• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    [SPIREA OLMARIA - Filipendula ulmaria] - Aspirina naturale.
    Autore Messaggio
    fabietto Offline
    In continua evoluzione>>>
    *****

    6,175

    Messaggio: #1
    [SPIREA OLMARIA - Filipendula ulmaria] - Aspirina naturale.
    [Immagine: 2115.jpg]

    Spirea (Olmaria o Regina dei prati): nome
    Filipendula ulmaria – Rosaceae

    Spirea: proprietà
    I fiori e le sommità fiorite della spirea sono usate in fitoterapia nel trattamento dei dolori articolari, gli stati febbrili e influenzali per effetto delle sue proprietà antinfiammatorie, diuretiche e antispasmodiche. Il suo fitocomplesoo contiene derivati salicilici (aldeide salicilica, salicilato di metile, salicilato di etile) ben conosciuti grazie all’acido acetilsalicilico, principio attivo dell’aspirina, flavonoidi, vitamina C, olii essenziali e sali minerali.
    Considerata insieme al salice, il "salicilato vegetale", la pianta svolge azione antinfiammatoria, analgesica e antipiretica, perché inibisce la sintesi delle prostaglandine (PGE2), responsabili del dolore e del processo infiammatorio dei tessuti. Viene perciò utilizzata in caso di febbre e per alleviare gli stati dolorosi causati da artrosi, artrite reumatoide, dolori articolari, mal di testa, mal di denti, mal di schiena e cervicale.
    Tuttavia a differenza dei farmaci antinfiammatori di sintesi, non presenta azione ulcerogena (gastrite, ulcera), effetto collaterale di questa categoria di farmaci. La presenza delle mucillagini, infatti, conferisce alla spirea un’azione protettiva per le mucose, in grado di ridurre gli spasmi e i processi erosivi delle pareti gastriche.
    Studi recenti dimostrano le proprietà immunomodulanti della spirea, perché è capace sopprime svariate reazioni anomale dei nostri anticorpi che provocano la liberazione d’istamina e conseguenti attacchi del nostro stesso sistema immunitario, caratteristico delle malattie autoimmunitarie.
    Per la presenza dei flavonoidi (quercetolo-4-glucoside, quercetolo-3-galattoside), si impiega anche nel trattamento della ritenzione idrica ed edemi. Il suo utilizzo risulta pertanto utile nel trattamento della cellulite, perché esercita azione vasoprotrettice sulle pareti dei vasi sanguigni e fluidificante del sangue, con effetto decongestionate sul sistema circolatorio.
    Infine per le sue proprietà diuretiche e depurative, che favoriscono l’eliminazione delle scorie metaboliche (scorie azotate, acidi urici, zuccheri, trigliceridi), che intossicano l’organismo e trattengono il liquidi è efficace nel trattamento obesità, diabete e ipertensione.

    Spirea: descrizione
    Pianta erbacea perenne con rizoma strisciante, alta fino a 150 cm. Le foglie sono decidue, dentate o lobate, verde scuro sulla pagina superiore, biancastre su quella inferiore. I fiori sono bianchi o rosati, piccoli e raccolti in vistose infiorescenze, chiamate corimbi. I frutti sono piccole capsule.

    Spirea: habitat
    La spirea cresce bene nei luoghi umidi (da qui il nome di olmaria palustre) delle regioni continentali, dalla pianura fino a 1500 m di altitudine. Manca nelle zone costiere mediterranee.

    Spirea: cenni storici
    Il nome botanico deriva dal greco speira, perché la forma dei frutti è a "spirale".
    Era una delle erbe sacre maggiormente tenute in considerazione dai Druidi, ma non è noto se veniva anche usata per le sue proprietà medicamentose.
    Nel Rinascimento, la spirea è stata per lungo tempo un rimedio popolare in molti paesi europei, poi cadde nell'oblio, finché fu riabilitata da un prete di campagna, per i successi ottenuti contro l'idropisia o eccesso di umori linfatici, secondo la Teoria Umorale di Ippocrate.
    L'importanza terapeutica di questa pianta divenne notevole quando intorno al 1845, Hermann Kolbe riuscì per primo a isolare l'acido salicilico, per distillazione dai fiori. Il 6 marzo 1899 unendo il prefisso "a-" (per il gruppo acetile) con "-spirina" (dalla spirea, da cui si ricava l'acido salicinico), fu brevettato dalla Bayer con il nome "aspirin", il principio attivo di acido acetilsalicilico per essere messo in commercio.

    Fonte: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.
    25-07-2012 02:41 PM
    Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #2
    RE: [SPIREA OLMARIA] - Aspirina naturale.
    Per chi usa l'aspirina a scopo preventivo come F.Ongaro potrebbe optare per questa pianta, visto che le mucillagini proteggono lo stomaco, tipico organo colpito da effetti collaterali con l'uso dell'acido acetilsalicilico.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    28-07-2012 02:43 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #3
    RE: [SPIREA OLMARIA - Filipendula ulmaria] - Aspirina naturale.
    Effect of Filipendula ulmaria extract on immune system of CBA/CaLac and C57Bl/6 mice
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Extract of Filipendula ulmaria (L.) Maxim administered intragastrically in doses 10, 50, 150 and 500 mg/kg stimulated both inductive and productive phases of the humoral immunity response in CBA/CaLac and C57BL/6 mice. The extract also exhibited pronounced antiinflammatory effect, which was manifested by a decrease in the synthesis of interleukin-2 by splenocytes and by suppression of proinflammatory cytokines production in delayed-type hypersensitivity reaction. At the same time, Filipendula ulmaria extract did not influence the functional activity of peritoneal macrophages.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    01-09-2012 05:14 PM
    www Cerca Quota
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #4
    RE: [SPIREA OLMARIA - Filipendula ulmaria] - Aspirina naturale.
    A comparative study of the action on the hemostatic system of extracts from the flowers and seeds of the meadowsweet (Filipendula ulmaria (L.) Maxim.)
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    Fiori e semi di Filipendula ulmaria mostrano un alto livello di attività anticoagulante. La loro anticoagulante e fibrinolitico effetti sono stati dimostrati dopo somministrazione per os degli estratti. Gli estratti di semi di esercitare effetti anticoagulante altrettanto elevati quando somministrati in vivo e in vitro.

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    01-09-2012 05:16 PM
    www Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.