• MangiaConsapevole
    • Salve ! se sei nuovo da queste parti, leggi prima il regolamento :-)

    • MangiaConsapevole si evolve ancora, spero ti piaccia la nuova veste grafica! Risoluzione consigliata ≥1280*800.

    • Ampliata la galleria degli Avatar.


     
    Valutazione discussione:
    • 0 voto(i) - 0 media
    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    prostaglandine.. Vostro parere su questo link?..
    Autore Messaggio
    etruskus Offline
    Novizio
    *

    1

    0
    Messaggio: #1
    prostaglandine.. Vostro parere su questo link?..
    Salve a tutti, bentrovati in questo interessante forum
    Con diversi di voi, dai quali ho ricevuto interessantissimi spunti, ho già avuto piacere di parlare!

    Ho trovato una pagina web interessante da analizzare e vorrei rendervi partecipi..

    A questo link parlano degli eicosanoidi( o prostaglandine). "Per favore registrati qui per vedere il link :-) "

    Gli ecosanoidi(prostaglandine) migliori - a quanto detto qui - sarebbero quelli prodotti dagli omega 6 piuttosto che quelli derivanti dagli omega 3..

    Nel paragrafo "come si formano gli eicosanoidi", al punto 1, afferma che gli omega 3 e gli omega 6 sono antagonisti, ad esempio nell'utilizzo degli enzimi delta 6 desaturasi e delta 5 desaturasi che servono a entrambi per creare rispettivamente, dall'alfa linoleico(omega6) altri omega6(AA) e dall'alfa linolenico(omega 3) altri omega3(epa, dha). Fino a qui tutto ok e risaputo.

    Ora :
    al punto 1, dice che l'acido alfa linolenico omega 3, concorrendo all'utilizzo dell'delta-6 desaturasi, non permette agli omega 6 di formare molti eicosanoidi buoni(PG1 e PGI2).
    Al punto 2 dice invece che l'acido alfa linolenico omega 3, contribuendo all'utilizzo dell'delta-5 desaturasi, consente migliori eicosanoidi, perché in questo modo sottrae l'azione di tale l'enzima al processo di formazione di PGE2(dannosi), dagli omega 6.

    Gli O3, quindi, contribuisconbo sia a creare minori eicosanoidi buoni(punto 1) però contribuisce ANCHE, in un'altra parte del suo percorso, a creare meno eicosanoidi cattiviPGE2 (punto 2)

    Dato che non è possibile modulare a piacimento l'utilizzo da parte degli omega 3 di alfa 5 desaturasi e alfa 6 desaturasi, quindi o entrambi gli enzimi vengono utilizzati dall'alfa linolenico, se lo si assume, o entrambi non vengono utilizzati se non lo si assume(ad esempio tramite pesce e olio di lino): è' positivo o negativo assumerlo..???

    In soldoni: gli omega 3 hanno effetti positivi o negativi sulle prostaglandine in base alle vostre conoscenze?
    Siete d'accordo sul fatto che siano migliori gli eicosanoidi prodotti da omega6, anziché quelli da omega3?




    etru

    --------------------

    Bene.. giustamente l'argomento eicosanoidi è già ostico a chi li studia.. Vedo che qui nessuno ne sa più di me..
    Attenderemo le "rivelazioni" dai ricercatori nel prossimo periodo speriamo.
    21-09-2011 11:51 PM
    Cerca Quota
    davideleo Offline
    Member
    ***

    182

    0
    Messaggio: #2
    RE: prostaglandine.. Vostro parere su questo link?..
    Entrambi i tipi di eicosanoidi sono necessari. La cosa importante è il rapporto omega6/omega 3, per quanto io sono dell'idea che un organismo sano sia in grado di produrre prostaglandine pro-infiammatorie piuttosto che anti-infiammatorie sulla base delle proprie necessità, a patto che l'alimentazione non sia eccessivamente sbilanciata in un senso o nell'altro.
    Il libro del Dr. perugini Billi che ti ho consigliato in privato affronta l'argomento in modo esaustivo e comprensibile anche a un profano come me.
    21-09-2011 11:52 PM
    Cerca Quota


    Discussioni simili
    Discussione: Autore Risposte: Letto: Ultimo messaggio
      parere di Albanesi sulla metabolica Andrea 17 4,368 30-05-2012 03:17 PM
    Ultimo messaggio: Tropico

    Vai al forum:


    Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

    DISCLAIMER

    AVVERTENZE MEDICHE: Quanto riportato nel presente sito ha scopi meramente informativi, come libertà di manifestazione del pensiero. L'autore non si assume nessuna responsabilità, di nessun genere, per l’uso personale ed improprio che i lettori potranno fare delle informazioni qui riprodotte. Si consiglia, esplicitamente, di consultare sempre il proprio medico curante prima di iniziare un qualunque programma dietetico e/o curativo. Le opinioni espresse, in qualunque pagina del sito e del forum, sono puramente personali ed in nessun modo prescrittive.

    PRIVACY POLICY

    La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003. I dati raccolti tramite cookie, email, indirizzi IP e social network, non saranno comunicati a terzi. Questi dati vengono utilizzati per il corretto funzionamento del sito e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di reati informatici. Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione, nonché di opporsi in ogni caso al loro trattamento. Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo dei contatti.