital Hypothyrodism. Pediatric Research (1984) 18, 171A–171A.
4. Schmidt JB, Schurz B, Huber J, Spona J. [Hypothyroidism and hyperprolactinemia as a possible cause of androgenetic alopecia in the female]. Z Hautkr. 1989 Jan 15;64(1):9-12.
5. Zumoff B. Hormonal profiles in women with breast cancer. Obstet Gynecol Clin North Am. 1994 Dec;21(4):751-72.
6. Kathleen, C., et al. Experimental estrogen-induced hyperprolactinemia results in bone-related hearing loss in the guinea pig. Am J Physiol Endocrinol Metab 293: E1224–E1232, 2007.
7. Martin, C. Endocrine Physiology. 1985
.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#2
i valori di riferimento della mia scheda delle analisi è diverso
per gli uomini danno 2-15 ng/ml e io ho 18
sapresti farmi la conversione con l'unita di misura che hai scritto sopra, cioè ng/l ?
Cita messaggio
#3
Chem 
microgrammo/litro = nanogrammo/millilitro
Comunque i valori sopra sono quelli tipici di un campione di popolazione sana, certamente i valori massimi ammessi sono superiori.
Nell'uomo in alcuni casi ho visto scritto 18 ed in altri 15, prendiamo per buono il valore max di 15 delle tue analisi.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#4
Il metabolismo delle cellule della ghiandola tiroidea è influenzato dalla prolattina e dallo stress emotivo-fisico
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
traduzione automatica
E' stato realizzato uno studio sul ruolo di prolattina (PRL) nella regolazione della funzione tiroidea nell'animale intatto e in quelli esposti a stress (nuoto è stato usato come esercizio fisico). Una singola dose giornaliera di 125 microgrammi di PRL per 100 g di massa corporea è stata iniettata per via sottocutanea in 0,5 ml di soluzione salina durante una settimana a ratti maschi (controllo: ratti integri; iniezione di 0,5 ml di soluzione salina per via sottocutanea). Enzimi redox; succinato deidrogenasi, lattato deidrogenasi, glucosio-6-fosfato deidrogenasi, NAD.H2 e NADP.H2, ATPasi e monoamino-ossidasi, proteine ​​totali, RNA e glicogeno nelle cellule ghiandolari sono stati studiati istochimicamente 24 ore dopo l'ultima iniezione di PRL o soluzione salina, 30 min., 1, 2, 3, 5 e 7 ore dopo il nuoto o subito dopo completo affaticamento (in presenza di iperprolattinemia sperimentale). A conclusione è stato rilevato che uno dei più importanti meccanismi dell'effetto adattativo della PRL è la sua capacità di sopprimere la funzione tiroidea, riducendo così il livello del metabolismo, con conseguente riduzione del consumo di ossigeno e migliora la tolleranza corporea allo stress.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#5
Il calcio influenza il rilascio della prolattina, sembrerebbe che: più calcio = meno prolattina "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " .
Inoltre, sembra che un eccesso di prolattina sierica è associato ad un eccesso di ormone paratiroideo (PTH) e viceversa: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " .
Il PTH aumenta per aumentare la concentrazione di calcio nel sangue, a seguito di una carenza dietetica.
@nataku cosa ne pensi? A ripensarci un valore di 18 mi sembra parecchio alto, soffri di calvizie?
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#6
nn posso confermarlo, dato che non ho mai fatto il pth
pero stando a quello che si dice, nn mi sembra possibile
prendo 30mila UI di vit D a settimana
mangio formaggi tutto il giorno
nn ho calvizie

stress, quello tanto, poi nn è che sono un tipo positivissimo quindi collimo di piu col primo studio che col secondo
Cita messaggio
#7
Effetti della piridossina cloridrato (vitamina B6) su aumento siero indotto (chlorpromazine) della prolattina in ratti maschi.
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
traduzione automatica
Per indagare se la vitamina B6 inibisce il rilascio di prolattina e di confrontare questo effetto a quello di bromocriptina, un soppressore nota di rilascio di prolattina, uno studio è stato condotto nei ratti maschi. Gli animali sono stati pretrattati con piridossina cloridrato, cloridrato piridossale, soluzione salina, o bromocriptina 30 min prima di ricevere dosi variabili di clorpromazina cloridrato. I campioni di sangue sono stati ottenuti 90 min più tardi e analizzati per prolattina siero da un radioimmunologico doppio anticorpo. Un altro studio ha coinvolto piridossale cloridrato e alle nebbie saline pretrattamenti 30 minuti prima di dosi di clorpromazina cloridrato. I campioni di sangue raccolti 60 minuti più tardi sono stati anche analizzati per prolattina siero. Piridossina cloridrato ha soppresso in modo significativo aumento della prolattina clorpromazina-indotta (p meno di 0.01). Tuttavia, la soppressione è significativamente inferiore a quella prodotta dalla bromocriptina (p inferiore a 0,01). Cloridrato Pyridoxal, un'altra forma naturale di vitamina B6, non è riuscito a sopprimere prolattina nelle condizioni di entrambi gli studi. Questa indagine può dare sostegno al concetto che piridossina cloridrato inibisce parzialmente prolattina da un meccanismo che non prevede la dopamina.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#8
Cosa ne pensate di alcune sostanze che inibiscono la prolattina, come la bromocriptina o l'analogo dell'LSD, lisuride?
La bromocriptina è utilizzata anche nella terapia Di Bella per il cancro
Cita messaggio
#9
Un modo farmacologico e immediato per abbassare questo ormone dai risvolti poco salutari se in eccesso, penso che una terapia del genere ci sta, come altre che abbassano al serotonina...
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#10
bromocriptina e lisuride, e anche ondansetron, abbassano anche la serotonina... un utente su raypeatforum ha avuto miglioramenti notevoli con lisuride, però sono poche le esperienze dirette con queste sostanze, Ray dice che le prime due possono essere utilizzate nel cancro, insieme anche a inibitori dell'enzima carbonico anidrasi, per ritenere più co2, come l'acetazolamide
Cita messaggio
#11
io ho utilizzato dostinex a dosaggi bassissimi e ha funzionato alla grande da 18 a 9 in 3 mesi

e rileggendo il topic, posso confermare che prl alta va di pari passo con pth alto (infatti anche quello sta altino nonostante vit D e calcio non mi manchino; come neanche tutto il colollario di magnesio, vit K ecc)
Cita messaggio
#12
Interessante..
quindi è possibile che il mio ipotiroidismo sia causato dall'elevato valore della prolattina?

Stamattina in un altro sito ho letto che invece è l'ipotiroidismo a causare iperprolattinemia

In ogni caso, mi sembra chiaro che le due cose sono correlate..
Lunedì devo rifare le analisi del sangue, vedremo come sarà la situazione dopo due mesi di IBSA (e un mese di propecia a mezza compressa invece di una)

Comunque una domanda.. nel caso ci fosse un tumore, nelle analisi si vedrebbe no? In particolare i livelli di proteina C reattiva e VES risulterebbero elevati, no?
Io li ho nei parametri, a parte il VES leggermente poco sopra il limite ma lo ho così da parecchio tempo, saranno due-tre anni


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Tumori e prolattina: vi è una correlazione? Antonioz 2 497 20-04-2016, 10:09 PM
Ultimo messaggio: Tropico

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)