Forum

Notifiche
Cancella tutti

Botulismo e verdure lattofermentate

Pagina 2 / 2

gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 686
Topic starter  

Ok, anche io penso di essere abbastanza refrattarioresistente a batteri e virus...
solo che qui parliamo di una neurotossina letale, non di una normale intossicazione.
Il livello d'ansia cambia, ricordo che qualche tempo fa ci fu un morto in un ristorante da queste parti per intossicazione da botulino.

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9819
 

Anche alcuni ceppi di Escherichia Coli sono letali e possono capitare contaminazioni, come le tenie nella carne di maiale, salmonelle varie, il pericolo c'è ovunque ma se mi mettessi a focalizzarmi sulle possibilità di contagio vivrei male... ansia a non finire.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Eva
 Eva
(@eva)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1959
 

Esatto! Proprio questo il motivo della mia 'spensieratezza' in questo campo.
Le verdure lattofermentate necessitano di sale che dovrebbe sterelizzarle.
Inoltre tutti le varie forme di vita che si possono annidare in carne pesce e uova vengono facilmente 'bruciate' dai 37 gradi dello stomato durante la digestione. Perugini ricordo che ad una mia domanda in proposito aveva risposto che può essere anche possibile una loro assimilazione, ovviamente si parla di persone sane con un buon fuoco digestivo.


RispondiQuota
gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 686
Topic starter  

Il botulino è ben diverso, la neurotossina prodotta dalle spore è letale ben oltre qualsiasi previsione pessimistica di intossicazione alimentare.

Il sale non distrugge il botulino semplicemente gli permette di non produrre spore in assenza di ossigeno, ma deve essere presente in buona percentuale.

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9819
 

10% di sale, che non è poco in effetti...

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 686
Topic starter  

Già 1kg di verdura 100g di sale... mai visto in nessun tutroial utilizzare tanto sale.
Poi bisognerebbe anche sbollentare le verdure con una soluzione acqua aceto (mi sembra 50% del peso delle verdure di aceto).
Eventualmente conservare in aceto.
Tutto questo saltando le sterilizzazioni di rito.

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
 

A questo punto, porcheria per porcheria, meglio non mangiarne.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
gianlnicc
(@gianlnicc)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 686
Topic starter  

Mah... un'ipotesi che ho valutato diverse volte.

Io sono quel che sono e questo è tutto quel che sono

Popeye the sailor man


RispondiQuota
Pagina 2 / 2