Forum

Notifiche
Cancella tutti

Disbiosi e malassorbimento di folati

Pagina 2 / 2

Tricky
(@tricky)
Membro
Registrato: 5 anni fa
Post: 10
Topic starter  

Ho paura che all’omocisteina alta si legheranno il colesterolo estremamente basso a causa veganesimo (io in macro ero sotto a 50 di HDL) e la glicemia/glicata alta se mangi molta frutta per cui ora come ora sei su un filo sottile.
Io ho invertito la rotta, fabietto anche, ognuno poi è artefice del proprio destino nel bene o nel male, certezze non ne ha mai nessuno, qua nessuno è medico, quindi non resta che provare.
Io sono solo un povero studente magistrale di igegneria che ha fatto troppo presto i conti l’errato stile di vita universitario (non sono né il primo né l’ultimo) e da allora i miei studi si sono concentrati su come alleviare i miei disturbi a causa della medicina locale parzialmente negligente nei confronti del malato. 😉

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

I prossimi esami ematici li farò completi. 
Certo che a volte, sopratutto i maschi meno le femmine, si preferisce sapere il meno possibile circa gli indici della propria salute. Sai, una volta che hai una nuova informazione (problematica) non puoi più ignorarla... finchè non so di star male non sono obbligato a riconsiderare le mie abitudini... finchè la realtà non bussa alla porta e tu non apri, ma accade che poi lei la sfonda a calci...  XD


RispondiCitazione
Matz
 Matz
(@matz)
Membro
Registrato: 5 anni fa
Post: 893
 

Ho paura che all’omocisteina alta si legheranno il colesterolo estremamente basso a causa veganesimo (io in macro ero sotto a 50 di HDL) e la glicemia/glicata alta se mangi molta frutta per cui ora come ora sei su un filo sottile.
Io ho invertito la rotta, fabietto anche, ognuno poi è artefice del proprio destino nel bene o nel male, certezze non ne ha mai nessuno, qua nessuno è medico, quindi non resta che provare.
Io sono solo un povero studente magistrale di igegneria che ha fatto troppo presto i conti l’errato stile di vita universitario (non sono né il primo né l’ultimo) e da allora i miei studi si sono concentrati su come alleviare i miei disturbi a causa della medicina locale parzialmente negligente nei confronti del malato. 😉

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

I prossimi esami ematici li farò completi. 
Certo che a volte, sopratutto i maschi meno le femmine, si preferisce sapere il meno possibile circa gli indici della propria salute. Sai, una volta che hai una nuova informazione (problematica) non puoi più ignorarla... finchè non so di star male non sono obbligato a riconsiderare le mie abitudini... finchè la realtà non bussa alla porta e tu non apri, ma accade che poi lei la sfonda a calci...  XD

Non posso che condividere in toto il pensiero, difatti io stavo benissimo e in pochissimo tempo sono stato preso a calci da stomaco e intestino a suon di pizze, pasta, dolciumi, di cui ero ghiotto, poco movimento dovuto al molto studio e orari improponibili.
Purtroppo è così e mi ritengo fortunato, a volte arrivano bestie molto peggiori e c’è chi ci lascia la pellaccia in fretta.
Già il fatto che ti sei iscritto qua dimostra che della salute ti interessi, a differenza di tanta altra gente che se ne frega, vedrai che con calma troverai la strada giusta.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk


RispondiCitazione
fabietto
(@fabietto)
Membro Moderator
Registrato: 11 anni fa
Post: 7352
 

Ho letto che la Trimetilglicina, donando gruppi metilici, contrasta l'Omocisteina.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiCitazione
Tricky
(@tricky)
Membro
Registrato: 5 anni fa
Post: 10
Topic starter  

Ciao Fabietto! In passato facevo gran uso di rape rosse crude ricche di betaina, ma poi ho interrotto il consumo per l’elevata presenza di acido ossalico. Sto leggendo un po’ di materiale su omocisteina e metabolismo dei folati, ma faccio un po’ di fatica perché mi mancano le basi di biologia e medicina.
In effetti non avevo pensato a un integratore: ne ho trovato uno (si chiama Betafolic Plus) di betaina/trimetilglicina + acido folico in forma attiva (L-metilfolato di calcio, la forma attiva dell'acido folico ovvero l'acido folico prontamente biodisponibile) + B12.
Tra 7 giorni termino il mio mini-periodo vegano-crudista, faccio nuovi esami e:
1) se, rispetto agli esami precedenti quando seguivo dieta ricca di legumi e cereali, i valori sono migliorati li interpreto come il fatto che cereali e legumi mi infiammano l’intestino talmente tanto da ridurre l’assimilazione dei folati (riduzione che non ha frenato la crescita dell’omocisteina),
2) se invece nulla è cambiato nonostante la mia breve dieta “di sottrazione” allora continuo lo stesso ad evitare cereali e legumi (introducendo probabilmente pesce come consigliato, e contraddicendo la mia etica zoofila), ma in più aggiungo l’integratore.

Farò anche il test genetico per la mutazione MTHFR, che do per scontato di avere magari nella sua forma più problematica…


RispondiCitazione
Pagina 2 / 2