Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Pentole e attrezzi per cucinare
#1
Quali usate? Io sto cambiando quelli che uso, perché penso siano pessimi. Dicono che ceramica (senza piombo), vetro, e acciaio inossidabile (senza nickel) siano tra i migliori.
Questo articolo "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " consiglia un brand tedesco
Cita messaggio
#2
io uso inox 18-10 e padelle in pietra anti-aderente. Prestare attenzione agli utensili per cucinare è fondamentale, credo che parecchie persone si siano rovinate in vecchiaia a causa di pentolame di merda.
Cita messaggio
#3
Hai qualche prodotto da consigliarmi? Hai fatto il test del magnete?
Cita messaggio
#4
Il pentolame Silit Nichel Free costa una esagerazione!
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#5
(02-10-2015, 10:27 PM)Bloomberg5593 Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Hai qualche prodotto da consigliarmi? Hai fatto il test del magnete?

come funziona il test del magnete?
Cita messaggio
#6
(02-10-2015, 10:50 PM)Tropico Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Il pentolame Silit Nichel Free costa una esagerazione!

una persona che conosco mi ha detto che il magnete non si attacca molto su quelle. strano. mi hanno consigliato queste che credo di prendere:

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

@Antonioz devi vedere se una delle calamite, tipo quelle da frigo, si attacca o no.
Cita messaggio
#7
Secondo me siamo di fronte ad un'altra truffa commerciale con i fiocchi!Ironico Tanto per incominciare, sia l'acciaio inox 316L (18/10) e sia quello 304L (18/8) sono amagnetici. Quindi il test della calamita non è indice di assenza del nickel. L'acciaio inox 18/0 è senza nickel ma, se non avesse un'alta percentuale di carbonio per compensare l'assenza del nickel, la resistenza all'usura sarebbe molto ma molto inferiore pregiudicandone la durata e le doti meccaniche. Se l'acciaio 18/0 è alto in carbonio, per forza di cose diventerà anche magnetico. Se non è magnetico, avendo poco carbonio, avrà anche una resistenza meccanica veramente pietosa. Noto infatti che nel pentolame di lusso, quel tipo di acciaio viene rivestito in ceramica. Avendo una resistenza all'usura inferiore, vuole dire che di nanoparticelle se ne formeranno anche di più durante l'uso. Anche le nanoparticelle di silicio non sono il massimo per la salute. Gli unici acciai inox veramente senza nickel e super resistenti all'usura sono quelli martensitici della serie 400, che si usano di solito, perché temprabili, per fare lame di coltelli. Ecco che, anche se senza nichel, alla serie 400, ricchi di carbonio, gli attacca la calamita.
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

Un'altra cosa molto importante è sapere che chi è allergico al nichel può tranquillamente indossare e usare in cucina l'acciaio inox 316L perché il molibdeno presente nella lega, al contrario del 304L, crea un reticolo chimico che riduce drasticamente di fatto la cessione del nichel. Da questa caratteristica deriva la terminologia "nichel free Hypoallergenic" dei gioielli e attrezzi medicali... Il 306L, che poi sarebbe l'acciaio inox delle pentole Lagostina, viene anche chiamato acciaio chirurgico. L'acciaio inox 316L ha superato i test di cessione del nickel in base alla normativa EN 1811:1998

Un'altra curiosità è che anche l'acciaio Austenitico, che di solito è amagnetico, dopo cesoiamento a freddo, diventa leggermente magnetico. Questo mi è capitato a lavoro, ed'è stato motivo di discussione con un cliente pignolo.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#8
(02-10-2015, 10:27 PM)Bloomberg5593 Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Hai qualche prodotto da consigliarmi? Hai fatto il test del magnete?

non conosco questo test e non è che ne sappia molto, penso che l'acciaio inox sia sicuro, sulle padelle in pietra anti-aderente non lo so, quelle che uso io le ha prese mia moglie alla conad con i punti Felice

(03-10-2015, 08:55 AM)fabietto Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "Secondo me siamo di fronte ad un'altra truffa commerciale con i fiocchi!Ironico Tanto per incominciare, sia l'acciaio inox 316L (18/10) e sia quello 304L (18/8) sono amagnetici. Quindi il test della calamita non è indice di assenza del nickel. L'acciaio inox 18/0 è senza nickel ma, se non avesse un'alta percentuale di carbonio per compensare l'assenza del nickel, la resistenza all'usura sarebbe molto ma molto inferiore pregiudicandone la durata e le doti meccaniche. Se l'acciaio 18/0 è alto in carbonio, per forza di cose diventerà anche magnetico. Se non è magnetico, avendo poco carbonio, avrà anche una resistenza meccanica veramente pietosa. Noto infatti che nel pentolame di lusso, quel tipo di acciaio viene rivestito in ceramica. Avendo una resistenza all'usura inferiore, vuole dire che di nanoparticelle se ne formeranno anche di più durante l'uso. Anche le nanoparticelle di silicio non sono il massimo per la salute. Gli unici acciai inox veramente senza nickel e super resistenti all'usura sono quelli martensitici della serie 400, che si usano di solito, perché temprabili, per fare lame di coltelli. Ecco che, anche se senza nichel, alla serie 400, ricchi di carbonio, gli attacca la calamita.
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

Un'altra cosa molto importante è sapere che chi è allergico al nichel può tranquillamente indossare e usare in cucina l'acciaio inox 316L perchè il molibdeno presente nella lega, al contrario del 304L, crea un reticolo chimico che riduce drasticamente di fatto la cessione del nichel. Da questa caratteristica deriva la terminologia "nichel free Hypoallergenic" dei gioielli e attrezzi medicali... Il 306L, che poi sarebbe l'acciaio inox delle pentole Lagostina, viene anche chiamato acciaio chirurgico. L'acciaio inox 316L ha superato i test di cessione del nickel in base alla normativa EN 1811:1998

Un'altra curiosità è che anche l'acciaio Austenitico, che di solito è amagnetico, dopo cesoiamento a freddo, diventa leggermente magnetico. Questo mi è capitato a lavoro, ed'è stato motivo di discussione con un cliente pignolo.

non si finisce mai d'imparare, grande fabietto Like
Cita messaggio
#9
Come dissi, l'informazione è l'unica arma che abbiamo per poter ragionare e non farci fregare!
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#10
@fabietto io veramente ho letto il contrario, cioè che per essere inossidabile deve avere un pò di nickel, e che quelle senza nickel ormai sono rarissime da trovare. comunque io sto per acquistare degli utensili in vetro, che sembrano i piu' sicuri
Cita messaggio
#11
Secondo me, per evitare il fenomeno di abrasione durante la preparazione degli alimenti, sarebbe meglio usare utensili di legno per mescolare le pietanze: gli utensili di metallo smeriglierebbero il contenitore rilasciando polveri di metallo. Per quanto riguarda la resistenza alla corrosione agli acidi degli alimenti, con l'acciaio 316L non ci sono problemi. Buona norma anche lavare i coltelli, e pretenderlo anche in macelleria, dopo l'affilatura: perché le piccole nanoparticelle di metallo andrebbero a finire sulla carne.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#12
interessante quest'articolo: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
se ho capito bene (ho letto velocemente), buone sono la PIETRA OLLARE e la TERRACOTTA senza piombo o altri metalli pesanti.
L'acciaio inox, che nella mia ignoranza ero convinto che fosse sicuro, non lo sembra più di tanto...
[-] The following 1 user Likes Luca40's post:
  • Marco R.
Cita messaggio
#13
(03-10-2015, 10:21 AM)Bloomberg5593 Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "@fabietto io veramente ho letto il contrario, cioè che per essere inossidabile deve avere un pò di nickel, e che quelle senza nickel ormai sono rarissime da trovare. comunque io sto per acquistare degli utensili in vetro, che sembrano i piu' sicuri

E' la passivazione indotta dal cromo che lo rende inossidabile. Il nickel aumenta la resistenza e non interferisce con la lavorabilità (stampaggio, saldatura, etc.) diminuendone la percentuale di carbonio. L'acciaio per la costruzione dei coltelli è 100% inossidabile anche se non ha nickel; però è ad alto contenuto di cromo e, per essere temprabile e resistente, ha anche un alto tenore di carbonio.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#14
(03-10-2015, 10:21 AM)Bloomberg5593 Ha scritto: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "@fabietto io veramente ho letto il contrario, cioè che per essere inossidabile deve avere un pò di nickel, e che quelle senza nickel ormai sono rarissime da trovare. comunque io sto per acquistare degli utensili in vetro, che sembrano i piu' sicuri

Ma le pentole in vetro possono usare ad esempio per fare il brodo? Sapevo che si usassero solo per il forno. Conosci qualche marca in particolare?

Queste come vi sembrano?
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Cita messaggio
#15
Devo dire che il vetro mi fa un po' di psura per via della fragilità. Per il forno potrebbe anche andare, ma per far bollire l'acqua mi fa rabbrividire il pensiero che possa farmi un bagno di acqua bollente. Anche la terracotta mi fa lo stesso brutto effetto. Io continuerò ad usare l'acciaio inox con il doppio fondo in rame, cercando di non usare materiali abbrasivi per mescolare gli alimenti. Gli acidi del cibo sono troppo deboli per poter corrodere l'acciaio 316L. L'acciaio 18/C, se non ha il rivestimento ceramico, meglio non usarlo: per la dispersione di polveri metalliche è peggio del 18/10. Scartare anche le pentole in 304L: non contenendo il molibdeno, la resistenza alla corrosione è molto inferiore.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)