Forum

Notifiche
Cancella tutti

[In evidenza] [MATT STONE]180 degree health  

Pagina 13 / 16
 

Eva
 Eva
(@eva)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1905
06/11/2014 8:00 pm  

io nn ci vedo niente di male nelle proteine in polvere, ce ne sono di marche che garantiscono buona qualita delle materie prime e della produzione.

occhio agli eccipienti!


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
11/12/2014 11:52 pm  

Ancelotti essendo stato un campione si suppone che nel calcio sia ferrato e quindi idoneo all'insegnamento. Messo alla prova ha confermato di essere competente e capace allenatore. Quindi lui non è estraneo al suo contenuto.
Di persone "in forma" ma cagionevoli ne conosco anche io, ma ogni volta che ho dato uno sguardo nella loro vita fuori dalla palestra ho notato subito che di sano c'era ben poco. Capisco che Matt S. ti sia simpatico e che quindi ti viene spontaneo diffenderlo, però lui quello che predica lo sta sperimentando sul suo corpo con risultati estetici disastrosi... in pochi anni ha fatto una metamorfosi incredibile. Non so quanti anni ha ma, se continua con questo andazzo, a cinquant'anni sembrerà un vecchio di 90... insomma, il suo attuale stato fisico non è un buon biglietto da visita e mi domando cosa spinga le persone a dargli credito... forse perchè è super in gamba nel citare studi su pubmed?

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Puccettone
(@puccettone)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 76
12/12/2014 12:50 pm  

io non lo difendo a spada tratta.Potrebbe essere che si sbaglia o che ha ragione.E' molto difficile da dire.Però ti assicuro che lui sa esattamente come si ottiene un bel fisico perché in passato era in perfetta forma (avrai sicuramente visto delle sue foto non recenti in cui sfoggiava il classico fisico da palestrato).
Dall'aver letto praticamente tutti i suoi libri ne ho dedotto che l'aspetto estetico è una cosa che non gli interessa piu' (se non sbaglio lo dice espressamente) e quindi ha mollato tutto ciò che in passato aveva applicato con ottimi risultati.
Tieni anche conto che l'aver perso i capelli lo fa sembrare piu' cicciottello di quanto non sia nella realtà (i capelli lunghi "sfilano" il viso).
Per esperienza personale ti posso dire che la mia temperatura corporea è aumentata nettamente da quando seguo i suoi consigli e questo è un importante indice di buona salute.
Inoltre in questo forum c'è una grande ammirazione per Ray Peat dal quale Matt Stone ha mutuato gran parte delle sue idee (sono poche le cose su cui discordano tipo i presunti benefici di caffè e succo d'arancia )e in piu' Matt Stone ha qualche idea originale a mio avviso interessante (es. la necessità di diminuire l'assunzione di liquidi da parte di chi ha la temperatura bassa).In sostanza criticare Matt Stone significa criticare Ray Peat (cosa che si può ovviamente fare ma il fatto che Matt Syone sia un divulgatore che usa uno stile "sbarazzino" attira su di lui critiche in misura molto maggiore rispetto a Ray Peat sebbene, lo ribadisco, sostanzialmente siano d'accordo su quasi tutto...)


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9763
12/12/2014 12:55 pm  

La più grande colpa di Stone è aver perso i capelli, non vi rendete conto di quanto questo fattore giochi all'immagine generale della persona, forse poteva consultare Danny Roddy, avrebbe avuto capelli come una volpe... ma quando mai! Ancora la devo vedere una dieta documentata che faccia ricrescere i capelli persi da AGA aggressiva, in alcuni casi fulminante! 😀
Comunque mi devo dare una regolata con gli off topic... porca miseria divago sempre!
Se dovessimo basare tutto sul fisico, mi spiace ma io seguirei FreeLee... magari mi crescono pure due belle tette 😛

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
12/12/2014 1:28 pm  

Però ti assicuro che lui sa esattamente come si ottiene un bel fisico perché in passato era in perfetta forma (avrai sicuramente visto delle sue foto non recenti in cui sfoggiava il classico fisico da palestrato).

Appunto, era...

Dall'aver letto praticamente tutti i suoi libri ne ho dedotto che l'aspetto estetico è una cosa che non gli interessa piu' (se non sbaglio lo dice espressamente) e quindi ha mollato tutto ciò che in passato aveva applicato con ottimi risultati.

Disse la volpe dell'uva, dopo aver visto che non ci arrivava: tanto era acerba...

Tieni anche conto che l'aver perso i capelli lo fa sembrare piu' cicciottello di quanto non sia nella realtà (i capelli lunghi "sfilano" il viso).

A me sembra ingrassato e non c'entrano i capelli. Poi anche la pelle è cambiata in peggio. Lui ha il tipico fisico del sedentario menefreghista... è un abbruttito... uno che si è lasciato andare...

In sostanza criticare Matt Stone significa criticare Ray Peat (cosa che si può ovviamente fare ma il fatto che Matt Syone sia un divulgatore che usa uno stile "sbarazzino" attira su di lui critiche in misura molto maggiore rispetto a Ray Peat sebbene, lo ribadisco, sostanzialmente siano d'accordo su quasi tutto...)

@"Bloomberg5593" che è un seguace di Peat dice che Stone è deriso nel forum di Peat perché dice un sacco di scemenze.


Se devi seguire uno che scopiazza da Peat è meglio che segui direttamente lui senza intermediari. Già è un casino seguire Peat, pensa quanto può essere fuorviante seguire un intermediario...

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
12/12/2014 8:32 pm  

Dimenticavo, penso anche che l'aspetto fisico sia molto importante nella nostra società. Avere soldi aiuta ma poi, appena il vecchio ricco e potente grassone si distrae, ecco che ci pensa il fustacchione a colmare il vuoto della giovane arrapicatrice sociale...

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Puccettone
(@puccettone)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 76
12/12/2014 10:15 pm  

la volpe e l'uva non c'entra in questo caso.Lui è stato in grado di avere un ottimo fisico quindi SA come fare.
E' sicuramente uno che si è lasciato andare ma nella vita può capitare che le priorità cambino...Ho un amico che è stato campione italiano di bodybuilding (in una delle tante federazioni).Oggi è piuttosto avanti negli anni (non è un ragazzino insomma) eppure quando vedo i suoi post su facebook al 100% basati sulla grossezza dei bicipiti, sull'ammirazione infantile di chi è grosso , ecc. mi sembra che non sia maturato quanto i suoi coetanei...insomma mi sembra che (sebbene sia in forma fisica ottima) gli MANCHI qualcosa non che abbia qualcosa in piu' degli altri...
Sull'importanza dell'aspetto fisico nell'era moderna sono d'accordo con te.Infatti se posso trovare un difetto in Matt Stone è forse la non eccelsa forza di volontà (anche se per te non è importante essere bello esteticamente anche solo per favorire maggiormente la vendita dei suoi libri dovresti riprendere
gli allenamenti e l'alimentazione di quando eri in forma).

Però sul fatto che ne sappia in fatto di alimentazione ne sono abbastanza sicuro.
Quanto al raffronto con Ray Peat bisogna dire che Ray Peat dice alcune cose che sono osteggiate dal 99% degli esperti (si pensi al giudizio negativo sulla serotonina e sui grassi insaturi) e quindi o tutti gli esperti sono fessi (per carità è possibile ma non probabilissimo) o seguire in toto Ray Peat puo' essere pericolosetto (ho appena sentito un'intervista a Roberto Gervaso che ha scritto un libro sulla depressione in cui fra l'altro scrive che ne è uscito aumentando i livelli di serotonina...).Poiché una grossa fetta della popolazione mondiale è depressa ai giorni d'oggi (non fosse altro per la crisi economica, la disoccupazione, ecc) quantomeno le teorie di Ray Peat dovrebbero avere un campo di applicazione limitato a determinate categorie di persone (non vanno bene per tutti insomma).


La più grande colpa di Stone è aver perso i capelli, non vi rendete conto di quanto questo fattore giochi all'immagine generale della persona, forse poteva consultare Danny Roddy, avrebbe avuto capelli come una volpe... ma quando mai! Ancora la devo vedere una dieta documentata che faccia ricrescere i capelli persi da AGA aggressiva, in alcuni casi fulminante! 😀
Comunque mi devo dare una regolata con gli off topic... porca miseria divago sempre!
Se dovessimo basare tutto sul fisico, mi spiace ma io seguirei FreeLee... magari mi crescono pure due belle tette 😛

Concordo su tutto


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
12/12/2014 10:26 pm  

Ok, grazie, mi hai convinto!:like:

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Puccettone
(@puccettone)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 76
13/12/2014 1:31 pm  

oggi al risveglio ho riscontrato una temperatura di 36,6°... un 1,1° in piu' della mia media anteriormente al seguire i consigli del buon Matt Stone.E a quanto pare anche la bilancia, (dopo un aumento di peso) sta iniziando a premiarmi (1.2Kg in meno rispetto alla settimana scorsa...).
Probabilmente sto inziando la seconda fase così come descritto da Stone. Speriamo che duri, ho ancora diversi kg da smaltire.
Se continuo a fare progressi per quanto riguarda il metabolismo il calo di peso sarà inevitabile: è difficile rimanere in sovrappeso con un metabolismo efficiente.
Sarà un caso ma proprio ultimamente ho cominciato ad assumere BCAA : mi sa che un pò' di merito per quanto riguarda l'inversione della tendenza (ad aumentare di peso) ce l'hanno loro...


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 2354
13/12/2014 4:27 pm  

i bcaa sono ottimi per il recupero post allenamento, e ci sono studi che ne valutano positivamente anche la bontà nell'allungare la vita dei sorci...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9763
13/12/2014 11:40 pm  

I BCAA inibiscono competitivamente il trasporto di triptofano nel cervello, riduce l'apporto di triptofano nel cervello e quindi la sintesi di serotonina, e ciò è buono in generale, per la sensazione di fatica e per tutte le cose in cui la serotonina le peggiora.
Gli amminoacidi sono quasi farmaci.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Puccettone
(@puccettone)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 76
14/12/2014 12:59 am  

nuova misurazione giornaliera ore 13 (lontana dai pasti e senza aver fatto attività fisica in precedenza) = 37°!!!

In effetti mi sento bene e pipi' giallissima...
Non ho mai monitorato la mia temperatura corporea (se non ovviamente in caso di febbre) ma non penso che in vita mia mi sia capitato spesso di arrivare a 37° (senza avere l'influenza...)

Pur avendo piu' di 40 anni sul groppone mi viene in mente oggi per la prima volta che probabilmente ho avuto un metabolismo basso per tutta la vita senza saperlo (la mia ignoranza è abissale...),

In effetti mi ricordo che da bambino ero magrissimo e mangiavo talmente poco che i miei genitori mi sottoposero a varie cure (2 anni di iniezioni non chiedetemi di cosa, olio di fegato di merluzzo e sciroppo per l'appetito ).
In piu' ero praticamente un maratoneta nel senso che facevo sport aerobico (calcio e tennis) tutti i giorni per parecchie ore al giorno a tal punto che una volta dopo una prova agonistica PER LUI impegnativa, il mio insegnante di educazione fisica delle scuole medie mi disse di contare i battiti cardiaci per minuto.Quando gli dissi "40" mi rispose "ma non dire fesserie...rifà la prova e poi te li conto io i battiti..."
Rifeci la prova (quindi avrei dovuto essere doppiamente affaticato) e il prof contò i miei battiti cardiaci rimanendo di sasso.
Solo ora so che il metabolismo basso è collegato a un battito cardiaco piu' lento.
Probabilmente sono nato con un metabolismo basso e l'aver (fino ai 19 anni) trascorso gran parte del tempo in attività aerobiche ha aggravato il tutto (i maratoneti hanno un metabolismo molto piu' basso di ad es. un culturista). In effetti avevo lo stesso brutto fisico dei maratoneti.

Avessi saputo queste cose anni fa...e avessi conosciuto prima il pensiero di Matt Stone! Olio di cocco a palla!


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
14/12/2014 2:04 pm  

Mi fa sempre piacere leggere storie di successo!
È il sogno di molti avere un bel fisico e una salute di ferro mangiando molto e senza sfacchinare. Veramente ingegnoso farsi venire una sorta di ipertiroidismo per poter mangiare a sazietà potendo rimanere anche sedentari.
Anche io da bambino (ma anche da ragazzo) ero magrissimo. Anche i miei genitori mi facevano prendere integratori per farmi aumentare l'appetito per prendere peso. Tutti sforzi inutili! A visita militare mi scartarono proprio perchè troppo magro (49 kg. su 1,62 m. di altezza). Io ho risolto semplicemente inserendo l'allenamento con i pesi. Il senso di benessere e appetito aumentarono di pari passo all'aumento della forza e della massa muscolare. Ora che sono alla soglia dei 39 anni ancora ho un tasso metabolico elevato e digerisco tutto ( tranne il latte vaccino, di cui faccio tranquillamente a meno). La mia medicina quindi sono i 15 kg. di massa muscolare che sono riuscito ad aggiungere alla mia esile carcassa tramite allenamenti brevi, intensi, infrequenti e soprattutto con costanza. Il tutto senza passare dalla fase dove si sacrifica l'aspetto esteriore. Molti si allenano con i pesi (ma anche con l'aerobica) come se dovessero fare la maratona, criticando il metodo che io ho sposato; ecco, anche questo per me porta a problemi più avanti con l'età... Come dice il prof. Gelli, l'attività fisica deve essere dosata come si fa con le medicine!


Ma quelli che sono grassi perchè gli piace mangiare, che non hanno mai fatto una dieta in vita loro e che di quelli magri hanno pietà, quanto dovrebbero mangiare in più di quello che gia mangiano per poter iniziare a dimagrire? Ne conosco che mangiano e bevono veramente tanto, come mai dopo tanti decenni di iper alimentazione sono ancora obesi?

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Puccettone
(@puccettone)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 76
15/12/2014 1:05 am  

Ottimo Fabietto! Il fatto che non fossi (come il sottoscritto) dotato per natura di un super fisico fa sì che apprezzi ancora di piu' il bel fisico che ti sei costruito con forza di volontà e allenamento intelligente.Il tutto corredato da buona salute.
Pensa invece ad alcuni che nascono con un buon fisico senza aver fatto nulla per guadagnarselo e poi, a causa di sbagliati stili di vita e ignoranza (su alimentazione e attività fisica) finiscono per avere un brutto fisico e una salute cagionevole...

Io ho avuto un bel fisico dai 20 anni (un anno circa dopo aver iniziato il bodybuilding) sino ai 28. Poi sono rimasto muscoloso ma sono ingrassato e tuttora sono in questo stato anche ultimamente sto dimagrendo (oggi un altro mezzo chilo in meno rispetto a ieri...).

Per quanto riguarda i casi che citavi tu (panzoni che non hanno mai fatto dieta) in realtà non sono moltissimi.Infatti pur non essendo informati sulle varie diete molto probabilmente (anche se loro dicono di non seguire alcuna dieta) ogni tanto vanno a letto avendo ancora un po' di fame (come consigliano in molti!) oppure saltano la cena 2 volte a settimana (come consiglia Hertoge il beniamino di Tropico...) o ogni tanto si alzano da tavola prima di essere sazi .

Ma veniamo proprio all'ipotesi in cui uno in vita sua abbia sempre mangiato quello che vuole (e non quello che è considerato piu' salutare) in straabbondanza oltre la fame senza mai limitarsi e sia grasso.Il metodo di Matt Stone è utile per chi ha subito forti e prolungati stress (tra cui, ma non solo, le diete; anche lo stress psicologico è pur sempre stress) e per chi ha il metabolismo basso.Se uno è obeso per qualche altra ragione probabilmente seguire Matt Stone non gli è di aiuto.
A mio avviso però la maggior parte degli obesi ha un metabolismo basso (come lo avevo io) e ha cominciato a ingrassare in seguito a forte e prolungato stress (come il sottoscritto).

Per rispondere alla tua domanda, se uno è perennemente sotto l'effetto di un fortissimo stress 365 giorni l'anno, hai voglia a mangiare...il metabolismo non riesci ad alzarlo...(almeno così la pensa M. Stone)
metti uno che è mobbizzato 12 ore al giorno da un datore di lavoro cocainomane (caso non raro).Non può dimettersi perché ha il mutuo.La moglie lo ha lasciato e gli è morto un figlio.Vive in una zona in cui non c'è mai sole e piove sempre, con un traffico assurdo e non ha amici, ecc. ecc.
Ecco costui che lo sappia o no, per sopravvivere (per vegetare in realtà) è costretto a mangiare una quantità enorme di calorie.E' noto che pochi minuti di stress consumano nutrienti e calorie che a una persona normale bastano per un giorno....
Se uno tutti i giorni vive un inferno del genere quando mai riuscirà a creare uno stato di "surplus" di calorie all'interno del suo corpo in modo tale che il suo organismo, non sentendo piu'la paura di carestia , si decida ad alzare il metabolismo e a consumare piu' calorie?
Quello che sto dicendo è che spesso, per quanto appaia assurdo, i grassoni sono malnutriti...
In un altro thread parlavo del bisogno di amministrare bene le proprie energie...se uno non lo fa, può in minima parte compensare ciò mangiando di piu' ma a ciò c'è un limite (perché quando lo stomaco è pieno e strapieno anche la pietanza più prelibata non riesci a mandarla gìu').
Quindi se anche mangi 5000 kcal al giorno ma a causa del tuo stile di vita malsano il tuo corpo ne richiede 6000 dopo un po' il tuo corpo inevitabilmente rallenterà il tuo metabolismo.

La "cura" Matt Stone è una terapia d'urgenza da utilizzare solo per ristabilire un metabolismo sano NON PER TUTTA LA VITA.Infatti lui stesso dice che quando il tuo metabolismo "guarisce" ti viene naturale mangiare piu' frutta e verdura e cibi in generale piu' sani che invece sono inadatti per chi ha un metabolismo basso.
Fra l'altro il mangiare molte calorie al giorno è solo uno (sebbene dei piu' importanti) fra i suggerimenti che compongono il "metodo" Matt Stone .Lui insiste sul dormire di piu,' consumare alcuni cibi particolari (tra i quali l'olio di cocco, i latticini, sale, zucchero) eliminare gli allenamenti aerobici e o eliminare o limitare quelli anaerobici,ecc.

Uno può abboffarsi ma non è solo la restrizione calorica ad abbassare il metabolismo:

"What Wrecks Metabolism?
In Diet Recovery 2 we learn a few things that can cause metabolism to drop.
1.Calorie restriction, especially yo-yo dieting.
2.Excessive exercise, especially chronic cardio.
3.Poor or insufficient sleep.
4.Long term low carbohydrate dieting.
5.Consuming too many liquids or cooling foods.
6.Too many PUFAs (Polyunsaturated fatty acids)
Since the items on the list are the ones that wreck metabolism, the opposite is advised to help the repair. Eat more calories. Get off the treadmill. Sleep more. Stop fearing carbs. Quit drinking so many beverages, especially water. And embrace saturated fats over PUFA"

Matt Stone ritiene che quando lo stress quotidiano aumenta oltre la normale tollerabilità il metabolsimo si abbassa:
"sugar, starch, and salt, with saturated fat as an honorable mention.
These substances, especially when combined together somehow into something very enjoyable to eat, have a natural anti-stress property about them. That's why people reach for such foods--particularly the most calorie-dense versions of them, under physical or emotional stress.
No one binges on protein. No one binges on vegetables or other food with a low calorie-density, such as fruit
When the body is experiencing stress, it knows that stress is bad and tries to get you to shut the stress valve off. That's what "emotional eating" and binge eating are all about, or even post-workout sugar cravings. Your body knows what works to shut down the adrenal flood. It compels you to eat them with a craving"


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
15/12/2014 10:31 am  

A dire il vero Hertoghe, a Tropico, gli è scaduto di brutto!:-D Dico giusto Alessio?

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 2354
15/12/2014 10:31 am  

si, sicuramente aumentare le calorie aiuta, io ora sto riguadagnando peso proprio facendo cosi...
(e sono un vegetale tipo descrizione puccettone 🙁 )


RispondiQuota
Pagina 13 / 16