Forum

Notifiche
Cancella tutti

Riattivare metabolismo e..LA SALUTE  

Pagina 8 / 9
  RSS

Yankee
(@yankee)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 1009
31/01/2014 12:12 pm  

"In una persona normale, sia la temperatura che la frequenza del polso aumentano dopo la prima colazione, ma nelle persone molto ipotiroidei uno, o entrambi, potrebbero scendere." RP

La temperatura si misura al mattino, come anche il battito cardiaco, appena svegliati.
Poi si misura dopo la colazione, se la temperatura anziché aumentare, diminuisce, allora è probabile che al mattino è l'adrenalina a tener alta la temperatura ed i battiti cardiaci.

molto interessante..
devo provare.. quindi se è l'adrenalina a far salire battiti e temperatura, che conseguenze ci sono?


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9781
31/01/2014 2:51 pm  

Le conseguenze sono che si è in uno stato di stress avanzato con conseguenza possibile di stato ipotiroideo, l'adrenalina ed il cortisolo sono indice di stress e sono elevati quando il metabolismo non è ottimale.
Tra surrenali e tiroide c'è una strettissima correlazione, non voglio essere categorico, ma generalmente basta andare in direzione con la cura per la tiroide che i sintomi surrenali vanno via, dato che molti sintomi poi sono perfettamente sovrapponibili e uguali.
Quindi tramite dieta, riposo ottimale, integratori mirati, e nel caso medicinali (tiroide, progesterone etc prescritti dal medico ) si ripristina lo stato metabolico ottimale, cioè un metabolismo giovane.
Dato che mangiare è termogenico, in un organismo sano, quando si mangia la temperatura corporea aumenta, almeno così dovrebbe essere.
Invece in un organismo che si tiene su con cortisolo e adrenalina, siccome mangiare tampona lo stress, ecco che abbassandosi questi ormoni la temperatura corporea si abbassa anch'essa al pasto.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
eric
 eric
(@eric)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 2495
21/10/2014 12:30 am  

@Yankee
Ho letto il thread, come stai ora e come stai mangiando?


RispondiQuota
Yankee
(@yankee)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 1009
21/10/2014 9:27 am  

@Yankee
Ho letto il thread, come stai ora e come stai mangiando?

ciao, adesso sto meglio, arrivato alla soglia dei 59 kg non sono più riuscito ad aumentare e oscillo dai 57 ai 59..
mangio un pò di tutto, ho provato qualche giorno low carbo e un sacco di proteine, stavo benissimo ma il peso scendeva..
adesso da 3 settimane faccio palestra seria, l'appetito purtroppo è ancora molto ballerino, i kg non aumentano e l'intestino fa un pò quello che vuole, ma non mi posso lamentare, c'è chi è messo molto peggio..

ho anche reintrodotto latticini che non mi sembra mi diano troppo fastidio, cosi posso riassaporare l'amore della mia vita: LA TARAGNA! 😛


RispondiQuota
Puccettone
(@puccettone)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 76
22/10/2014 2:15 pm  

Salve a tutti.
Ho recentemente iniziato a seguire i consigli di Matt Stone diretti ad accelerare il metabolismo come bere meno liquidi, mangiare di più, incrementare le 3 S (sugar, starches and salt,) sostituire l'olio di oliva con l'olio di cocco, ecc.
Ne ho avuto dei benefici (non devo più fare pipì in continuazione, è diminuita la mia sete eccessiva, ho ripreso, in minima parte, a sudare, dopo anni che non lo facevo, la mia pelle è leggermente meno secca, vado di corpo con maggiore regolarità, ho un po' più di energia, non mi sveglio più la mattina con la bocca secca) e un effetto collaterale (sono ingrassato) peraltro previsto da Matt Stone durante la fase del Refeeding e penso dovuto al fatto che sto consumando troppi grassi e poche proteine.Infatti mi viene difficile (anche integrando con le proteine whey in polvere) arrivare a almeno 100 grammi di proteine al giorno.
Ho sicuramente un metabolismo lento.La mattina ho una temperatura ascellare di 35,5 gradi!
La sera arrivo a 36,0.
Mi incuriosisce il fatto che Tropico ha affermato "generalmente basta andare in direzione con la cura per la tiroide che i sintomi surrenali vanno via". Essendomi a lungo informato sul problema dell'esaurimento surrenale, ciò mi sorprende perché di regola,gli esperti di adrenal fatigue dicono proprio l'opposto: non ti preoccupare della tiroide (peggioreresti le cose); risolvi l'adrenal fatigue e la tiroide si normalizzerà automaticamente...


http://www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/medicina/2014/01/20/Longevi-perche-consumiamo-meno-calorie-altri-mammiferi_9931914.html

Matt Stone afferma che questi studi non rispondono a verità e che in realtà la longevità degli esseri umani è legata alla stazza: più piccoli si è più si è longevi...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9781
22/10/2014 3:52 pm  

Io ti posso parlare per esperienza diretta, avevo quasi tutti i sintomi della fatica surrenale, il problema è solo uno, che i consigli che si trovano in giro per tamponare/guarire dalla fatica surrenale sono in antitesi al buon funzionamento della tiroide.
Se adatti l'alimentazione e prendi integratori o medicinali per far funzionare bene la tiroide, automaticamente stai lavorando per recuperare dalla fatica surrenale.
E' un non problema, nel senso che la via per guarire da un metabolismo compromesso è la stessa sia per la tiroide che la fatica surrenale.
La tiroide secondo me è a monte del problema della fatica surrenale, non a valle, la tiroide governa tutto il metabolismo.
Cioè, intendiamoci, il secondo me è il secondo "Ray Peat", io sono stato solo un candidato ideale per le sue teorie.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Puccettone
(@puccettone)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 76
22/10/2014 6:52 pm  

Io ti posso parlare per esperienza diretta, avevo quasi tutti i sintomi della fatica surrenale, il problema è solo uno, che i consigli che si trovano in giro per tamponare/guarire dalla fatica surrenale sono in antitesi al buon funzionamento della tiroide.
Se adatti l'alimentazione e prendi integratori o medicinali per far funzionare bene la tiroide, automaticamente stai lavorando per recuperare dalla fatica surrenale.
E' un non problema, nel senso che la via per guarire da un metabolismo compromesso è la stessa sia per la tiroide che la fatica surrenale.
La tiroide secondo me è a monte del problema della fatica surrenale, non a valle, la tiroide governa tutto il metabolismo.
Cioè, intendiamoci, il secondo me è il secondo "Ray Peat", io sono stato solo un candidato ideale per le sue teorie.

In effetti, a riprova di quello che hai scritto, per esempio molti sostengono che mangiare zucchero "stressi" le surrenali ma come sappiamo lo zucchero fa bene alla tiroide.Seguendo i consigli per guarire dalla fatica surrenale in effetti non sono guarito perciò ora proverò a concentrarmi sulla tiroide.


RispondiQuota
nataku
(@nataku)
Utenti
Registrato: 8 anni fa
Post: 2354
22/10/2014 8:15 pm  

le ipoglicemie reattive fanno male alle surrenali
bisognerebbe mantenere il livello di glucosio costante, nn è facile se nn si mangia poco e spesso, cosa difficile per molti lavoratori....
(a riprova io ricordo sempre che in ospedale per chi esce da qualche operazione seria, danno l'endovena di soluzione glucosata: glucosio+poca insulina; anche ai diabetici. Questo per quanto posso capirne io, è dimostrativo del come mantenere un livello costante di glucosio nel sangue sia fondamentale, e che un ipoglicemia, con conseguente reazione surrenale, puo comportare seri danni)


RispondiQuota
Puccettone
(@puccettone)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 76
22/10/2014 10:05 pm  

secondo Matt Stone i casi di ipoglicemia sono molto rari e quello che di solito si chiama (erroneamente) ipoglicemia è in realtà iponatriemia (ossia insufficiente concentrazione di sodio nel sangue) che avrebbe gli stessi sintomi...


RispondiQuota
Yankee
(@yankee)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 1009
22/10/2014 10:08 pm  

secondo Matt Stone i casi di ipoglicemia sono molto rari e quello che di solito si chiama (erroneamente) ipoglicemia è in realtà iponatriemia (ossia insufficiente concentrazione di sodio nel sangue) che avrebbe gli stessi sintomi...

quindi in questo caso la soluzione sarebbe semplicemente acqua e sale?


RispondiQuota
Puccettone
(@puccettone)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 76
22/10/2014 10:30 pm  

Poca acqua e sale e zucchero. Matt Stone insiste molto sull'importanza di avere dei fluidi corporei molto "carichi" (infatti fare la pipì di colore trasparente è per lui sintomo di basso metabolismo; pipì molto gialla equivale invece a un buon metabolismo)

Secondo lui molti bevono troppo e così facendo "lavano via" i preziosi sale e zucchero.Io posso dire che in effetti mi sono accorto di bere troppo.Da quando ho diminuito la quantità di acqua che bevo ho notato dei miglioramenti.

Per Matt Stone bere dell'acqua pura e sempiice è qualcosa che va fatto con moderazione per chi ha un metabolismo lento. Un po' meglio (ma non molto) è l'acqua gassata (o minerale che dir si voglia) anche se la quantità di minerali contenuta è irrisoria.
Paradossalmente per lui è meglio la coca cola (ricca di zucchero)
Se proprio devi bere dell'acqua almeno aggiungi sale e/o zucchero.

Su questo punto si discosta da Ray Peat.Infatti M. Stone sostiene che bere tantissimo latte e succo d'arancia per uno con un metabolismo lento è sbagliato.Il caffè va bene se ci si aggiunge molto zucchero.

Se hai un metabolismo alto allora puoi (anzi devi) bere di più.

Ripensandoci, il punto di vista di matt Stone spiega alcune cose. Ho fatto una hair tissue mineral analysis dove è emerso quello che sapevo: low thyroid , low adrenals., low metabolism, low sodium ecc.

Allora ho iniziato ad assumere una serie di integratori (costosi) della Long Life (principalmente vitamine minerali, liquiriziam ginseng, spirulina, ecc.) ma dalla successiva analisi è emerso un lievissimo miglioramento.
Probabilmente ( questa è una MIA ipotesi) il fatto che bevessi troppa acqua ha diluito gli integratori che assumevo.In effetti bevevo veramente troppo (convinto che fosse una cosa salutare) e andavo a far pipì in continuazione...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9781
23/10/2014 12:35 am  

Proprio sul bere ho letto poco fa un articolo di un quotatissimo sito, il Project Invictus, gli faccio anche pubblicità, c'è scritto che il senso di sete va allenato, ovviamente non sono d'accordo, bere di più alterando il senso della sete non lo comprendo.
Sembrano trascurare un pò il ruolo ormonale nell'idratazione tissutale.
Anche io sono d'accordo poi con Matt, il problema della dieta Peat, sono i troppi liquidi, la cosa si palesa d'inverno, d'estate basta non bere acqua aggiuntiva e si riesce a seguirla bene.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
Tropico
(@tropico)
Utenti Admin
Registrato: 9 anni fa
Post: 9781
19/01/2015 2:53 am  

A proposito di metabolismo, mi è rimasto impresso un messaggio che un tizio aveva scritto su un gruppo chiuso di Facebook, evito per privacy di riportare il nome e oscuro il suo volto.
Questo tizio ha scritto:

I'm searching for the man in the middle. 2011 and now. Back then I was depressed, anxious, vertigo, low blood pressure, freezing cold, no social life, insomnia, digestion issues, weak nails, ance, fatigue, fear Of foods, lack of self worth, but I had visible abs..
Now all than shits gone but I don't have visible abs.. Seems a worthy trade off. Though I do look forward to being a bit lighter and capable again. Such a long journey but I'm so grateful for the lessons I have learnt

E poi scrive ancora:

Anxiety, Vertigo, Low Body Temperature, No sex drive, Pissing frequently, Poor digestion, Fatigue, Depressed. Musculoskeletal Pain. Not a good feeling. This was me around Sept 2011. An extremely low point, but pivotal point in my life.

Many of my friends have probably been wondering what happened to Rob Sawyer? He used to be full of energy, happy, social, playing music and doing what he loved.
I have been asking myself the same question for a couple of years now and I finally feel like Im getting to the bottom of it.

Yep, I destroyed my metabolism.

How did I do it? By restricting carbohydrates (low-carb/paleo), over exercising, over stressing, over thinking, over drinking, and not knowing how to love and approve of myself. Some how I believed that changing my physical body would solve all my problems and hurdles in life. Somewhere along the way I had been lead to believe that I would find something externally that would change how I felt internally. I believed that I am how I look, what I achieve, what I have, and what other people think of me. I was wrong. I am more than that. So are you!

I give myself a pat on the back for being so determined, exercising hard, 'eating clean' etc… After all, failure exists in the failure to try..
But I have learnt my lesson for losing touch with my intuition. The symptoms listed above are far from signs of health and wellbeing. IT makes me wonder how many other people out there are following a diet, or exercise program 120% and just can't work out why its not working for them?

There were times when I literally felt like I was going to die (I won't lie). Times I felt like no body believed me. Times where I thought perhaps maybe I was insane and making all of this up.

I refused medication on a number of occasions because I believe and trust in myself that what I am feeling is real, and that there is a solution to the CAUSE not just a treatment for the SYMPTOMS.

My body was starving (and still kind of is) after years of calorie restriction, sugar restriction (the brains primary source of energy is sugar), over exercising, alcohol consumption, under sleeping and too much stress. I put so much pressure on myself to have 6 pack abs, eat organic, un processed, gluten free, chemical free, to the point where I would quite often go without. Sounds like religion to me..

Since I came to reality about listening to my body - eating what I feel like, when I feel like, as much as I feel like, sleeping more, exercising less… My health started to improve dramatically.

I guess I am writing this to try and inspire others to trust in what they are feeling.
No other health guru, practitioner, doctor, can know what you are TRULY feeling inside YOU'RE body.
Don't be bullied into taking medication if you KNOW in your heart that there is another way.
Listen to your instincts and eat what you want, when you want, guilt free, perhaps your body is starving to? Don't eat something because you heard some ancient guru raised it on fermented organic heirloom super foods to increase spirituality and help in a yoga pose (unless it works). Does it taste good? Is it what you feel like? Does it support your metabolism and energy production?
Being 'ripped' and having 6 pack abs are a superficial sign of health. Just because someone has abs it doesn't mean they are healthy inside? It doesn't mean they are happy (I hope they are). It doesn't mean they don;t have health issues of their own.
If the pain teacher shows up in your life embrace it. Love it and let it teach you what you need to be taught. Times can be tough but everything happens for a reason. Don't fight it and let it guide you to your answers.
We all come in different shapes and sizes. Love who you are. Own it and embrace it. I think it was Daniel Vitalis who said 'You can't train a Bulldog to be a Great Dane,' or something like that.
Be very careful of what you read on the internet. The internet is an amazing tool. But how confusing things can become when one mob is telling you not to eat animals, another crew telling you carbs are bad, someone else is saying fat will kill you. What is left to eat? One mans medicine is another mans poison. Listen to your intuition.
Don't hold onto a nutritional philosophy or diet because you are afraid to fail or not longer be a pea in the pod.

So I don't have all my answers yet, and I am pretty sure I never will, and isn't that what makes life so amazing!? I am thankful for this journey I am being taken on. Trust in your heart, don't get in the way of life, and take a good long look in the mirror. Maybe the person looking back at you has all the answers you are searching for.

Thanks for reading, it took a bit of courage to put this up. Rob.

Ecco cosa mangiava

Una sua tipica "caveman dinner" nel 2011.

La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. Aldous Leonard Huxley | Veniamo tutti da ambienti diversi e iniziamo con alcune idee preconcette che potremmo abbandonare lungo la strada...


RispondiQuota
fabietto
(@fabietto)
Utenti Moderator
Registrato: 9 anni fa
Post: 7362
19/01/2015 9:35 am  

Anche a lui, come a me, le privazioni alimentari l'hanno fatto soffrire. Peccato che ha fatto dal troppo rigore al nulla. Una volta che ti liberi dai dogmi diventa tutto più semplice secondo me. Come disse il dietologo a mia suocera, se uno si mangia un barattolo di nutella da 500 grammi tutto in una volta non è che ingrassa a vista d'occhio; l'importante che non si faccia cronicamente. Ma poi, Cristo santo, quando ci si allena spesso e intensamente, bisogna mangiare adeguatamente: il passo all'esaurimento psico-fisico è breve. Ho sempre pensato che gli sgarri sono una manna dal cielo; sgarrare, poi, senza avere sensi di colpa non ha prezzo!
Allenarsi troppo e spesso, secondo me, se non lo si fa come professione, non migliora la vita ma la peggiora. Sono felice di aver avuto la fortuna di non essermi fatto influenzare ad abbandonare il breve, intenso e infrequente.

La forma è anche sostanza. Chi veicola un messaggio non può essere estraneo al suo contenuto. Tropico - Chi è musone e triste non riesce a tener lontano la malattia. Tonegawa - Le testimonianze vere di gente normale valgono più di tante elucubrazioni teoriche. Francesca F.C.


RispondiQuota
Yankee
(@yankee)
Utenti
Registrato: 7 anni fa
Post: 1009
19/01/2015 12:46 pm  

Poca acqua e sale e zucchero. Matt Stone insiste molto sull'importanza di avere dei fluidi corporei molto "carichi" (infatti fare la pipì di colore trasparente è per lui sintomo di basso metabolismo; pipì molto gialla equivale invece a un buon metabolismo)

Secondo lui molti bevono troppo e così facendo "lavano via" i preziosi sale e zucchero.Io posso dire che in effetti mi sono accorto di bere troppo.Da quando ho diminuito la quantità di acqua che bevo ho notato dei miglioramenti.

Per Matt Stone bere dell'acqua pura e sempiice è qualcosa che va fatto con moderazione per chi ha un metabolismo lento. Un po' meglio (ma non molto) è l'acqua gassata (o minerale che dir si voglia) anche se la quantità di minerali contenuta è irrisoria.
Paradossalmente per lui è meglio la coca cola (ricca di zucchero)
Se proprio devi bere dell'acqua almeno aggiungi sale e/o zucchero.

Su questo punto si discosta da Ray Peat.Infatti M. Stone sostiene che bere tantissimo latte e succo d'arancia per uno con un metabolismo lento è sbagliato.Il caffè va bene se ci si aggiunge molto zucchero.

Se hai un metabolismo alto allora puoi (anzi devi) bere di più.

Ripensandoci, il punto di vista di matt Stone spiega alcune cose. Ho fatto una hair tissue mineral analysis dove è emerso quello che sapevo: low thyroid , low adrenals., low metabolism, low sodium ecc.

Allora ho iniziato ad assumere una serie di integratori (costosi) della Long Life (principalmente vitamine minerali, liquiriziam ginseng, spirulina, ecc.) ma dalla successiva analisi è emerso un lievissimo miglioramento.
Probabilmente ( questa è una MIA ipotesi) il fatto che bevessi troppa acqua ha diluito gli integratori che assumevo.In effetti bevevo veramente troppo (convinto che fosse una cosa salutare) e andavo a far pipì in continuazione...

però il solo bere acqua e zucchero non so quando possa aiutare.. cioè zucchero e sodio.. diverso magari sarebbe acqua e qualche integratore che contenga diversi minerali, non solo sodio..
io bevendo tanto riesco ad andare in bagno e digerire meglio (ma la pressione si abbassa).. viceversa, bevendo poco, stipsi ostinata e lentezza digestiva.. il perchè non lo so..


RispondiQuota
Bloomberg5593
(@bloomberg5593)
Utenti
Registrato: 6 anni fa
Post: 1356
21/01/2015 5:25 pm  

acqua e zucchero è meglio di solo acqua. i migliori 'liquidi' sono robe come succo d'arancia, latte, ecc. perché sono bilanciati osmoticamente. in particolare il succo d'arancia ha tante proprieta' protettive, vitamina b1 che abbassa il lattato e aumenta co2, magnesio, potassio, fruttosio, ecc. (oltre ad avere proprieta' anti-estrogeniche)
personalmente nel mio recupero metabolico, t3, magnesio, glicina/gelatina, zucchero, proteine di qualita' e luce sono state le cose piu' protettive per ora


RispondiQuota
Pagina 8 / 9