Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Patata / patate
#1
Citazione:Non è colpa della patata!
di Attilio Speciani

La saga della patatina non sembra finire mai! Nei giorni scorsi sono stati pubblicati dall'American Journal of Clinical Nutrition i risultati di uno studio effettuato su quasi 85.000 donne per oltre venti anni, e che riguarda da vicino il famoso tubero.

Lo studio (Halton TL et al, Am J Clin Nutr 2006 Feb;83(2):284-90) aveva lo scopo di capire la possibile relazione tra uso di patate in genere e di patatine fritte in particolare e la insorgenza dell'ormai epidemico diabete alimentare (chiamato diabete di tipo 2).

I risultati hanno consentito di capire che l'uso della patata, alimento ad alto indice glicemico (che innalza quindi velocemente la glicemia e determina una risposta dell'organismo con innallzamento della insulina) determina una crescita della comparsa di diabete nella popolazione.

E' bene ricordare che comunque la patata ha una responsabilità in questo incremento che è notevolmente inferiore a quella dello zucchero (e dei dolci o delle bibite gassate), con un altissimo indice glicemico e una severa responsabilità nella crescita dei casi di diabete nel mondo.

Ma c'è un importante però: la patata può essere scagionata nella misura in cui il quantitativo di carboidrati introdotti mangiandola, sia correttamente bilanciato con altri alimenti in modo da ridurne l'indice glicemico complessivo del pasto.

Nello studio in questione si è visto che la crescita dei casi di diabete era proporzionale non solo all'aumentato uso di patate, ma anche alla contemporanea riduzione di cereali integrali nella alimentazione. L'importanza dei cereali integrali nel controllo delle forme diabetiche è nota da lungo tempo, ma è stata scientificamente confermata (Fung TT et al, Am J Clin Nutr 2002 Sep;76(3):535-40) solo recentemente.
SOLUZIONI PRATICHE

Sul piano nutrizionale ci sono alcuni trucchi che possono essere messi in pratica per contrastare gli effetti negativi della patata. Molte di queste indicazioni fanno parte integrante del libro DietaGIFT e degli schemi alimentari che lì vengono proposti.

1. Usare il più possibile alimenti integrali, che hanno basso indice glicemico e soprattutto dare valore alla prima colazione
2. Mangiando le patate evitare di mangiarle da sole: condire la patata con un po' di olio ne abbassa la velocità di assorbimento e riduce l'indice glicemico complessivo
3. Affiancare all'uso delle patate l'impiego di proteine, che consente di avere un carico glicemico e un effetto sull'insulina minore: ad esempio una patata bollita mangiata con un po' di prosciutto o con qualche cucchiaio di cottage cheese consente di ottenere questo effetto
4. Evitare l'uso ripetuto di patatine fritte, sia per il contenuto in Acrilamide sia per l'effetto indotto dalla idrogenazione dei grassi sull'organismo

Restano ovviamente valide tutte le indicazioni che Eurosalus segnala sulla importanza della attività fisica e sulle eventuale integrazione con Cromo o altri minerali che migliorano la insulinoresistenza.


Questo giustifica l'uso delle patate durante le ricariche? E se per abbassare l'IG bastasse un pò di grana padano (grassi e proteine).

Va notato che Ciampolini dice chiaramente che una tavoletta di cioccolato è una porcheria, ma se si va sotto a livello energetico rappresenta una utile forma di energia concentrata da usare in breve tempo.

Si potrebbe pensare di introudrre come ricarica mais sgocciolato o patate o riso integrale e grana padano o parmiggiano reggiano.

Facendo tre pasti paleo e un solo pasto non paleo. In modo da far arrivare le introduzioni a un 1800-2200 kcal al giorno.
Cita messaggio
#2
Non ridete peròFelice
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
<font color="red">"Per favore registrati <a href="member.php?action=register"><strong>qui</strong></a> per vedere il link :-) "</font>
Se va bene per il suino potrebbe andar bene anche per l'omino eh!?
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#3

La patata non basta mai [Immagine: 910681.gif]
Se si trova solo per mangimi però...il valore biologico non
sarà molto elevato.
Fanno polveri proteiche ad uso umano con tutto, ma ancora
per la patata manca..secondo me prima o poi uscirà pure questa.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#4
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Citazione:La composizione in amino acidi della proteina di patata è paragonabile a
quella di altre materie prime ricche in proteina di alta qualità come ad esempio
la farina di pesce e il latte in polvere. Questo fa della proteina di patata un'
eccellente fonte proteica capace di sostituire parzialmente o completamente le
suddette materie prime nei mangimi.

Le qualità standard della proteina
di patata ben si prestano all'utilizzo nei mangimi per suinetti visto che
contiene un minimo di 72% di proteina grezza. Tale proteina ha una digeribilità
di circa il 95%.
La proteina di patata è una polvere free-flowing
(scorrevole) con un'eccellente digeribilità e un sapore virtualmente neutro.
E' ottima: 95% di digeribilità! Viene persino
paragonata a latte e pesce. E sicuramente è pure parecchio economica!
Bisognerebbe vedere quanto costa a kg.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#5
Ma invece le patate "semplici"? Troppo amido?
Cita messaggio
#6
E' ovvio che come alimento sono meglio le patate "semplici"!
A me
interessa trovare un'integratore di proteine completo (da alternare alle hemp)
che non derivi ne dal latte, ne dalle uova (le uova intere mi piacciono ma fatte
in polvere sono una cosa terrificante) e sopratutto che sia pratico ed
extraeconomico. Devo dire che questa proteina della patata mi ha incuriosito
parecchio!
Ai tizzi del sito che vendono questo prodotto gli ho mandato una
mail (in attesa di risposta) per chiedere informazioni in merito.

P.S.Da
una parte la cosa fa parecchio sorridere e suona pure strana: è un alimento per
animali! Ma pensando alle proteine del siero del latte in polvere, visto che (il
siero del latte) è uno degli alimenti "principi" per l'allevamento del maiale,
la cosa non è poi così strana!
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#7

Ci sono in commercio diversi preparati di proteine di origine vegetale, a
volte anche una miscela di più vegetali assieme per ottenere un profilo
aminaocidico completo.
Ci sono vari concentrati di proteine del riso,della
manitoba,di frutti etc
Guarda "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Come mai stai cercando alternative alle
tue solite pro alla canapa?
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#8
Lo so che ce ne sono parecchi di prodotti! Tutti troppo cari.
Le
proteine della canapa sono per me le migliori e non le cambierei: ottime.
Mi
preme che voglio variare e, non meno importante,voglio risparmiare.......ecco
vorrei qualche cosa di valido ed economico che non siano soia, grano, uova o
latte......ma nemmeno il carnivor [Immagine: 563204.gif]
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#9


Mi sto trovando bene anche con il lievito in scaglie disidratato....anche
lui è una valida alternativa e costa circa 24 euro al kg.......comunque sono
curioso di sapere quanto costano al kg. quelle di patate: così potrei contare su
una terza alternativa, forse e spero, più risparmiosa?!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#10
strano però, hanno fatto qualsiasi tipo di proteina per vegani ma dalla
patata mai..chissà perchè? le uniche fonti vegetali (tranne la soia) che fino ad
ora ho sentito sono: pisello, canapa, riso, mix cereali e semi germogliati..mi
sono arrivate oggi le proteine che ha linkato tropico, solamente che è la
versione ai 5 frutti..ho letto i pareri negativi di alcuni che si lamentavano
del sapore troppo dolciastro ed infatti avendo assaggiato la polvere è molto
dolce..poi guardando tra gli ingredienti c'è anche il fruttosio, particolare da
tenere in considerazione (in negativo)
Cita messaggio
#11
Non ne abbiamo mai sentito parlare: è una novità anche per l'allevamento
degli animali!
Ecco un'altra cosa che cerco sono la neutralità delle
proteine....e cioè niente coloranti, conservanti, aromi, dolcificanti etc.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#12

Considera che comunque il valore biologico non sarà mai a livelli di
proteine animali, per quanto la patate abbia un profilo aminoacidico discreto,è
simile al riso ma non ha la carenza di lisina.
Ad uso umano comunque non se
ne trova,le sacche per gli animali hanno uno standard igienico inferiore e non
mi fiderei.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#13
In effetti già no le rispettano nell'alimentazione umana...chissà per le
povere bestiole? Comunque voglio sperare che sia nel loro interesse produrre
alimenti che mantengano in salute i loro clienti animaletti: se no l'allevatore
si incazza e, nella migliore, li manda a cagare! [Immagine: 412708.gif]
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#14
Alla luce delle nuove ipotesi e di quanto dice Ray Peat le proteine della patata sono ben bilanciate in amminoacidi, fabietto alla fine la tua curiosità ci aveva visto lungo, peccato che tali proteine ad uso umano continuano a non trovarsi in commercio.
Mangiare patate va bene ma dal punto di vista proteico ne contengono il 2-3% quindi se si vuole sperimentare ad uso sportivo (esempio) si deve andare di concentrato proteico.


Mi correggo
[Immagine: potato.gif] [Immagine: proteinepatata.png]
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "



[Immagine: Protein%20on%20Black%20500-01.jpg]
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "



Potato proteins for sports nutrition
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Let us introduce you to PRO GO proteins. Extracted from potato using a proprietary process, PRO GO comprises special proteins of the highest nutritional quality. These proteins are a complete, efficient source of the amino acids essential to satisfying the needs of the human body.
PRO GO is easily digested protein rich in BCAA and arginine and ideal for pre-and post-exercise purposes and interval sports.
[Immagine: hoofdpagina%20nutrition.png]

Questa marca offre un proteico di patata con BCAA quasi uguale a quello del siero isolato del latte, notevole.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#15
Queste mi piacerebbe proprio provarle! Peccato che le fermeranno di sicuro in dogana.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  patate americane? teo 15 5,273 05-01-2012, 06:10 PM
Ultimo messaggio: fabietto

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)