Forum

Notifiche
Cancella tutti

La Dieta Molecolare  

  RSS

Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
07/10/2011 2:11 pm  

METODO DIETA MOLECOLARE
Introduzione

Il metodo “dieta molecolare” si basa sulla conoscenza delle molecole nutrienti negli alimenti, superando il vecchio metodo basato sulle Calorie giornaliere.
Le principali molecole alimentari sono i carboidrati, proteine, lipidi, vitamine, minerali, acqua, fibra alimentare.
La qualità molecolare degli alimenti, cioè la loro diversa composizione in principi nutritivi, condiziona il metabolismo cellulare e il profilo ormonale di una persona.
Il metodo molecolare è articolato su quattro giorni “a pasti proteici” caratterizzarti da una maggiore dose giornaliera di proteine e da una dose contenuta di carboidrati, giusta per non cadere in chetosi.
I giorni “proteici” hanno il fine di scaricare il fegato di glicogeno e di trigliceridi, condiziona primaria per una riattivazione metabolica dell’intero organismo e per “bruciare - ossidare” l’eccesso di massa grassa corporea. Per dimagrire occorre partire dal fegato e da una buona digestione intestinale.
Il quinto giorno è caratterizzato da una riduzione della dose di proteine con un aumento della dose giornaliera di carboidrati. Questa maggiore dose glucidica ha lo scopo di “ricarica metabolica” di glicogeno del fegato e dei muscoli.
Il modulo dieta molecolare articolato in quattro giorni proteici ed un giorno glucidico è ripetibile nel tempo.
In cinque settimane questo modulo alimentare si completa.
Dopo la quinta settimana si può iniziare di nuovo con la cadenza giornaliera della prima settimana.

MODULO NUTRIZIONALE DELLA DIETA MOLECOLARE

QUATTRO GIORNI PROTEICI

La colazione prevede alimenti con carboidrati perché durante le ore del mattino il metabolismo cellulare è più attivo e potenziato da un apporto glucidico.
Lo spuntino mattina prevede frutta fresca di stagione per l’apporto di nutrienti ad azione anti-ossidante e per un apporto di giusta dose di carboidrati, che consente di mantenere costante la glicemia senza arrivare con sensazione di fame a pranzo.
Il pranzo inizia con una “cruditè” di verdura fresca stagionale porzione libera, a volontà, seguita da un piatto a prevalente contenuto di proteine. E’ consigliato, poi, un piatto di verdura stagionale cotta. Il piatto crudo e cotto di verdura è una scelta fondamentale della dieta molecolare per garantire un adeguato apporto di fibra alimentare, acqua biologica, minerali, vitamine e nutrienti a azione riducente capaci di bloccare i radicali liberi dell’ossigeno e dell’azoto, molecole tossiche e nocive, che si formano durante il dimagrimento. Possono essere usate erbe e piante aromatiche per il loro alto potere anti-ossidante, a piacere. Il pane è scelto al posto della pasta e di altri cereali, è integrale, apporta una equilibrata dose di carboidrati. La dose dell’olio extra vergine di oliva è di 30 gr al giorno (15 a pranzo e 15 cena) da usarsi per la cottura e per il condimento a crudo.
La merenda è caratterizzata da una bevanda d’orzo per la sua particolare ricchezza in fibra idrosolubile (inulina), utile per una corretta funzionalità intestinale. La bevanda d’orzo è accompagnata da frutta fresca di stagione.
La cena ha lo stesso schema alimentare del pranzo.
In questi quattro giorni si introduce una dose interessante di proteine con una grammatura più contenuta di carboidrati.

UN GIORNO GLUCIDICO

La colazione prevede una tazza di latte con alimenti contenenti carboidrati. Il latte apporta una preziosa dote di proteine ad alto valore biologico.
Lo spuntino mattina ha frutta fresca di stagione.
Il pranzo è aperto da una “crudité” stagionale, porzione libera, a piacere; è consigliato l’uso di piante e erbe aromatiche e spezie per il loro alto potere anti-ossidante. Viene proposto un piatto a prevalente composizione in carboidrati (pasta o riso o altro cereale). Non c’è pane integrale.
La merenda ha una bevanda d’orzo utile per il suo contenuto in inulina, fibra idrosolubile utile per una sana attività intestinale. E’ consigliato lo yogurt per le sue proteine ad alto valore biologico.
La cena prevede lo stesso schema alimentare del pranzo con un piatto centrale con legumi e cereali.
La dose giornaliera di olio extra vergine di oliva è di 30 gr. (15 a pranzo 15 a cena) da usarsi per la cottura e il condimento a crudo
----
Dott.Prof. Pierluigi Rossi

il resto lo si può trovare qui.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


Quota
Eva
 Eva
(@eva)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1905
07/10/2011 3:32 pm  

Interessante!
Non sono convinta del giorno glucidico....


RispondiQuota
OneLovePeace
(@onelovepeace)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 1335
07/10/2011 7:42 pm  

Che stronzata, latte pane e pasta...


La natura non fa nulla di inutile.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
07/10/2011 8:38 pm  

Questo tizio è spesso su RAI1 al programma "occhio alla spesa" con il conduttore Di Pietro.
A volte è interessante sentirlo, ma la sua dieta molecolare... non può andare bene per i nostri canoni, è certo. 😉

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
07/10/2011 9:01 pm  

E già :puke:

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota