Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Té nero o caffé nero?
#1
Questo il dilemma!
Per la salute fisica:
-ad un salutista cosa consigliereste?
-da salutisti cosa scegliereste?
Cita messaggio
#2
Il tè dà meno problemi per la stimolazione.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#3
Ad un vero salutista, nell'uno e nell'altro: quando passa l'effetto della caffeina, ti senti peggio di prima.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#4
Mica è sempre vero, io quando prendo il caffé oppure il Tè non sento il calo postumo... manco se prendo la caffeina in polvere, sento il boost e poi dopo torno normale, non ho fasi down.
Certo non è stato sempre così... questo ne va dato atto.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#5
Ok, ho trovato questo documento riassuntivo con un disegno che riassume pregi e difetti.
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

Come sgarro quale ci sta meglio?
Cita messaggio
#6
@Eva, se non ne abusi, puoi alternare fra uno e l'altro tranquillamente; se ne diventi schiava è un'altra storia.
@Tropico, sì, in effetti io parlo per me: l'effetto down lo sento. Io considero il caffè, il té e company come semplici voluttuari, dei quali non bisogna abusare. Sbaglierò ma, benché se ne dica, non riesco a vederci nulla di salutare in sostanze che riescono ad alterare il carattere e che creano dipendenza. Penso questo anche della Damiana che assumo, solo che con lei non ho fasi down. Ma io, fortunatamente non sono più un salutista; io mi sono "evoluto" in "consapevole" proprio come te, Alessio (un vero salutista, per esempio, non berrebbe mai la coca cola o assumerebbe farmaci come l'aspirina). Io sono alla ricerca di tutto quello che mi fa sentire bene/felice subito, scartando quello che, anche se decantato in lungo e in largo, mi da sensazioni sgradevoli. Il vero salutista, spesso e volentieri, passa da una tortura e l'altra, facendo una vita da malato, con la speranza di morire sano.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#7
Ok, già ora vario. Non sono mai stata veramente schiava di qualcosa penso.
Ora ne posso fare a meno. Ma se sono stata brava e mi voglio premiare me lo concedo. Felice
Cita messaggio
#8
Salutista lo intendo come lo intendo per me, cioè massimizzare salute e prestazione, però sì, nel senso classico della parola salutista l'aspirina rientrando nei farmaci non è contemplata.
Però siccome ha fatto la domanda in questo forum rispondo in base al mio vissuto, se avesse fatto la domanda in un altro forum gli avrebbero detto di evitare i grassi tropicali e usare quello di girasole per dire, perché il loro concetto di salute è diverso, anche se la parola salute non dovrebbe prestarsi a interpretazioni nella teoria.

Comunque per me il tè è migliore in quanto appunto dà meno problemi per quanto riguarda la caffeina che non tutti tollerano dipendendo dalla metabolizzazione individuale nonché da altri fattori.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#9
Ok!
Invece per quanto riguarda la fabbricazione di entrambi,
sapete qual'è quella più naturale?
Nel senso: per produrre il caffé si usano solventi giusto?
Mentre nel te nero penso di no.
Quindi a mio parere il tè nero resta il migliore anche sotto questo aspetto o sbaglio?
Voi sapete niente a proposito?
Cita messaggio
#10
Non m risulta che il caffè sia prodotto con solventi, prima della torrefazione del chicco non ci sono trattamenti con solventi, al massimo i pesticidi per la coltivazione, e di questo è più sensibile il tè, proprio la settimana scorsa ho letto uno studio sul carico dei metalli pesanti nel tè.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#11
Anche quello da agricoltura biologica?

Altra differenza: calorie caffé penso 5 al ml mentre té penso 0 al ml......
Cita messaggio
#12
Io ho risolto il problema! Non li bevo più'! Non perché' non voglia farlo, ma perché' non ne sento più' il bisogno. Prima adoravo il caffe', adesso l'odore quasi mi da fastidio. The invece praticamente quasi mai bevuto.
Cita messaggio
#13
il caffé ha un sapore più amaro e più sporco secondo me, ti impasta la bocca. Mentre il te è più asciutto e pulito.... non so come spiegarmi..
ti ho risposto nel mio diario Felice
Cita messaggio
#14
Medicina cinese e taoista dice che the verde raffredda (yin) e indicato per stagione calda, caffe tostato (yang) riscalda e alza temperatura - per stagione fredda..... tutti due contengono caffeina , pero impatto sul corpo e diverso (dicono loro )...
Cita messaggio
#15
anche il te nero raffredda come il verde?
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  pane nero? teo 4 1,486 12-04-2012, 03:00 PM
Ultimo messaggio: Andrea

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)