Forum

Notifiche
Cancella tutti

Proporzione grassi  

  RSS

Eva
 Eva
(@eva)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1905
21/09/2011 12:38 am  

Ciao, qual'è la giusta proporzione, anzi le "giuste" proporzioni di saturi-monoinsaturi-polinsaturi che le varie teorie alimentari propongono?

Voi come vi comportate?


Quota
cronick
(@cronick)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 9
21/09/2011 12:39 am  

ciao eva! non esiste una giusta proporzione, si va a sensazione. io per esempio cerco di mettere parecchi saturi nella mia dieta (metabolica), uso burro e carne rossa in abbondanza, olio evo,pesce e frutta secca. sto a circa 60-70% di grassi al giorno . io mi trovo parecchio bene, ma quello che va bene a me potrebbe non andare bene per te! ti posso solo dire di mangiare saturi e mono/polinsaturi con serenità, non possono che farti bene. le proporzioni le scopri sperimentando


RispondiQuota
Muso
 Muso
(@muso)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1170
21/09/2011 12:41 am  

Troppi polinsaturi possono fare male.
Anche troppi saturi in un contesto non adatto al loro utilizzo.


RispondiQuota
salvio
(@salvio)
Utenti
Registrato: 9 anni fa
Post: 1043
21/09/2011 12:41 am  

Mah in teoria se devono essere catabolizzati, una qualsiasi lo è...

Dipende da tanti di quei fattori come per esempio la produzione interna derivante per lo più da un eccesso di carboidrati ad alto ig, in quel caso è meglio limitare i saturi, se te li autoproduci meglio non assumerne altri, mentre s enon lo si fa le cose cambiano drasticamente.

ciao eva! non esiste una giusta proporzione, si va a sensazione. io per esempio cerco di mettere parecchi saturi nella mia dieta (metabolica), uso burro e carne rossa in abbondanza, olio evo,pesce e frutta secca. sto a circa 60-70% di grassi al giorno . io mi trovo parecchio bene, ma quello che va bene a me potrebbe non andare bene per te! ti posso solo dire di mangiare saturi e mono/polinsaturi con serenità, non possono che farti bene. le proporzioni le scopri sperimentando

Se si allena nel pugilato come te andrà bene. Le differenze genetiche emregono solo quando c'è una condizione contingente di adattabilità, se questa non sussiste allora all'intenro di una specie le regole restano abbastanza uguali e quelloc he va bene per un esponente della stessa va bene anche per un'altra...

Ripeto nelle tribù di cacciatori raccoglitori non esistomo grassi magri bassi, sono tutti della stessa media in equilibrio con il loro ambiente, basta introdurre le stagioni e una specie in pochi millenni cambia dei caratteri rispetto a quelel che vivono nei paesi tropicali.


RispondiQuota