Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
[QUERCETINA]
#1
Chi l'ha provata? A me l'ha prescritta l'allergologo e devo dire che ha fatto calmare il mio sistema immunitario "nervosetto". Il mio medico mi ha prescritto il ""Per favore registrati qui per vedere il link :-) "" target="_blank" rel="nofollow">qui per vedere il link :-) "
I benefici che ho riscontrato:
abbattimento delle "cross reattività" alle carote, ciliege e melone, orticaria completamente sparita, niente infiammazione della pelle dopo la rasatura, nessuna reazione spropositata (prima mi veniva l'orticaria) alle punture della zanzara tigre, pelle più liscia, tolleranza alla pappa reale ad alto dosaggio (prima mi veniva la rinite, tosse e debolezza; nel primo periodo mi ha fatto anche uno strano effetto psicotropo di relax che con il tempo è scemato. Sono ormai un paio di mesi che la prendo e ringrazio il mio allergologo per avermela consigliata. L'unico inconveniente è che la cacca puzza di sterco di bue.
Come dosaggio ne ho preso 2 capsule al giorno per circa un mese (periodo che ci è voluto per avere l'effetto ricercato) e ora ne prendo 2 al giorno a giorni alterni (come consigliato nel bugiardino del Quercetene forte).
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#2
Interessante testimonianza su quercetina e aumento del testosterone
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Porcaccia la miseriaccia, in questo articolo, fra gli effetti collaterali, si dice che la quercetina interferisce con lo iodio e che può disgregare la tiroide...
Urca, spero che sia una cazzata! Magari, prendendola giorni alterni farà meno danni? Mannaggia, proprio adesso che avevo trovato un'alternativa agli antistaminici di sintesi, dovevo leggere questo terrorismo...
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#3
Nel primo link c'è scritto che mantiene di più il testosterone in circolo non facendolo urinare, però io penso che è per l'attività anti aromatasi, che non fa convertire il testosterone in estrogeni, cosa in comune ad altri principi attivi tipo quelli della serenoa repens.
Non stupisce però che questo flavonoide possa influenzare la tiroide, molti altri composti del genere intaccano la tiroide o il fegato tipo i flavonoidi del tè verde.
Questo è tanto più vero quanto si assumono i flavonoidi isolati e non nel suo contesto naturale di frutta e verdura dove sono modulati da altre sostanze.
In genere però la discriminante la fa sempre la quantità, quindi si dovrebbe prendere la minima dose utile, che fa effetto senza prendere dosi più alte nella ricerca di chissà cosa. Per precauzione anche un periodo di scarico.
Dato che molti altri flavonoidi interferiscono con la tiroide lo studio sui topi ha proprio confermato che la quercetina inibisce l'assorbimento dello iodio, ci vorrebbe una controprova sull'uomo perché il topo converte il T4 in T3 nella tiroide mentre l'uomo nel fegato, poi bisognerebbe capire se l'attività antitiroidea avviene solo a certe dosi.

Il flavonoide quercetina inibisce l'espressione ristretta dei geni della tiroide la funzione della tiroide.
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#4
Nel sangue umano in vitro, una bassa concetrazione è stimolante la tiroide mentre una dose più alta è soppressiva "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Un altro flavonoide tipo la naringenina del pompelmo ha questo effetto anti tiroideo quindi sicuramente non è una cazzata e su ncbi ci sono molti studi che confermano ciò, anche se non ho capito la dose-risposta.
Anche se non segui Peat questo è un suo parere:
For example, the flavonoids, naringenin, quercetin and kaempherol (kaempherol is an antioxidant, a phytoestrogen, and a mutagen) modify the metabolism of estradiol, causing increased bioavailability of both estrone and estradiol "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

Forse conviene usare l'integratrore solo per l'azione antistaminico-simile e quindi prenderlo nel periodo dei pollini... farei così.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#5
Il fatto è che non ha un'azione antistaminica istantanea: prima di fare effetto, alle dosi consigliate, ci vuole un sacco di tempo. Io sto prendendo la dose minima consigliata e in terapia pulsata di mantenimento (500 mg. 2 volte al giorno - la massima è di 4 dosi). Potrebbe essere che questa minima dose è stimolante della tiroide e non soppressiva? Sintomi di ipotiroidismo, dopo svariati mesi, ancora non ne ho. L'altro giorno mi si è conficcato uno spuntone di vetro nella mano sinistra, fra pollice e indice, per 1 cm. di larghezza e ben 2 centimetri di profondità. Meno male che non mi sono tagliato il tendine e ho perso pochissimo sangue: il taglio si è rimarginato subito. Ne deduco che la quercetina, grazie alla vitamina k1 che sto assumendo giornalmente, non abbia potuto agire (come fece notare @AndreaS, può avere questo effetto collaterale) come anticoagulante.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#6
Sennò per avere un effetto anticoagulante evidente c'è bisogno di molto tempo o di determinate condizioni del nostro organismo, come predisposizione genetica ad esempio. Oltre alla vitamina k1 potrebbe essere anche questo no?

Comunque l'ho assunta solo per qualche giorno ma non mi ha dato quello spiacevole effetto sulle feci @fabietto xD
Down on my knees can you hear me when I pray?
Cita messaggio
#7
Non saprei, la mia ha proprio l'odore di quella dei bovini con la quercetina.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#8
Alimenti particolarmente ricchi di quercetina sono:

il cappero (è la pianta che ne contiene la maggior quantità rispetto al peso),
il levistico
l'uva rossa e il vino rosso,
la cipolla rossa,
il tè verde,
il mirtillo,
la mela,
la propoli,
il sedano.
fonte: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Cita messaggio
#9
Secondo me i capperi sono velenosi. Chi ha mai mangiato un cappero crudo direttamente dalla pianta? È amarissimo. Difficilmente si riuscirebbe a ingerirne una dose terapeutica senza stare male. Improponibili, come farmaco, anche in salamoia o in agrodolce. Difficile, sempre senza fare indigestione, ottenere una dose farmacologica dai vegetali proposti.

@AndreaS sicuramente, come per gli effetti positivi, anche quelli negativi sono dose dipendente. Ormai mi pare di capire che, come per la vitamina C, a certe dosi è antiossidante e a dosi maggiori e ossidante. Bisognerebbe conoscere quali dosi sono sicure. Per la quercetina, che criterio avranno usato i produttori del Quercetene forte per stilare la posologia proposta?
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#10
@fabietto io i capperi me li faccio arrivare da pantelleria con slow food e sono sotto sale. Mi piacciono un sacco, non sono amari!
Down on my knees can you hear me when I pray?
Cita messaggio
#11
Non sono amari perchè, come per le olive, la salamoia serve a levare quella frazione disgustosa. Io ne ho svariate piante di cappero e ti posso assicurare che sono immangiabili a crudo. Che poi i capperi pensavo che fossero un frutto, mentre invece sono i boccioli del fiore chiusi.
P.s. Non ho mai capito come si possa trovare il salatissimo delizioso (perchè solo di sale sanno). Scommetto che tra un pezzo di cartone salato e un cappero, da bendati, non c'è differenza. Ci credo che poi con questi eccessi la salute è un optional...

Ho visto che il cappero contine 1800 mg. per ogni kg.. La dose raccomandata sul Quercetene forte è da due a quattro dosi da 450 mg.. Mi pare improponibile e pericoloso mangiare un kg. di capperi salatissimi al giorno... per me sarebbero troppi pure 5 grammi di capperi.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#12
Si vabè non ne mangio un quintale xD
Li uso giusto per condire la carne bianca qualche volta

Fai che li uso al posto del sale in quel caso
Down on my knees can you hear me when I pray?
Cita messaggio
#13
dacci dentro con gli altri alimenti allora!! Felice

Leggevo che anche finocchi (stessa famiglia del sedano) e pere (stessa famiglia delle mele) contengono quercitina.
Cita messaggio
#14
Se interessa la proprietà antiossidante, assumere la quercetina dalla frutta e verdura è ok. Diverso se si necessita dell'effetto farmacologico di inibizione dell'istamina, dove le dosi necessarie sono impossibili da raggiungere da fonti alimentari. Purtroppo bisogna, anche con la quercetina, come per i farmaci di sintesi, ben ponderare fra in benefici e i rischi... La medicina migliore resterà sempre la prevenzione: una volta scassati è quasi impossibile tornare come prima. Sto dando molta importanza all'epigenetica e consiglio a tutte le mamme (ma anche ai papà), se ci tengono alla propria discendenza, di fare il possibile per fare e far fare ai propri figli, perchè a quanto pare tutto si decide in gestazione e primissimi anni di vita, una vita serena, un'alimentazione più sana possibile e priva di eccessi a parte l'amore.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#15
La pianta di capperi di mia suocera è in fiore. Come potete vedere, il cappero non è un frutto ma il bocciólo del fiore.

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)