• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    "Passami il pezzo di mammuth" (articolo di antropologia su Repubblica)
    Autore Messaggio
    energy Offline
    Member
    ***

    111

    0
    Messaggio: #1
    "Passami il pezzo di mammuth" (articolo di antropologia su Repubblica)
    ANTROPOLOGIA
    "Passami il pezzo di mammuth"
    Un barbecue di 29.000 anni fa
    Gli studiosi hanno individuto in Repubblica Ceca un luogo adibito a grande cucina. E' in grado di rivelare le abitudini culinarie delle popolazioni europee che vissero decine di migliaia di anni fa. Con qualche sorpresa
    di LUIGI BIGNAMI


    SE LE POPOLAZIONI preistoriche che vissero nel centro Europa avessero avuto la possibilità di vedere come facciamo il barbecue, molto probabilmente avrebbero sorriso vedendo le fettine di carne che utilizziamo. Ben 29.000 anni fa, infatti, quegli uomini avevano già creato delle grosse "cucine" sulle quali arrostivano pezzi giganti di mammuth, che poi si spartivano.

    Il luogo del ritrovamento si chiama Pavlov VI e si trova nella Repubblica Ceca vicino ai confini con l'Austria e la Slovacchia. Si tratta di luogo ritenuto assai importante dagli archeologi perché permette di ricostruire alcune abitudini di particolari popolazioni europee che vissero alcune decine di migliaia di anni fa. E di farlo attraverso lo studio di uno degli ambienti più frequentati da quegli uomini: la cucina.

    Mentre alcune popolazioni contemporanee a nord dell'area in questione preferivano cibarsi di carne di renna, i residenti del Gravettian preferivano cucinare pezzi giganti di carne, che dalle renne non avrebbero mai potuto ottenere. E quindi ecco perché cacciavano mammuth. "La scoperta è importante perché dimostra come quelle persone abbiano avuto consuetudini in contrasto con altre popolazioni del Paleolitico superiore, proprio perché dipendevano pesantemente dai mammuth", spiega Jiri Svoboda, responsabile delle ricerche che sono apparse sulla rivista scientifica Antiquity e professore presso l'Università di Brno.

    Nell'ultima area di studio Svoboda ha trovato i resti arrostiti di un mammuth femmina e di un vitellino dello stesso animale non più alto di un metro e mezzo. Assieme a queste ossa ne sono state trovate altre appartenenti a una volpe artica, a un ghiottone, a un orso, oltre a rimanenze di cavalli, renne e lepri. "Il modo con il quale è stato cucinato il mammuth ricorda quello dei nostri giorni. Una serie di pietre riscaldate da sotto attraverso un fuoco, sulle quali venivano poste varie parti dell'animale", ha spiegato il ricercatore.


    Molto probabilmente però esisteva anche un luogo nel quale la carne veniva bollita. Il tutto doveva trovare riparo al di sotto di una struttura a forma di tenda. Come in ogni cucina che si rispetti sono stati trovati numerosi attrezzi, quali spatole, lame, seghetti che dovevano servire per tagliare la carne.

    Non è chiaro se il tutto venisse farcito con "frutti di mare", in quanto sono numerose le conchiglie ritrovate nella cucina, lavorate per essere utilizzate come ornamenti. Ma potrebbe essere il loro contenuto che cucinato con il resto. Attorno alla cucina sono stati ritrovati numerosi sassi e pezzi di argilla lavorati per farne ornamenti.

    Si suppone che alcuni di questi reperti possano avere avuto anche significati rituali o magici, come una testa di leone ritrovata ancora in ottimo stato. Spiega Svoboda a Discovery: "La testa del carnivoro venne dapprima scolpita in un blocco di argilla, quindi lavorata con uno strumento da taglio e infine riscaldata sul fuoco trasformandola in una sorta di ceramica. E' probabile che da essa gli uomini cercassero di influenzare l'ambiente dove vivevano, attraverso riti magici".

    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    La differenza fra muscolo e grasso è che il grasso non si mette al servizio della volontà. Per questo deve sparire. [Sven Lindqvist, Il sogno del corpo, Ponte alle Grazie]
    14-10-2011 11:15 PM
    Cerca Quota
    OneLovePeace Offline
    Mountain Member
    *****

    1,423

    4
    Messaggio: #2
    RE: "Passami il pezzo di mammuth" (articolo di antropologia su Repubblica)
    Alla faccia dei vegetariani e dei crudisti!


    La natura non fa nulla di inutile.
    14-10-2011 11:15 PM
    Cerca Quota
    salvio Offline
    Banned

    1,056
    Messaggio: #3
    RE: "Passami il pezzo di mammuth" (articolo di antropologia su Repubblica)
    eh già... [Immagine: icon_biggrin.png]
    14-10-2011 11:16 PM
    Cerca Quota
    Muso Offline
    Consapevole
    *****

    1,194

    0
    Messaggio: #4
    RE: "Passami il pezzo di mammuth" (articolo di antropologia su Repubblica)
    mammuth e frutti di mare....una prelibatezza...
    14-10-2011 11:16 PM
    Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.