Forum

Notifiche
Cancella tutti

[MATT STONE]180 degree health  

Pagina 11 / 16
  RSS

fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
04/03/2014 2:52 pm  

Nataku, tu quando eri grasso cosa hai fatto per dimagrire? Perchè eri grasso e ora non più?

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
04/03/2014 3:37 pm  

quando ero grasso mangiavo a roppe pasta insaccati tutto...
mi ero distrutto lo stomaco, ci sono andato in ospedale, vomitavo sangue...

di li è venuta fuori la dieta (oltre al fatto che sono sempre stato presoche emarginato da tutti, ma penso sia cosa comune in questi casi)

insomma ho eliminato tutto, una delle mie capacita sono quella di poter eliminare ogni vizio ogni cosa da oggi a domani, se nn la reputo piu indispensabile o deleteria

e cosi fino all'anno scorso quando ho visto che la dieta mi ha fatto si dimagrire ma anche quasi morire di fame, ero praticamente anoressico ma con trippetta ancora intatta...

ora invece sto migliorando muscolarmente e liminando pian piano il grasso nei vari punti infami ancora rimasti... (tipo i dietro i fianchi, la trippetta e un po sulle cosce)

PS: insomma la mia dieta è praticamente quella che avete fatto anche voi ex eretisti vegani, pochissime proteine, tanta frutta e verdura


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
04/03/2014 5:03 pm  

Il percorso di Matt Stone ha un senso, quello di ripristinare l'attività ormonale ed il metabolismo attraverso un reintegro consistente delle calorie, cosicché chi proviene da diete ipocaloriche e ipoglucidiche trae indubbio beneficio, se si supera la quota calorica quando si è in modalità carestia va bene, il peso recuperato diventa funzionale, ma poi una volta ritrovato il proprio setpoint anche con un metabolismo alto si ingrassa, soprattutto se la tendenza genotipica favorisce l'accumulo.
Io non ho mai avuto l'addome scolpito, neanche da adolescente, nonostante facessi sport, so bene qual è il mio peso ideale e la corporatura di base alla quale tendo.
Il fatto è che una volta fuori da una alimentazione malsana per il metabolismo, si dovrebbe essere in grado di autoregolarsi da soli, se tutto funziona l'appetito si autoregola per mantenerti stabile al tuo punto ideale. Mi capita di fare cene davvero sostanziose, cosicchè la mattina neanche ho fame fino a mezzogiorno, idem se faccio pranzi troppo ricchi, a cena ho poca fame.
Se sei uno stecco di natura, a quello tenderai, fabietto senza palestra sarebbe gracile, io sarei il classico uomo medio 173cm x 70Kg con due/tre dita di pancetta.
Sì, conosco persone che hanno sempre caldo, pure d'inverno, stanno bene e sono belle pasciute, meglio quello che magri col metabolismo basso.
Infine ci sono cibi che non permettono di alterare la sensazione di fame per sovralimentarsi, parlando del mio caso ho notato che solo gli amidi (peggio ancora se uniti a zuccheri semplici) mi permettono di mangiare parecchio oltre la sensazione di pienezza, non lo so bene perché, ma anche lo zucchero/miele mi stomaca se ne uso troppo, per il grasso uguale, burro od olio di cocco mi stomacano se ne uso più del necessario, cosicché arrivare a certe quote caloriche senza avere il necessario appetito è davvero un sacrificio.
Se mangi molta frutta come fonti di carboidrati poi con l'acqua in essa presente arrivi a sazietà ancora prima, impossibile andare oltre.
Mi chiedo che superlavoro digestivo occorra per aggirarsi a 5mila Kcal.

Stone è massiccio, ha una massa grassa ben distribuita, ma ad occhio e croce va oltre il 15%, stazza da tipico americano non obeso, non credo però che sia un grasso patologico, la cosa peggiore per lui è l'aver perso i capelli che danneggia la propria immagine, purtroppo in questo non ha colpe o meriti.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
04/03/2014 5:16 pm  

Secondo me con una dieta equilibrata e sport, si possono ottenere buoni risultati per quanti riguarda salute e forma fisica. So che sembra il classico discorso del nutrizionista di turno, ma io al momento trovo che un'alimentazione leggermente ipocalorica più sport sia il giusto connubio per perdere il peso in eccesso. Io sono alto 174 cm circa (pensavo di essere 177) , il peso salutistico dovrebbe essere 67-68 kg. In paleo ero circa 72-73, di recente sono arrivato a pesare 84 kg. Direi uno sbalzo non indifferente

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9783
04/03/2014 5:18 pm  

E' una regola che trova largo riscontro, anche se il discorso per me verteva sul ripristino del metabolismo più che sul controllo calorico.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
04/03/2014 6:09 pm  

Ma alla fine il lavoro di Stone, secondo me, è dedicato sopratutto agli anoressici. Trovare un anoressico accondiscendente mi pare, comunque, impresa titanica: piccolini i sensi di colpa che hanno nei confronti di ogni singola caloria ingerita in più di quello che reputano giusto... Poi ad un obeso che vuole dimagrire consigliargli di mangiare di più per migliorare il metabolismo è inverosimile. Sfido chiunque a trovare un obeso che ci crede!

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
04/03/2014 6:57 pm  

ma paradossalmente gli obesi mangiano tanto xche nn assimilano
penso che per un obeso medio, a parita di calorie ingerite, ma distribuite con degli alimenti scelti e un minimo di attivita fisica (in base alla propria capacita di farne) possa dimagrire nel tempo...

matt stone punta agli anoressici?
riniziare a mangiare nn è affatto facile per uno che viene da diete infami o problemi tipo anoressia....
io nn potevo neanche pensare di mangiare 2 uova insieme 8 mesi fa.....
l'unico sono succhi o beveroni nn troppo carichi e ogni 2-3 ore, di li si riparte poi con i cibi solidi...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
04/03/2014 7:29 pm  

Quello degli anoressici è solo un mio pensiero. Gli ho tirati in ballo perché sono per me l'icona della dieta che diventa malattia pericolosa per la vita. Da questo punto di vista il lavoro di Stone è nobile! Purtroppo chi è anoressico difficilmente riesce ad uscire dal tunnel. Mia cugina, purtroppo, è una che morirà per colpa di quella malattia.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
04/03/2014 8:46 pm  

Personalmente non conosco persona obesa o gravemente in sovrappeso che non mangi troppo e male. Poi magari saltano un pasto pensando di recuperare. Gli anoressici sicuramente non mangiano abbastanza, ma credo nel loro caso la parte psicologica giochi un ruolo fondamentale. Chi soffre di anoressia dovrebbe fare affidamento anche ad un sostegno di tipo psicologico secondo me. In verità anche gli obesi ne beneficerebbero

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
04/03/2014 9:43 pm  

Mia cugina, purtroppo, è risultata refrattaria a tutti gli aiuti di tipo psicologico, persino in una comunità era finita. I miei zii, dopo aver speso inutilmente migliaia di euro, ormai hanno gettato la spugna. Lei apparentemente è felice, di professione fa l'infermiera professionista in un reparto oncologico per bambini. Ma se la vedeste... ha solo la pelle e le ossa:-(
Gli obesi, per me, restano un mistero, qualche problema metabolico ce l'hanno di sicuro... è evidente! Io personalmente non sono mai riuscito a diventare grasso, nemmeno il periodo pastasciuttaro: dove mi mangiavo ogni giorno 250 grammi di pasta con tonno; dove accompagnavo qualsiasi cosa con pane e coca cola, dove ogni giorno per merenda mi mangiavo anche 4 kinder bueno di fila; per non parlare della colazione abbondante al bar con pizzette e cornetti; poi la pizza surgelata di quelle da mettere nel forno almeno 3 volte a settimana sempre con un tonno sopra; sofficini findus a quattro passate, pasta al forno, tortellini, dolci, dolci e ancora dolci, etc. etc.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
tarullo
(@tarullo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 324
05/03/2014 12:08 am  

Vorrei puntualizzare una cosa... Anzi due
1. A me non interessa minimamente il peso nè dimagrire, mi interessa il benessere: essere in salute ed in piena forma è MOLTO DIFFERENTE dall'essere magri
2. Matt Stone viaggia a 4600 KCAL al giorno e si allena 4h al giorno e non si rivolge affatto agli anoressici, ma a tutti quelli che hanno il metabolismo danneggiato e rallentato, che secondo le sue stime sono numerosissimi
Ergo a me interessa ripristinare il corretto metabolismo, arrivare a 36,5º al mattino... Per ora posso dire che la mia temperatura si sta alzando, urino 3-4 volte al giorno, sono sui 78 kg sto aumentando calorie continuamente e, mentre il peso si è stabilizzato sto aumentando massa muscolare da quando ho ripreso ad allenarmi con una certa regolarità, e questo grazie alla Recovery Diet di Stone
È giustissimo il concetto che se mangi più di quanto consumi ingrassi, è su questo che si basa Stone, AUMENTARE IL METABOLISMO BASALE, e quindi il tuo fabbisogno calorico, forse non credo abbiate ancora compreso questo concetto... Mangiare di più (non così a caso, ovviamente) fa aumentare il metabolismo, stare a dieta lo fa rallentare

Edit: ho visto adesso il messaggio di Tropico... Condivido

Modesty is not exactly my speciality.
S. Dalî


RispondiQuota
crixus
(@crixus)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1213
05/03/2014 1:27 am  

Scusa Tarullo, ma tu che tipo di problema metabolico hai? Sintomi?

“Adaptability is probably the most distinctive characteristic of life.”
— Hans Selye


RispondiQuota
tarullo
(@tarullo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 324
05/03/2014 8:20 am  

Tutti i sintomi di un metabolismo basso
Temperatura bassa
Mani e piedi freddi (adesso non più)
Digestione lentissima, meteorismo, iperacidità gastrica e poco appetito (in fase di risoluzione)
Sonnolenza postprandiale (in fase di miglioramento)
Stanchezza cronica (in fase di risoluzione)
Cattiva qualità del sonno
Ecc ecc ecc...

Modesty is not exactly my speciality.
S. Dalî


RispondiQuota
kisa
 kisa
(@kisa)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 1390
05/03/2014 9:01 am  

Ciao Tarullo! Potresti impostare qui, cosa mangi e quante volte al giorno? Ci sono cibi particolari che consiglia Stone per alzare il metabolismo? Grazie


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7353
05/03/2014 10:28 am  

Vorrei puntualizzare una cosa... Anzi due
1. A me non interessa minimamente il peso nè dimagrire, mi interessa il benessere: essere in salute ed in piena forma è MOLTO DIFFERENTE dall'essere magri

In effetti questo è vero! Sono gli stereotipi che ci rovinano l'esistenza: essere eccessivamente magri è diventato desiderabile e erroneamente associato alla salute. Una determinata quantità di grasso è fisiologica e dovrebbe essere anche indice di buona salute, anche se, purtroppo, non soddisfa il senso estetico. Ora ho finalmente capito il tuo punto di vista.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
tarullo
(@tarullo)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 324
05/03/2014 10:42 am  

Bene Fabietto, il corpo umano necessita sempre di una determinata percentuale di grasso per sopravvivere ergo voler ridurre drasticamente la massa grassa va contro natura, soprattutto d'inverno, molto più sensato invece aumentare massa magra e magari il peso per migliorare la salute, aumentare il metabolismo, ridurre in percentuale la massa grassa migliorando anche l'aspetto estetico: 16kg di massa grassa sono il 20% su 80kg ma su 90 sarebbero il 17% (sparo numeri a caso) senza contare gli enormi e DIMOSTRATI BENEFICI derivanti da un metabolismo di 2000 kcal piuttosto che da 1500
Kisa, dovrei aprire un diario e non avrei tempo di seguirlo, comunque sono cose di cui ti ho già parlato, aumentare i cibi riscaldanti e ridurre i liquidi/raffreddanti e regolarsi in base alle reazioni: urine, temperatura ecc ecc
Il punto essenziale è fregarsene delle paranoie tipo glutine, lattosio, zuccheri ecc ecc, questa è la conditio sine qua non per poter ristabilire l'equilibrio e mangiare SEMPRE oltre la sazietà

Modesty is not exactly my speciality.
S. Dalî


RispondiQuota
Pagina 11 / 16