Forum

Notifiche
Cancella tutti

Commenti sulla dieta nel blog  

 

MirkoMC
(@mirkomc)
Utenti
Registrato: 5 anni fa
Post: 13
22/05/2015 6:23 am  

Spero che la sezione sia adatta.
Ho scoperto il vostro portale da 2 giorni, e devo dire che è decisamente ben fatto! Sia a livello grafico che di contenuti.
Ho già letto centinaia e centinaia di pagine, una più utile dell'altra.

Leggendo però la 'dieta' postata sul portale, sono rimasto un po' perplesso riguardo alcuni punti.
La dieta a cui mi riferisco è questa: https://www.mangiaconsapevole.com/la-mia-dieta/

Le mie perplessità sono:
1) Non è poco calorica?
Premetto che io faccio bodybuilding, quindi sono abituato a vedere diete ricche di alimenti e in genere molto caloriche, però ad occhio questa dieta mi sembra decisamente poco calorica, ben sotto le 2000 kcal consigliate (non che siano obbligatorie, ma mi sembrano BEN al di sotto.. ad occhio saranno 1500 kcal.. sembra la classica dieta ipocalorica per le ragazze)

2) Al mattino soltanto del latte? (tralasciamo lo zucchero, anch'io non sopporto chi demonizza tale alimento, come tutto basta semplicemente non esagerare.)
Sono dell'idea che un pasto debba contenere una buona quantità di macronutrienti: grassi, proteine e carboidrati. Una tazza di latte a colazione mi sembra decisamente poco!
Per non parlare della sola carota nello spuntino..

3) A pranzo il riso basmati lo trovo ottimo, idem la quantità, ma.. le proteine? Soltanto quelle del riso (di basso valore biologico) e dei formaggi? Senza alcun alimento di origine animale? oppure dei legumi? Solo pasta e formaggi? Anche qui, mi sembrano pochini..
Negli altri giorni la situazione è addirittura peggiore: mozzarella e frutta?

4) La cena la trovo ottima, è esattamente ciò che intendo con 'pasto equilibrato'. Se proprio devo trovare il pelo nell'uovo: non sarebbe meglio assumere tali alimenti a pranzo, piuttosto che a cena? E magari a cena limitarsi con della carne rossa/petto di pollo, e un po' di cereali integrali?
A pranzo, soprattutto nei giorni di allenamento, assumere uova oppure della carne come fonte proteica, piuttosto che un po' di formaggio, la trovo una scelta decisamente migliore.
Il cioccolato fondente .. ottimo alimento eh, ma perchè a cena? In questo pasto io limiterei i grassi al minimo, preferendo le proteine e dei carboidrati a basso indice glicemico.
Inoltre assumere del cioccolato, rigorosamente fondente, a pranzo (che immagino sia il pasto preworkout) è utile anche per la palestra, dato che i polifenoli che contiene aumentano la produzione di ossido nitrico

5) I micronutrienti..
Lo zinco, il ferro, la Vitamina E.. siamo sicuri che siano presenti in quantità adeguate in questa alimentazione? di zinco, ad occhio, ce n'è davvero poco.. il ferro potrebbe anche andare (anche se andrebbe calcolato per bene, non credo che basti un alimento ricco di questo minerale al giorno (uova, carne rossa..) e del riso 3 volte a settimana per garantirne buoni livelli, per non parlare di tutti quei latticini, che come sappiamo possono ostacolare l'assorbimento del ferro. Questo non sarebbe un problema se il ferro presente nella dieta fosse abbastanza, ma già qui mi sembra poco di suo..
Inoltre mancano moltissimi alimenti ricchi di minerali e grassi utili: le noci, mandorle, nocciole, i semi (zucca, lino e sesamo in primis).. e questi, per arricchire la colazione, ci starebbero decisamente!

6) Infine.. sbaglio, o non c'è alcuna traccia dell'olio evo in tutta la dieta? è stato tralasciato perchè 'sotto inteso' oppure manca proprio? E in questo caso, perchè questa scelta? o_o
I grassi presenti nelle 4 uova settimanali o nel latte non credo proprio che possano bastare, sono davvero pochi (come del resto tutti gli alimenti di questa dieta), e non sono neanche dei migliori 😛
Almeno 10-20g di olio evo non dovrebbero mancare, a mio parere..

Scusate per il post (magari l'autore della dieta potrebbe non gradirlo, chiedo venia! :-S ), però mi sembra troppo strana come dieta.. specie perchè scritta da una persona molto competente su questo argomento! Non so, magari sfugge qualcosa a me? Non lo escludo eh! 😛


Quota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
22/05/2015 11:34 am  

È la mia dieta, quando torno a casa ti spiego con più calma... Comunque quando ho contato stavo sulle 2000 e oltre, poi quando mi alleno uso zucchero e whey+gelatina idrolizzata nel post.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9773
22/05/2015 2:14 pm  

Mi sento in imbarazzo perché non mi sento competente (per altri sono proprio un coglione XD ), semplicemente con un bagaglio di esperienza maggiore della media, ma in fondo perché per trovare la mia strada ho dovuto fare molte prove, se mi fossi trovato bene con la prima dieta sperimentata non sarei a questo livello.

Normale ti sembri strana, è fortemente influenzata da Ray Peat, se io seguissi alla lettera la dieta tipo di Ray Peat ti sembrerebbe ancora più strana.

Le mie perplessità sono:
1) Non è poco calorica?
Premetto che io faccio bodybuilding, quindi sono abituato a vedere diete ricche di alimenti e in genere molto caloriche, però ad occhio questa dieta mi sembra decisamente poco calorica, ben sotto le 2000 kcal consigliate (non che siano obbligatorie, ma mi sembrano BEN al di sotto.. ad occhio saranno 1500 kcal.. sembra la classica dieta ipocalorica per le ragazze)

Sembra ipocalorica ma non lo è, di quello che vedi le quantità sono a sazietà, e mangio sempre due mozzarelle per dire... non amo contare le calorie ogni volta ma inizialmente per rendermi conto l'ho fatto e stavo oltre le 2000, considerando che faccio una vita piuttosto sedentaria e non sono smilzo 173cm x 74Kg con grasso superiore al 10%, facciamo anche tra il 13 ed il 15%.

2) Al mattino soltanto del latte? (tralasciamo lo zucchero, anch'io non sopporto chi demonizza tale alimento, come tutto basta semplicemente non esagerare.)
Sono dell'idea che un pasto debba contenere una buona quantità di macronutrienti: grassi, proteine e carboidrati. Una tazza di latte a colazione mi sembra decisamente poco!
Per non parlare della sola carota nello spuntino..

400ml di latte intero con 3 cucchiaini (15/20g) di miele o zucchero mi bastano, sono circa 350Kcal.
Capita se mi sveglio presto che verso le 11 mi torni un pò di fame, però stando davanti al pc... non consumo molto.

3) A pranzo il riso basmati lo trovo ottimo, idem la quantità, ma.. le proteine? Soltanto quelle del riso (di basso valore biologico) e dei formaggi? Senza alcun alimento di origine animale? oppure dei legumi? Solo pasta e formaggi? Anche qui, mi sembrano pochini..
Negli altri giorni la situazione è addirittura peggiore: mozzarella e frutta?

Metto molto parmigiano, legumi non ne mangio per scelta (eccezione per i piselli ogni tanto), lo scopo è aver proteine da latticini, inoltre se si mangiano molti carboidrati si possono abbassare le proteine, il bilancio azotato migliora.

4) La cena la trovo ottima, è esattamente ciò che intendo con 'pasto equilibrato'. Se proprio devo trovare il pelo nell'uovo: non sarebbe meglio assumere tali alimenti a pranzo, piuttosto che a cena? E magari a cena limitarsi con della carne rossa/petto di pollo, e un po' di cereali integrali?
A pranzo, soprattutto nei giorni di allenamento, assumere uova oppure della carne come fonte proteica, piuttosto che un po' di formaggio, la trovo una scelta decisamente migliore.
Il cioccolato fondente .. ottimo alimento eh, ma perchè a cena? In questo pasto io limiterei i grassi al minimo, preferendo le proteine e dei carboidrati a basso indice glicemico.
Inoltre assumere del cioccolato, rigorosamente fondente, a pranzo (che immagino sia il pasto preworkout) è utile anche per la palestra, dato che i polifenoli che contiene aumentano la produzione di ossido nitrico

Mangio sempre un po di più alla sera, per abitudine, comodità etc e non mi trovo appesantito. Le uova le mangio spesso post allenamento per la cena.
Dell'indice glicemico io non me ne preoccupo molto, l'insulina in presenza di zuccheri è anabolica e antinfiammatoria. Per questo con i latticini mangio zuccheri.
Il cioccolato fondente lo mangio più che altro per piacere e l'ossido nitrico non è così benefico, c'è da rivedere questo concetto.

5) I micronutrienti..
Lo zinco, il ferro, la Vitamina E.. siamo sicuri che siano presenti in quantità adeguate in questa alimentazione? di zinco, ad occhio, ce n'è davvero poco.. il ferro potrebbe anche andare (anche se andrebbe calcolato per bene, non credo che basti un alimento ricco di questo minerale al giorno (uova, carne rossa..) e del riso 3 volte a settimana per garantirne buoni livelli, per non parlare di tutti quei latticini, che come sappiamo possono ostacolare l'assorbimento del ferro. Questo non sarebbe un problema se il ferro presente nella dieta fosse abbastanza, ma già qui mi sembra poco di suo..
Inoltre mancano moltissimi alimenti ricchi di minerali e grassi utili: le noci, mandorle, nocciole, i semi (zucca, lino e sesamo in primis).. e questi, per arricchire la colazione, ci starebbero decisamente!

Il ferro è volutamente poco, sempre per le influenze delle teorie Ray Peat, lo zinco da fegato, uova, cozze, ostriche, frutti di mare in generale e anche un po' dal latte, carne rossa, nell'arco di una settimana è su livelli RDA.
I grassi utili o essenziali che dir si voglia sono portati al minimo possibile, sempre per le teorie Ray Peat che vuole come 5g/giorno un ammontare massimo di PUFA (EFA compresi), per questo i semi non li contemplo come alimento su base stabile.
Potrei fare una eccezione per le mandorle...
Più bassi tieni i grassi polinsaturi (PUFA) nella dieta meno c'è bisogno di vitamina E .

Infine.. sbaglio, o non c'è alcuna traccia dell'olio evo in tutta la dieta? è stato tralasciato perchè 'sotto inteso' oppure manca proprio? E in questo caso, perchè questa scelta? Dubbioso
I grassi presenti nelle 4 uova settimanali o nel latte non credo proprio che possano bastare, sono davvero pochi (come del resto tutti gli alimenti di questa dieta), e non sono neanche dei migliori Lingua
Almeno 10-20g di olio evo non dovrebbero mancare, a mio parere..

L'olio evo lo uso raramente, la mia intenzione è abbassare quanti più grassi possibili, cerco di seguire volutamente una dieta più alta in carboidrati, e in questo contesto, quanti più grassi inserisci più grassi immagazzini come grasso corporeo, non si scappa.
Credo che i molti grassi da latticini (in quota maggiore nella dieta), uova, carne, bastino per assimilare correttamente le vitamine e tenere sano il sistema ormonale.
E' tutto volutamente bilanciato sui carboidrati, dopo moltissime prove per il mio metabolismo questo è l'optimum, i grassi nell'ordine del 15% come ripartizione non danno problemi, e provengono in larga parte da saturi/monoinsaturi, quello che cerco.
Comunque reputo l'olio evo compatibile in un dieta sana ed equilibrata e nei giorni liberi di sabato e domenica sicuramente non manca mangiando pietanze fatte dalla mamma che cucina alla vecchia maniera (molto condito) 😉

Non avrò risposto in maniera esaustiva, e ho aperto altri interrogativi, ma è comprensibile, se avessi letta una dieta del genere 3 anni fa avrei detto sicuramente che era male.
Inoltre è una dieta fortemente personalizzata, ognuno qui ha una sua dieta dopo anni di prove e controprove, per esempio credo sia il solo a mangiare così tanti latticini qui dentro.
Perciò c'è spazio per tutti... perché metterci d'accordo su una dieta è impossibile e fa solo litigare (parlando per esperienza).
Molte altre domande troveranno risposta frequentando il forum, sempre se ti piace la linea di fondo e resterai con noi 🙂

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota