Forum

Notifiche
Cancella tutti

[LATTE] animale: alimento killer o bevanda salutifera?  

Pagina 10 / 46

Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9805
 

Addirittura preferisce il latte al patè di carne trattato con aromi attira gusto... pensa tu, non è che adesso ti si vizia? 😀

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

A quanto pare di gran lunga pure...

P.s. il paragone tra il cane e il gatto non si può fare: il cane, al contrario del gatto, è una vera pattumiera ambulante. Mi ricordo, quando ero adolescente, in una vendemmia mi venne voglia di fare la cacca. Un'attimo dopo che l'ebbi fatta, neanche il tempo di voltarmi, che il mio cane se l'ebbe mangiata in un sol boccone... che schifus! Il gatto una cosa simile non la farebbe nemmeno se dipendesse della propria vita.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9805
 

:lol::puke:
Sì comunque anche se scientificamente non ha valore questo esperimento (barbaro a detta di qualcuno) il gatto mi pare che conservi più il suo istinto e sia più affidabile, lo ripeto, i miei che mangiano lucertole, topi ed uccellini, non toccano nemmeno le crocchette, la pasta o riso, e nemmeno le verdure, non mangiano i formaggi, quindi do loro quando posso scarti di pesce e di carne. Il latte crudo che quella volta per sicurezza non bevetti perchè leggermente mal odorante, a loro scese nello stomaco di gran gusto. Sarebbe da vedere se un animale selvatico lo berrebbe:idea::asd:

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
 

i miei cani sono degli spazzini incredibili, devo provare a fare anche io la cacca in giardino 😀

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

😆

Se può consolare qualcuno, al mio gatto non gli è venuta la diarrea nemmeno ieri. A parte gli scherzi, visto che gli piace e non gli fa male, il mio avanzo, invece di buttarlo lo do a lui.


P.S. Il latte sembra essere gradito tantissimo, oltre che da un sacco di batteri, da come hanno preso d'assalto la scodella del gatto, sia dalle mosche che dalle formiche.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

Questa non ve la dovete perdere!:asd: Mi ricordavo di aver avuto un gatto che succhiava il latte dalle mammelle di un mio cane e oggi, a casa dei miei, guardando fra le vecchie foto ecco la prova.
Anche se il gatto non ha il pollice opponibile vedo che si arrangiava ugualmente nel mungere un'altra specie:D
Ciao:-)

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9805
 

:surprised: 😆

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

Bene, te lo spiego. Il latte lo compro ancora tutti i venerdì ma mica lo bevo io? E neanche mia moglie...
Lo beve mia figlia che ha 20 mesi. Purtroppo non sappiamo cosa darle in alternativa.
Meglio il latte crudo che il pastorizzato non credi?

Per me è ormai chiaro che il latte crudo è tutto un'altro mondo da quello trattato termicamente; ma per uno come te che pensa che il latte di un'altra specie non è adatto all'uomo, è dannoso, pieno di ormoni, virus e amenità varie, e che pensa che è sacrilego darlo al proprio gatto, cosa dovrei pensare del fatto che lo da al proprio figlio? Se fossi stato al tuo posto, se fossi realmente convinto dell'insalubrità del latte di un'altra specie, prendendo spunto da mia nonna (che ha allattato il vicino di casa), mi sarei cercato a tutti i costi una balia. Mi sarei aperto persino un mutuo se non potessi permettermela. Mia figlia , dopo lo svezzamento, visti gli effetti dannosi del latte vaccino uht, ha chiuso con il latte e a detta del pediatra sta crescendo benissimo ugualmente!

Comunque, come al solito, fai e pensala come ti pare!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
biker40
(@biker40)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 544
 

[offtopic]Hai ragione Fabietto, ma tu, come me devi combattere con suoceri, moglie, pediatri che non la pensano come me.
Persino il dr. Perugini non sapeva cosa dare in alternativa al latte e diceva meglio crudo che altro.
Glielo dici tu a mia moglie che gli uomini primitivi davano carne/frutta/verdura premasticata? E che questa è l'unica alternativa salubre?
Purtroppo bisogna capitolare o divorziare. Ed il divorzio non risolverebbe il problema ma l'aggraverebbe.
Comunque ho lottato in modo garbato per ottenere un solo biberon di latte al giorno invece di due e questo è già un successo.
Vediamo se ti convinci...


La leva è stata questa: se dai 1 litro di latte al giorno ad un essere che pesa 10 kg è come ne bevessi tu 6 litri al giorno visto che ne pesi 60.
Poi aggiungevo: ma se l'avessi allattata tu avresti mai prodotto 1 litro di latte al giorno? Ecc... Pian pianino si è convinta...
Ora che mangia sono riuscito a far sostituire la pasta col riso (non sempre). Comprare quel po' di pasta almeno senza glutine... Legumi poco o niente....
Cibi sempre freschi. Mai cocacola o bevande soft. Ogni tanto qualche kinder che è l'unico junk che entra a casa.
Largo uso di burro e nessuna paura per i grassi.
E' già tanto rispetto ad una famiglia italiana media.
Posso ritenermi soddisfatto.
Non è che a casa sono un dittatore e posso imporre quello che penso come dici e credo che neanche tu possa.


Va bè ora me ne vado a mare che ho scoperto che nonostante l'integrazione di D sono sceso a 38 ng/mL.
Mi faccio l'allenamento di nuoto in acque aperte e poi mi stendo al sole anche se sul tardi poco posso sintetizzare...[/offtopic]


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

Off topic:
Per il benessere di nostra figlia ci occupiamo solo io, mia moglie e in misura minore il pediatra! I miei genitori e i miei suoceri non hanno voce in capitolo. Se io sono sicuro che un alimento è dannoso, fino a prova contraria, non ci sono ne mezze misure e ne santi che tengono! Con mia moglie discutiamo fino alla nausea e siccome abbiamo una buona intesa, i nostri spigoli sono ben smussati e il discorso inerente la salute di nostra figlia è molto importante, dopo vari scambi di opinione, raggiungiamo sempre un accordo senza spennarci. A riguardo mi sento veramente molto fortunato: la validità delle nostre scelte, trovano conferma nella armoniosità e vitalità di nostra figlia e dai complimenti del nostro pediatra.
Un biberon al posto di 2, mi dispiace dirlo, ma detto da te, suona come una dose di veleno al posto di due!
Qualche Kinder??? Un bagno di insulina con 32% di latte processato e altre amenità a una bambina di 20 mesi??? A pensare che mi hai fatto due maroni T A N TO per aver dato un po' latte crudo al mio gatto... Mi viene da piangere... non ho parole!
Se non vuoi essere giudicato non frequentare i forum!
Saluti!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9805
 

La FDA dice, in pratica, che non ci sono differenze tra latte crudo e pastorizzato, per chi volesse leggere le motivazioni: http://www.fda.gov/Food/FoodSafety/Product-SpecificInformation/MilkSafety/ConsumerInformationAboutMilkSafety/ucm247991.htm

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

Non smetterò mai di stupirmi!:asd:

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
Topic starter  

La FDA dice, in pratica, che non ci sono differenze tra latte crudo e pastorizzato, per chi volesse leggere le motivazioni: http://www.fda.gov/Food/FoodSafety/Product-SpecificInformation/MilkSafety/ConsumerInformationAboutMilkSafety/ucm247991.htm

Oggi l'ho letto! I rivenditori di latte crudo saranno al settimo cielo!:asd:

dr. Perugini non sapeva cosa dare in alternativa al latte e diceva meglio crudo che altro.

Bisognerebbe far leggere lo studio anche al dr. Perugini per vedere cosa ne pensa. C'è, come al solito, (come stupirsi di ciò?) l'esatto contrario (come sempre del resto) di quello affermato di seguito http://www.dottorperuginibilli.it/index.php/alimentazione/251-la-cura-del-latte

Se quello scritto qui http://www.fda.gov/Food/FoodSafety/Product-SpecificInformation/MilkSafety/ConsumerInformationAboutMilkSafety/ucm247991.htm è vero, come se lo spiegano il risultato dell'esperimento sui due vitelli? http://thebovine.wordpress.com/2010/06/04/the-tale-of-two-calves-one-calf-got-raw-milk-the-other-pasteurized/

Scommetto che l'esperimento sui 2 vitelli, per restare in tema di bovini, è una bufala "complottistica"; a danno dell'industria del latte pastorizzato e a favore dei distributori di latte crudo! :asd:
Ciao:-)

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9805
 

Credere nell' FDA è un atto di fede più che di scienza.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9805
 

L'esposizione a estrogeni esogeni attraverso l'assunzione di latte commerciale prodotto da vacche gravide.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19496976 Pediatr Int.. feb 2010, 52 (1) :33-8. Epub 2009 22.
Moderne vacche da latte geneticamente migliorate continuano ad allattare per quasi l'intera gravidanza. Pertanto, il latte di mucca commerciale recente contiene grandi quantità di estrogeni e progesterone. Per quanto riguarda l'esposizione dei bambini in età prepuberale a estrogeni esogeni, gli autori sono particolarmente preoccupati per il latte commerciale prodotto da vacche gravide. Lo scopo di questo studio era quindi esaminare concentrazioni di ormoni sessuali siero e nelle urine dopo l'assunzione del latte vaccino.
METODI:I soggetti erano sette uomini, sei figli in età prepubere, e cinque donne. Gli uomini e bambini bevevano 600 ml / m (2) del latte di mucca. I campioni di urina sono stati raccolti 1 ora prima del consumo di latte e quattro volte ogni ora dopo l'assunzione. Negli uomini i campioni di siero sono stati ottenuti prima e 15, 30, 45, 60, 90 e 120 minuti dopo l'assunzione del latte. Le donne bevuto 500 ml di latte di vacca ogni sera per 21 giorni a partire dal primo giorno del ciclo mestruale secondo. In tre cicli mestruali consecutivi, il giorno dell'ovulazione è stata esaminata utilizzando un test di ovulazione.
RISULTATI:Dopo l'assunzione di latte vaccino, Estrone sierico (E1) e le concentrazioni di progesterone sono significativamente aumentate, e siero ormone luteinizzante, ormone follicolo-stimolante e testosterone significativamente diminuita negli uomini. Concentrazioni di urina di E1, estradiolo, estriolo e pregnandiolo significativamente aumentato in tutti adulti e bambini. In quattro su cinque donne, l'ovulazione si è verificato durante l'assunzione di latte, e la tempistica di ovulazione è risultata simile tra i tre cicli mestruali.
CONCLUSIONI:I dati presenti su uomini e bambini indicano che gli estrogeni nel latte sono stati assorbiti, e la secrezione di gonadotropina è stato soppresso, seguito da una diminuzione della secrezione di testosterone. Maturazione sessuale dei bambini in età prepuberale potrebbe risentire l'assunzione ordinaria del latte di vacca.



Concentrazioni di estrone e 17beta-estradiolo nel latte pastorizzato, omogeneizzato e prodotti lattiero-caseari commerciali.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20494161 J Dairy Sci. giu 2010, 93 (6) :2533-40.
La quantità di grasso, la pastorizzazione e la scrematura, fa variare nel latte la concentrazione di estrogeni (estrone E(1) e 17beta-estradiolo E(2) ), neanche il burro si salva. Mentre nello studio precedente si dice che gli estrogeni vengono assorbiti qui si minimizza: "concentrazioni di E (1) ed E (2) nel latte bovino sono piccole rispetto ai tassi di produzione endogena di E (1) ed E (2) negli esseri umani."


Misura di estrogeni nel latte di mucca, latte umano, e dei prodotti lattiero-caseari.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/512140 . J Dairy Sci 1979 Sep; 62 (9) :1458-63.
Dall'84 all'85% di estrone e dal 61 al 66% di estradiolo è legato alle proteine del latte, ma il burro, per via della sua natura concentrata mostra valori di estrogeni più alti del latte, valori più alti ancora sono dati dal colostro umano che è il primo latte dopo il parto.


Confronto tra i livelli di estrone e 17β-estradiolo in latte di capra e latte commerciale di mucca.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22459818 J Dairy Sci 2012 Apr; 95 (4) :1699-708.
Aumento dei livelli di metaboliti estrogeni sono ritenute essere associata a tumori del sistema riproduttivo. Una potenziale fonte dietetica di questi metaboliti che viene comunemente consumato in tutto il mondo è il latte. In Nord America, le vacche da latte sono la fonte più comune di latte, tuttavia, le capre sono la fonte primaria di tutto il mondo del latte. In questo studio, le concentrazioni assolute di non coniugato e totale (non coniugata più coniugato) estrone (E (1)) e 17β-estradiolo (E (2)) sono stati confrontati in una varietà di tipi di latte di mucca commerciali (regolare e organica) e latte di capra . Una concentrazione inferiore combinata di E (1) ed E (2) è stata trovata nel latte di capra che in qualsiasi dei prodotti di latte vaccino testati. Le differenze di E (1) ed E (2) i livelli tra latte di mucca regolari e biologici non erano così importante come le differenze tra il latte di capra e uno qualsiasi dei prodotti di latte vaccino. Il latte di capra rappresenta una scelta migliore dieta per le persone che si occupano di limitare l'assunzione di estrogeni.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9805
 

Il latte è responsabile dei disordini riproduttivi maschili ?
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11601881 Med Hypotheses. 2001 Oct;57(4):510-4
Il ruolo di composti ambientali con attività estrogenica per lo sviluppo di disturbi riproduttivi maschili è stata fonte di grande preoccupazione. Tra le vie di esposizione umana agli estrogeni, siamo particolarmente preoccupati per il latte vaccino, che contiene notevoli quantità di estrogeni. Le principali fonti di estrogeni di origine animale nella dieta umana sono il latte ei prodotti lattiero-caseari, che rappresentano il 60-70% degli estrogeni consumati. Gli esseri umani consumano latte ottenuto da giovenche nella seconda metà della gravidanza, quando i livelli di estrogeni nelle mucche sono notevolmente elevati. Il latte che si consuma ora può essere molto diverso da quello consumato 100 anni fa. Moderne geneticamente migliorate vacche, come il Holstein, vengono solitamente alimentati con una combinazione di erba e concentrati (grano / proteina miscele e vari sottoprodotti), permettendo loro di lattato durante la seconda metà della gravidanza, anche a 220 giorni di gestazione . Ipotizziamo che il latte è responsabile, almeno in parte, per alcuni disturbi riproduttivi maschili.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Pagina 10 / 46