Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
The Huntig - Pig Out Cycle
#1
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

interessante come l' integrazione non apporti cosi tanti benefici come invece si decanta

Nove bodybuilder di discreta esperienza si sono allenati per tre giorni consecutivi dopo un riposo di quattro giorni. L’esperimento che si è protratto quindi per una settimana è stato effettuato sugli stessi soggetti sia con integratore che senza. Il tutto realizzato con la tecnica del doppio cieco. Il trial ha fornito come era nelle aspettative il riscontro di una efficacia limitata dell’integrazione, ma soprattutto ha chiarito quelle che sono le reazioni biologiche all’esercizio coi pesi intenso e protratto nel tempo. Per questo noi dovremo fare molta attenzione ad ambedue le figure, con o senza l’integratore. La prima ci mostra i limiti di un intervento per certi versi "contro - natura", la seconda ci evidenzia la reazione fisiologica dell’organismo.


ACIDO LATTICO
Aumenta con l’allenamento anche se in misura minore nei giorni due e tre (per un meccanismo più rapido di resintesi del glicogeno oppure per il maggiore utilizzo di altri substrati energetici, proteine e grassi? Noi propendiamo per questa seconda ipotesi.

TESTOSTERONE E SHBG (Sexual Hormone Binding Globulines)
I rispettivi valori, elevati durante l’esercizio, ritornano ai valori basali in sessanta minuti circa. Con l’integratore il loro picco viene notevolmente ridotto per scendere successivamente al di sotto del livello di base. D’altronde era già noto come l’eccesso di calorie e proteine riducano la produzione di testosterone. (inserire schema allegato)

CORTISOLO E CREATINFOSFOCHINASI
Il cortisolo si innalza durante l’allenamento e rimane elevato per circa trenta minuti dal termine. Entro sessanta minuti ritorna nella norma. L’integratore interferisce negativamente provocandone una maggiore produzione e un limitato ritorno ai valori basali. La conseguenza intuitiva è una capacità di lavoro ridotta e un recupero più lento. Il picco del CK (l’enzima della degradazione proteica segue com’è naturale di ventiquattrore quello del cortisolo. (inserire schema allegato)

INSULINA
Con l’integratore aumenta notevolmente post - esercizio, mentre col placebo rimane ai suoi valori di base. Se ne estrapola che senza interventi di carattere "conservativo" la nostra biologia non prevede un anabolismo evidente. (inserire schema allegato)
Cita messaggio
#2
io ho il libro, penso si riferisca a una bibita di carbo e pro da assumere durante il wo giusto?
Cita messaggio
#3
mi associo alla domanda di muso, a che integrazione si riferisce?
Cita messaggio
#4
Un pigout "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#5
Un bel piattone di bistecche. Se le mangerà tutte lui? Io, con una di quelle e un po' di insalata, sarei a posto.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#6
Anche io sarei a posto con 1/3 di quel piatto, ma lui pesa un quintale ed è alto 188cm... in confronto sembriamo dei nani.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#7
Più che nano, a confronto, sembro uno gnomo.
Secondo me ha un fisico bellissimo; l'unico neo è che ultimamente ha un viso molto sciupato. Avere livelli di grasso così bassi (da inedia) e per così lungo tempo, non mi sembra fisiologico. La vita dell'atleta agonista mi pare parecchio stressante e per nulla salutare.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#8
Sì in viso è invecchiato, ma più che invecchiato (cosa fisiologica) è che ha una espressione spenta ed emaciata, stressata, a quei livelli secondo me altro che pigout, non so la sua giornata tipo ma seguendo Cianti i carboidrati latiteranno, e dal quel pasto che si vede i carboidrati non ci sono, giusto un pochino di frutta alla fine.
Comunque c'è da sapere tutta l'integrazione che c'è dietro ed ad ogni modo, nel gareggiare, Cianti può consigliare Hernandez, al contrario di Tozzi che non ha esperienza personale delle gare.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#9
Non c'è storia, la giusta quota di carboidrati fa molto per la gestione dello stress e la freschezza della pelle. Se devo dirla tutta, il miglior fisico, con la miglior pelle e il viso più disteso ( a cui mi piacerebbe assomigliare veramente) è quello del vegano Tresize.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)