Forum

Notifiche
Cancella tutti

aiuto per dieta pratica per dermatite seborroica  

 

giacosig.
(@giacosig)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 7
24/08/2013 11:31 pm  

salve a tutti spero di trovare aiuto in questo forum perchè questo problema mi sta davvero facendo ammattire.
Sono un ragazzo di Firenze , 22 anni , corporatura magrolina , h 174 cm .
Da sempre col cibo mi sono comportato come volevo magiavo a che ora volevo tutto ciò che mi andava senza badare a conseguenze tanto non ingrassavo ne avevo alcun tipo di problema . 2 anni fa mi è spuntata la dermatite . Ora dopo aver capito che questa malattia è dovuta a uno stato infiammatorio generale del corpo ( mi confermate no ? ) causato da insulino resistenza c'è qualcuno che mi può postare una linea guida sensata per risolvere il mio problema ?? grazie a tutti per l'attenzione


aggiungo che come lavoro fo l'imbanchino e fo come spot calcetto quindi attività fisica penso di farne abbastanza.


Quota
tarullo
(@tarullo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 324
26/08/2013 5:11 pm  

Bella domanda. Io posso dirti come l'ho affrontata io: paleo stretta per un periodo breve, ipoglucidica e ipocalorica (1/2 settimane), 3 pasti al dì ben distanziati a fame vera, niente cereali, latticini e legumi, una quota di carbo intorno ai 100/120 g/die da miele/marmellata/frutta, aumento assunzione di grassi saturi da burro e olio di cocco, mai lesinare con il sale, passeggiate da mezz'ora ad aumentare come unica attività fisica, dopo di che, quando ho incominciato a stare meglio ed a stabilizzare il peso (persi 5/6 kg) dopo i primi drammatici periodi di crisi di astinenza da pastarelle pizzette et al, ho inserito ricariche, di sera, da riso/patate dopo una attività fisica moderata, prevalentemente anaerobica (pesi). Adesso però sto pensando di seguire anche io una dieta stile Ray Peat, devo però trovare il modo per risolvere il problema del latte. Comunque la DS è andata ed il peso è aumentato....

Modesty is not exactly my speciality.
S. Dalî


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
26/08/2013 7:14 pm  

Si può provare anche senza latte i primi tempi, ma il calcio è importante, e solo in quel caso, cioè esclusione totale di latticini, si dovrebbe ricorrere ad un integratore di calcio da guscio d'uovo, o corallo, oppure ossa, importante per bilanciare i fosfati e abbassare l'ormone paratiroideo che se alto a sua volta aumenta l'interleuchina-6 (IL-6), una citochina infiammatoria e altri effetti indesiderati tipo abbassamento ATP.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
tarullo
(@tarullo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 324
26/08/2013 8:02 pm  

Sono d'accordo, penso che da escludere totalmente siano i cereali e i legumi, e magari le verdure (eccetto le carote ovviamente) e tenere latte e latticini per vedere se funzia

Modesty is not exactly my speciality.
S. Dalî


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
26/08/2013 8:04 pm  

Non mangio verdure da un bel pò ormai!

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
26/08/2013 8:08 pm  

Verdure io pochissime, ortaggi sì, tipo i peperoni. Se mangio verdure tendo ad avere feci molle.
Se avete letto l'ultimo l'articolo, Brian peskin è un altro che dice che le fibre delle verdure sono sopravvalutate e lui ne mangia pochissime.
Se si mangia frutta comunque di fibre ce ne sono, anche il latte crea una massa di flora batterica che fa volume ed aiuta la deiezione.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
26/08/2013 8:10 pm  

io ho notato ( ora che non la mangio più) che la lattuga mi dava bruciore di stomaco dopo una mezz'ora che l'avevo mangiata. Comunque si, ho sempre preferito la frutta, e non ho difficoltà ad andare in bagno.

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
giacosig.
(@giacosig)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 7
30/08/2013 1:55 am  

cmq secondo me non è possibile che se la causa è uno stato generale di infiammazione o disfunzione dell'organismo non ci siano dei test che evidenziano tali problemi nel nostro organismo . ora come ora sto pensando a una disbiosi intestinale che secondo me si sposa bene con le intuizioni/ tesi di dell'utente salvio ( a proposito perchè è stato bannato ? ) riguardo appunto una disfunzione intestinale . penso che consulterò a breve un endocrinoloco o gastrointerologo o insomma chi si occupa di queste problematiche per fare qualche test ! io ne verrò a capo di questa situazione , vi tengo aggiornati .


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
30/08/2013 2:11 am  

Sì è possibile uno stato generale di infiammazione, a carico soprattutto dell'intestino, le ricette per guarire però non sono univoche, molti sperimentano finché non trovano la soluzione da soli. A volte basta una semplice dieta più pulita, c'è pure chi ha risolto prendendo solo dell'Aloe vera.
Il perché è stato bannato salvio dovremmo chiederlo a tutti i forum che ha frequentato, dove ha fatto sempre la stessa fine, potrei riempire pagine intere sui motivi, ma ti limito a darti il mio personale consiglio, non fidarti, vanta sempre enormi successi in tutti i campi, a parole... sempre, e solo, a parole.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
giacosig.
(@giacosig)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 7
31/08/2013 3:08 pm  

capisco, cmq anche a me risultava un po troppo sborone nei suoi post se devo essere sincero ..
scusate un'altra questione ..siccome non so a voi ma a me la dermatite mi sta provocando una caduta irregolare dei capelli,che voi sappiate i capelli in questione ricrescono o no ?? e poi esiste un qualche integratore di qualità che ne regolarizzi la caduta, li rinforzi e ne stimoli la (ri)crescita ??


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
31/08/2013 3:52 pm  

Fortunatamente non ho mai sofferto di dermatite cosicché le mie ricerche e prove si sono scarsamente focalizzate su questo aspetto.
Visto che è stato citato, Salvio diceva di aver fermato/invertito la sua calvizie, ma ad oggi, è proprio calvo, quindi se leggi qualcosa di lui in questo forum a tal proposito, sorvola.
Stiamo andando off topic, ma con la dieta, la calvizie androgenetica non è mai stata invertita, forse forse bloccata, parlo da persona che invece su questo campo ha speso molto del suo tempo, da tanti anni.
Se la tua non è calvizie androgenetica, li recupererai, altrimenti... la vedo dura, se non con i soliti medicamenti, alias minoxidil (più eventuali coadiuvanti) e finasteride, quest'ultima la sconsiglio vivamente però.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota