Valutazione discussione:
  • 2 voto(i) - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Un saluto a tutti voi, da un tizio che ha il crohn
#1
Ciao a tutti.
Mi presento brevemente: sono Piero (ciao Salvio!), ho 30 anni,malato di crohn da sempre praticamente, anche se i medici mi hanno scoperto questa malattia circa 10 anni fa.
Il Crohn per chi non lo sa spiego cos'è (o cosa dicono che sia): infiammazione cronica dell'intestino che spesso arriva a stomaco e esofago, quindi stenosi, diarrea, dolori, crampi, e via divertendoci

Fin da ragazzino ho avuto sempre problemi di diarrea, da adolescente poco frequenti (ma c'erano) e poi sempre maggiori. Non sapendo i motivi ho iniziato ad andare per medici vari, tutti mi dicevano "ansia e nervoso", devi calmarti.
La cosa, anche se oggi può far sorridere, non era errata: tutti i casi di numerose scariche li ho avuti in periodo di grande stress emotivo, ricordo che prima dell'esame di quinto mi dovettero mettere un paio di flebo a casa, tante le volte in cui andai al bagno. Che io poi sia comunque emotivamente fragile è un fatto, stress e nervoso mi accompagnano da sempre e anche in alcuni momenti in maniera forte (ogni tanto quando il cuore va più veloce del solito non posso fare a meno del Lexotan per calmare il mio stato).

Tornando a noi: vado avanti per anni con scariche varie e con l'ìdea che fosse tutto dovuto all'ansia, poi quando inizio a vedere del sangue e vado in ospedale mi dicono che è Crohn. E da li partono 8 anni di medicine, cortisone, azatioprina, mesalazina, fino a flebo di infliximab, il tutto dà pochi effetti positivi.

La svolta arriva due anni fa, ormai quasi senza speranze, un'amica mi dice "fatto vedere dall'iridologo tal dei tali". Ormai ero alla frutta, dico ok, vediamo st'iridologo che dice: in sostanza mi dice che il crohn era una gran baggianata, che il mio intestino era messo male e avevo sempre scariche diarroiche perchè purtroppo portavo con me una carica nervosa troppo elevata, che scaricavo nell'intestino. Tutti quei farmaci erano inutili.
Mi dice: per una settimana mangia solo carne e pesce e uova, niente carboidrati perchè gli zuccheri ti fanno riempire d'acido che corrodono il tuo apparato digerente, e prendi queste gocce di succo di mirtillo.
Provo: non so se sia stata la dieta, ma di certo il succo di mirtillo è stato un portento: per la prima volta in vita mia le mie feci erano formate. Anzi, dopo un po' che avevo reinserito i carbo ho dovuto lasciare il succo di mirtillo perchè le mie feci, come dire, erano fin troppo dure

Dopo un anno e mezzo di semi-benessere il mio intestino riparte a brontolare un bel po', navigando in rete scopro la SCD (low carb), la seguo per due mesi, le cose migliorano, ma devo abbandonarla perchè le mie stenosi (una all'ileo e una nei pressi dell'ano) mi impediscono di ingerire troppa verdura e frutta, che fermentando va a bloccare tutto e non passa nei restringimenti delle stenosi (con dolori e gonfiori che non vi dico).

Attualmente non mangio schifezze (torte e merendine), i carbo li limito a colazione (fette biscottate) e pranzo (pasta e un po' di pane). Uso sempre il burro e l'olio di oliva, maionese senza zozzerie e senape. Prendo un uovo o due al giorno.
Migliorate non vuol dire guarito, purtroppo.
Mi è capitato, e questa cosa mi ha fatto molto riflettere, circa due settimane fa di mangiare (forzatamente perchè ero fuori) carbo in tutti e tre i pasti principali, sta di fatto che la notte ho avuto forti reumatismi al braccio (se non lo sapete un effetto del crohn sono i reumatismi che ti prendono la notte, molto dolorosi), cosa che non mi accadeva da tempo, il che vuol dire che appena supero l'asticella subito i problemi riaffiorano. :uhm:

Da tre mesi ho cambiato casa, vivo solo, il che ha portato il mio corpo ad un carico di stress notevole (come potrebbe essere altrimenti? )
Da tre mesi ho crampi e dolori al ventre in pratica quasi tutti i giorni, che cambiano di posizione ogni volta (fianco, bocca dello stomaco, basso ventre, ecc...), ogni tanto quando i dolori son forti riecco apparire le scariche diarroiche (i crampi ripeto sono sempre presenti comunque).
Dopo tutti questi anni non son riuscito a capire se il morbo di crohn sia, in definitiva, un problema "psicologico" più che "fisico" e non sono riuscito a capire la valenza dei carboidrati.
Da 4 giorni sono ritornato in SCD, aggiungendo un paio di yogurt SCD (ossia fermentato 24 ore) al giorno ma le cose ancora non migliorano.

Attualmente colazione pranzo merenda e cena sono senza carbo, butto dentro solo carne (molto pollo e tacchino, poi bovino e maiale) e pesce (scatolette di tonno principalmente, oltre a gamberetti e sgombri). Verdure lesse a pranzo (carote e zucchine). Tazze d'orzo caldo, infusi di finocchio caldi, passiflora. Zero latticini (nello yogurt scd le proprietà del latte scompaiono).
In questi giorni ho provato a buttar dentro mezza banana molto matura ma addirittura anch'essa ha irritato lo stomaco (ho percepito subito dei piccoli fastidi). Sembra davvero che tutto il mio apparato digerente sia irritato in qualche modo. :face:

Da due mesi ogni tanto, un paio di volte a settimana vado a correre e da due settimane faccio due volte a settimana un corso di yoga augurandomi che possa funzionare a qualcosa.
Che questo problema sia figlio della psicosomatica o no???

Mi scuso per il lungo post, spero che qui in questo forum possa riuscire a trovare qualche risposta ai miei dubbi e seguendo i vostri consigli ALIMENTARI qualche buona strada da perseguire.
Piero
Cita messaggio
#2
Ciao Piero! benvenuto ! non bisogna dimenticare che anche lo stato d'animo puo influire sul fallimento di una dieta per quanto perfetta sia. spero comunque che questo forum ti dia la possibilià di trarre delle informazioni utili al fine di capire e risolvere i tuoi problemi
Cita messaggio
#3
Benvenuto, speriamo di darti ulteriori consigli per sollevarti da questa condizione.

Una domanda,in tutto questo tempo una cura di fermenti non l'hai mai fatta?
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#4
Ciao ragazzi, grazie per il benvenuto.

@Mangiaconsapevole: si lo stato d'animo, specie nel mio caso, sembra (sembra) abbia un effetto dirompente, ho saputo, e questa è una bomba , che alcuni medici, molto rari, curino il Crohn con dosi massiccie di psicofarmaci.
Mi è stato confidato (ma non so quanto la fonte sia attendibile) che una persona è andato da uno di questi medici qui nella Marche, ha preso per un bel periodo queste pasticche, è stato rintontito per qualche giorno, ed ora sta bene, zero scariche e zero dolori, l'unica cosa che gli crea problemi è lo champagne, brut, spumante ( )
La cosa avrebbe almeno un paio di effetti negativi: se il problema è psicologico buttando dentro quelle pasticche non risolvi il tuo problema psichico (che sia ansia, nevrosi, ecc...)ma lo occulti.
Inoltre quando l'effetto placante delle pasticche finirà, magari dopo anni, ti ritroverai al punto di partenza (al che mi si potrà ovviare: ok, fintanto è stato bene, poi riprenderà queste pasticche). Pero' ne sarà schiavo.
Resta il fatto che se fosse vera come esperienza sarebbe un caso davvero molto interessante.

@Tropico: I fermenti li prendo occasionalmente, quando ho dolori o scariche. Uso i VSL#3, tra l'altro costosissimi (8 buste 15 € , se ne conoscete qualcuno di ottima qualità a prezzi inferiori fate sapere).
Come fermenti ad uso costante uso lo yogurt SCD due tazze al giorno (trovi la guida con immagini qui: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) ").
In due parole latte intero, lo fai bollire due minuti, una volta freddo ci mischi due yogurt bianchi, fai fermentare nella yogurtiera 24 ore, ed il gioco è fatto, molto semplice.
Non so cosa sia una cura di fermenti sinceramente, ma a quanto pare questo yogurt dovrebbe contenere un quantitativo addirittura maggiore di fermenti delle solite bustine da farmacia.
Cita messaggio
#5
Per gli stati d'animo, l'ansia etc..c'è la psicologia energetica, "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " , ci sono video tutorial che spiegano come praticarla...
Non sono baggianate,io stesso l'ho usata e funziona!
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#6
Ciao benvenuto!
Lieto dei tuoi miglioramenti,spero che procederanno.
Fossi in te io leverei quel pane,pasta e fette biscottate,diminuirei le verdure e la frutta assumendo magari dei multivitaminici o solo vegetali che digerisco bene al 100%(sebbene per una persona senza problemi sarebbe preferibile il vegetale intero),diminuirei l'assunzione di carbo facendo magari un giorno di ricarica esclusivamente da fonti da me perfettamente assimilabili,tamponando i possibili fastidi di quella giornata con rimedi ad hoc, mi accerterei di mangiare con glicemia effettivamente bassa,o almeno mi accerterei di aver completamente digerito il pasto precedente a un altra assunzione,sembra una cosa ovvia ma non lo è.Il glucometro aiuta.
In ogni caso auguroni di miglioramento,spero che il sito ti sia utile.
Cita messaggio
#7
meglio dello yogurt secondo me cè il kefir..

puoi vedere la differenza di ceppi batterici qui:
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

comunque sono dell'idea che andrebbero fortemente limitati o meglio eliminati tutti i latticini e derivati

e poi come dice Tropico l'assunzione di fermenti lattici andrebbe protratta a lungo per dar la possibilita ai fermenti di attecchire per bene.

un alternativa ai soliti fermenti potrebbe essere questa che avrebbe un costo irrisorio:
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Cita messaggio
#8
Ciao Piero e benvenuto

Come ti è già stato consigliato, anch'io eliminerei comletamente tutti i prodotti che contengono farina (fette biscottate, pane, pasta), il vero veleno dell'alimentazione moderna assieme allo zucchero. Ottimo anche il consiglio di Tropico riguardo ai fermenti, io mi trovo bene con i Nutriflor della Nutrigea che contengono il ceppo DDS-1, anche il kefir per quello che mi riguarda è fantastico per la sua capacità di regolarizzare l'intestino.

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#9
Benvenuto Piero....certo ne hai passate delle belle come si dice ed hai già maturato parecchia esperienza sul campo.
Un iridologo dici che ti ha dato forse un buon consiglio??? anch'io ho studiato iridologia e spero, insieme agli altri amici qui del forum, di poter esserti di aiuto.

Ciao
Enzo
Cita messaggio
#10
Ciao Piero! E' un piacere conoscertiFelice!!!
In bocca al Lupo by FabiettoFelice
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#11
Grazie a tutti ancora per il benvenuto e gli iniziali consigli, siete davvero gentili.

Prima di tutto parto con le ultime esperienze: da circa 5 giorni sono in SCD (Dieta senza polisaccaridi: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "), ossia ho eliminato tutti i cereali, le farine ed i carboidrati polisaccaridi in genere, la mia dieta ora consiste in:

COLAZIONE: un uovo al burro, tonno o gamberetti e seppie bollite, the o tisana con miele.
META' MATTINATA: yogurt col miele
PRANZO: carne in genere (rossa o bianca) con verdure cotte (carote o zucchine o cavolo)
MERENDA: tonno o yogurt col miele o scatoletta simmental (aaarg!), the o tisana con miele.
CENA: carne o pesce con verdure cotte (carote o zucchine o cavolo).

Dopo gli iniziali 4 giorni di dolori e crampi ieri i dolori son cambiati, sono diventati i classici mal di pancia, stamattina per ora non ho nessun tipo di dolore, speriamo continui così.

Mi consigliate questo Nutriflor della Nutrigea, sembra una bomba, vado in farmacia oggi stesso ad acquistarlo.

Sto cercando poi di capire come si faccia questo kefir, poi proverò a farlo a casa.

Alcune domande per voi:
1) il mio gastroenterologo disse che una dieta senza carboidrati può farti star meglio come intestino ma quasi sicuramente, ingerendo tutte quelle proteine, andrò in insufficienza renale.

2) quante uova si possono mangiare mediamente al giorno? I soliti consigli medici sono non più di 4 a settimana, mentre io, per riempirimi, avrei bisogno di mangiarne almeno 3 0 4 al giorno :no:

3) altra controindicazione di questa dieta (che, sbirciando nel forum, è praticamente quasi identica a quella che chiamate "paleo") è il dimagrimento: sono alto 1,80 e sarò sui 66 67 kg, con questa dieta non arriverò a 60 entro breve credo

Grazie per i commenti!
Cita messaggio
#12
perchè devi mangiare così tante proteine? mangia dei grassi : tuorlo
d'uovo, cocco, lardo ,burro ,sego di bue,olio d'oliva,pesci
grassi,noci.
Proteine tieniti sul grammo per kg di massa magra se temi di
avere i reni deboli.
Cita messaggio
#13

Anche qui purtroppo vengo da steccati culturali pesanti: troppi grassi fanno male, chiudono le arterie, colesterolo, ecc.. ecc..
Le uova, quante al giorno mediamente? Una dieta molto grassa rischia di creare scompensi?
Cita messaggio
#14
Gli unici scompensi che può creare una dieta ricca di grassi sono forse,ripeto forse, un cambio dei ritmi circadiani "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

Ma comunque non siamo dei topi...
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#15

Quindi, a corti discorsi, si potrebbero mangiare 5 uova al giorno senza problemi? Davvero non credevo...
Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  Un saluto a tutti! Puccettone 5 857 22-10-2014, 08:01 PM
Ultimo messaggio: Puccettone
  un caloroso saluto a tutti loren 12 2,753 22-01-2013, 09:46 PM
Ultimo messaggio: loren

Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)