Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vitamina B12 ed allenamento
#1
Come promesso a Salvio [Immagine: 563204.gif]
ho iniziato a fare allenamento in palestra da due settimane, fondamentalmente
faccio pesi cercando di rinforzare inizialmente a circuito tutte le parti del
corpo.
Ovvio son troppo magro, ho sempre fame e cosi via.
Ovviamente anche
l'istruttore dice che son troppo magro e che bisogna che inizi a mangiare un po'
di pane o pasta o riso altrimenti non metterò mai su del peso.
Io non gli son
stato a dire che ho il crohn e l'intestino infiammato e a spiegargli tante cose,
gli ho solo detto che proverò.
Mi ha consigliato per fare un po' di
massa pastiglie di COBAFORTE (Cobamamide) che a quanto ne so è Vitamina B12, che
ne pensate?

Ho letto il foglietto interno e fondamentalmente mi
sembra roba tranquilla.
L'unico inconveniente è che AUMENTA
L'APPETITO.
[Immagine: icon_cyclops.gif]
Io ho
già fame così, cerco di non esagerare col cibo per non sforare il bilancio
calorico (e mi sembra, mi sembra eh, di stare un pochettino meglio) e queste
vitamine mi portano ad avere ancora più appetito.
Un disastro. [Immagine: icon_scratch.png]

Consigli ben accetti, grazie! [Immagine: 64455.gif]
Cita messaggio
#2
Ben venuto nel mondo del ferro Arthur!!!!
Albanesi dice e con lui
concordo: La RDA consigliata è di 6 m, mentre formulazioni americane
arrivano anche a 100 m giornalieri. In ogni caso un buon multivitaminico copre i
fabbisogni senza nessun problema. Non appare giustificato quindi il ricorso a
farmaci che apportino megadosi di vitamina B12

Fonte web: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

Per
far venire l'appetito e aiutare i muscoli sono molto utili il fieno greco e la
maca.
Poi se vuoi un ottimo integratore del complesso b ti consiglio il
Betotal-plus (lo prescrivono sempre, insieme ai fermenti lattici, quando si
fanno cure che alterano la flora batteria come per esempio antibiotici e
corticosteroidi)

OT: Cosa molto importante: a che parrocchia appartiene
il tuo istruttore? Allenamenti brevi, intensi, infrequenti o la solita tabella
scopiazzata dal campione dopato di turno?
Tu pensa per il momento ad imparare
la giusta esecuzione degli esercizi base senza curarti dei
commenti sul tuo fisico e sui piccoli pesi che solleverai! Quando riuscirai ad
eseguire gli esercizi in tutta sicurezza allenati, evita la sedentarietà il più
possibile senza stressarti, riposa il tanto giusto e mangia come si conviene
evitando cibi raffinati/industriali che al resto ci pensa il tuo corpo! Vedrai
come il tuo fisico verrà regolato dallo sport...altro che orologio
svizzero^_^!!!
Mi sono riletto il BIIO di Tozzi e devo dire che Brawn merita
di essere letto: sono collegati frà loro di brutto!
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#3
Ciao Fabio e grazie per la risposta.
Il problema è il solito con la
dieta paleo: si diminuisce paurosamente di peso e riprenderlo è quasi
impossibile, almeno per me, e girando online vedo che il problema è molto
generalizzato ed è la prima causa di abbandono della dieta.
Ok lascio stare
le medicine, se devo aumentare di peso due piatti di pasta a settimana forse
bastano [Immagine: 563204.gif]


L'appetito non è un problema purtroppo, ho sempre fame, quindi
scorciatoie per farmelo aumentare non mi occorrono, anzi, ci vorrebbe qualcosa
per farlo diminuire eheh.

Il mio istruttore è sul classico: per ora
faccio a circuiro allenando brevemente (10 ripetizioni) tutti i muscoli, faccio
due/tre giri, e ad ogni seduta cerco di aumentare il peso, mantenendo costanti
le ripetizioni, tutto qua. Vado tre volte a settimana, l'allenamento dura
un'ora.
No non è un dopato, è molto serio da quel punto di vista, ma mi ha
visto senza muscoli e magro magro, non è che puo' partire (credo) con l'intenso
e breve, ci stirerei le gambe.
Cita messaggio
#4
Non ho tirato le cuoia io che ho iniziato subito con BII e non vedo perchè
ce le debba tirare tu!!! [Immagine: suspect.gif]
Comunque il
tuo inizio lo possiamo considerare un rodaggio [Immagine: icon_wink.gif]
Quando
dico di eliminare/diminuire i cibi industriali/raffinati non intendo fare la
Paleo stretta......io, infatti, problemi non me ne metto più e mangio sia
cereali che legumi il più possibile integrali e, se non fossi allergico,
mangerei anche il latte .....ma proprio non lo digerisco e quindi l'ho eliminato
con estrema tristezza del palato..... ma grande gioia dell'organismo!
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#5
Bene Fabio mi hai convinto, dalla prossima settimana provo con il BIIO. Ho
letto qualche stralcio online e spesso va sul complesso (ormoni, mesocicli [Immagine: icon_eek.gif] ), spero non sia tutto così, per adesso mi baso sulle guide
semplice che ho trovato qui: "Per favore registrati qui per vedere il link :-) " e qui:
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Spero
possa bastare, o il libro di Tozzi è obbligatorio (non è per i soldi eh, ci
mancherebbe, è che quando va sui discorsi complessi mi scade
l'interesse)?

Si anche io ora non seguo la paleo stretta, pranzo e cena
non mangio pasta ma qualche fetta di pangermoglio si, e la mattina pane
integrale caldo con marmellata o formaggio, spero di riiniziare così a prender
peso (e non sto manco male d'intestino).
Cita messaggio
#6

Be' la lettura del BIIO di Tozzi attraverso il suo libro è molto indicata,
sennò non capisci un tubo delle tabelle,del perchè di certe cose, non capiresti
nemmeno come poter distanziare le sedute se hai un recupero lento.
Un pò di
teoria te la devi fare, altrimenti non vai lontano e ti devi affidare sempre a
qualcuno che ti dica/faccia le cose, ma chi meglio di te conosce il tuo corpo e
le tue esigenze??!
Studia un pochino, i libri di McRobert sono indicati ma
"Oltre Brawn" è un mattone... se non ti guida la passione ti stanchi.
Per
quanto riguarda la paleodieta, io peso di più di quando facevo una dieta
mediterranea, cosa che anche l'utente davideleo ha riscontrato.
Quindi nel
mio caso ha aumentato il peso, poi comunque quando ti alleni se mangi
carboidrati complessi durante la giornata va benissimo.
Io onestamente ho un
riallargato la rosa dei cibi..alcuni non sono paleo..ma mi sento meglio
così.Anche di testa.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#7
Quindi parto con Tozzi, con questo: La scienza del natural bodybuilding.
Come allenarsi (poco) ed incrementare (tanto) con il metodo BIIO (breve,
intenso, infrequente, organizzato)
Claudio Tozzi
Illustrato | 468 pagine |
Olympian's News | 2001
23 €.

Confermate?
Cita messaggio
#8

Si è quello il libro.
Il BIIO potrebbe essere meglio perchè ti organizza
gia il lavoro, ma è anche un suo limite, è meno flessibile.
Per un
principiante una strada guidata potrebbe rivelarsi migliore.
Poi potresti
sempre completare la lettura per comprendere bene cosa sta dietro al BIIO e
leggere i libri di McRobert, potresti partire con "Brawn" e poi "Oltre
Brawn".
Sempre che il tuo obiettivo sia quello di mettere massa muscolare da
culturista.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#9
Citazione:Tropico ha scritto:Si è quello il libro.
Il BIIO potrebbe
essere meglio perchè ti organizza gia il lavoro, ma è anche un suo limite, è
meno flessibile.
Per un principiante una strada guidata potrebbe rivelarsi
migliore.
Poi potresti sempre completare la lettura per comprendere bene cosa
sta dietro al BIIO e leggere i libri di McRobert, potresti partire con "Brawn" e
poi "Oltre Brawn".
Sempre che il tuo obiettivo sia quello di mettere massa
muscolare da culturista.
Concordo con Tropico!!!
A
conti fatti, anche se un pò datato, ti consiglio di leggere e
applicare prima "Brawn" (facendoti aiutare dal tuo
istruttore per l'esecuzione degli esercizi consigliati
) e se ti rimane
qualche dubbio e vuoi approfondire comprati il libro di Tozzi.....
Comunque a
me è bastato brawn per entrare nell'ottica ed ottenere buoni risultati! Il libro
di Tozzi me lo sono comprato per pura curiosità e l'ho trovato complementare a
Brawn
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#10
Citazione:Arthur ha scritto:(e non sto manco male
d'intestino).
Sono veramente contento per te: certi
dolori de panza, come dice mia moglie, a volte, sono come le doglie del parto!!!
[Immagine: affraid.gif]
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#11
Molto utile per capire come si deve allenare un "Natural bodybuilder" è il
lavoro che stà svolgendo l'ex campione e nutrizionista sportivo Enrico
dell'Olio:
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
etc.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#12

siii certo.... io e l'admin ce li siam visti tutti... come ho fatto a
dimenticarli!
magari con dei video capisci prima [Immagine: icon_smile.gif])
Non son
proprio d'accordo con la dieta che lui propone però, è ancora sullo stile di
massa e definizione.
Non amo questa cosa, sono per il mangiare quello di cui
si ha bisogno, nè più ne meno.
Sennò una volta creati nuovi adipociti poi col
cavolo che se ne vanno, si svuotano ma rimangono e la facilità ad ingrassarsi
peggiora.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#13
Citazione:Tropico ha scritto:siii certo.... io e l'admin ce li siam
visti tutti... come ho fatto a dimenticarli!
magari con dei video capisci
prima [Immagine: icon_smile.gif])
Non son
proprio d'accordo con la dieta che lui propone però, è ancora sullo stile di
massa e definizione.
Non amo questa cosa, sono per il mangiare quello di cui
si ha bisogno, nè più ne meno.
Sennò una volta creati nuovi adipociti poi col
cavolo che se ne vanno, si svuotano ma rimangono e la facilità ad ingrassarsi
peggiora.
Si è vero! E' molto importantesempre
evidenziarla questa cosa: l'approccio fai massa (FatBuilder^_^) e poi mettersi a
dieta per la definizione sarà una cosa valida per i Builder d'elite ma per me è
una super cagata colossale [Immagine: 412708.gif]
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)