Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Saponine
#1
Come per le lectine apro questa sezione per raggruppare studi inerenti.
Ho letto diverse volte saponine presunte benefiche come quella della liquirizia e altre volte una bocciatura su tutta la linea da sostenitori forti della paledoieta.
Cercherò di trovare materiale valido.
Parto da wikipedia
Le saponine (o saponosidi) sono dei glicosidi terpenici di origine vegetale che prendono il nome dalla Saponaria officinalis, che veniva coltivata un tempo per il lavaggio della lana. Centinaia di piante contengono saponine, e quest'ultime possono essere così abbondanti da raggiungere anche il 30% del peso secco della pianta.
Sono in grado di abbassare la tensione superficiale in soluzioni acquose; sono capaci di formare soluzioni colloidali schiumeggianti e si possono usare come emulsionanti.
L'iniezione per via parenterale di questi composti determina emolisi.
L'assunzione per via orale, invece, non produce quest’effetto velenoso in quanto l'attività emolitica delle saponine si esplica solo se la molecola rimane intatta, cosa che durante la digestione non avviene in quanto essa viene scissa nei due suoi componenti.
In animali a sangue freddo e nei pesci le saponine risultano tossiche in ogni caso per cui nel passato piante contenenti queste sostanze sono state usate come veleni per la caccia.
Si ritiene che le saponine siano utilizzate dalle piante come sistemi difensivi contro organismi patogeni, in particolare funghi. In alcuni casi esse sono già presenti; altre volte vengono sintetizzate da dei precursori nel caso in cui la pianta abbia subito un danno. Unico tra i cereali che contiene saponine è l'avena, che infatti risulta il più resistente fra i cereali alle muffe ed ai funghi. È stato accertato che l'azione fungicida è dovuta alla reazione delle saponine con steroli presenti nelle membrane delle ife dei funghi, alla rottura della membrana ed alla conseguente morte del fungo[1].

Strutturalmente, le saponine sono formate dall'unione di residui zuccherini (come glucosio, fruttosio, galattosio, arabinosio od altri) con una molecola non zuccherina detta aglicone (nel caso specifico anche sapogenina). Questa struttura particolare è la responsabile dell'attività detergente delle saponine in quanto gli zuccheri formano una sezione idrosolubile mentre l'aglicone risulta essere liposolubile.
I residui zuccherini sono presenti in numero variabile da una a sei unità. Le sapogenine hanno, invece, una struttura più complessa, riconducibile a due gruppi:

triterpenico
steroideo

Le saponine a nucleo triterpenico (come la glicirrizina della liquirizia o l'escina dell'ippocastano) hanno una struttura pentaciclica a 30 atomi di carbonio mentre quelle a nucleo steroideo ne hanno una di base con 27 carboni (spesso la catena alifatica è trasformata in due anelli eterociclici).
In terapia, al momento, alle saponine di alcune piante viene riconosciuta attività antiinfiammatoria, cicatrizzante (come nella liquirizia) ed antiedemigena (come nell' ippocastano).
Spesso le saponine sono usate nell'industria per la successiva produzione di ormoni steroidei (come, ad esempio, il testosterone ed il cortisolo).
[Immagine: 280px-Nucleo_triterpenico.jpeg][Immagine: 280px-Nucleo_steroideo.jpeg]
1-J. Newell, Chemistry in Britain, aprile 1998, 19
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#2
Un ruolo salutistico significativo è attribuito anche ad alcune saponine steroidali contenute nel pomodoro: tra questi, la tomatina (chiamata anche licopersicina), prodotta soprattutto dalle foglie ma presente anche nei frutti acerbi. Questa molecola è simile alla solanina delle patate e mostra attività tossica nei confronti di molti predatori erbivori vertebrati ed invertebrati, ma recenti studi ne hanno rivelato anche effetti benefici sulla salute dell’uomo, grazie alla sua capacità di inibire la proliferazione delle cellule tumorali del colon e del fegato (Lee et al., 2004).

Università degli Studi di Ferrara DOTTORATO DI RICERCA IN "BIOCHIMICA, BIOLOGIA MOLECOLARE E BIOTECNOLOGIE"
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#3
Influence of Saponins on Gut Permeability and Active Nutrient Transport In Vitro
I. T. JOHNSON, JENNIFER M. GEE, K. PRICE, CAROLYN CURL ANDG. R. FENWICK
Agricultural and Food Research Council, Food Research
Institute - Norwich, Colney Lane, Norwich NR4 7UA,
United Kingdom
ABSTRACT
The influence of four saponins, three triterpenoid glycosides and one
steroidal amine glycoside, upon intestinal transport was investigated in vitro. In the
presence of Gypsophylla saponin, carrier-mediated galactose transport was inhibited,
although the uptake of the passively transported L-isomer of glucose increased. The
uptake of the extracellular space marker, polyethylene glycol 4000, was also higher,
indicating that the saponin inhibited active transport by increasing the general
permeability of the enterocytes. Gypsophylla saponin, in contact only with the
mucosal surface of everted jejunal sacs, induced a rapid decline in glucose-stimulated
transmural potential difference. The rate of decline increased as the saponin concen
tration was raised over the approximate range of 0.3 to 8 mM. Saponaria saponin and
a-tomatine also reduced transmural potential difference, but soya saponins were
much less effective. The results indicate that some saponins readily increase the
permeability of the small intestinal mucosal cells, thereby inhibiting active nutrient
transport, and facilitating the uptake of materials to which the gut would normally
be impermeable
J. Nutr. 116: 2270-2277, 1986.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#4
Saponins from edible legumes: chemistry, processing, and health benefits.
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
La domanda di prodotti di soia è in crescita a causa della presenza di numerosi componenti che promuove la salute in bean prodotti commestibili quali saponine. Le saponine sono composti naturali che sono ampiamente distribuite in tutte le cellule delle piante leguminose. Saponine, che derivano il loro nome dalla loro capacità di formare stabili, schiume soaplike in soluzioni acquose, costituiscono un gruppo chimicamente complessa e diversificata di composti. In termini chimici, saponine contengono una parte di carboidrato associato a un triterpeniche o steroidi. Saponine stanno attirando un notevole interesse a causa delle loro proprietà diverse, sia deleterie e benefico. Studi clinici hanno suggerito che questi promozione sanitaria componenti, saponine, influenzare il sistema immunitario in modo che aiutano a proteggere il corpo umano contro i tumori, e anche i livelli di colesterolo più bassi. Saponine diminuire lipidi nel sangue, i rischi più bassi del cancro e minore risposta glicemica. Una dieta saponina elevata può essere utilizzato nella inibizione della carie dentale e aggregazione piastrinica, nel trattamento di ipercalciuria nell'uomo, e come antidoto contro piombo acuta. In studi epidemiologici, saponine hanno dimostrato di avere una relazione inversa con l'incidenza di calcoli renali. Trattamento termico come conserviera il metodo tipico per elaborare fagioli. Questo studio esamina l'effetto del trattamento termico sulle caratteristiche e la stabilità delle saponine presenti nei prodotti di fagioli in scatola. Le saponine sono sensibili termica. Durante l'ammollo e la scottatura, porzioni di saponine sono disciolti in acqua e ha perso i liquori in ammollo, lavaggio e scottatura. Un processo termico ottimale può aumentare la stabilità e mantenere le saponine presenti nei prodotti di fagioli in scatola, che è utile per aiutare l'industria alimentare per migliorare la tecnologia di elaborazione termica e migliorare la qualità del prodotto fagiolo.


Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#5
Cordain linka le saponine alla permeabilità intestinale causa di tutte le malattie legate alla sindrome metabolica...
Lo fa presentando studi sull'uomo e risultati inequivocabili.
Saluti.
Cita messaggio
#6
Sì sì lo so come la pensa Cordain, ma mi piace andare a vedere nello specifico, considerando anche quelli che decantano le proprietà positive, cercando di non avere pregiudizi.
Ad esempio ho capito che anche germogliati i cereali non vanno bene da queste analisi.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#7
Va bene andare a fondo, condivido, ma se si presentano dati inequivocabili...
Ricordo a chi parla di fede che Cordain è uomo di scienza non di fede...
Saluti.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)