• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    Vermi
    Autore Messaggio
    Tropico Offline
    Condottiero
    *******

    9,503
    Messaggio: #1
    Vermi
    L'Ue finanzia una ricerca sui vermi come proteine alternative
    Una novita' che i mercati digerirebbero con fatica, ma che contribuirebbe sensibilmente al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilita' agroalimentare comunitaria

    Se non fossero già diversi gli studi in atto sulla sperimentazione di nuove forme alimentari, e se non fosse sotto gli occhi di tutti la gravità dell'emergenza sulla disponibilità di cibo nel mondo, una notizia come questa sembrerebbe un'assurdità, quasi uno scherzo. E invece è tutto vero.

    La Commissione Europea, nell'ambito dei progetti 2012 di cooperazione per lo sviluppo delle biotecnologie applicate al cibo, all'agricoltura e alla pesca, ha lanciato un bando per la messa a punto di una tecnologia che utilizzi gli insetti come fonte alternativa di proteine.

    Le potenzialità d'applicazione all'interno del processo produttivo e/o di alimentazione degli animali stessi sono svariate, come molte sono le problematiche sollevate da uno studio del genere. L'invito è a studiare le reazioni allergeniche e la composizione degli aminoacidi in relazione alla salute umana e animale, per mettere a punto una serie di criteri di utilizzo delle proteine derivanti dagli insetti che possano essere regolamentate a livello europeo. L'applicazione inoltre offre settori di intervento per lo studio dell'impatto ambientale, sociale ed economico, in relazione all’International Reference Life Cycle Data System (ILCD) Handbook – le regole stabilite dall'Ue per la sostenibilità e l'impatto ambientale.

    La Commissione ipotizza che uno studio appropriato sulle proteine derivate potrebbe avere effetti positivi sul mercato economico europeo, oltre a favorire la cooperazione internazionale comunitaria e ad avere benefici positivi sull'agricoltura, il sistema nutrizionale, l'ambiente e la salute.

    Il bando prevede un fondo di tre milioni per progetto, ogni domanda deve essere sviluppata in cooperazione da almeno tre nazioni.

    Obiettivo dell'azione dell'Ue è dare una forte spinta al raggiungimento degli obiettivi elencati nei Millennium Development Goals, rispetto all'individuazione di forme di sviluppo sostenibile anche in campo agroalimentare; tuttavia, la ricerca pone, fin dalla sua proposta, macroproblemi di accettazione pubblica e di commerciabilità, almeno nelle nazioni dove gli insetti non fanno parte delle consuetudini alimentari degli abitanti.

    La ricerca potrebbe incontrare il favore delle multinazionali alimentari: è solo in tempi recenti che MacDonald, Burger King, Taco Bell e altri giganti del fast-food hanno deciso di eliminare dalla produzione additivi chimici, rielaborando però altri scarti del processo da poter “commercializzare” come carne al 100%. In questo senso potrebbe essere allettante per i magnati dell'hamburger immettere sul mercato degli “ecoburger” ai vermi. Comunicati e promossi, ovviamente, nel modo più adeguato ai bacini d'utenza.
    "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
    --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Chissà perché mi è venuto in mente OneLovePeace...:asd:

    Alessio Di Girolami
    La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
    03-02-2012 01:35 AM
    www Cerca Quota
    Eva Offline
    Consapevole
    *****

    2,138

    0
    Messaggio: #2
    RE: Vermi
    Ciao, buoni i vermetti verdi. Felice
    03-02-2012 10:27 AM
    Cerca Quota


    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.