Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
farina di castagne
#1
Chiedo suggerimenti su come utilizzare la farina di castagne.

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#2
Castagnaccio crudista:
Uvetta,
farina di castagne
pizzico di sale,
poca acqua,
pinoli,
pizzico di rosmarino.

Mescola i primi 4 con una frusta fino ad ottenere una pastella non tanto liquida.

Metti la carta da forno sopra una griglia e spargi il composto ottenuto.
Metti al sole, vento dalle 11 alle 18 fino a seccarla.
Spargi sopra ultimi 2 ingredienti e buon appetito.

Ciao!
Cita messaggio
#3
Grazie Eva
Quanta farina consigli?

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#4
Mia madre ci aveva fatto una specie di gnocchi, con patate e farina di castagne,anche un uovo per cercare di rapprendere l'impasto, ma lo sconsiglio, a meno che non vi piaccia una consistenza polenta like
L'utilizzo che ne vedo io è quasi esclusivamente per frullati, perchè per composti o dolci va sempre mischiata a farine glutinose sennò l'impasto non viene.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#5
Nel frullato è buonissima!
Credo che la cottura ne sollevi l'indice glicemico!?
Mia moglie, incuriosita dalla farina che ho comprato, oggi deve fare la crostata con la marmellata di albicocche (che ha fatto sempre lei con le albicocche coltivate dal padre) e la pasta frolla la vuole fare con la farina di castagne
A lavori ultimati vi faccio vedere la foto e Vi dirò pure la ricetta e impressioni sul gusto, consistenza etc.
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#6
Mia madre ci ha fatto anche un dolce, in famiglia però il gusto non è piaciuto, mentre a me non dispiaceva affatto, erano ancora i tempi che mangiavo senza evitare il glutine, il sapore viene un pò particolare... noi magari siamo più avvezzi a gusti alternativi, chi è abituato a cose classiche secondo me storce il naso.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#7
Uhm...
interessante, da provare.
Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man
Cita messaggio
#8
OneLovePeace Ha scritto:Grazie Eva :)
Quanta farina consigli?

Non ne ho la più pallida idea.
Ho letto la ricetta da qualche parte.
Io sono una cippa in cucina, odio cucinare e odio le ricette... :D

Boh... ti direi, per rimanere in tema, segui il tuo istinto!
Cita messaggio
#9
Ed ecco a Voi la Super Crostata di albicocche - 100% farina di castagne "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

Il colore scuro è dovuto all'ingrediente segreto :asd: il super zucchero di canna iper integrale Panela [Immagine: zucchero%20panela.jpg] usato sia per fare la marmellata e sia per addolcire l'impasto.

Ne ho mangiato un casino dopo la ginnastica..........Era buonissima.....ma veramente!!!......Molto di più dell'impasto di farina di grano! Fragrante, Non diventa duro, rimane soffice ma friabile, si taglia benissimo a fette....poi il gusto è strepitoso. E' lo sgarro più gustoso che ho fatto in questi anni :D .....Però se ci si affeziona, i lardominali :asd: sono dietro l'angolo che aspettano :lol:

Quindi iniziamo dagli ingredienti:
Per la marmellata: 1 bustina di frutapec - il succo e la scorza di 1 limone - 500 grammi di albicocche - 250 grammi di zucchero grezzo di canna Panela

esecuzione marmellata: mettere gli ingredienti in un tegamino e cuocere a fiamma bassa fino a farla "concentrare".

Per la pasta frolla: 800 grammi di farina di castagne - 200 grammi di margarina vegetale non idrogenata (o burro) - 250 grammi di zucchero di canna grezzo - una bustina di lievito bertolini.

Esecuzione pasta frolla: mettere la farina in una terrina - squagliare la margarina insieme allo zucchero in un tegamino a fiamma bassa - fare raffreddare un po', versare nella terrina con la farina di castagne e impastare il tutto versando un po' d'acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata - mettere in frigo per 30 minuti -

Esecuzione crostata:
i stendere nella teglia imburrata - spalmarci sopra la marmellata - infornare per circa 30/40 minuti a 170° (già caldo).
far sfreddare e mangiare.
:D
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#10
Margarina?????????????? Stai scherzando spero

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio
#11
OneLovePeace Ha scritto:Margarina?????????????? Stai scherzando spero
Però non idrogenata ha scritto :D
Scherzi a parte, alla fine se è margarina di olio di palma e di cocco (sempre non idrogenate) come ne ho viste certe al supermercato, non sono poi così tanto male.
Il problema è che su quasi tutte,anche quelle non idrogente, c'è scritto: oli vegetali
Vai a saperlo che roba di oli sono in quei casi.
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#12
La margarina Non è idrogenata...però non so di cosa è fatta....mia moglie l'ha comprata in erboristeria.
Ho ordinato l'olio di cocco dal negozio inglese che ha indicato Onelove. D'ora in avanti useremo quello per cucinare.
CiaoFelice
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#13
Mhh mi sono informato ora, anche se non idrogenate subiscono una raffinazione di frazionamento, estraggono solo la parte solida, e non va bene. Tutti i grassi derivati dagli alimenti animali e vegetali contengono una composizione di diversi tipi di grassi all'interno. Se ne estrai solo una parte si squilibra tutto il profilo. Sono comunque grassi iper raffinati. Costa meno del burro, la margarina è solo un surrogato di esso. Il burro è molto più completo sotto il profilo di acidi grassi, e anche vitaminico. Se ti preoccupi delle proteine del latte direi che sono veramente trascurabili nel burro, a meno di una reazione allergica a tali proteine direi che ripiegare sulla margarina sia una scelta di serie B.

"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Alessio Di Girolami
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano - Aldous Huxley
Cita messaggio
#14
La margarina che abbiamo usato è vegetale. Eccola quì [Immagine: margarina%20prima%20rapuzel%20biologica%...genata.jpg]
"Per favore registrati qui per vedere il link :-) "
Citazione:Ingredienti: olio di girasole deodorato*, grasso di palma*, acqua, grasso di cocco*, emulsionante: lecitina di soia*, succo di limone*, succo di carote*.
Per principio latticini non ne mangio più. :D E' un prodotto usato rarissimamente in casa mia. I dolci non sono la norma ma l'eccezione!
Dora in poi il problema non sussiste: userò l'olio di cocco vergine per cucinare e anche, sporadicamente, per fare qualche dolcetto. :slurp:
La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.



Cita messaggio
#15
Effettivamente l'olio di girasole non è la soluzione migliore per cucinare, oltre ad essere troppo ricco in omega 6.
L'olio di cocco è sicuramente molto meglio, inoltre vedrai che ti piacerà un sacco il gusto. Il ghee lo hai considerato o lo escludi per principio essendo un derivato del burro?

La natura non fa nulla di inutile.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)